La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Basi di Dati Microsoft Office: Access OpenOffice: Base.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Basi di Dati Microsoft Office: Access OpenOffice: Base."— Transcript della presentazione:

1 Basi di Dati Microsoft Office: Access OpenOffice: Base

2 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 2 Scopo dei programmi Office Word: scrivere un documento e stamparlo Excel: stilare un rendiconto e (eventualmente) tradurre i risultati in grafici PowerPoint: fare una presentazione (di solito, di fronte ad un uditorio) Access: gestire una base di dati

3 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 3 Base di dati Insieme organizzato di dati utilizzati per il supporto allo svolgimento delle attività di un ente (azienda, ufficio, persona)

4 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 4 Sistema di gestione di basi di dati DataBase Management System DBMS Sistema (prodotto software) in grado di gestire collezioni di dati che siano (anche): grandi (di dimensioni (molto) maggiori della memoria centrale dei sistemi di calcolo utilizzati) persistenti (con un periodo di vita indipendente dalle singole esecuzioni dei programmi che le utilizzano) Condivise (utilizzate da applicazioni e utenti diversi) garantendo affidabilità (resistenza a malfunzionamenti hardware software) e privatezza (con una disciplina e un controllo degli accessi). Come ogni prodotto informatico, un DBMS deve essere efficiente (utilizzando al meglio le risorse di spazio e tempo del sistema) ed efficace (rendendo produttive le attività dei suoi utilizzatori).

5 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 5 Alcuni DBMS in commercio Access DB2 Oracle Informix Sybase SQLServer Ingres Postgres MySQL

6 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 6 Condivisione Ogni organizzazione (specie se grande) è divisa in settori o comunque svolge diverse attività A ciascun settore o attività corrisponde un (sotto)sistema informativo Possono esistere sovrapposizioni fra i dati di interesse dei vari settori Una base di dati è una risorsa integrata, condivisa fra i vari settori

7 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 7

8 8

9 9 Possibili problemi Ridondanza: informazioni ripetute Rischio di incoerenza: le versioni possono non coincidere

10 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 10 Archivi e basi di dati Gestione ricevimento Archivio 2: ricevimento Gestione orario lezioni Archivio 1: orario lezioni

11 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 11 Archivi e basi di dati Gestione ricevimento Gestione orario lezioni Base di dati

12 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 12 Obiettivo Gestire dati strutturati – Inserire, modificare, cancellare dati Fare ricerche sui dati secondo svariati criteri Presentare i dati in modi diversi

13 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 13 Relazioni nel modello relazionale dei dati A ciascun dominio associamo un nome (attributo), unico nella relazione, che descrive il ruolo del dominio Lordinamento fra gli attributi è irrilevante: la struttura è non posizionale

14 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 14 Tabelle e relazioni Una tabella rappresenta una relazione se i valori di ogni colonna sono fra loro omogenei le righe sono diverse fra loro le intestazioni delle colonne sono diverse tra loro In una tabella che rappresenta una relazione lordinamento tra le righe è irrilevante lordinamento tra le colonne è irrilevante

15 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 15 Il modello è basato su valori i riferimenti fra dati in relazioni diverse sono rappresentati per mezzo di valori dei domini che compaiono nelle ennuple

16 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 16 MatricolaCognomeNomeData di nascita 6554RossiMario05/12/ NeriPaolo03/11/ RossiMaria01/02/ VerdiLuisa12/11/1979 studentiCodiceTitoloDocente 01AnalisiMario 02ChimicaBruni 04ChimicaVerdi corsi StudenteVotoCorso esami

17 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 17 MatricolaCognomeNomeData di nascita 6554RossiMario05/12/ NeriPaolo03/11/ RossiMaria01/02/ VerdiLuisa12/11/1979 studenti CodiceTitoloDocente 01AnalisiMario 02ChimicaBruni 04ChimicaVerdi corsi StudenteVotoCorso esami 26

18 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 18 Vantaggi della struttura basata su valori indipendenza dalle strutture fisiche (si potrebbe avere anche con puntatori di alto livello) che possono cambiare dinamicamente si rappresenta solo ciò che è rilevante dal punto di vista dellapplicazione lutente finale vede gli stessi dati dei programmatori i dati sono portabili piu' facilmente da un sistema ad un altro i puntatori sono direzionali

19 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 19 Chiavi non ci sono due ennuple con lo stesso valore sullattributo Matricola non ci sono due ennuple uguali su tutti e tre gli attributi Cognome, Nome e Data di Nascita Matricola Nome Mario Piero Mario Mario Cognome Rossi Neri Rossi Piero Corso Ing Inf Ing Mecc Ing Inf Ing Mecc Nascita 5/12/78 10/7/79 3/11/76 5/12/78

20 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 20 Chiave insieme di attributi che identificano univocamente le ennuple di una relazione – Superchiave – Minimale

21 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 21 Esempio Matricola è una chiave: è superchiave contiene un solo attributo e quindi è minimale Matricola Nome Mario Piero Mario Mario Cognome Rossi Neri Rossi Piero Corso Ing Inf Ing Mecc Ing Inf Ing Mecc Nascita 5/12/78 10/7/79 3/11/76 5/12/78

22 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 22 Esempio Cognome, Nome, Nascita è unaltra chiave: è superchiave minimale Matricola Nome Piero Mario Cognome Neri Mario Rossi Piero Corso Ing Inf Ing Mecc Ing Inf Ing Mecc Nascita 5/12/78 10/7/79 3/11/76 5/12/78 Mario Rossi 5/12/78 Rossi Mario 3/11/76 Mario

23 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 23 Importanza delle chiavi lesistenza delle chiavi garantisce laccessibilità a ciascun dato della base di dati le chiavi permettono di correlare i dati in relazioni diverse: il modello relazionale è basato su valori

24 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 24 Oggetti di una base di dati Access Tabelle Query (domanda, interrogazione) – per estrarre alcuni dati selezionati

25 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 25 Oggetti di una base di dati access (2) Maschere – per inserimento dati in un formato a scheda Report (riassunto) – per elencare i dati secondo un formato che li raccoglie per categorie

26 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 26 Tabelle Griglia righe-colonne Attributi (o campi) sulle colonne Ogni riga è un record, indivisibile Ogni record rappresenta un dato strutturato

27 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 27 Visualizzazioni di una tabella Foglio dati (è la tabella stessa) Struttura: per ogni campo, si visualizza (e si cambia eventualmente) – il tipo di dato (numero, testo, data, si/no,…) – le sue caratteristiche

28 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 28 Modifica e inserimento Dal foglio dati, è possibile inserire nuovi record (nellultima riga vuota del foglio) È possibile copiare, tagliare, incollare singoli valori, o interi record Access controlla sempre che i dati inseriti o modificati rispettino i vincoli stabiliti nella struttura – es. duplicati, tipo dei dati

29 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 29 Caratteristiche di un tipo di dato Es. per il testo: – numero di caratteri fino a 255 – richiesto (si/no) se sì, ogni record deve avere il campo riempito – duplicati ammessi, – indicizzato

30 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 30 Uso delle caratteristiche Access controlla che ogni dato inserito rispetti le caratteristiche specificate – ad es., se un campo "codice fiscale" ha lunghezza 16 caratteri, Access rifiuta inserimenti di C.F. di 17 o più caratteri

31 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 31 Perché dei controlli sui dati I dati sono un patrimonio (asset) dell'istituzione che li detiene spesso hanno un valore di mercato Dati inaffidabili producono: perdita di valore inefficacia del loro uso (ad es., invio di lettere)

32 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 32 Limiti dei controlli I controlli sui dati che può fare Access sono puramente formali, non sostanziali (sintattici e non semantici) – si può scartare un C.F. come "Blabla" – non si riesce a scartare un C.F. come ABCDEF12G34H567Z (formalmente giusto)

33 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 33 Indicizzazione Se un campo è indicizzato, la ricerca di un dato secondo quel campo è molto veloce Es. lordine alfabetico dei cognomi nellelenco telefonico si apre l'elenco a metà, e si continua la ricerca nella sola metà in cui sta il cognome

34 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 34 indicizzazione (2) Se un campo non è indicizzato, per cercare un dato bisogna (nel caso peggiore) scorrere tutti i record – Es. cercare sullelenco il nome di una persona avendo il suo numero di telefono... – non si può saltare neanche una pagina il nome-numero potrebbe essere proprio lì

35 Informatica 1 SCICOM (COM) - a.a. 2010/11 35 Chiave primaria campo speciale di ogni tabella duplicati non ammessi, valore mai vuoto identifica univocamente un record es., il codice fiscale di una persona di solito, campo "ID" di tipo contatore


Scaricare ppt "Basi di Dati Microsoft Office: Access OpenOffice: Base."

Presentazioni simili


Annunci Google