La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modulo 5 DataBase ACCESS. Archivio Necessità di conservare in modo permanente grandi volumi di dati. Esempio: lanagrafe dei cittadini residenti in un.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modulo 5 DataBase ACCESS. Archivio Necessità di conservare in modo permanente grandi volumi di dati. Esempio: lanagrafe dei cittadini residenti in un."— Transcript della presentazione:

1 Modulo 5 DataBase ACCESS

2 Archivio Necessità di conservare in modo permanente grandi volumi di dati. Esempio: lanagrafe dei cittadini residenti in un comune

3 Definizione Archivio E un insieme organizzato di informazioni con le seguenti caratteristiche: 1.Tra di esse esiste un nesso logico 2.Sono rappresentate secondo un formato che ne rende possibile linterpretazione 3.Sono registrate su un supporto su cui è possibile scrivere e leggere informazioni a distanza di tempo. 4.Sono organizzate in modo da permettere una facile consultazione

4 Operazione sugli archivi Manipolazione dei dati: modifica fisica dei dati sullarchivio Consultazione dei dati.

5 Manipolazione Dati Inserimento Modifica Cancellazione

6 Consultazione e interrogazione Reperimento allinterno dellarchivio delle informazioni necessarie: 1.Visualizzazione dati 2.Stampa

7 Struttura Dati Le informazioni in un archivio sono raggruppate secondo ununità logica: Esempio: Archivio scolastico dati degli studenti, dei genitori e degli insegnanti.

8 Strutture di dati Lentità logica è memorizzata in supporti fisici (es. File,Tabelle) Linsieme delle informazioni logicamente organizzate e riferite ad un unica entità viene chiamato record. Le singole informazioni che compongono un record si chiamano campi.

9 Struttura dati Entità logica: Studente (es. file, tabella). Record: Matricola (singolo campo) Cognome (singolo campo) Nome (singolo campo) Classe(singolo campo) Sezione(singolo campo)

10 Esempio MatricolaCognomeNom e ClasseSez. 023GialliLucaIVF 024RossiMarioIVF Nome Entita: Studente

11 Base Dati (BD) Base Dati (Data Base):è un insieme di dati rivolti alla rappresentazione di un preciso sistema informativo (aziendale, scolastico)

12 Requisiti DB Ridondanza minima: i dati non devono essere duplicati Multiutenza: la base dati deve essere unica, ma consultabile contemporaneamente da più utenti. Le informazioni devono essere integrate e distribuite. Permanenza dei dati: su supporti fissi.

13 Modello di relazione dei dati La costruzione dei dati deve essere preceduta da unattenta progettazione per definire le caratteristiche fondamentali della realtà che si vuole automatizzare. Studio e organizzazione delle informazioni

14 Esempio: Scuola Creazioni di entità per la costruzione di un DB: Studente – Insegnanti – Materie - Prova

15 Entità Lentità possiede attributi proprietà che lo identificano e la caratterizzano: Studente: Matricola, Cognome, nome…… Prova: materia, data di svolgimento, voto

16 Relazione PROVASTUDENTE ASSOCIAZIONE Tra le entità si stabiliscono delle relazioni. Per conoscere a quale studente si riferiscono le prove, occorre fissare un collegamento.

17 Modello Relazionale 1.Entità 2.Attributi 3.Dati 4.Relazione 1.Tabella 2.Colonna 3.Righe 4.Attributi in comune

18 Collegamento Esempio: La tabella delle prove deve contenere il numero di matricola dello studente al quale si riferisce. Prova: matricola, materia, voto, data di svolgimento.

19 Campo Chiave Allinterno della tabella cè un campo chiave che identifica in modo univoco ogni riga nella tabella. (Primary Key) Esempio: Tabella studente: Matricola Tabella Prova:Matricola,Materia,data

20 Chiave esterna Per collegare una tabella ad unaltra tramite la relazione, basta aggiungere alla seconda tabella la chiave della prima. Questa colonna aggiunta si chiama chiave esterna (foreign Key)


Scaricare ppt "Modulo 5 DataBase ACCESS. Archivio Necessità di conservare in modo permanente grandi volumi di dati. Esempio: lanagrafe dei cittadini residenti in un."

Presentazioni simili


Annunci Google