La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTRODUZIONE Componenti dellarchitettura Oracle Istanza Oracle SGA Shared Pool Library Cache Data Dictionary Cache Database Buffer Cache Redo Log Buffer.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTRODUZIONE Componenti dellarchitettura Oracle Istanza Oracle SGA Shared Pool Library Cache Data Dictionary Cache Database Buffer Cache Redo Log Buffer."— Transcript della presentazione:

1 INTRODUZIONE Componenti dellarchitettura Oracle Istanza Oracle SGA Shared Pool Library Cache Data Dictionary Cache Database Buffer Cache Redo Log Buffer Java Pool Large Pool PMONSMONDBWRLGWRCKPTAltri Oracle database Data files Control files Redo log files Parameter file Password file Archived log files User process Server process PGA

2 INTRODUZIONE Oracle database Data files Control filesRedo log files Parameter file Password file Archived log files Un database oracle è una collezione di dati trattati come ununità Consiste di tre tipi di file differenti

3 INTRODUZIONE Creazione di una sessione user process server process Oracle Server Connessione Sessione creata

4 INTRODUZIONE Strutture di memoria System Global Area (SGA) viene allocata allo start up di unistanza è composta da più tipi di strutture di memoria Program Global Area (PGA) viene allocata quando parte il server process può essere usata da un solo processo alla volta

5 INTRODUZIONE System Global Area (SGA) E composta da: shared pool database buffer cache redo log buffer java pool large pool

6 INTRODUZIONE Shared Pool contiene dati come esecuzioni di statement SQL che possono essere riusati, package PL/SQL, procedure, funzioni consiste di due memorie: library cache data dictionary cache

7 INTRODUZIONE Data Dictionary Cache E diviso in due parti: base tables continene le informazioni relative al database sono i primi oggetti creati nel database sono creati automaticamente quando Oracle Server avvia sql.bsq nel momento in cui il db viene creato difficilmente se ne fa laccesso diretto inquanto la maggiorparte dei dati sono criptati data dictionary views forniscono una visualizzazione utile delle base tables (ad esempio nelle data dictionary views vengono usati object names anziché object numbers) sono create con lo script catalog.sql dopo il comando di CREATE DATABASE

8 INTRODUZIONE Data Dictionary Cache Il data dictionary fornisce informazioni riguardo: strutture fisiche e logiche del database definizione e allocazione degli oggetti integrity constraints users ruoli privilegi auditing

9 INTRODUZIONE Data Dictionary Cache Ci sono tre tipi di viste statiche DBA_xxx tutti gli oggetti del database ALL_xxx oggetti accessibili dal utente loggato USER_xxx oggetti di cui lutente è proprietario

10 INTRODUZIONE Database Buffer Cache contiene blocchi di dati elaborati dai datafile aumenta le performance del database evitando di leggere direttamente dai datafiles gestita mediante algoritmo LRU

11 INTRODUZIONE Redo Log Buffer principalmente utilizzato per il recovery contiene tutte le modifiche fatte al database le modifiche sono chiamate Redo Entries

12 INTRODUZIONE Large Pool area di memoria opzionale nella SGA usata principalmente per memorizzare shared SQL statement usata per: sessioni di memoria per shared server I/O server process backup and restore operation o per RMAN usata con il parametro PARALLEL_AUTOMATIC_TUNING settato a true

13 INTRODUZIONE Java Pool è necessaria quando installando Java (altrimenti opzionale) dalla versione 9i, la dimensione è di 24MB

14 INTRODUZIONE Program (Process) Global Area memoria riservata per ogni user process collegato con Oracle Database viene allocata alla creazione del processo (server process) deallocata quando il processo viene terminato usata da un processo alla volta

15 INTRODUZIONE Cosa contiene la PGA? Il contenuto della PGA varia dallistanza su cui sta girando, dipende se è un server dedicato o uno shared server. Private SQL Area divisa in: persistent area run-time area Session memory SQL Work Area

16 SQL*PLUS Oracle tool che permette di eseguire SQL statement direttamente su Oracle database. si avvia da Oracle tools o dal prompt del sistema operativo Oracle tool che riconosce ed esegue SQL statement accede a database locali e remoti

17 SQL*PLUS log in esegue statement SQL, aggiunge, rimuove e modifica dati nel database salva, carica ed esegue script file carica comandi da file nel buffer per essere modificati Oracle proprietary

18 SQL*PLUS Log in username : utente database password : password di : database connect string Dal prompt del sistema operativo la stringa per la connessione è: sqlplus (la password viene digitata in chiaro, per evitare la visaulizzazione della password inserirla solo nel password prompt)


Scaricare ppt "INTRODUZIONE Componenti dellarchitettura Oracle Istanza Oracle SGA Shared Pool Library Cache Data Dictionary Cache Database Buffer Cache Redo Log Buffer."

Presentazioni simili


Annunci Google