La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

D.LGS.VO 196/2003 CODICE FUNZIONE DI RIORDINO DELLINTERA NORMATIVA PREVISTA DALLA LEGGE 675/1996 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "D.LGS.VO 196/2003 CODICE FUNZIONE DI RIORDINO DELLINTERA NORMATIVA PREVISTA DALLA LEGGE 675/1996 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI."— Transcript della presentazione:

1 D.LGS.VO 196/2003 CODICE FUNZIONE DI RIORDINO DELLINTERA NORMATIVA PREVISTA DALLA LEGGE 675/1996 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI

2 IL DIRITTO ALLA PRIVACY SANCITO DALLE DISPOSIZIONI NORMATIVE IMPLICA IL PIENO RISPETTO DEI DIRITTI E DELLE LIBERTA FONDAMENTALI E DELLA DIGNITA DELLA PERSONA

3 E NECESSARIO CHE TRA GLI OPERATORI DELLA P.A. SI CREI UNA CULTURA DELLA PRIVACY ADEMPIMENTI DI LEGGE FINALIZZATI AL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA DEL RAPPORTO CON LUTENZA

4 ASPETTI CONTROVERSI PRIVACY O MERA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI?

5 ATTENZIONE! LA FINALITA DELLA NORMATIVA NON E QUELLA DI DIFENDERE LA SFERA COMPLESSIVA DEL DIRITTO ALLA RISERVATEZZAMA

6 QUELLA PIU RISTRETTA DI GARANTIRE CHE I TRATTAMENTI DEI DATI PERSONALI AVVENGANO ENTRO CERTI LIMITI

7 D.LGS.VO 196/2003 OGGETTO: Trattamento dei dati personali da chiunque effettuato Qualsiasi operazione di raccolta, raffronto, diffusione, comunicazione, registrazione, cancellazione, ecc.

8 D.LGS.VO 196/2003 FINALITA: Tutela delle persone rispetto al trattamento dei dati personali Modalità di trattamento e raccolta dei dati Misure di sicurezza contro i rischi di distruzione, perdita, accesso non autorizzato, trattamento non consentito Consenso dellinteressato Obbligo dellinformativa

9 OBBLIGHI E CONTROLLI Autorizzazioni generali per trattamenti di dati sensibili a determinate condizioni e per scopi determinati (rapporto di lavoro, Sanità, professionisti, assicurazioni, ecc.) Notifica al Garante da parte del Titolare del trattamento dei dati Autorizzazione specifica ed individuale del Garante nei casi previsti dalla Legge Sanzioni penali e amministrative

10 PRINCIPIO DI NECESSITA DEL TRATTAMENTO DEI DATI IL TRATTAMENTO DEI DATI DEVE AVVENIRE, SE POSSIBILE, MEDIANTE DATI ANONIMI O CON LUSO DI OPPORTUNE MODALITA IDENTIFICATIVE DELLINTERESSATO SOLO IN CASO DI NECESSITA

11 REGOLA PRIMA DELLE MODALITA DI TRATTAMENTO I DATI SENSIBILI O PERSONALI DEVONO ESSERE UTILIZZATI ESCLUSIVAMENTE PER IL RAGGIUNGIMENTO DELLE SPECIFICHE FINALITA DEL TITOLARE

12 SOGGETTI ABILITATI AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Titolare La persona fisica, la persona giuridica, la P.A. o altro Ente cui competono le decisioni riguardo alle finalità e alle modalità del trattamento dei dati personali e agli strumenti utilizzati ivi compreso il profilo della sicurezza Per la P.A. è lEnte = La Struttura nel suo complesso

13 SOGGETTI ABILITATI AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Responsabile Colui che è preposto dal Titolare al trattamento dei dati personali

14 SOGGETTI ABILITATI AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Incaricato Laddetto al trattamento in base a precise istruzioni del Titolare e del Responsabile (incarico formale) Designazione per iscritto o semplice e documentata preposizione alle operazioni consentite di una persona fisica, cioè il dipendente assegnato ad un determinato servizio

15 DATI PERSONALI OGGETTO DEL TRATTAMENTO DATI PERSONALI COMUNI: Nome, cognome, data di nascita, indirizzo, professione, titolo di studio Identificativi della persona anche indirettamente (P. IVA, C.F., tel. o cell.)

16 DATI PERSONALI OGGETTO DEL TRATTAMENTO DATI SENSIBILI: l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, dati giudiziari

17 OBBLIGO DI INFORMATIVA SONO LE INFORMAZIONI CHE DEVONO ESSERE RESE DAL TITOLARE DEL TRATTAMENTO ALLINTERESSATO AL MOMENTO DELLA RACCOLTA DEI DATI E SEMPRE DOVUTA ANCHE QUANDO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI NON E RICHIESTO IL CONSENSO DELLINTERESSATO E PREFERIBILE LA FORMA SCRITTA


Scaricare ppt "D.LGS.VO 196/2003 CODICE FUNZIONE DI RIORDINO DELLINTERA NORMATIVA PREVISTA DALLA LEGGE 675/1996 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI."

Presentazioni simili


Annunci Google