La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Diritto di accesso e privacy PROVINCIA DI LECCE - AGENZIA DI ASSISTENZA TECNICA AGLI ENTI LOCALI Lecce 26 marzo 2003.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Diritto di accesso e privacy PROVINCIA DI LECCE - AGENZIA DI ASSISTENZA TECNICA AGLI ENTI LOCALI Lecce 26 marzo 2003."— Transcript della presentazione:

1 Diritto di accesso e privacy PROVINCIA DI LECCE - AGENZIA DI ASSISTENZA TECNICA AGLI ENTI LOCALI Lecce 26 marzo 2003

2 Il diritto di accesso nella L. 241/1990 n Soggetti attivi n Oggetto n Soggetti passivi n Limiti tassativi n Limiti facoltativi n Modalità di accesso

3 La natura giuridica del diritto di accesso n Accesso come diritto soggettivo n Accesso come interesse legittimo n Tesi mediana

4 Accesso e attività di diritto privato della P.A. n Tesi restrittiva n Tesi estensiva n Tesi intermedia

5 Rapporto accesso - privacy n I Fase (L. 241/1990) (L. 241/1990)(L. 241/1990) n II Fase (L. 675/1996) (L. 675/1996)(L. 675/1996) n III Fase (D.Lgs. 135/1999) (D.Lgs. 135/1999)(D.Lgs. 135/1999)

6 Art. 27 L. 675/1996 n Trattamento n Comunicazione a soggetti privati n Comunicazione a soggetti pubblici n Funzioni istituzionali n Limiti Legge o Regolamento n Solo Legge o Regolamento n Legge o Regolamento n Funzioni istituzionali (Notifica al Garante)

7 Art. 22 L. 675/1996 (Testo originario) 1. I dati personali idonei a rivelare lorigine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, ladesione a partiti, sindacati, associazioni o organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dellinteressato e previa autorizzazione del Garante. 3. Il trattamento dei dati indicati al comma 1 da parte di soggetti pubblici, esclusi gli enti pubblici economici, è consentito solo se autorizzato da espressa disposizione di legge nella quale siano specificati i dati che possono essere trattati, le operazioni eseguibili e le rilevanti finalità di interesse pubblico perseguite.

8 Art. 22 L. 675/1996 (come modificato dallart. 5 D.Lgs. 135/1999) 3. (..) In mancanza di espressa disposizione di legge, (…) i soggetti pubblici possono richiedere al Garante, nelle more della specificazione legislativa, lindividuazione delle attività, tra quelle demandate ai medesimi soggetti dalla legge, che perseguono rilevanti finalità di interesse pubblico e per le quali è conseguentemente autorizzato, (…) il trattamento dei dati indicati al comma 1. 3-bis Nei casi in cui è specificata, a norma del comma 3, la finalità di rilevante interesse pubblico, ma non sono specificati i tipi di dati e le operazioni eseguibili, i soggetti pubblici (…) identificano e rendono pubblici, secondo i rispettivi ordinamenti, i tipi di dati e di operazioni strettamente pertinenti e necessari in relazione alle finalità perseguite nei singoli casi, aggiornando tale identificazione periodicamente.

9 Comunicazione dati da P.A. a P.A. n Dati comuni (art. 27 L. 675/1996) n Dati sensibili (art. 22 L. 675/1996) n Legge o Regolamento n Finalità istituzionali (Notifica al Garante) n Legge (No Regolamento) n Autorizzazione Garante n Soggetti pubblici

10 Tutela del diritto di accesso n Difensore civico (art. 25 L. 241/1990) n Giudice amministrativo (art. 25 L. 241/1990) n Tutela penale (art. 328 C.P.) n Tutela risarcitoria (art C.C.) n Istanza (art. 1 L. 205/2000) n Indagine difensiva (art. 391 quater C.P.P.)

11 Tutela della privacy n Qualunque titolare n Titolare - P.A. n Garante n Giudice ordinario n Nel procedimento n Provv. rigetto n Provv. accoglimento

12 Responsabilità civile per lesione privacy n Causa del danno n Natura extracontrattuale (art. 18 L. 675/1996) n Onere probatorio n Danno risarcibile (patrimoniale e non patrimoniale) n Soggetto passivo n Autorità competente (Giudice Ordinario) n Prescrizione

13 Sanzioni penali nella L. 675/1996 n Omessa o incompleta notificazione al Garante (art. 34) n Trattamento illecito di dati personali (art. 35) n Omessa adozione di misure di sicurezza (art. 36) n Inosservanza dei provvedimenti del Garante (art. 37) n Falsità nelle dichiarazioni o notificazioni al Garante (art. 37 bis)

14 Sanzioni amministrative (art. 39 L. 675/1996) n Violazione dellobbligo di fornire informazioni o di esibire documenti richiesti dal Garante n Violazione delle disposizioni di cui allart. 10 sullinformativa che deve essere fornita allinteressato relativa al trattamento dei dati personali n Violazione dellart. 23, comma 2, secondo cui solo il medico designato dallinteressato o dal titolare può fornire allinteressato i dati sul suo stato di salute

15 Accesso amministratori n No interesse concreto e personale n No motivazione n No privacy n No limiti Consiglio n No costi riproduzione

16 Art. 24 L. 241/1990 Art. 24 L. 241/1990 Art. 24 L. 241/1990 Art. 24 L. 241/ Il Governo è autorizzato ad emanare (…) uno o più decreti intesi a disciplinare le modalità di esercizio del diritto di accesso e gli altri casi di esclusione del diritto di accesso in relazione alle esigenze di salvaguardare: (…) d) la riservatezza di terzi, persone, gruppi ed imprese, garantendo peraltro agli interessati la visione degli atti relativi ai procedimenti amministrativi, la cui conoscenza sia necessaria per curare o per difendere i loro interessi giuridici.

17 Art. 16 D.Lgs. 135/1999 Art. 16 D.Lgs. 135/1999 Art. 16 D.Lgs. 135/1999 Art. 16 D.Lgs. 135/ Ai sensi dellart. 1, si considerano di rilevante interesse pubblico i trattamenti di dati: a) volti allapplicazione delle norme in materia di sanzioni amministrative e ricorsi; b) necessari per far valere il diritto di difesa in sede amministrativa o giudiziaria, anche da parte di un terzo (…); c) effettuati in conformità alle leggi e ai regolamenti per lapplicazione della disciplina sullaccesso ai documenti amministrativi. 2. Quando il trattamento concerne dati idonei a rivelare lo stato di salute o la vita sessuale, il trattamento è consentito se il diritto da far valere o difendere, di cui alla lettera b) del comma 1, è di rango almeno pari a quello dellinteressato.

18 Art. 22 L. 675/1996 Art. 22 L. 675/1996 Art. 22 L. 675/1996 Art. 22 L. 675/ I dati personali idonei a rivelare lorigine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, ladesione a partiti, sindacati, associazioni o organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, possono essere oggetto di trattamento solo con il consenso scritto dellinteressato e previa autorizzazione del Garante. 3. Il trattamento dei dati indicati al comma 1 da parte di soggetti pubblici, esclusi gli enti pubblici economici, è consentito solo se autorizzato da espressa disposizione di legge nella quale siano specificati i dati che possono essere trattati, le operazioni eseguibili e le rilevanti finalità di interesse pubblico perseguite.

19 Art. 27 L. 675/1996 Art. 27 L. 675/1996 Art. 27 L. 675/1996 Art. 27 L. 675/ La comunicazione e la diffusione dei dati personali da parte di soggetti pubblici a privati o a enti pubblici economici sono ammesse solo se previste da norme di legge o di regolamento.

20 Art. 43 L. 675/1996 Art. 43 L. 675/1996 Art. 43 L. 675/1996 Art. 43 L. 675/ Restano ferme (…) le vigenti norme in materia di accesso ai documenti amministrativi (…).

21 GIURISPRUDENZA n TAR Marche, 11/12/2000 n. 1545; n Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 2 luglio 2001, n. 5; n Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 4 febbraio 1997, n. 5; n Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 24 giugno 1999, n. 16; n Consiglio di Stato, Sez. V, 22/2/2000 n. 940; n Consiglio di Stato, Sez. V, 13/11/2002 n. 6293; n Consiglio di Stato, Sez. V, 2/4/2001 n


Scaricare ppt "Diritto di accesso e privacy PROVINCIA DI LECCE - AGENZIA DI ASSISTENZA TECNICA AGLI ENTI LOCALI Lecce 26 marzo 2003."

Presentazioni simili


Annunci Google