La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

14-Dic-121 Riassunto della lezione precedente e + e inclusivo : formalismo e interpretazione in QPM scaling della sezione durto totale ; rapporto R test.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "14-Dic-121 Riassunto della lezione precedente e + e inclusivo : formalismo e interpretazione in QPM scaling della sezione durto totale ; rapporto R test."— Transcript della presentazione:

1 14-Dic-121 Riassunto della lezione precedente e + e inclusivo : formalismo e interpretazione in QPM scaling della sezione durto totale ; rapporto R test di SU c (3) e SU f (N f ) e + e semi-inclusivo : formalismo e interpretazione in QPM distribuzione angolare delladrone rivelato da processo elementare funzione di frammentazione incognita da confronto con dati scaling della sez. durto e violazioni Semi-Inclusive DIS (SIDIS) : formalismo e interpretazione in QPM ipotesi fattorizzazione universalità delle funzioni partoniche confronto SIDIS – e + e semi-inclusivo info sulle funz. frammentazione e + e semi-inclusivo in due adroni : formalismo e interpretazione in QPM jet fascio di adroni che portano frazione 0 z 1 dellenergia del partone che frammenta sezione durto di jet ; distribuzione angolare e asse del jet DIS polarizzato : proprietà generali di S μ e del tensore adronico

2 14-Dic-122 W = W S + W A scalarepseudoscalare DIS polarizzato: tensore adronico

3 14-Dic-123 tensore leptonico : L = L S ± L A L S W S Ampiezza di scattering leptone polarizzato con elicità h=± L A W A

4 14-Dic-124 coplanar = 0 Sezione durto = 0 S || k = /2 S k

5 14-Dic-125 perchè 4 funzioni di struttura F 1, F 2, G 1, G 2 ? sezione durto totale per assorbimento di * : tot ( * N) teorema ottico : tot ( * N) Im [ f( e =0) Compton ] ±1, 0 ±1/2±1/2 ±1, /2+3/2+1+1/ /2+1/2+1-1/ /2+1/ /2 50+1/2 0 inizialeintermediofinale legati da time-reversal 4 strutture indipendenti Sezione durto (continua)

6 14-Dic-126 riarrangiamento delle 4 combinazioni indipendenti elicità di * Asimmetrie di elicità intermedio asimmetrie per scattering da *

7 14-Dic-127 S || k = 0 S k = /2 misura sperimentale accede a polarizz. lineare trasversa di * Accesso sperimentale alle asimmetrie inversione misura di Q 2,, R, A ||, A A 1, A 2

8 14-Dic-128,Q 2 con x B fisso; se Q 2 Jz scala allora scaling : (vedi espressioni di A 1 e A 2 ) scaling delle asimmetrie di elicità : Limite DIS

9 14-Dic-129 QPM picture Poi : scrivere sez. durto elementare per processo scrivere convoluzione in ipotesi QPM di fattorizzazione dedurre funzioni di struttura in termini di densità partoniche oppure

10 14-Dic-1210 Metodo alternativo * +1 J z =3/2 T 3/2 +1/2 P -1 J z =1/2 T 1/2 +1/2 * ± 1 J z =1/2 ±1/2 q perché L z = 0 (processo collineare) conservazione del momento angolare quindi * q q * q q * q distribuzione di elicità

11 14-Dic-1211 Distribuzione di polarizzazione trasversa procedura simile risulta relazione di WandzuraWilczek regola di somma BurkhardtCottingham e in generale

12 14-Dic-1212 Distribuzione di polarizzazione trasversa se p T 0 * q, * q permesse ad esempio per 1 flavor solo con q in Jz ( *q ) p T 0

13 14-Dic-1213 In generale g 1 (x B,Q 2 ) : dipendenza da Q 2 (= violazione dello scaling) calcolabile in QCD perturbativa interesse in g 1 (x B,Q 2 ) è dovuto al fatto che il suo 1 o momento di Mellin fornisce informazioni sullelicità dei quark ed inoltre è calcolabile su reticolo 1 o momento di Mellin di g 1 Distribuzione di elicità e misura dello spin exp. A || A 1 (A 2 ~0) g 1 (x B,Q 2 ) 1 (Q 2 ) q f 1 relazione per f 3 incognite !

14 14-Dic-1214 in QPM per protone : 3 incognite info da corrente assiale A a ~ 5 T a in decadimenti semi-leptonici (ex. decay) nellottetto barionico Risulta (continua) QPM : funz. donda del q in P ispirata a SU f (3) SU(2) 1 p = 5/18 ~ 0.28 = 1 regola di somma di Ellis-Jaffe (73) (hp.= perfetta simmetria SU f (3) + s = 0) da fit a decadimenti semi-leptonici F= 0.47 ± ; D=0.81 ± correzioni complicate

15 14-Dic-1215 p p at Q 2 = 10.7 GeV 2 confermato da altri esperimenti: SMC (Cern), E142 e E143 (SLAC) R = L / T da sez. durto non polarizzata Esperimento EMC (CERN, 87)

16 14-Dic-1216 F,D, 1 p (Q 2 ) (Q 2 ) u, d, s Q 2 = 10.7 GeV 2 = 0.13 ± 0.19 u = 0.78 ± 0.10 d = 0.50 ± 0.10 s = ± 0.11 polarizzazione negativa del mare Q 2 = 3 GeV 2 = 0.27 ± 0.04 Spin crisis

17 14-Dic-1217 (spin crisis continua) QPM Ellis – Jaffe sum rule exp. 1 p ~ 0.28 = 1 SU f (3) + s = 0 1 p = 0.17 ± 0.01 = 0.60 ± 0.12 Q 2 = 10.7 GeV 2 1 p = ± ± = 0.13 ± 0.19 Q 2 = 3 GeV 2 = 0.27 ± 0.04 discrepanza > 2 violazione di SU f (3) estrapolazione g 1 (x) per x 0 anomalia assiale contributo di gluoni nessuna ipotesi spiega quantitativamente la discrepanza osservata


Scaricare ppt "14-Dic-121 Riassunto della lezione precedente e + e inclusivo : formalismo e interpretazione in QPM scaling della sezione durto totale ; rapporto R test."

Presentazioni simili


Annunci Google