La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistemi Centrali Mario Moretti II semestre 2010-2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistemi Centrali Mario Moretti II semestre 2010-2011."— Transcript della presentazione:

1 Sistemi Centrali Mario Moretti II semestre

2 Sistemi Centrali Corso Sistemi Centrali 6 crediti Laurea Specialistica Informatica I anno II semestre Orario Lunedi e Giovedì 0re Inizio 14 Marzo 2011 Testo gratuito Il Mainframe – autori vari. Edizione ottobre 2010

3 Docente :M.Moretti – Laureato in Matematica presso lUniversita La Sapienza di Roma. – Inizia la sua attivita lavorativa presso la societa Pignone Sud gruppo ENI. Come tecnico di progettazione e Implementazione di sistemi di controllo di Valvole su pipeline petrolifere. – Entra in IBM italia nel 1977 quale Tecnico di Manutenzione HW su Sistemi mainframe di architettura IBM 370. – Dal 1979 svolge attività di Tecnico di Manutenzione SW su sistemi operativi MVS e VM. – Nel 1983 viene impegnato presso il laboratorio di Sviluppo Software di Roma in qualita di Quality Assurer di prodotti Software IBM ( DSX 3.2, DSX 4.1) – Nel 1996 svolge attivita tecnica su ambienti eterogenei complessi con sistemi Mainframe e RISC SP2 per lautomazione e la gestione dei depositi AGIP. – Dal 1998 svolge attività di Brand Technical Support su sistemi IBM zseries – Nel 2006 ottiene la IT Specialist Profession Certification – Nel 2007 e coautore del testo per le università I Sistemi Centrali – Nel 2007 e professore del corso Sistemi Centrali Alla Sapienza- Univ. Di Roma (Laurea magistrale in Informatica)

4 Sistemi Centrali e vita quotidiana Bollette elettriche/telefoniche/ecc... Ricarica Telefonica Conto Corrente bancario Fondo pensionistico INPS Telepass Bancomat Borsa Valori Prenotazione aerea Dichiarazione dei redditi Bollettino postale Assicurazione Auto …

5 Informatica come bene di largo consumo COMPLESSITA = COSTO COMPLESSITA = EFFICIENZA Banalizzazione dei Concetti Sottovalutazione delle differenze architetturali Informatica come nucleo vivo dei processi produttivi Concetti = prodotti Messaggio > Valore Considerazioni preliminari

6 Visto che i virus ci sono tanto vale limitarne i danni E inutile copiare il contenuto del disco del PC su un Nastro (o CD) tanto alloccorrenza posso re- installare tutto... Se il computer si ferma e inutile cercare di capire perche... tanto vale spegnerlo e riaccenderlo, qualunque cosa sia accaduta si sistemera da sola.... ValoreStatus quo Pc + Windows mentre nellICT ci sono Mainframe+Computer Distribuiti vari sistemi operativi Unix linux z/OS Varietà di Architetture (HW+SW) Mono architettura (PC+SW) Potenza /performance /Costi per unita/TCO Metriche preciseMetriche confuse Reti/Comunicazioni/Dati Complessità di realizzazione Semplicità di realizzazione EsempiICT professionalePC+internet Internet ed il PC

7 Differenti Approcci Alta Specializzazione Bassa Specializzazione Valori : La Disponibilita Continua dei Sistemi La Integrita della Informazione Diversita tra efficienza dei Sistemi e prestazioni. I Costi Sostenibili Quando qualcosa non funziona bisogna capire perche e ripararla. La sicurezza dei dati e degli accessi Laffidabilità non ha un valore primario Se il sistema e momentaneamente indisponibile non nuoce a nessuno Affidabilitàla velocità efficienzasemplicità duso ProduttivoConsumer

8 Obiettivi dei corsi universitari in area informatica Reti,impianti, sistemi informativi, Applicazioni, web : Sviluppo Progettazione Personalizzazione Gestione Controllo Distribuzione Riparazione

9 I vostri colleghi

10 DEFINIZIONE SISTEMI CENTRALI = MAINFRAME

11 Definizione di Mainframe Un Sistema Centrale (mainframe) e un Calcolatore usato per gestire grandi volumi di dati acceduti da un grande numero di utenti contemporanei con un grande grado di sicurezza e di alta disponibilita. Tale compito non puo usualmente essere svolto da apparecchiature di scala inferiore. Il Mainframe gestice un carico di lavoro misto, eseguendo attivita tra loro molto differenti, in contemporanea, mantenendo le priorita assegnate ed evitando che una sola di esse lo monopolizzi.

12 Il Mainframe oggi Hardware IBM zSeries z/ARCHITECTURE z/Architecture (64-bit) Sistemi operativi z/OS( MVS) z/VM z/VSE z/TPF z/Linux

13 Il Mainframe oggi (?) z/OS Software Stack

14 Evoluzione del Mainframe Dati online su disco Dati offine su nastro Networ k Utenti locali Reti locali o remore Amministratori di sistema Stampanti Mainframe allinterno di reti eterogenee di computers Data center

15 Ambiente distribuito ed eterogeneo Evoluzione della infrastruttura IT Data Center

16 Problemi dellInfrastruttura IT Connesso Integrato Flessibile, Dinamico, e Reattivo Intelligente and Allineato con gli Obiettivi di Business Service

17 I processi di Business e le applicazioni che li supportano stanno diventano sempre più Service Oriented, Integrati, Modulari I componenti di questi servizi appartengono a varie architetture e sono ospitati su infrastrutture IT eterogenee Non e possibile ottimizzarle le applicazioni basandosi sulle le singole piattaforme NUOVO APPROCCIO : Gestione Integrata dellInfrastruttura IT e della Applicazione di Business Nuovo Approccio

18 Tendenze e tecnologie

19 Smarter Planet Città piu efficienti Energia senza sprechi (energy grid ) Cure mediche piu efficaci Traffico piu ordinato

20 Smarter Planet

21 Sistema di Sistemi Gestione integrata Integrazione Multi-piattaforma Integrazione Applicativa Un Sistema di Sistemi che integra le migliori tecnologie migliorando enormemente la produttività degli attuali data center multi architettura e le future clouds private.

22 Innovazione, Integrazione e Gestione Dinamica dellInfrastruttura IT Nuove capacit à, Performance e Efficienza –Miglioramento continuo nella Performance e Tecnologia del Mainframe –Accelerazione elaborativa Special-purpose per grandi livelli di workload performance e scalabilit à Integrazione della infrastruttura IT –I workloads di Business service sono eterogenei in natura percio vanno eseguiti su strutture di sistema eterogenee –Un sistema ibrido e una piattaforma virtualizzata eterogenea che fornisce una integrazione Unitaria ( un unica struttura ) –L integrazione fornisce una protezione degli investimenti, una riduzione della complessit à un miglioramneto della affidabilit à e un TCO pi ù basso La gestione dinamica della Infrastruttura IT –Allinea la velocit à di esecuzione IT al passo del business, messa in opera delle risorse in maniera dinamica, ottimizzata, automatizzata e basata sulle politiche –Risponde alle nuove opportunit à di business piu velocemente; fornitura riallocazione e ottimizzazione delle risorse infrastrutturali –Gestisce l infrastruttura in accordo con obiettivi legati ai livelli di servizio dei workload degli utenti

23 Peculiarità del Mainframe 7x24 Sicurezza Potenza Grandi volumi di dati Availability Carico misto Autonomico Versatilita Service Hub ….

24 Mainframe e funzionalità operative Monitoring e Controllo Gestione automatizzata del carico e delle risorse Virtualizzazione System Recovery Facilities Full Data Sharing Cluster Funzioni di crittografia …

25 Mainframe e Virtualizzazione

26 Mainframe e carico misto Disegno ottimizzato per il carico misto La Cache contiene molti working set contemporaneamente La velocità del processore e ottimizzata dalla cache Caratteristiche spinte di RAS Utilizzo massimale delle risorse

27 Mainframe e carico misto Disegno ottimizzato per il carico misto La Cache contiene molti working set contemporaneamente La velocità del processore e ottimizzata dalla cache Caratteristiche spinte di RAS Utilizzo massimale delle risorse Ambiente distribuitoAmbiente Mainframe

28 Mainframe e Partizionamento Il Partizionamento è la suddivisione fisica o logica delle risorse di un singolo computer in sistemi isolati e indipendenti che ospitano S.O. e software indipendenti Il mainframe utilizza il partizionamento logico (Processor Resource /System Manager aka PR/SM ) attraverso funzionalità HW e microcode per costruire Logical Partitions indipendenti (LPARs)

29 Mainframe – MIF ( Condivisione di I/O)

30 Mainframe e Workload Manager Carichi diversi concorrenti on demand Obiettivi di Business (goals) definiti per carichi individuali Lavori di produzione in accordo con gli obiettivi di business & SLAs Uso ottimale delle risorse reporting completo per accounting & monitoring Una quantità limitata di risorse

31 Mainframe –Versatilità JCL SOA Application server 3270 Open Standards (TCP/IP, POSIX, JAVA) Mainframe

32 Cluster di Mainframes - Parallel Sysplex Il Parallel Sysplex è un cluster di mainframes che operano insieme in una singola immagine di Sistema,. Un Parallel Sysplex combina condivisione dei dati (data sharing) e parallel computing Consente ad un cluster di coordinare fino a 32 computers (immagini z/OS) alta performance e alta affidabilità

33 Cluster di Mainframes - Parallel Sysplex Ambiente Mainframe Hardware specializzato per il clustering Connettività in fibra ottica ad alta velocità Bassa Latenza HW integrato con S.O. e sottosistemi software Ambiente Distribuito Non esiste hardware specializzato Non esiste connettività specializzata path length interamente software Ogni sottosistema (database, application server) è disegnato per girare su servers separati (commodity) 1.Il basso sovraccarico consente un altissima scalabilità ( fino a 32 mainframe in cluster). 2.La piu alta disponibilità dei sistemi Mainframe vs Distribuito

34 Parallel Sysplex- Coupling Facility La Coupling Facility implementa: Lock per dati sincronizzati Liste di dati condivisi Buffers per consistenza di database Coupling Facility Processore dedicato con microcode specializzato Supportato da ISA Grandi quantità di memoria veloce Interconnessioni ad alta velocità Sincronismo attraverso clock hw o protocolli specializzati (STP) Immagini z/OS multiple in cluster coordinate da una Coupling Facility

35 Mainframe e Connettività (I/O Hardware)

36 Mainframe - Input/Output Un Channel Path e un processore separato che controlla il trasferimento dei dati tra memoria centrale e Dispositivi di I/O (devices) Il dato che e letto/scritto su un mezzo esterno (Nastro Disco,,,) Oltre ai dati si trasferiscono Informazioni di controllo Una Control Unit interpreta in dettaglio i comandi specifici per il device ad essa connesso es. Posizionamento della testina di lettura di un disco Il riavvolgimento di un nastro Il trascinamento di un pagina su stampante Un device è guidato da una Control Unit. A ciascun device e assegnato un numero dallAmministratore del Sistema

37 Special Purpose Systems e Accelerators Enterprise System Function Enterprise System Function e.g. HPC,SAO,DataPower Riduce i Costi Migliora il total cost of system Enterprise System Special Purpose System Function Enterprise System Migliora la Performance IIncrementa il throughput o riduce il response time Special Purpose System Function Aggiunge Funzionalità Fornisce capacità integrata ; -Esegue più efficientemente che su altri sistemi Enterprise System Special Purpose System Alternative System e.g. Crypto,Compression e.g. IFL, zAAP, zIIP Enterprise System Alternative System

38 38 Evoluzione della Piattaforma Server Server Virtualizzato Cluster Virtualizzato Mobility Optimized for …. Availability Performance Energy Cluster Eterogeneo Virtualizzato Gestione avanzata della infrastruttura IT virtualizzata t

39 + zEnterprise System Accelerators Estende ed accelera I workload System z Abbassa I costi per transazione mentre migliora il response time applicativo per applicazioni CPU intensive Integrated Systems Management firmware Application Serving Blades Integrazione di device logici tra risorse System z e application serving commodity devices Price-performance competitivo e migliore QoS per applicazioni con una stretta affinità con dati su mainframe System z Mainframe + Business Needs Business Continuity Security VIRTUALIZATION Business Assets SOA DATA MANAGEMENT CORE TECHNOLOGY Infrastructure Integra, controlla e gestisce le risorse multi-sistema operativo come un unico sistema logico virtualizzato WLM, di sistema Security,e interfaccia di System Management su tutte le risorse

40 Virtualizzazione multi-architecture IBM -Vista Concettuale System z multi-system, Configurazione di ipervisori federati Unified Resourse Manager (URM) ospita una federazione di funzioni di gestione di piattaforma che includono: Resource monitoring- Image management - Workload management- Energy management - Availability management * E.g.,, DataPower, Power Blades, x86_64 = Codice che interfaccia con URM z Hardware z/OS z Hardware z/OS z Hardware z/OS Integrated* Non-z HW Enterprise and Virtualization Management Software z/OS Parallel Sysplex z/VM Hypervisor Cluster Application Cluster z/VM LPAR PowerVM or KVM Application Cluster Integrated* Non-z HW URM Control Code PowerVM or KVM URM Control Code Integra con funzioni di gestione dellHW e della virtualizzazione Controlla gli ipervisori e gli agenti di gestione sulle blades Apre lintegrazione a software di gestione a livello enterprise


Scaricare ppt "Sistemi Centrali Mario Moretti II semestre 2010-2011."

Presentazioni simili


Annunci Google