La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nobodys Unpredictable Cosa vediamo? Quale energia fra 20 anni? Gli italiani e il nucleare Lecce, maggio 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nobodys Unpredictable Cosa vediamo? Quale energia fra 20 anni? Gli italiani e il nucleare Lecce, maggio 2009."— Transcript della presentazione:

1 Nobodys Unpredictable Cosa vediamo? Quale energia fra 20 anni? Gli italiani e il nucleare Lecce, maggio 2009

2 2 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 SCHEDA METODOLOGICA · Universo di riferimento: Individui residenti in Italia di 18 anni e oltre, in famiglie con telefono (circa 49 milioni, fonte ISTAT 2009) · Campione: Stratificato e casuale, selezionato in base a quote per sesso, età, titolo di studio, area geografica di residenza e ampiezza del comune di residenza · Metodologia: Interviste telefoniche assistite da computer (CATI) · Nr. di interviste eseguite: 1000 casi · Data esecuzione ultime interviste: giugno 2008 e maggio 2009 · Margine di errore statistico: compreso fra +/- 0,6% e +/- 3,1%

3 3 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONE Sesso Condizione professionale uomini 48% impr./dirigenti/liberi prof. 6% donne 52% comm./artig./autonomi 7% impiegati/insegnanti 16% Classi di età operai/prof. esecutive 14% anni 21% disoccupati 3% anni 28% studenti 8% anni 23% casalinghe 20% oltre 60 anni 28% pensionati/altro non occ. 26% Titolo di studio Area geografica laurea 8% nord-ovest 27% diploma 30% nord-est 12% licenza media 31% centro-nord 18% licenza elem./nessuno 31% centro-sud 21% sud e isole 22% Ampiezza comune di residenza fino a 10mila ab. 33% 10-30mila ab. 23% mila ab. 21% oltre 100mila ab. 23%

4 4 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Sensibilità ambientale: grado di importanza della difesa dell'ambiente Fonte: banca dati IPSOS – dati marzo 2009

5 5 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Lambiente in tempo di crisi economica: vincolo o opportunità? Fonte: banca dati IPSOS – dati marzo 2009

6 6 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Lambiente come volano per il rilancio delleconomia: quale idea di ambiente? Fonte: banca dati IPSOS – dati marzo 2009

7 7 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 LEuropa chiede a tutte le aziende e anche a quelle italiane di investire in tecnologie che diminuiscano limpatto sullambiente. Lei pensa che questi investimenti, oggi… Fonte: banca dati IPSOS – dati dicembre 2008

8 8 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 COMERA LA SITUAZIONE UN ANNO FA?

9 9 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Lei sarebbe favorevole o contrario alla costruzione di centrali nucleari in Italia? ci rende più autonomi dal punto di vista energetico 60% energia meno cara23% meno inquinante15% non sa2% bisognerebbe investire sulle rinnovabili 54% centrali ancora poco sicure 34% prima di avere benefici passeranno molti anni 10% non sa2%

10 10 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Parliamo di crisi energetica, lei come giudica la situazione in Italia…?

11 11 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 E rispetto agli altri paesi occidentali, a suo parere lItalia è in una situazione…?

12 12 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Secondo lei quanti anni ci vorranno prima di produrre energia da queste centrali?

13 13 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Se costruissero una centrale nucleare a 100km, 50Km, 10Km da casa sua lei sarebbe favorevole?

14 14 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Secondo Lei fra 20 anni quali nazioni avranno più successo?- analisi per target

15 15 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Per linteresse del Paese e degli italiani, lei orienterebbe gli investimenti pubblici, soprattutto verso…? - analisi per target

16 16 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Lei sarebbe favorevole o contrario alla costruzione di centrali nucleari in Italia? Nuclearisti convinti sono il 12%, Considerano il nucleare come la strategia energetica ideale, migliore rispetto a quelle centrate sulle fonti rinnovabili. Lenergia nucleare è considerata più economica e, grazie ai progressi tecnologici, sicura. Nuclearisti per induzione sono il 39%. Giudicano la scelta nucleare come inevitabile in un contesto di grave crisi energetica, soprattutto per un paese povero di fonti (energetiche) naturali e quindi più esposto da un punto di vista economico.

17 17 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 COME SI E EVOLUTA LA SITUAZIONE IN UN ANNO?

18 18 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Lei sarebbe favorevole o contrario alla costruzione di centrali nucleari in Italia? base: totale campione Fra gli intervistati favorevoli alla costruzione di nuove centrali nucleari circa la metà non avrebbe problemi se limpianto venisse costruito vicino a casa sua.

19 19 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Lei sarebbe favorevole o contrario alla costruzione di centrali nucleari in Italia? - analisi per voto -

20 20 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Se costruissero una centrale nucleare a 100km, 50Km, 10Km da casa sua lei sarebbe …?

21 21 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Secondo lei le centrali nucleari sono sicure?

22 22 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Rispetto al passato la sicurezza delle centrali nucleari è aumentata ?

23 23 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Quale energia fra 20 anni? Pensando al futuro e allinteresse del Paese lei orienterebbe gli investimenti pubblici verso...

24 24 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Le opinioni rispetto alla costruzione di centrali nucleari in Italia Il consenso alla costruzione di centrali nucleari in Italia è riconducibile al 43% della popolazione adulta Rispetto ad un anno fa si assiste a un deciso calo dei cittadini favorevoli alla costruzione di centrali nucleari in Italia (-8%). Le motivazioni di questo cambiamento di scenario possono essere riscontrate in due elementi: la crisi economica ha provocato labbassamento dei prezzi del petrolio rendendo meno urgente, agli occhi degli intervistati, la necessità di unindipendenza energetica dai paesi stranieri. la nuova politica americana sembra avere i suoi effetti anche sullopinione pubblica italiana. La cosiddetta Green economy viene vista come una soluzione anche per i problemi economici italiani.

25 25 Quale energia fra 20 anni? – maggio 2009 Le centrali nucleari sono vissute come ancora insicure da oltre il 48% degli intervistati. La sicurezza delle centrali è percepita in netto miglioramento rispetto al passato: il 60% degli intervistati crede che la situazione sia migliorata. La sindrome Nimby riguarda anche i cittadini italiani. Fra gli intervistati favorevoli alla costruzione di nuove centrali nucleari solo la metà non avrebbe problemi se limpianto venisse costruito vicino a casa sua. Il 17% non la vorrebbe nemmeno a 100 km di distanza. Rispetto al 2008 cresce molto la fiducia nelle energie rinnovabili (60%) e nellefficienza energetica (22,7%) come strumenti privilegiati per salvaguardare linteresse nazionale. Quale energia fra ventanni? L83% degli intervistati investirebbe i soldi pubblici nelle rinnovabili (+17%), mentre solo l8% punterebbe sul nucleare (-6%). Le opinioni rispetto alla costruzione di centrali nucleari in Italia


Scaricare ppt "Nobodys Unpredictable Cosa vediamo? Quale energia fra 20 anni? Gli italiani e il nucleare Lecce, maggio 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google