La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1.Scrivere una funzione che restituisca una nuova pila che contiene i valori di una pila in ingresso in ordine inverso. La pila originale non deve essere.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1.Scrivere una funzione che restituisca una nuova pila che contiene i valori di una pila in ingresso in ordine inverso. La pila originale non deve essere."— Transcript della presentazione:

1 1.Scrivere una funzione che restituisca una nuova pila che contiene i valori di una pila in ingresso in ordine inverso. La pila originale non deve essere modificata. 2.Scrivere una funzione che crea una copia della pila passata in ingresso 3.Scrivere una funzione per verificare che le parentesi tonde e quadre allinterno di una stringa siano correttamente annidate. 4.Scrivere una funzione per calcolare il valore di unespressione aritmetica espressa come stringa in forma postfissa contenente i simboli 0, 1, …, 9, +, * e le parentesi ( ). 5.Scrivere una funzione che inverta lordine dei valori di una pila. La funzione deve modificare la pila in ingresso e non crearne una nuova. 6.Una parola o una frase palindroma può essere letta indifferentemente da sinistra a destra o da destra a sinistra. Scrivere una funzione che controlli se una data stringa è palindroma utilizzando una pila. 7.Scrivere una funzione che stampi il contenuto di una pila senza distruggerla e usando solo operazioni pop e push. NOTA: scrivere sempre pre e post condizione di ogni funzione Esercizi su pile

2 Definizione di pila struct nodo_pila { tipo_elemento el; struct nodo_pila *next; }; struct pila { struct nodo_pila *top; }; dove tipo_elemento codifica il tipo di ogni elemento della pila.

3 Esercizio 3 Scrivere una funzione per verificare che le parentesi tonde e quadre allinterno di una stringa siano correttamente annidate. Pre condizioni: la funzione prende in ingresso una stringa s che contiene eventuali parentesi tonde e quadre Post condizioni: restituisce 1 se le parentesi contenute in s sono bilanciate, 0 altrimenti Nota: se le parentesi sono solo tonde, basta verificare che il contatore non diventi mai negativo. Variante: stampare anche il contenuto di ogni coppia di parentesi riconosciuta.

4 Svolgimento int bilanciamento(char *s) { struct pila *p = crea_pila(); char c, par; while(c = *s++) { switch(c) { case (; case [: push(p, c); break; case ): case ]: if (pila_vuota(p) || !match(pop(p), c)) return 0; break; } /* verifica che non ci siano parentesi rimaste aperte */ return pila_vuota(p); } int match(char p1, char p2) { return (p1 == ( && p2 == )) || (p1 == [ && p2 == ]); }

5 Esercizio 4 Scrivere una funzione per calcolare il valore di unespressione aritmetica espressa come stringa in forma postfissa contenente i simboli 0, 1, …, 9, +, *. Pre condizioni: la funzione prende in ingresso una stringa contenente unespressione aritmetica in forma postfissa Post condizioni: la funzione restituisce il valore dellespressione o emette un errore se lespressione non è ben formata Variante: prevedere anche gli operatori -, /, % (modulo)

6 Svolgimento (2) int valuta_postfissa(char *e) { struct pila *p = crea_pila(); char c; while(c = *e++) { /* operando */ if ((c != +)&&(c != *)) { push(p, c-0); } /* operatore */ else { int op1, op2; op2 = pop(p); op1 = pop(p); switch(c) { case +: push(p, op1+op2); break; case *: push(p, op1*op2); break; } return pop(p); } Per esercizio: ampliare la precondizione, ammettendo in ingresso stringhe che non siano in forma postfissa ed emettendo errore in tal caso.

7 Esercizio 6 Una parola o una frase palindroma può essere letta indifferentemente da sinistra a destra o da destra a sinistra. Scrivere una funzione che controlli se una data stringa è palindroma utilizzando una pila. Pre condizioni: la funzione prende in ingresso una stringa Post condizioni: restituisce 1 se la stringa è palindroma, 0 altrimenti Nota: è possibile ottimizzare confrontando i valori sulla pila con la seconda metà della stringa

8 Svolgimento (non ottimizzato) int palindroma(char *s) { char *s2 = s; struct pila *p = crea_pila(); char c; while(c = *s++) push(p, c); while(!is_empty(p)) if (pop(p) != *s2++) return 0; return 1; }

9 Svolgimento (ottimizzato) int palindroma2(char *s) { struct pila *p = crea_pila(); char c; int slen = strlen(s); int len = slen/2; while(len--) push(p, *s++); /* se s è una stringa dispari, salta il carattere centrale */ if (slen % 2) s++; while(!is_empty(p)) if (pop(p) != *s++) return 0; return 1; }

10 Esercizio 8 (bonus!!) Realizzare una funzione che, dato un array bidimensionale (labirinto), una cella di partenza p e una cella di arrivo a, restituisca 1 se è possibile raggiungere a da p passando solo per celle del labirinto di valore 0 (le celle di valore == 1 rappresentano i muri del labirinto). Utilizzare una pila. Pre condizioni: la funzione prende in ingresso un array bidimensionale a valori 0 e 1 e due puntatori a una struttura cella che rappresenta una coordinata allinterno del labirinto. Post condizioni: restituisce 0 se esiste un cammino di celle di valore 0 da p ad a; restituisce 1 altrimenti. Variante: scrivere una funzione che restituisca (se esiste) un possibile cammino che porta da p ad a

11 Ragioniamoci typedef struct { int x; int y; } cella; Esempio di matrice labirinto: int labirinto[MAX_Y][MAX_X] = { { 0, 0, 0, 1, 0, }, { 0, 1, 1, 1, 0, }, { 0, 0, 0, 1, 1, }, { 0, 1, 0, 0, 0, }, { 0, 0, 1, 1, 0, }, }; Prototipo della funzione: int labirinto(int **lab, cella p, cella a); In rosso un percorso che porta da (0, 0) a (4, 4) (su questi input la funzione deve restituire 1)


Scaricare ppt "1.Scrivere una funzione che restituisca una nuova pila che contiene i valori di una pila in ingresso in ordine inverso. La pila originale non deve essere."

Presentazioni simili


Annunci Google