La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Salvatore Riegler Laboratorio di Informatica Applicata Modulo 2: Uso del computer e gestione dei file.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Salvatore Riegler Laboratorio di Informatica Applicata Modulo 2: Uso del computer e gestione dei file."— Transcript della presentazione:

1 Prof. Salvatore Riegler Laboratorio di Informatica Applicata Modulo 2: Uso del computer e gestione dei file

2

3 Ogni PC, per iniziare a lavorare, ha bisogno di un sistema operativo. Infatti questo è il primo programma che viene eseguito e che permette all'utente e ai programmi di gestire i dispositivi e le periferiche del PC. Sistema Operativo

4 Fondamentali: Avviare il computer Il tasto di accensione si trova generalmente sulla parte frontale del case o cabinet. Assicurarsi che anche il monitor sia acceso. Attendere l'inizializzazione del sistema, cosa che può richiedere anche più di un minuto. Attendere che scompaia la clessidra affiancata al cursore del mouse, sullo schermo.

5 Fondamentali: il login utenti password spegnimento

6 Fondamentali: Spegnere il computer Per spegnere il computer spesso non si può semplicemente azionare il tasto di accensione e spegnimento. Occorre innanzitutto chiudere il sistema operativo: dal menu Start Occorre innanzitutto chiudere il sistema operativo: dal menu Start selezionare Spegni il Computer Dalla finestra di dialogo selezionare Spegni

7 Il Sistema Operativo è quel software di base che viene avviato automaticamente allaccensione della macchina e che consente di acquisire le funzionalità indispensabili allutilizzo dei componenti hardware e al caricamento dei programmi. Sistema Operativo

8 Il Software Esistono diversi sistemi operativi Windows Windows Unix/Linux Unix/Linux MacOS MacOS Ogni sistema operativo supporta le sue applicazioni. Di ogni sistema operativo, come di ogni applicazione,esistono diverse versioni. Prendendo ad esempio il sistema operativo Windows (e le sue applicazioni) analizzeremo gli strumenti che permettono un uso di base del PC.

9 Il Software Sistema Operativo Programmi: Utilità di sistema Utilità di sistema Programmi compressione dati Programmi compressione dati Antivirus Antivirus Grafica Grafica Text Editor Text Editor Foglio di Calcolo Foglio di Calcolo Gestore di Dati Gestore di Dati Navigazione Internet Navigazione Internet Posta Elettronica Posta Elettronica Multimedia Multimedia

10 Il Multitasking

11 Il Mouse

12 La forma con cui il sistema operativo si presenta all'utente e gli permette l'esecuzione dei comandi, è detta interfaccia. In questo caso il SO rappresenta il ponte di comunicazione tra l'utente e il computer. Vi sono diversi elementi fondamentali che costituiscono linterfaccia… LInterfaccia

13 Linterfaccia

14 Il Desktop

15 Le Icone Il desktop è un ambiente operativo grafico (GUI = Graphical User Interface) nel quale piccole immagini chiamate icone rappresentano dei pulsanti associati ad azioni programmate. Nella configurazione standard di Windows (ma è possibile modificarla!) portando il cursore sopra una icona e cliccando una volta con il tasto sinistro, si ottiene l'effetto di "selezionare" l'icona (ossia, il sistema operativo "fissa l'attenzione" su di essa (l'icona assume colore. Per spostare una icona è sufficiente puntare il mouse su di essa, tenere premuto il tasto sinistro e spostare il mouse fino alla posizione voluta, poi si dovrà rilasciare il tasto (Drag and Drop, ossia trascina e lascia cadere).

16 La barra delle applicazioni visualizza le applicazioni correntemente aperte e contiene il pulsante di Start dal quale è possibile scegliere una serie di menu e comandi. Generalmente è situata orizzontalmente in basso, sul desktop. E divisa in più parti. Allestrema destra compare lorologio digitale, portando il puntatore del mouse sullorologio compare la data, mentre facendovi doppio clic sarà possibile modificare data, ora e fuso orario. La Barra delle applicazioni (Taskbar)

17 Il Menu davvio

18 Programmi I programmi vengono istallati nel disco rigido (Hard Disk) del PC Dopo listallazione è possibile avviarli ed usarli selezionando una sequenza di comandi a partire dal tasto Start. I comandi di avvio dei diversi programmi vengono generalmente organizzati nei menù a comparsa nel momento dellinstallazione. Ad esempio, per avviare lapplicazione di Windows WordPad bisogna selezionare la seguente sequenza di comandi mostrata in figura. Per programmi più usati è possibile prevedere delle scorciatoie rappresentate mediante icone sul Desktop o nel menu avvio. Start Tutti i Programmi Accessori WordPad

19 Programmi

20 Esistono vari tipi di finestra: le finestre di cartella, le finestre di applicazione e quelle di documento. Ogni finestra visualizzata sul desktop contiene nel margine superiore una barra del titolo indicante il nome dellapplicazione o della cartella. Sul desktop è possibile tenere aperte più finestre contemporaneamente, ma solo una finestra è attiva, ossia quella visualizzata sopra le altre. Le Finestre

21 I tre pulsanti delle finestre

22 Anatomia di una finestra I

23 Barra del titolo Barra del menu Menu a tendina Help Barre di scorrimento Barre degli strumenti con i pulsanti. Questi saranno gli elementi standard di ogni applicazione OFFICE o di una qualsiasi applicazione Windows. Anatomia di una finestra II

24 Le barre degli strumenti vengono visualizzate sia nelle finestre di applicazione sia in quelle di cartella. Generalmente queste barre sono costituite da gruppi di pulsanti che consentono laccesso immediato a comandi che sono disponibili anche nella barra dei menu. Pertanto è sufficiente fare clic su un pulsante per attivare il comando a esso associato. Barre degli strumenti

25 Quando le informazioni memorizzate in una cartella o un documento sono troppo vaste per entrare nella finestra, vengono visualizzati degli accessori chiamati barre di scorrimento. Queste barre consentono lo spostamento verso lalto e verso il basso quando le informazioni occupano uno spazio molto lungo oppure verso sinistra e verso destra quando lo spazio è troppo largo. Barre di scorrimento

26 Risorse del computer

27 Le principali risorse a cui si può accedere da questa applicazione: Unità disco Unità di rete Stampanti Il pannello di controllo Risorse del computer

28 I contenuti del disco

29 Le unità disco e le relative cartelle sono come un archivio da ufficio con vari cassetti. È inoltre possibile definire nuove cartelle allinterno di altre (sottocartelle). La loro disposizione è simile a quella delle cartelline appese allintero del cassetto di un archivio. Le Cartelle

30 Le cartelle contengono documenti e questi ultimi contengono a loro volta dati. Un documento può essere un file contenente un testo, un foglio di calcolo contenente informazioni numeriche o un file di programma contenente istruzioni utilizzate dal computer per lesecuzione di una determinata applicazione. Generalmente, in Windows termini documento e file sono sinonimi. I File

31 Esplora Risorse si trova all'interno del menù di Start sotto la voce Programmi, nella cartella Accessori. Consente di navigare all'interno del sistema ed eseguire velocemente molte operazioni. Esplora Risorse

32 Esplora risorse è suddiviso in due parti. A sinistra si troverà lelenco delle risorse e delle unità di memorizzazione presenti sul computer, visualizzate attraverso una struttura ad albero. Esplora Risorse

33 + Facendo clic con il mouse sul simbolo + si espande la struttura, ottenendo le cartelle presenti allinterno dellunità selezionata. Il simbolo + a fianco di una cartella sta a significare la presenza di sottocartelle. Cartelle e sottocartelle

34 Aprendo una cartella con un doppio clic sullicona, nella parte di destra verrà visualizzato il contenuto sotto forma di elenco, personalizzabile. Cartelle e sottocartelle

35 Creare una cartella Aprire Esplora risorse. Aprire lunità disco o la cartella nella quale si desidera creare una nuova cartella. Fare clic con il pulsante destro sul riquadro destro della finestra di Esplora risorse. Dal menu di scelta rapida scegliere Nuovo, quindi Cartella.

36 Lavorare con file e cartelle Selezionato loggetto, tramite il menu di scelta rapida, è possibile copiare, spostare, rinominare, cancellare un singolo file o cartella, o gruppi di file o cartelle selezionati. Tali operazioni sono possibili con lazione congiunta di tastiera e mouse (tasti ctrl e shift).

37 Il cestino Le cartelle e i file eliminati vengono spostati nel Cestino. Essi rimangono nel Cestino fino a quando non vengono ripristinati o il Cestino non viene svuotato. Il Cestino è presente sotto forma di icona sul desktop. Licona cambia da cestino vuoto a cestino pieno di documenti se esso contiene eventuali elementi eliminati.

38 Ricerca Percorso: Start Cerca Tutti i file e cartelle

39 E anche possibile effettuare ricerche direttamente allinterno di una cartella, mediante Esplora Risorse. E sufficiente selezionare dalla barra degli strumenti licona con su la lente dingrandimento Ricerca

40 Accessori La calcolatrice Visualizzatore degli appunti Blocco note Wordpad Paint

41 La guida in linea di Windows Fare clic sul pulsante Start, quindi su Guida in linea. Viene visualizzata una finestra di dialogo con tre schede: Sommario, Indice e Cerca.

42 Da questa finestra si accede alla gestione di tutte le periferiche del sistema (schermo, tastiera, mouse, stampante, modem), ma anche a quella delle funzionalità del sistema stesso, come limpostazione di data e ora o la gestione delle applicazioni. Premendo il tasto Start (Avvio) e selezionando poi, in sequenza, Impostazioni e Pannello di controllo si apre una finestra dalla quale è possibile controllare le varie componenti del sistema. Impostazioni del Computer: Pannello di controllo

43 Impostazioni del Computer: Impostazione del Desktop

44 Se, ad esempio, si seleziona la voce Schermo dal Pannello di controllo si apre una finestra dalla quale è possibile impostare le caratteristiche del Desktop, come ad esempio i colori, limmagine dello sfondo, lo screen saver. Se, ad esempio, si seleziona la voce Schermo dal Pannello di controllo si apre una finestra dalla quale è possibile impostare le caratteristiche del Desktop, come ad esempio i colori, limmagine dello sfondo, lo screen saver. Impostazioni del Computer: Impostazione del Desktop

45 Programmi Come già accennato, in un PC si trovano generalmente installati dei programmi (o applicazioni). Ad esempio Microsoft PowerPoint è una applicazione che si utilizza per preparare presentazioni come questa. Come già accennato, in un PC si trovano generalmente installati dei programmi (o applicazioni). Ad esempio Microsoft PowerPoint è una applicazione che si utilizza per preparare presentazioni come questa. Altri esempi di programmi sono Microsoft Word (videoscrittura) o Internet Explorer (browser).

46 File System La File Allocation Table, in sigla FAT, è un file system sviluppato inizialmente da Bill Gates e Marc McDonald. È il file system primario per diversi sistemi operativi DOS e Microsoft Windows fino alla versione Windows ME. Windows NT e le successive versioni hanno introdotto l'NTFS e mantenuto la compatibilità con la FAT così come molti altri sistemi operativi moderni (Unix, Linux, Mac, ecc.). siglafile systemBill GatesMarc McDonaldsistemi operativiDOS Microsoft Windows MEWindows NTNTFSUnixLinuxMacsiglafile systemBill GatesMarc McDonaldsistemi operativiDOS Microsoft Windows MEWindows NTNTFSUnixLinuxMac La FAT è relativamente semplice ed è supportata da moltissimi sistemi operativi. Queste caratteristiche la rendono adatta ad esempio per i Floppy Disk e le Memory Card. Può anche essere utilizzata per condividere dati tra due sistemi operativi diversi. Memory CardMemory Card Il più grande problema del File System FAT è la frammentazione. Quando i file vengono eliminati, creati o spostati, le loro varie parti si disperdono sull'unità, rallentandone progressivamente la lettura e la scrittura. Una soluzione a questo inconveniente è la deframmentazione, un processo che riordina i file sull'unità. Questa può durare anche diverse ore e deve essere eseguita regolarmente per mantenere le prestazioni dell'unità. frammentazionedeframmentazioneframmentazionedeframmentazione Esistono varie versioni di questo file system, in base a quanti bit sono allocati per numerare i cluster del disco: FAT12, FAT16, FAT32. Il VFAT è una versione del FAT16, ma virtuale cioè non registrato fisicamente sull'hard disk, ma gestito da un software specifico. file systembitclusterhard diskfile systembitclusterhard disk

47 File System NTFS (acronimo per New Technology File System), file system dei sistemi operativi basati su kernel NT. acronimofile systemkernelacronimofile systemkernel Questo file system nasce negli anni novanta, quando Microsoft abbandonò lo sviluppo congiunto con IBM del sistema operativo OS/2 e decise di sviluppare in proprio Windows NT (che significa New Technology). Proprio per questo alcuni degli aspetti presenti nel file system HPFS di OS/2 sono presenti anche in NTFS. anni novantaMicrosoftIBM OS/2 Windows NTHPFSanni novantaMicrosoftIBM OS/2 Windows NTHPFS

48 File System Affidabilità - NTFS è un sistema transazionale (o "Journaled" come si dice nei sistemi operativi Apple come Mac OS X); questo vuol dire che se un'operazione è interrotta a metà (ad esempio per un blackout) viene persa solo quell'operazione ma non è compromessa l'integrità del file system il quale resta comunque leggibile dal computer. Permessi e Controllo d'Accesso - a ciascun file o cartella è possibile assegnare dei diritti di accesso (lettura, scrittura, modifica, cancellazione e altri). Nomi lunghi e Unicode - i nomi dei file e delle cartelle possono essere lunghi fino a 255 caratteri e possono contenere caratteri di tutte le lingue del mondo grazie alla codifica Unicode. Unicode Dimensioni e Flessibilità - La dimensione dei volumi e il massimo numero di file sono praticamente illimitati; la dimensione del volume può raggungere al massimo i 256 Terabytes(2 48 clusters - 1), il numero limite di file è invece di circa 4,3 miliardi ( ). La dimensione massima di un singolo file è di 16 Terabytes, contro i 4 GigaBytes di FAT e FAT32. Sono supportati nativamente i volumi sparsi e il mirroring. Sono finalmente disponibili gli hardlink. FATFAT32hardlinkFATFAT32hardlink La performance di NTFS è nettamente superiore a quella di FAT e di FAT32. A partire da Windows 2000, è inoltre possibile montare un volume NTFS come sottodirectory di un altro volume NTFS. FAT32

49 Albero delle cartelle

50 Unità disco e alberi Ad ogni disco presente sulla macchina (sia esso un hard disk, un CD, una penna USB o altro) è associata una lettera. Ad esempio, tipicamente, lhard disk primario di una macchina è contrassegnato dalla lettera C: Tali lettere costituiscono anche il cosiddetto nodo radice degli alberi delle cartelle di quellunità.

51 Cartelle e percorsi Per identificare una cartella allinterno del sistema operativo, si parte pertanto dal nodo radice (es. C:\) Successivamente si aggiungono i nomi delle cartelle, seguendo il percorso tracciato dallalbero delle cartelle Esempio: C:\Lavoro\Corso_LIA Pertanto il percorso di una cartella contiene i nomi di tutte le cartelle che la contengono, fino al nodo radice.

52 Cartelle speciali Documents and Settings Contiene una serie di cartelle dedicate al mantenimento di documenti e impostazioni di ciascun utente. Allinterno della Cartella Documents and Settings è presente una cartella per ciascun utente registrato sul S.O. (attenzione! La posizione e il nome delle cartelle può cambiare in base alla versione del S.O.) In particolare è possibile trovare….

53 Cartelle speciali Documenti La cartella documenti e' forse la piu' importante tra le directory di un profilo utente. E' infatti in questa cartella che vengono salvati i file per impostazione predefinita, quindi tutti i file e documenti creati o scaricati dall'utente, si troveranno qui. Musica e Video Sono due sottocartelle della Documenti, e costituiscono le cartelle di default per il salvataggio di contenuti multimediali. Dati Applicazioni E' la directory nascosta dove vengono salvati file da applicazioni varie. Un esempio e' Thunderbird che salva la posta e le impostazioni dell'utente nella sottodirectory thunderbird di Application Data. Desktop e Menu Avvio Contengono rispettivamente il Desktop e Menu Avvio dell'utente.

54 Cartelle speciali Programmi In questa cartella, per default vengono copiati i file dei programmi attualmente istallati sul computer. Il processo di disinstallazione di un programma rimuove (o dovrebbe farlo) i file da questa cartella. Spesso, tuttavia, la rimozione non è completa.

55 Cartelle speciali Windows In questa cartella sono contenuti tutti i file ed i componenti propri del sistema operativo. E assolutamente necessario garantire costantemente lintegrità di tale cartella, al fine di preservare il corretto funzionamento del S.O.

56 Condivisione di cartelle La Condivisione di file e cartelle è uno strumento che consente ad utenti che accedono alla stessa rete locale su cui ci troviamo di accedere a determinate cartelle della nostra macchina. Questo risulta ad esempio molto utile quando ci si trova a lavorare in gruppo, per condividere rapidamente i risultati del proprio lavoro.

57 Cliccare con il tasto destro sulla cartella scegliere la voce Proprietà. Nella finestra che si apre scegliere la scheda Condivisione. Se la finestra che si apre corrisponde a quella mostrata di seguito è sufficiente mettere la spunta in corrispondenza delle voci Condividi la cartella in rete e Consenti agli utenti di rete di modificare i file. Cliccare sul tasto Applica e sul tasto OK. Condivisione di cartelle (Home Edition)

58

59 Nella versione Professional, invece, le cose sono leggermente differenti: Selezionare la voce Condividi cartella e cliccare su Autorizzazioni Assicurarsi che gli utenti che desideriamo abbiano accesso alla cartella dispongano dei privilegi necessari! Condivisione di cartelle (Professional Edition)

60

61 I file Un file è un insieme di dati logicamente coerente situato su ununità di memoria secondaria. Il file è contraddistinto da tre attributi: Nome Nome Data di creazione Data di creazione Data di ultima modifica Data di ultima modifica Dimensione Dimensione

62 I file: Nome Il nome di un file è necessario ad identificarlo in maniera univoca allinterno di un disco. In generale il nome di un file è composto dal nome vero e proprio del file e da unestensione (in genere di tre o quattro caratteri). Esempio: miofile.doc Lestensione del file serve ad identificare lapplicazione cui il file fa riferimento. Pertanto, nel nostro caso, miofile.doc è un file Documento Word. Ciò implica che rinominare un file cambiandone lestensione farà sì che il sistema operativo cambi il programma associato a quel file, con effetti potenzialmente nocivi. Un file risulta quindi completamente identificato dal percorso della cartella che lo contiene più il nome completo. Esempio: C:\Lavoro\Corso_LIA\Modulo_2.ppt

63 Estensioni Tipo di file Estensione associata File binari non interpretati bin File eseguibili exe File Adobe Acrobat pdf Formato di testo rich rtf File audio Wave wav Immagini gif man Immagini Jpeg jpg,jpeg,jpe Immagini Tiff tiff,tif Immagini Bitmap bmp Immagini PNG png File archivio zip zip File archivio GNU zip gz,gzip File archivio rar rar File HTML htm,html File di testo senza formattazione txt File Word doc, docx File Excel xls, xlsx File Powerpoint ppt, pptx Video MPEG mpeg,mpg,mpe Video QuickTime qt,mov Video Microsoft Windows avi Video MoviePlayer movie Elenco dei tipi MIME


Scaricare ppt "Prof. Salvatore Riegler Laboratorio di Informatica Applicata Modulo 2: Uso del computer e gestione dei file."

Presentazioni simili


Annunci Google