La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

04/10/2010Basi di dati 2010-2011, presentazione1 Basi di dati I (ordinamento DM 270/2004) già Basi di dati (ordinamento DM 509/1999) 2010-2011 DocentePaolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "04/10/2010Basi di dati 2010-2011, presentazione1 Basi di dati I (ordinamento DM 270/2004) già Basi di dati (ordinamento DM 509/1999) 2010-2011 DocentePaolo."— Transcript della presentazione:

1 04/10/2010Basi di dati , presentazione1 Basi di dati I (ordinamento DM 270/2004) già Basi di dati (ordinamento DM 509/1999) DocentePaolo Atzeni Calendario:4/10/2010 al 28/01/2011 con interruzione dal 23/12 al 9/01 inclusi Orario: lun-gio ore 14:00-15:30 aula N10 Ricevimento: annunciato sul sito Mailing list: vedi sito, canale ufficiale di comunicazione (iscrizione "obbligatoria") Forum:vedi sito, ufficioso, ma potenzialmente utile

2 04/10/2010Basi di dati , presentazione2 Vecchio, nuovo e nuovissimo ordinamento nell'ordinamento DM 270/2004 ("nuovissimo ordinamento") –Basi di dati I (6CFU) III anno della LII, curriculum sistemi informatici ca 60 II anno della LMIGA (I anno nel ) nessuno nell'ordinamento DM 509/1999 ("nuovo ordinamento") –Basi di dati (5CFU) III anno della LII, curriculum sistemi informatici (fino al al II anno, obbligatorio) ca 25 nell'ordinamento in vigore fino al 2001 (il "vecchio ordinamento") –Sistemi informativi, I modulo in diversi curricula delle LM di TIC e Bioingegneria ca 10 "mutuato" (per 6CFU) dal Corso di laurea magistrale in Finanza della Facoltà di Economia ca 5 corso singolo 1

3 04/10/2010Basi di dati , presentazione3 Obiettivi Il corso mira ad esporre gli studenti a modelli, metodi e sistemi per la definizione, progettazione e realizzazione di sistemi software che gestiscano insiemi di dati di grandi dimensioni. Superato il corso, lo studente sarà in grado di: –realizzare applicazioni che utilizzino basi di dati anche di grande complessità –progettare e realizzare autonomamente basi di dati di media complessità –partecipare al progetto e alla realizzazione di basi di dati di grande complessità

4 04/10/2010Basi di dati , presentazione4 Programma Contenuti: –sistemi di basi di dati: proprietà fondamentali –modello relazionale –algebra relazionale –SQL –progettazione di basi di dati Prerequisito consigliato –Fondamenti di informatica

5 04/10/2010Basi di dati , presentazione5 Materiale didattico Testo –P. Atzeni, S. Ceri, S. Paraboschi, R. Torlone Basi di dati: modelli e linguaggi di interrogazione. McGraw-Hill, terza edizione Oppure –… seconda edizione 2006 o prima edizione 2002 –… Basi di dati: concetti, linguaggi e architetture, McGraw- Hill, prima edizione, 1996 oppure seconda edizione, Materiale aggiuntivo disponibile in rete (http://www.dia.uniroma3.it/~atzeni/didattica/BDN.html) –lucidi (non aggiornati, non necessari né sufficienti) –compiti degli anni scorsi –indicazioni per lo svolgimento di esercizi

6 04/10/2010Basi di dati , presentazione6 Modalità desame Prova scritta (calendario: febbraio, giugno/luglio, settembre) Sono disponibili i compiti degli anni scorsi (da usare con intelligenza) Homework Durante il corso saranno proposti esercizi da svolgere a casa, utili per verificare la preparazione ai fini dell'esame e valutati informalmente per fornire un feedback agli studenti. Esercitazioni pratiche Molto importanti Verrà messo a disposizione software utilizzabile sia in laboratorio sia su computer privati

7 Modalità d'esame in itinere È possibile scegliere, per il primo appello, una modalità di valutazione basata su più prove. Essa è in alternativa rispetto a quella tradizionale. Regole: –valutazione sarà basata su quattro prove: prima prova intermedia, "breve", inizio novembre seconda prova intermedia, "lunga", fine novembre terza prova intermedia, "breve", gennaio prova finale, nella data d'esame, peso fra il 40% e il 60% Gli interessati sceglieranno questa modalità d'esame presentandosi, previa prenotazione, alla seconda prova. –Chi si presenta alla seconda prova sceglie di essere valutato, al primo appello, sulle quattro prove. Chi sceglie questa modalità dovrà anche consegnare gli homework (modalità da definire) 04/10/2010Basi di dati , presentazione7

8 Modalità d'esame in itinere, note Nel –Al primo appello: Senza prove parziali, promossi 29 su 52 Con le prove parziali, 64 su 70 –23 hanno avuto un voto maggiore di quello che avrebbero avuto con la sola prova finale, mediamente di 2 punti (ma anche fino a 4) –16 sono stati "penalizzati," perdendo 1 punto (o 2 in soli due casi) Conviene se ci si impegna, non c'è il "premio fedeltà:" –È utile per verificare la preparazione C'è invece la punizione "turismo da esame:" –Non venite alle prove parziali pensando che siano un'occasione in più 04/10/2010Basi di dati , presentazione8

9 Metodo di studio studio individuale, con riflessione sui concetti e riferimento alle esperienze personali svolgimento di esercizi sviluppo di progetti o almeno esercitazioni pratiche, con realizzazione con opportuno strumento (DB2, SQLServer, Oracle, PostgreSQL, MySQL, MS Access, …) 04/10/2010Basi di dati , presentazione9


Scaricare ppt "04/10/2010Basi di dati 2010-2011, presentazione1 Basi di dati I (ordinamento DM 270/2004) già Basi di dati (ordinamento DM 509/1999) 2010-2011 DocentePaolo."

Presentazioni simili


Annunci Google