La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bilancio di previsione 2012 e triennale 2012/2014 COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bilancio di previsione 2012 e triennale 2012/2014 COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI."— Transcript della presentazione:

1 bilancio di previsione 2012 e triennale 2012/2014 COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI

2 BILANCIO DI PREVISIONE Un po di storia recente Lidea iniziale è quella di arrivare ad un bilancio operativo al 1° gennaio 2012; A Novembre, bozze interrotte da ipotesi di manovre finanziarie pesanti; A Dicembre la Finanziaria Regionale con un taglio del 30% dei trasferimenti; A Dicembre si decide di NON intervenire sullAddizionale Comunale; A Dicembre nuove regole sul patto, con obbligo della riduzione dello stock di debito;

3 BILANCIO DI PREVISIONE A Gennaio si cerca di capire lI.M.U. A Febbraio parziale recupero dei tagli Regionali con altri dubbi sullI.M.U.; A febbraio definizione dellindebitamento possibile con adozione del programma opere pubbliche e strategie investimenti; Anche con la compressione delle spese non contrattuali il saldo resta negativo per oltre 180 mila euro;

4 BILANCIO DI PREVISIONE Adozione delle manovre tariffarie su alcuni servizi e individuazione delle aree di miglioramento del gettito I.M.U. con laumento dellaliquota su alcune tipologie contando sullaffidabilità delle proiezioni e delle simulazioni effettuate; Marzo approvazione bozza di bilancio strutturato con le manovre per il suo pareggio; PASSIAMO ALLANALISI DEI MACRO CONTENUTI DI SPESA ANCHE PER QUANTIFICARE IL FABBISOGNO E LE RISORSE

5 BILANCIO DI PREVISIONE Spese di personale: in termini finanziari un mantenimento delle spese già consolidate in una struttura di personale che nellultimo biennio si è ridotta di 2 unità non sostituite. Alcune convenzioni di servizi hanno inoltre procurato una minore incidenza del costo del Segretario/Direttore. Un piccolo gap di aumento futuro è legato alla sottoscrizione avvenuta in questi giorni del Contratto dei Dipendenti del Comparto per il Biennio economico 2008/2009

6 BILANCIO DI PREVISIONE

7 Acquisti di beni: Ridotti rispetto sia al 2010 che al Una parte come il consumo di Gasolio e il materiale di consumo della Pubblica Illuminazione sono confluiti nel Global Service rilevata contabilmente come prestazioni di servizi. Il suo costo complessivo è leggermente superiore alla semplice somma algebrica dei costi 2010 per gli stessi beni/servizi, ma oltre ad essere più stabile nel tempo (20 anni) contiene lobbligo di realizzazione di una serie di investimenti negli impianti. Si è cercato comunque il massimo contenimento degli acquisti di beni non indispensabili

8 BILANCIO DI PREVISIONE

9 Prestazioni di Servizi Inferiori rispetto al 2011 e leggermente superiori rispetto al Riprendendo le considerazioni sui beni, si segnala la ricerca della massima ottimizzazione dei vari servizi, rinunciando allo sviluppo di alcuni elementi di qualità (certificazioni, monitoraggi, iniziative culturali, iniziative sportive) e limitandosi al mantenimento di quasi tutti quelli in essere. Un pensiero è stato e andrà rivolto a quelli scolastici dove, alcuni interventi Comunali di carattere curricolare (durante il tempo scuola con musica/teatro/cultura locale) troveranno una riduzione anche perché necessariamente di competenza ministeriale/scolastica. Nei Servizi pubblici a domanda o a tariffa mantenimento dei servizi a fronte di un miglioramento della partecipazione finanziaria (accompagnamento scuolabus e utilizzo impiantistica sportiva).

10 BILANCIO DI PREVISIONE

11 Trasferimenti: La voce se confrontata con il 2010 e 2011 è inquinata dalla TIA/TARSU, infatti in questi due anni si era tornati (a seguito delle solite incertezze normative e modifiche giurisprudenziali) ad una Tariffa di igene ambientale di carattere Tributario che necessariamente ripassava con costi e ricavi per il bilancio comunale. Con lavvio anche della tariffazione puntuale per i rifiuti domestici si è ripensato ladozione della c.d. TIA2 completamente esternalizzata ad A&T200 che però consente una più agevole applicazione delle tariffe con gli eventuali sconti a consuntivo delle famiglie virtuose. La voce incideva per ben ,00 euro.

12 BILANCIO DI PREVISIONE

13 Interessi Passivi ed oneri finanziari Questa Voce va confrontata sommata al titolo terzo della spesa che ricomprende le quote capitale delle rate mutui. Nel 2011 sono stati assunti mutui interamente gravanti sul bilancio del Comune che pur rispettando i limiti di indebitamento previsti dal patto di stabilità nel vecchio rapporto indebitamento/PIL, ha un impatto finanziario sul bilancio 2012 di circa ,00 Euro aggiuntivi al Nel periodo successivo pur con un obbiettivo di contenimento del debito più stringente, si deve considerare ulteriori oneri finaziari di circa ,00 euro sul 2013 e ,00 sul 2014.

14 BILANCIO DI PREVISIONE

15 Imposte e tasse Sono legate nella sostanza alla dinamica del Personale trattandosi di IRAP, fatto salvo una quota di ,00 Euro sul solo 2012 per una serie di arretrati su attraversamenti autostradali che troveranno il ristoro in entrate a cura del concessionario attuale degli impianti AMGA. Oneri straordinari. Valori non significativi e costanti nel periodo.

16 BILANCIO DI PREVISIONE

17 LE ENTRATE RAGIONIAMO SULLE RISORSE IN PARTICOLARE L I.M.U.

18 BILANCIO DI PREVISIONE Entrate Tributarie Già detto della Tia, che esce dal Bilancio per cui i valori di questo titolo risultano variati di circa ,00 Euro, lamministrazione ha ritenuto di non agire sullAddizionale IRPEF, ferma allo 0,4% dalla sua adozione. Il gettito del contenzioso e degli accertamenti ICI pregressi continuano in misura lineare. Novità sullapplicazione dellIMU che essendo attivata a titolo sperimentale e anticipata rispetto allimu prevista dal 2014, offre tutta una serie di incertezze ed una difficile stima precisa del gettito perché sostanzialmente difforme dagli elementi ICI che sostituisce. In particolare va evidenziato che il 50% del gettito ad aliquote base va incamerato dallo Stato e non dal comune cui viene sostanzialmente garantito un gettito simile a quello dellici 2010 maggiorato dalla quota di perdita di gettito delle abitazioni principali.

19 Segue Entrate Tributarie Dovendo comunque reperire risorse per garantire il mantenimento dei servizi, i maggiori oneri finanziari legati allindebitamento, ed il taglio di 60/80mila euro di trasferimenti regionali ordinari, si propone un intervento di aumento delle aliquote ordinarie di 0,5 punti percentuali lasciando inalterate le aliquote e le detrazioni sullabitazione principale, la riduzione allo 0,1% sui fabbricati strumentali allattività agricola, laliquota base sui fabbricati locati e lestensioni delle agevolazioni prima casa per i ricoverati in strutture residenziali. Il gettito lordo stimato dellinsieme della manovra, cui vanno detratti interventi agevolativi stimati in ,00, dovrebbe aggirarsi sui ,00 con un recupero di circa ,00 a fronte dei tagli e delle maggiori spese.

20 BILANCIO DI PREVISIONE

21 Entrate da Trasferimenti A questo gruppo appartengono la quota ICI ex abitazioni principale Non più ritrasferita dallo stato ( ), e i minori trasferimenti regionali ( circa ) mentre vengono reinseriti i contributi per il finanziamento di 4 Lavoratori socialmente utili anche per il Il resto della situazione rimane sostanzialmente invariata fatta salva la fine della vita di due contributi in conto annualità su opere pubbliche.

22 BILANCIO DI PREVISIONE

23 Entrate extra Tributarie Sono state operate delle manovre tariffarie minime e limitatamente per i servizi scolastici alla quota di accompagnamento scuolabus, mentre un 10% medio ha interessato le tariffe duso degli impianti sportivi comunali. Se andiamo ad eliminare due partite una tantum del 2011 e precisamente i fondi dellaccordo transattivo discarica ex Modoletto ( ) e i fondi ISTAT per il censimento della Popolazione (31.000) il gettito annuo risulta appena aumentato.

24 BILANCIO DI PREVISIONE

25 ALCUNI NUMERI DI RIASSUNTO RISORSE E IMPIEGHI

26 triennale

27 La riduzione dello stock di debito

28 Investimenti 2012

29 COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI MARTEDI 3 APRILE 2012 ORE 19,00 CONSIGLIO COMUNALE IL BILANCIO DI PREVISIONE


Scaricare ppt "Bilancio di previsione 2012 e triennale 2012/2014 COMUNE DI POZZUOLO DEL FRIULI."

Presentazioni simili


Annunci Google