La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DEMOGRAFIA.. Che cosè la popolazione? E linsieme delle persone che vivono in un determinato territorio (comune, provincia, regione, Stati) – Comune di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DEMOGRAFIA.. Che cosè la popolazione? E linsieme delle persone che vivono in un determinato territorio (comune, provincia, regione, Stati) – Comune di."— Transcript della presentazione:

1 DEMOGRAFIA.

2 Che cosè la popolazione? E linsieme delle persone che vivono in un determinato territorio (comune, provincia, regione, Stati) – Comune di Verona: ab. circa – Provincia di Verona: ab. circa – Regione Veneto: ab. circa – Stato italiano: ab. circa – POPOLAZIONE MONDIALE circa 7 miliardi

3 Densità di popolazione (o densità demografica) E il rapporto tra la popolazione e la superficie di un territorio popolazione superficie in kmq Si calcola dividendo il numero degli abitanti per lestensione del territorio in cui vivono. Esempio per la Provincia di Verona ab : kmq = 296 ab/kmq

4 Densità in Italia

5 Movimento della popolazione: Insieme dei cambiamenti quantitativi di una popolazione Popolazione che cambia NasciteMortiImmigrazioniEmigrazioni

6 Nascite e morti - Saldo naturale Nascite e morti costituiscono un movimento naturale della popolazione. SALDO NATURALE: differenza tra numero dei nati e numero dei morti in un determinato periodo. E POSITIVO quando il numero dei nati supera il numero dei morti. E NEGATIVO quando il numero dei morti supera quello dei nati

7 Immigrati ed emigrati – Saldo migratorio Anche le migrazioni fanno aumentare o diminuire la popolazione di un territorio. SALDO MIGRATORIO: differenza tra il numero di coloro che arrivano in un territorio (IMMIGRATI) e il numero di coloro che escono da un territorio (EMIGRATI). E POSITIVO quando gli immigrati superano gli emigrati. E NEGATIVO quando gli emigrati superano gli immigrati.

8 Saldo demografico complessivo Saldo naturale Saldo migrato rio Saldo comples sivo

9 Saldo demografico positivo Incremento demografico Saldo naturale Saldo migratorio Positivo La popolazione aumenta

10 Saldo demografico negativo Decremento demografico Saldo naturale Saldo migratorio Negativo La popolazione diminuisce

11 Come cambia la popolazione? TASSO DI CRESCITA Indica il valore della crescita della popolazione rispetto allanno precedente (in percentuale) TASSO DI NATALITA MORTALITA CRESCITA NATURALE Indica quanti bambini nascono ogni mille abitanti; quanti sono i morti ogni mille abitanti. Tasso di crescita naturale: differenza tra il tasso di natalità e il tasso di mortalità TASSO DI FECONDITA Indica il numero medio di figli che una donna metterà al mondo nel corso della sua vita. SPERANZA DI VITA: Indica il numero medio degli anni che labitante di uno Stato può aspettarsi di vivere INDICATORIINDICATORI

12 Le fasce di età della popolazione 6 gruppiFasce di età3 gruppiFasce di età e oltre e oltre Si distinguono inoltre maschi e femmine e il valore di ciascuna fascia viene espresso in percentuale cioè si indica in quale percentuale dellintera popolazione è presente una determinata fascia di età. Esempio: In Italia i bambini dai 0-14 anni sono il 19% della popolazione

13 Come rappresentare i dati demografici

14 Le piramidi delle età Classi di etàMaschiFemmine %27% %23% % %17% %13% 75+2%6% Esempio stato africano

15 Esempio piramide stato africano

16 Quanti siamo in Europa? La popolazione europea (compresi gli abitanti della Federazione russa) è composta da 735 milioni di abitanti 11% della popolazione mondiale

17 QUANTI SIAMO nel MONDO?

18 La popolazione europea e il resto del mondo oggi

19 PERCHE? La popolazione europea sta attraversando una fase di DECRESCITA Gli altri continenti (Africa, Asia, America Latina) sono invece in CRESCITA Se si manterranno le attuali tendenze, la popolazione europea si ridurrà a 650 milioni nel 2050

20 Levoluzione della popolazione europea nel tempo

21 Levoluzione della popolazione A partire dal XVIII secolo la popolazione ha iniziato una fase di forte crescita La crescita si è conclusa a metà del XX sec Ultimi decenni XX sec. in molti Paesi dEuropa la popolazione è rimasta stabile Inizio XXI sec. lEuropa si distingue per i bassi valori del tasso di natalità (10 per mille) e del tasso di fecondità (1,5 figli per donna)

22 La CRESCITA NATURALE della popolazione europea è quindi NEGATIVA: -0,15 per mille

23 La popolazione europea invecchia La popolazione europea tende allinvecchiamento: nascono sempre meno bambini la vita media si allunga grazie alle migliori condizioni di vita (vedi piramide delle età p.141)

24 Quali sono le cause di questi cambiamenti? Il passaggio dalla civiltà contadina a quella industriale e postindustriale ha cambiato lo stile di vita di molte persone: la famiglia patriarcale è sparita; è stata sostituita da un tipo di famiglia detta nucleare (padre, madre, pochi figli); i matrimoni diminuiscono; le donne lavorano fuori casa, tendono a sposarsi più tardi e ad avere meno figli

25 Conseguenze Un numero sempre maggiore di anziani comporta: AUMENTO DELLE SPESE PER CURE MEDICHE E ASSISTENZA IN GENERALE AUMENTO SPESE PER LA PENSIONE Il calo delle nascite comporta: DIMINUZIONE DELLA FORZA LAVORO (quindi delle persone che possono garantire la ricchezza)

26 SOLO UN SALDO MIGRATORIO POSITIVO (IMMIGRATI-EMIGRATI/IMMIGRATI MAGG EMIGR) può PERMETTERE LA CRESCITA DELLA POPOLAZIONE EUROPEA

27 I FLUSSI MIGRATORI IN EUROPA La popolazione europea è il risultato dellincontro di popolazioni di origini diverse Gli Europei stessi nei periodi di forte crescita demografica (XIX e XX sec) sono emigrati e si sono stabiliti in altri continenti (USA, Australia, Paesi Sudamericani: Brasile, Argentina) Hanno formato comunità nuove, hanno portato la loro lingua e cultura

28 Le migrazioni interne Nella storia europea ci state importanti migrazioni allinterno dellEuropa: I Paesi più sviluppati economicamente (Germania, Belgio, Svizzera) hanno attratto lavoratori disoccupati dalle zone più arretrate Dal 1990 le migrazioni interne hanno cambiato direzione: non più da sud verso nord, ma da est verso ovest: i migranti vengono soprattutto dai Paesi dellEuropa orientale.

29 I flussi migratori verso lEuropa Oggi Europa È una delle mete principali dei flussi migratori da tutto il mondo MOTIVI ricerca di lavoro e migliori condizioni di vita fuga dalla guerra o da persecuzioni politiche, religiose, etniche 38 milioni immigrati presenti in Europa -2/3 provengono dai Paesi extra europei (Africa, Sri Lanka, Filippine, Pakistan, Iraq, Cina)

30 ITALIA INCREMENTO NEL GIRO DI 10 ANNI DI TRE VOLTE OGGI ITALIA, IRLANDA, SPAGNA PRINCIPALI METE DI IMMIGRAZIONE NEL PASSATO FRANCIA, UK, GERMANIA, BELGIO, SVIZZERA PAESI BASSI, PAESI SCANDINAVI


Scaricare ppt "DEMOGRAFIA.. Che cosè la popolazione? E linsieme delle persone che vivono in un determinato territorio (comune, provincia, regione, Stati) – Comune di."

Presentazioni simili


Annunci Google