La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Convegno Nazionale Leducazione fisica che vogliamo: a che punto siamo? La novità e le prospettive dellEducazione Fisica in Europa ISTITUTO PROFESSIONALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Convegno Nazionale Leducazione fisica che vogliamo: a che punto siamo? La novità e le prospettive dellEducazione Fisica in Europa ISTITUTO PROFESSIONALE."— Transcript della presentazione:

1 1 Convegno Nazionale Leducazione fisica che vogliamo: a che punto siamo? La novità e le prospettive dellEducazione Fisica in Europa ISTITUTO PROFESSIONALE "CAVALIERI" VIA OLONA 14 – MILANO 26 GENNAIO 2007 Luca Eid

2 2 CI SIAMO LASCIATI IL 10 MARZO 2006 Facoltà di Scienze MotorieLAquila CONVEGNO NAZIONALE DallEducazione Fisica alle Scienze Motorie: quale futuro?

3 CHE COSA E SUCCESSO NEL FRATTEMPO? 1) 2° Summit Mondiale di Ed. Fisica Magglingen (Svizzera) - Dicembre ) Indagine sullEF - North Western Counties PE Association (Ass. Reg. Inglese) - Patrocinio: Univ. di Worcester, ICSSPE, Consiglio d'Europa, UNESCO e OMS 3) 17° Forum Eupea a Londra – Ottobre 2006

4 World Summit on Physical Education MAGGLINGEN-MACOLIN 2005 Organizzato da: ICSSPE International Council of Sport Science and Physical Education Patrocinato da: United Nations Educational (UNESCO) World Health Organisation (OMS) International Olympic Committee (CIO)

5 World Summit on Physical Education MAGGLINGEN-MACOLIN 2005 PUNTO DELLA SITUAZIONE - Inizio del 21° secolo, lEF nella scuola si trova di fronte ad un paradosso - Più il bisogno di attività fisica aumenta nei bambini e giovani, più lofferta pubblica di attività fisica diminuisce -Le ragioni sono molte. Le più accreditate sono: 1) disimpegno dei governi nei paesi sviluppati; 2) debole status sociale/accademico nei paesi poco sviluppati

6 World Summit on Physical Education MAGGLINGEN-MACOLIN 2005 PUNTO DELLA SITUAZIONE -Esiste pertanto una chiara evidenza almeno nei paesi sviluppati: sedentarietà, sovrappeso, riduzione delle capacità fisica, sono in progresso - Bambini e giovani camminano poco, non corrono, non consumano sufficienti calorie rispetto a quelle acquisiscono - Già a Berlino nel 1999, gli esperti e le ONG denunciavano la riduzione di EF nella scuola: anche a Macolin, 6 anni dopo, si constata il medesimo problema

7 World Summit on Physical Education MAGGLINGEN-MACOLIN 2005 ACTION PLAN La qualità è la chiave del futuri sviluppi, con particolare riferimento a: Programmi di EF nella scuolaProgrammi di EF nella scuola Cooperazione tra scuola, enti territoriali e clubsCooperazione tra scuola, enti territoriali e clubs Formazione a livello universitario, aggiornamento in servizioFormazione a livello universitario, aggiornamento in servizio

8 FORUM EUPEA – LONDRA Forum associazioni nazionali di EF 2.Capdi membro effettivo dal Una volta allanno assemblea dei delegati (Trieste 2005 prima volta in Italia) 4.Movimento opinione sullEF in Europa, promuove ricerche produce e pubblica dichiarazioni, documenti, …. 5.Obiettivi: promuovere, difendere, mantenere elevata qualità, tutelare profilo professionale EF

9 MOTTO EUPEA Nessuna educazione senza lEducazione Fisica

10 RICERCHE EUPEA 1.CODICE ETICO (2002) 2. STATO DELLEF IN EUROPA (2003) 3. EF DI QUALITA (2004) 4. PROFILO DEL GIOVANE IN EF (2006)

11 FORUM LONDRA (2006)

12 12 INDAGINE SULLEF (K. HARDMAN ET J. MARSHALL) Obiettivi del Progetto 1 Aggiornamento situazione dellEF negli Stati Membri (27) Status EF Curriculum, obiettivi, contenuti, monte ore Quantità e qualità servizi Budget Qualifica insegnanti di EF

13 13 Obiettivi del Progetto 2 Insegnamento EF scuole primarie Legame tra EF e benessere l EF permanente (per tutta la vita) l Competizione vs partecipazione EF e sport a scuola l Effetti del Processo di Bologna l Integrazione disabili, culturali/religiose

14 FORUM LONDRA (2006) ANTICIPAZIONI DELLINDAGINE (K. HARDMAN ET J. MARSHALL)

15 15 Status Ed. Fisica (rispetto alla ricerca 2000) Status legale Ed. Fisica Percentuale (%) Stesso status91 Status diverso9 Status reale Ed. Fisica Percentuale (%) Stesso status59 Status inferiore41

16 16 Status Insegnante Ed. Fisica (rispetto alla ricerca 2000) Status Insegnanti Ed. Fisica Percentuale (%) Status superiore0 Stesso status78 Status inferiore22

17 17 Monte ore Ed. fisica Scuola Primaria Minuti a settimana Range 114 minuti (121) 30 – 225 minuti

18 18 Monte ore Ed. fisica Scuola secondaria Minuti a settimana Range 103 minuti (117) 45 – 240 minuti

19 19 Curriculum di Ed. Fisica Scuola Primaria AttivitàPaesi %Curriculum % Giochi9740 Ginnastica9718 Atletica9418 Danza807 Nuoto806 Attività aperto715 Altro516

20 20 Curriculum di Ed. Fisica Scuola Secondaria AttivitàPaesi %Curriculum % Giochi10043 Ginnastica10014 Atletica10022 Danza744 Nuoto745 Attività aperto694 Altro638

21 21 Servizi e Attrezzature: Qualità Servizi %Attrezzature % Eccellente 7Eccellente 10 Buona 10Buona 19 Adeguata 51Adeguata 32 Sotto la media 26Sotto la media 39 Inadeguata 6Inadeguata 0

22 22 Servizi e Attrezzature: Quantità Servizi %Attrezzature % Ampia, vasta 3 Sopra la media 6Sopra la media 13 Sufficiente 36Sufficiente 39 Limitata 36Limitata 26 Insufficiente 19

23 FORUM LONDRA (2006) NEWS DAI VARI PAESI

24 24 Francia Due associazioni SNEP: sindacato solo EF ( Soci su ) AEEPS: 1000 membri, 18 ass. regionali autonome Problemi: - Qualità insegnamento EF - EF vs. società sportive (mercoledì gruppo sportivo: allenatore + economico ins. EF) - Ripartizione ore EF nei vari ordini

25 25 Slovacchia -Nuovo governo più soldi per lEF -Potenziamento EF extra-scuola -Conferma 2 ore alla settimana (3 secondarie) -Stesura standard per lEF -Convegno internazionale fine agosto

26 26 Austria - Elezioni politiche: blocco riforme - Poche facoltà di scienze motorie Problemi: l Qualità insegnamento EF l Secondarie: anni solo unora di EF l Portfolio per la valutazione dellEF scuole secondarie

27 27 Finlandia - Ministro educazione: insegnante di EF - Nuovo nome: Ass. Educazione Fisica e Salute - La salute (il benessere) è molto valorizzata e un oggetto di ricerche - Monitoraggio studenti: tutti i 15 anni sono valutati ogni anno (tipo PISA) - Attività fisiche quotidiane nella scuola - Corso estivo 2006: 250 insegnanti, 23 paesi

28 28 Germania l Ass. ins. di EF: membri; 16 ass. regionali (lander); 6 ass. di allenatori sportivi l Ogni Stato sta scrivendo gli standard per lEF l EF minacciata costantemente: vogliono ridurre le ore da 3 a 2 alla settimana l Congresso Autunno 2008

29 29 Svezia l Non è politicamente scorretto dire: in Svezia lEF non è più necessaria l Lattività fisica è diventata obbligatoria ogni giorno ma è separata dallEF l Primo esperimento di formazione di EF on-line

30 30 Regno Unito l Nuova associazione insegnanti EF: AFPE (Ass. for Physical Education) l Due riviste di EF l Olimpiadi Londra 2012: incremento PE nelle scuole, più sport, più soldi

31 31 Svizzera l A rischio le 3 ore alla settimana di EF l Salvaguardate dalla costituzione di 150 anni l Problemi di qualità: nominata una persona l Uff. Fed. Sport e Salute: ha chiesto 1 ora al giorno di att. fisica oltre alle 3 ore l Chi la eseguirà? Ins. EF o monitori

32 32 Agenda Eupea per il 2007 l Perché no educazione senza educaz. fisica l Ruolo dellEF e dellattività fisica? l Che cosa significa Qualità in EF? l E possibile definire standard europei?

33 33 GRAZIE PER LA VOSTRA ATTENZIONE IRRE Lombardia


Scaricare ppt "1 Convegno Nazionale Leducazione fisica che vogliamo: a che punto siamo? La novità e le prospettive dellEducazione Fisica in Europa ISTITUTO PROFESSIONALE."

Presentazioni simili


Annunci Google