La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attributi Imbarcazioni Offshore : Cosa Scegliere Paul H. Miller, D.Eng. P.E. Professor of Naval Architecture United States Naval Academy Trad. A cura di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attributi Imbarcazioni Offshore : Cosa Scegliere Paul H. Miller, D.Eng. P.E. Professor of Naval Architecture United States Naval Academy Trad. A cura di."— Transcript della presentazione:

1 Attributi Imbarcazioni Offshore : Cosa Scegliere Paul H. Miller, D.Eng. P.E. Professor of Naval Architecture United States Naval Academy Trad. A cura di Francesco Belvisi

2 2 Marinità per essere marina una barca deve sapersi difendere dall ingresso dacqua e dai pericoli del mare… Un classico esempio di Progetto marino. Basso centro di gravità, rig versatile, baglio stretto. Da Seaworthiness: The Forgotten Factor by C.A. Marchaj Ma forse poco pratico?

3 USCG Boating Statistics 11% progetto, costruzione, equipaggiamento Domanda:Nella nautica da diporto che percentuale di incidenti è dovuta a progetto costruzione o equipaggiamento?

4 4 Lerrore umano è il più grande problema! 1998 USCG Boating Statistics 89% errori di possessori ed operatori (Istruzione, Attitudine, Preparazione, tempo, fatica, etc.)

5 5 Per finire primo devi prima finire. La chiglia cè ancora, lalbero no!

6 6 Che rischio corri ? Quanto ti senti fortunato ?! Puoi accettare questo livello ? O questo ? Rischio Preparazione+Allenamento+Costo+Attitudine+abitudine

7 7 Per il tuo livello di rischio … Se il tuo livello di allenamento ed esperienza è minimo : Allenati e fai pratica (Vai in barca !) Mantieni una attitudine conservativa Migliora la preparazione/equipaggiamento della barca Scegli un progetto più conservativo Alcuni grandi viaggi sono stati fatti in contrasto con la barca e l equipaggiamento

8 8 Caratteristiche del progetto : Le regole base per ridurre il rischio (vela o motore) 1. Tenuta stagna : Tieni lacqua fuori ! 2. Stabilità: Tieni la barca dritta ! 3. Manovrabilità e capacità di risalire il vento 4. Semplicità Questi requisiti sono spesso in conflitto con altri quali velocità, costo, pescaggio, comfort

9 9 Tenuta stagna (In breve) 1. boccaporti/Portelli 2. Oblò 3. Osteriggi 4. Prese a mare 5. Albero 6. Asse timone 7. Impianto controllo timone 8. Asse elica 9. Portelli gavoni 10. Prese daria motore e impianti 11. Costruzione (ABS Rules) Consiglio: Fate una buona doccia alla vostra barca ! La tenuta stagna è un bene ma laria deve passare !!!!

10 10 Lezioni viste e riviste 1. La fastnet del 1979 ha mostrato il rischio che comportano ampi bagli e dislocamento leggero. 2. I regolamenti furono cambiati per migliorare la stabilità. (98 Sydney-Hobart) 3. Le barche diventano piu stabili ad ampi angoli di sbandamento. 4. Oggi molte Barche da crociera Hanno bagli più ampi, dislocamenti più leggeri e centri di gravità più elevati di barche pre-1979

11 11 Stabilità Statica La forza di galleggiamentp agisce verso lalto nel il centro del volume immerso (centro di galleggiamento) La forza di galleggiamentp agisce verso lalto nel il centro del volume immerso (centro di galleggiamento) La forza peso agisce verticalmente nel centro di gravità della barca La forza peso agisce verticalmente nel centro di gravità della barca Somma delle forze = 0! B W

12 12 Stabilità statica a barca Sbandata B W Questa leva, La distanza orizzontale fra il centro di gravità e il centro di galleggiamento è chiamata braccio raddrizzante (RA) Momento raddrizzante= braccio raddrizzante x peso barca= Stabilità Datemi una leva e vi solleverò il mondo (o almeno vi raddrizzo una barca !)

13 13 Stabilità statica Veramente Sbandati! B W W Morale della favola: è bene avere un basso centro di gravità ! Limite di stabilità positiva LPS si ha quando i 2 vettori sono collineari

14 14 Stabilità statica - Effetto larghezza B W B W Bracci raddrizzanti! Stabilità di forma Stabilità di peso Stabilità di peso W Uguali momenti raddrizzanti!

15 15 Stabilità statica 1. La forma garantisce stabilità per piccoli angoli (<40 o ) 2. Un basso CG garantisce stabilità sempre 3. Per la stessa stabilità iniziale una barca stretta necessita di un centro di gravità più basso (più zavorra in chiglia-più peso?). RM Heel Angle Momento raddrizzante positivo – la barca si raddrizza Negativo RM La barca capovolge Limite di stabilità positiva

16 16 Curve Momenti Raddrizzanti RM Angolo Sbandamento Barca stretta - Stabilità di zavorraBarca Larga - Stabilità di forma Barca Larga parziarmente piena dacqua! Area positiva sotto la curva = Lavoro per capovolgere ! Area negativa sotto la curva = Lavoro per raddrizzare!

17 17 Stabilità Dinamica Uh Oh! La risposta di una barca al vento e alle onde è funzione di : Piano velicoPiano velico Stabilità statica (RA x peso barca)Stabilità statica (RA x peso barca) Momento inerzia pesiMomento inerzia pesi Area sopra e sotto la superficie del mareArea sopra e sotto la superficie del mare Attenuazione rollioAttenuazione rollio Fortuna !Fortuna !

18 18 Stabilità dinamica Stabiltà di peso La barca segue la gravià! (Rimane più dritta!) Stabilità di forma Le barche seguono La superfice del mare! Se la superfice sarà inclinata,lo sarà anche la barca !

19 19 Il migliore approccio per valutare la resistenza al capovolgimento Una ampia area sotto la curva positiva del momento raddrizzante ( una area negativa minima !) Una ampia area sotto la curva positiva del momento raddrizzante ( una area negativa minima !) Elevato limite di stabilità positivaElevato limite di stabilità positiva Dislocamenti maggioriDislocamenti maggiori Basso centro di gravitàBasso centro di gravità Possibilità disponibili dal progettistaPossibilità disponibili dal progettista

20 20 Valutazioni meno rigorose ma più semplici 3. Capsize Screening Formula (Una guida di massima circa stabilità di forma/zavorra) 1. LPS >125 per Crociera zavorra/Dislocamento>40% e niente chiglie corte ! Che ne è del CG e lunghezza?

21 21 Esempi LOA = 28 BEAM = 10.5 DISP = 7400 LB CSF = 2.15 Hunter 28 LOA = 283 BEAM = 9.8 DISP = 7450 LB CSF = 2.0 Tartan 28Hallberg Rassy 29 LOA = 293 BEAM = 9.33 DISP = 8360 LB CSF = 1.8

22 22 Ulteriori esempi LOA = 282 BEAM = 8.9 DISP = 9000 LB CSF = 1.7 Cape Dory 28 Ricorda CSF equazione non include alcuni importanti termini! (CG, damping, MMI, etc.) Rozinante LOA = 28 BEAM = 6.25 DISP = 7100 LB CSF = 1.3 !

23 23 Più grande è sempre meglio? 1. La curva di stabilità, attenuazione rollio,e inerzia non hanno fattori di lunghezza. 2. Centro di gravità, peso, pescaggio,area superfici, e baglio sono più importanti della lunghezza! Risultato finale Un aumento in lughezza porta a una possibile maggiore stabilità,maggiori carichi e minore manovrabilità.

24 24 Veloce è insicuro? Può una barca performante essere sicura? punti da considerare: 1. Capacità di fuggire dal cattivo tempo 2. Peso equipaggio! (Ampio baglio) 3. Approccio personale 4. Capacità di risalire il vento Quindi la risposta è può darsi! Nota linsufficiente area del timone!!

25 25 Area del timone e della chiglia riesci a risalire su un frangente ? 1. La stabilità dipende anche dall area delle appendici 2. A basse velocità serve una maggiore area delle appendici 3. Guida di massima: Area chiglia > 3.5% della superficie velicaArea chiglia > 3.5% della superficie velica Area timone > 1.5% della superficie velicaArea timone > 1.5% della superficie velica

26 26 Tre citazioni da ricordare Una barca moderna… 1. Non può essere troppo stabile. 2. può essere o troppo cedevole o troppo robusta 3. Può avere timoni e chiglie troppo piccoli o troppo corti.

27 27 Alcuni progetti Offshore basso rischio Flicka 20 CSF=1.8 Ottima per novelli! Frances 26 CSF=1.7 Abbastanza per 2? Pearson 30 CSF=1.9 Valido per crociera?

28 28 Altri progetti Offshore a basso rischio Crealock 34 CSF=1.7 Cal 40 CSF=1.8 Un grande progetto Alerion Express 38 CSF=1.9 Barca dei sogni?

29 29 La marinità di una barca, anche un buon progetto, dipende molto dalle condizioni in cui si trova e dallabilità dellequipaggio!

30 30 Attributi che aumentano il rischio 1. Chiglie a basso pescaggio (elevato CG, ridotta capacità di risalire il vento) 2. Elevate superfici esposte al vento nel rig (scalini, avvolgiranda) 3. Barche che si basano sul peso dellequipaggio per la stabilità 4. Piccole chiglie e timoni (mancanza di controllo a basse velocità) 5. Rig da regata 6. Poppe piatte 7. Larghe finestre

31 31 Impara dagli errori degli altri perchè non vivrai abbastanza per farli tutti da solo

32 32 Seaworthiness: The Forgotten Factor C. A. Marchaj Principles of Yacht Design Larsson and Eliasson

33 33 From US SAILING: Equipment Guides Safety Recommendations for Offshore Sailing or Safety Recommendations for Cruising Sailboats And, Safety From Capsizing; Final Report

34 34 The Seaworthy Offshore Sailboat John Vigor Desirable and Undesirable Characteristics of Offshore Yachts by the CCA

35 35 American Bureau of Shipping Guide for Building and Classing Offshore Racing Yachts The Elements of Boat Strength by Dave Gerr

36 36 Una considerazione finale : Compra la più piccola barca che puoi permetterti … E vai a divertirti!


Scaricare ppt "Attributi Imbarcazioni Offshore : Cosa Scegliere Paul H. Miller, D.Eng. P.E. Professor of Naval Architecture United States Naval Academy Trad. A cura di."

Presentazioni simili


Annunci Google