La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legge 7 agosto 1990, n. 241 Legge sulla trasparenza degli atti amministrativi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legge 7 agosto 1990, n. 241 Legge sulla trasparenza degli atti amministrativi."— Transcript della presentazione:

1 legge 7 agosto 1990, n. 241 Legge sulla trasparenza degli atti amministrativi

2 legge 7 agosto 1990, n. 241 Ai sensi dell'art. 2 della legge 7 agosto 1990, n. 241, le pubbliche amministrazioni hanno l'obbligo di concludere il procedimento amministrativo mediante l'adozione di un provvedimento espresso: Ove il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio. L'art. 3 della legge 7 agosto 1990, n. 241 stabilisce che ogni provvedimento amministrativo, compresi quelli concernenti l'organizzazione amministrativa, debba essere motivato. In base a tale norma, per quali atti amministrativi non è richiesta la motivazione ? Per gli atti normativi e per quelli a contenuto generale.

3 legge 7 agosto 1990, n. 241 Quali sono i soggetti legittimati ad intervenire nel procedimento amministrativo ai sensi dell'art. 9 della legge 7 agosto 1990, n. 241 ? Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonche i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento. L'avvio del procedimento amministrativo è comunicato, ai sensi dell'art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241: Ai soggetti nei confronti dei quali il provvedimento finale e destinato a produrre effetti diretti ed a quelli che per legge debbono intervenirvi.

4 legge 7 agosto 1990, n. 241 Ai sensi dell'art. 8 della legge 7 agosto 1990, n. 241, la comunicazione di avvio del procedimento deve contenere l'indicazione della persona responsabile del procedimento medesimo ? Si, sempre, indipendentemente dalla richiesta dell'interessato. Gli organi consultivi delle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29, sono tenuti a rendere i pareri a essi obbligatoriamente richiesti: Entro venti giorni dal ricevimento della richiesta.

5 legge 7 agosto 1990, n. 241 Ai sensi dell'art. 21 ter della legge 7 agosto 1990, n. 241 le pubbliche amministrazioni possono imporre coattivamente l'adempimento degli obblighi nei loro confronti: Nei casi e con le modalita stabilite dalla legge. Ai sensi dell'art. 21 quinquies della legge 7 agosto 1990, n. 241 il provvedimento amministrativo ad efficacia durevole può essere revocato: Da parte dell'organo che lo ha emanato ovvero da altro organo previsto dalla legge.

6 legge 7 agosto 1990, n. 241 Ai sensi dell'art. 14 della legge 7 agosto 1990, n. 241 esiste un numero massimo di amministrazioni pubbliche che possono partecipare alla conferenza di servizi ? La legge non prevede alcun limite. Qualora un'Amministrazione Pubblica richieda ad un organo consultivo un parere obbligatorio (salvi i casi di cui al comma 3° dell'art. 16 della legge 7 agosto 1991, b. 241), e l'organo lasci decorrere il termine di legge senza rendere il parere: E' in facolta dell'Amministrazione richiedente di procedere indipendentemente dall'espressione del parere.

7 legge 7 agosto 1990, n. 241 Ai sensi dell'art. 6 della legge 7 agosto 1990, n. 241 il responsabile del procedimento, nel corso dell'istruttoria procedimentale, può ordinare esibizioni documentali ? Si, insieme ad ogni misura per l'adeguato e sollecito svolgimento dell'istruttoria. Ai sensi dell'Articolo 25 della Legge 7 agosto 1990 n. 241, qual è il termine decorso il quale si forma il silenzio- diniego sull'istanza di accesso ai documenti amministrativi? 30 giorni.

8 legge 7 agosto 1990, n. 241 Quali sono i documenti amministrativi accessibili? Tutti, ad eccezione di quelli indicati all'articolo 24 della L. 241/1990. Ai sensi dell'articolo 24 della legge 7 agosto 1990 n. 241, è escluso il diritto di accesso nei procedimenti selettivi ? Si, ma solo nei confronti dei documenti amministrativi contenenti informazioni di carattere psico- attitudinale relativi a terzi. In caso di diniego all'accesso di documenti amministrativi, presso quale Autorità deve essere indirizzato il relativo ricorso? Al Tribunale Amministrativo Regionale.

9 legge 7 agosto 1990, n. 241 In relazione ad un'istanza di accesso a documenti amministrativi, qual è il termine per i controinteressati, decorrente dalla notifica dell'istanza di accesso, entro il quale presentare motivata opposizione? 10 giorni. E' esercitabile il diritto di accesso nel corso del procedimento amministrativo ? Si, e esercitabile, salvi i procedimenti ed i casi espressamente esclusi dalla legge.

10 legge 7 agosto 1990, n. 241 Ai sensi delle disposizioni della legge 7 agosto 1990, n. 241, l'Amministrazione Pubblica può, in sede di adozione del provvedimento finale, discostarsi dalle risultanze dell'istruttoria condotta dal Responsabile del Procedimento? Si, ma deve indicarne la motivazione nel provvedimento finale. Il provvedimento amministrativo che manchi degli elementi essenziali è: Nullo, ai sensi dell'art. 21 septies della legge 7 agosto 1990, n Il provvedimento amministrativo viziato da difetto assoluto di attribuzione è: Nullo, ai sensi dell'art. 21 septies della legge 7 agosto 1990, n Il provvedimento amministrativo adottato in violazione o elusione del giudicato è: Nullo, ai sensi dell'art. 21 septies della legge 7 agosto 1990, n. 241.

11 legge 7 agosto 1990, n. 241 Il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge è: Annullabile, salvi i casi di cui al comma 2° dell'art. 21 octies della legge 7 agosto 1990, n Il provvedimento amministrativo viziato da eccesso di potere è: Annullabile, salvi i casi di cui al comma 2° dell'art. 21 octies della legge 7 agosto 1990, n Il provvedimento amministrativo viziato da incompetenza è: Annullabile, salvi i casi di cui al comma 2° dell'art. 21 octies della legge 7 agosto 1990, n. 241.

12 legge 7 agosto 1990, n. 241 Il provvedimento amministrativo non è comunque annullabile per mancata comunicazione dell'avvio del procedimento: Qualora l'Amministrazione dimostri in giudizio che il contenuto del provvedimento non avrebbe potuto essere diverso da quello in concreto adottato. Ai sensi dell'art. 21 nonies della legge 7 agosto 1990, n. 241, in caso di annullamento d'ufficio, l'Amministrazione Pubblica deve tenere conto: Degli interessi dei destinatari e dei controinteressati.


Scaricare ppt "Legge 7 agosto 1990, n. 241 Legge sulla trasparenza degli atti amministrativi."

Presentazioni simili


Annunci Google