La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli algoritmi. Ogni giorno siamo chiamati a risolvere dei problemi, per es: Decidere se riconciliarci con lamico con cui abbiamo litigato; Calcolare larea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli algoritmi. Ogni giorno siamo chiamati a risolvere dei problemi, per es: Decidere se riconciliarci con lamico con cui abbiamo litigato; Calcolare larea."— Transcript della presentazione:

1 Gli algoritmi

2 Ogni giorno siamo chiamati a risolvere dei problemi, per es: Decidere se riconciliarci con lamico con cui abbiamo litigato; Calcolare larea di un rettangolo, note la base e laltezza; Stabilire quale squadra di calcio vincerà il campionato, ecc. Noi cercheremo in questa sede di esaminare soltanto i problemi del secondo tipo, poiché solo tali problemi sono risolvibili mediante algoritmi

3 Cose un Algoritmo??

4 E una sequenza finita di passi (istruzioni), che devono essere eseguiti secondo un ordine prefissato per individuare la soluzione del quesito posto

5 Quando dobbiamo risolvere un problema è necessario individuare: Chi lo risolve; Quali risorse sono necessarie; Qual è il risultato che si vuole ottenere

6 Es:lavaggio della biancheria Chi risolve questo problema è senzaltro la lavatrice :

7 Le risorse necessarie sono: i panni, il detersivo, lammorbidente, eventualmente la candeggina. Il risultato che dobbiamo ottenere sono i panni puliti.

8 E però necessario analizzare prima il problema e poi trovare una strategia per risolverlo. Mentre la lavatrice può essere utilizzata solo per lavare i panni, il COMPUTER è in grado di risolvere problemi di natura diversa.

9 Cosè il COMPUTER? E un sistema di elaborazione che trasforma le informazioni che riceve in ingresso nei risultati che vogliamo ottenere computer Dati di input Dati di output

10 Caratteristiche dellalgoritmo Lalgoritmo deve essere: Finito: composto da un numero finito di passi Deterministico: a fronte degli stessi dati in input deve produrre gli stessi risultati Non ambiguo: i passi che lo compongono devono essere interpretati in modo univoco dallesecutore Generale: deve fornire la soluzione per tutti i problemi appartenenti ad una certa classe

11 Componenti di un algoritmo DATI :sono gli oggetti su cui dobbiamo operare ISTRUZIONI: sono le attività che devono essere svolte

12 I dati Ad ogni dato è associato un nome che lo identifica in modo univoco (es. lato, codice, imposta, ecc). I dati possono essere classificati secondo il modo in cui interagiscono con lelaboratore: Input (forniti dallesterno, es. prezzo, quantità, aliquota) Output (comunicati allesterno, es. totale fattura) Lavoro (dati di lavoro, es. IVA).

13 I dati a seconda degli oggetti che rappresentano, possono essere: Numerici Interi (es. numero degli studenti) Reali (es.temperature ) Alfanumerici o stringhe (es. codice fiscale, indirizzo, numero di telefono)

14 In base alla possibilità di cambiare il valore durante lesecuzione dellalgoritmo, distinguiamo: Costanti, il cui valore rimane immutato nel tempo (es.aliquota IVA); Variabili, il cui valore può cambiare nel tempo (es. prezzo di un prodotto)

15 Le istruzioni Analizziamo i tre tipi di istruzioni fondamentali: Lettura: attraverso la quale si assegna ad una variabile un valore tramite digitazione sulla tastiera del PC; Scrittura:permette di visualizzare tramite video o supporto cartaceo, un messaggio o il valore di una variabile; Assegnazione:permette di attribuire un valore ad una variabile. (Si utilizza il simbolo )

16 Rappresentazione degli algoritmi Diagramma a blocchi o di flusso o Flow-chart: è il metodo più usato e si basa sulluso di simboli a cui corrispondono delle precise operazioni. Pseudocodifica : utilizza un linguaggio speciale per descrivere le istruzioni da eseguire.

17 Diagramma di flusso Ogni diagramma inizia con : E termina con INIZIO FINE

18 Il simbolo seguente si utilizza per indicare un operazione che si definisce unassegnazione per es: importo = prezzo * quantità Importo prezzo* quantità

19 Il simbolo: indica unoperazione di lettura, ( es: leggi il valore dellimporto) Mentre il simbolo: leggi importo I scrivi importo indica unoperazione di scrittura, ( es: scrivi il valore dellimporto) O

20 Infine abbiamo il rombo che indica una condizione, es. se il prezzo è > a 50 si applica il 5% di sconto, altrimenti del 2%. prezzo >50 verofalso

21 Ogni simbolo è collegato al successivo attraverso una freccia che indica il flusso delle operazioni; Ogni diagramma ha un solo inizio e una sola fine.

22 Es. di diagramma di flusso per il calcolo della somma di due numeri inizio Leggi num1, num2 Somma num1+num2 Scrivi somma fine

23 Esempio di pseuodocodifica PROGRAMMA somma INIZIO LEGGI (num1, num2) somma num1+num2 SCRIVI (somma) FINE


Scaricare ppt "Gli algoritmi. Ogni giorno siamo chiamati a risolvere dei problemi, per es: Decidere se riconciliarci con lamico con cui abbiamo litigato; Calcolare larea."

Presentazioni simili


Annunci Google