La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attraverso la storia, ci sono stati Messia veri e Messia falsi. Gerusalemme è il centro di tre grandi religioni del mondo: Islam, Cristianità e Giudaismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attraverso la storia, ci sono stati Messia veri e Messia falsi. Gerusalemme è il centro di tre grandi religioni del mondo: Islam, Cristianità e Giudaismo."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Attraverso la storia, ci sono stati Messia veri e Messia falsi. Gerusalemme è il centro di tre grandi religioni del mondo: Islam, Cristianità e Giudaismo. Gli ebrei, considerano Gerusalemme come loro per diritto divino, credono che Dio abbia dato a loro questa città. Il muro occidentale è tutto ciò che resta del tempio che ha rivelato una volta lo splendore e gloria del Giudaismo. Oggi molti dei nostri amici ebrei vanno davanti a quel muro, ci vanno per pregare. Per chiedere a Dio di inviare il Messia, di mandarlo in maestà e gloria per la preminenza dIsraele. Vengono qui in molti, scrivendo le loro preghiere su piccoli pezzi di carta e ponendoli nella parete. Non lontano dal muro occidentale cè la cupola della roccia. È qui che i nostri amici musulmani credono che Abrahamo vi abbia offerto Ismaele, sì, i nostri amici musulmani credono che Ismaele sia stato il bambino della promessa. E credono che Abrahamo abbia qui offerto Ismaele. Inoltre credono che la cupola della roccia questo sia stato il punto in cui che Maometto è asceso al cielo, su un cavallo bianco. I cristiani pure considerano Gerusalemme sacra. Attraverso la storia, Gerusalemme ha avuto i suoi Messia veri e quelli falsi.

4

5 Un bassorilievo, cioè una storia incisa su pietra, la storia leggendaria di bar Kokba. Bar Kokba era un soldato mercenario ebreo venuto alla ribalta dopo la distruzione di Gerusalemme ad opera dei dai Romani nel 70 A.D. Dopo che Gerusalemme e il sistema di culto ebraico furono distrutti, l'imperatore Adriano eresse un altare con un'immagine di Giove proprio sul luogo occupato in precedenza dal tempio. Su tale altare i Romani vi offrivano dei maiali in sacrificio in dispregio alla legge ebraica. Gli ebrei, furenti, si ribellarono e un giovane soldato mercenario, dal nome di bar Kokba, si levò convincendo gli ebrei dessere il loro Messia. Questo Messia falso, ma carismatico, sollevò e condusse gli eserciti ebrei contro i Romani. Nel 1960, l'archeologo Yagel Yadin scavando, nella zona di Masada, fece una scoperta stupefacente.

6 SONO STATE RINVENUTE ANCHE DELLE MONETE DI QUEL TEMPO CHE RIPORTANO IL SUO NOME. EGLI VIENE DEFINITO: Principe Liberatore Messia Stella scesa dal cielo NATURALMENTE, EGLI SUBI UNA TERRIBILE SCONFITTA.

7 GESU CRISTO PREDISSE LA FINE DI GERUSALEMME E DEL TEMPIO E LA VENUTA DI FALSI MESSIA E FALSI PROFETI

8 … sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Matteo 24:24 DAI TEMPI DEGLI APOSTOLI FINO AI NOSTRI GIORNI SONO SORTI MOLTI FALSI MESSIA E MOLTI FALSI PROFETI. E QUINDI NECESSARIO CONOSCERE IL VERO MESSIA PER ESSERE IN GRADO DI RICONOSCERE QUELLI FALSI

9 Inoltrandoci in questo studio, si inseriscono le tessere di questo bel puzzle. Gesù ha sostenuto dessere più di un uomo buono. Gesù ha sostenuto dessere più di un filosofo etico. Gesù ha sostenuto dessere più di un insegnante Giusto. Gesù ha detto di non essere venuto per fare la sua volontà, ma quella di Colui che lha mandato (Gv 6:38). Gesù ha sostenuto dessere vissuto con il Padre per tutta leternità. Gesù ha affermato dessere lIO SONO; gli ebrei compresero il significato di queste parole, tanto che volevano lapidarlo per bestemmia. Gesù ha affermato dessere sceso dal cielo. Ha sostenuto dessere Dio in carne umana. Ha sostenuto essere divino. Se Cristo non è divino, allora la sua offerta di vita eterna non significa niente perché soltanto un Messia divino dà la vita eterna. Se Gesù è soltanto un certo guru allora è giusto che ognuno abbia il suo guru; ma se Gesù è divino, rifiutarlo significa perdere il mezzo che conduce alla vita eterna. Questo fa la differenza. C è un Messia che si eleva sopra tutto il resto. Gesù disse: le Scritture testimoniano di me (Gv 5:39). Ai giorni di Cristo esisteva soltanto lAntico Testamento, il Nuovo Testamento non è stato redatto ancora. Cristo è descritto dalle profezie dellAntico Testamento; queste profezie dimostrano senzombra di un dubbio che Cristo è il vero Messia.

10 GESU CRISTO FU SOLTANTO: UN UOMO BUONO? UN FILOSOFO? UN MAESTRO DI VITA? COLUI CHE AFFERMO DESSERE: IL MESSIA? CHE COSA DICONO LE SCRITTURE?

11 La maggior parte delle biografie cominciano col menzionare il luogo di nascita del loro eroe principale. Nella Bibbia il profeta Michea (5:1) predisse, 700 anni prima, che Cristo sarebbe nato in Bethlehem: Ma da te, o Betlemme, Efrata, sebbene tra le più piccole città principali di Giuda, da te mi uscirà colui che sarà dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni. Michea 5:1

12 Ogni bravo studente sa che la città dove visse Gesù è Nazareth. Che cosa porterebbe una donna incinta di nove mesi a viaggiare a dorso dasino ad oltre 90 miglia dalla sua residenza? Chi si fosse trovato a Nazareth appena poco prima la nascita di Gesù e tenuto conto dello stato di Maria, avrebbe detto sicuramente che il bambino sarebbe nato lì. Nazareth è a nord dIsraele nella provincia della Galilea. Bethlehem è nellarea centrale, verso sud, in Giudea. Il viaggio da Nazareth attraverso Gerusalemme fino a Bethlehem è circa 90 miglia, 150 chilometri. Fu un decreto di Cesare Augusto (un censimento) a portare Giuseppe e Maria a Bethlehem, la notte stessa della nascita di Cristo. Senza neppure un alloggio nella locanda, la notte stessa che Giuseppe e Maria arrivarono a Bethlehem, nacque il Messia.

13 Ma da te, o Betlemme, Efrata, sebbene tra le più piccole città principali di Giuda, da te mi uscirà colui che sarà dominatore in Israele, le cui origini risalgono ai tempi antichi, ai giorni eterni. Michea 5:1

14 Come, Michea, ha potuto sapere 700 anni prima dell'evento che Gesù, il Messia, sarebbe nato a Bethlehem? Ma le profezie procedono. La Bibbia descrive l'albero genealogico di Cristo. Dice in Isaia 7:14: Perciò il Signore stesso vi darà un segno: Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio e gli porrà nome Emmanuele Emmanuele significa Dio con noi. Una vergine avrebbe concepito. Le strane circostanze riguardanti la nascita di Cristo indicano che effettivamente egli è il Messia. Quello che gli uomini hanno usato per deriderlo. Quello che gli uomini hanno usato per ridicolizzare Giuseppe e Maria, quella Maria che non era maritata a quel tempo, è una delle prove più grandi della divinità del Cristo perché Gesù non è stato concepito umanamente o biologicamente dall'uomo, lui è stato concepito miracolosamente dallo Spirito Santo.

15

16

17 L'angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco, tu concepirai e partorirai un figlio, e gli porrai nome Gesù. Questi sarà grande e sarà chiamato Figlio dell'Altissimo, e il Signore Dio gli darà il trono di Davide, suo padre. Egli regnerà sulla casa di Giacobbe in eterno, e il suo regno non avrà mai fine». Maria disse all'angelo: «Come avverrà questo, dal momento che non conosco uomo?» L'angelo le rispose: «Lo Spirito Santo verrà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà dell'ombra sua; perciò, anche colui che nascerà sarà chiamato Santo, Figlio di Dio. Luca 1:30-35 In quella stessa regione c'erano dei pastori che stavano nei campi e di notte facevano la guardia al loro gregge. E un angelo del Signore si presentò a loro e la gloria del Signore risplendé intorno a loro, e furono presi da gran timore. L'angelo disse loro: «Non temete, perché io vi porto la buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà: "Oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è il Cristo, il Signore. E questo vi servirà di segno: troverete un bambino avvolto in fasce e coricato in una mangiatoia"». E a un tratto vi fu con l'angelo una moltitudine dell'esercito celeste, che lodava Dio e diceva: «Gloria a Dio nei luoghi altissimi, e pace in terra agli uomini ch'egli gradisce!» Luca 2:8-14

18 Mosé ha scritto nel libro dei Numeri riguardo alla stella che avrebbe condotto gli uomini saggi (i Magi) al luogo della nascita del Cristo: Lo vedo, ma non ora; lo contemplo, ma non vicino: un astro sorge da Giacobbe, e uno scettro si eleva da Israele… (Numeri 24:17) La stella che ha condotto quegli uomini saggi è stata prevista 1500 anni in anticipo, quando Mosé ha scritto nel deserto di Madian.

19 LE SCRITTURE RENDONO TESTIMONIANZA DI ME

20

21 GESU RIVELA LA SUA IDENTITA Si recò a Nazaret, dov'era stato allevato e, com'era solito, entrò in giorno di sabato nella sinagoga. Alzatosi per leggere, gli fu dato il libro del profeta Isaia. Aperto il libro, trovò quel passo dov'era scritto: «Lo Spirito del Signore è sopra di me; perciò mi ha unto per evangelizzare i poveri; mi ha mandato ad annunziare la liberazione ai prigionieri, e ai ciechi il ricupero della vista; a rimettere in libertà gli oppressi, e a proclamare l'anno accettevole del Signore». Poi, chiuso il libro e resolo all'inserviente, si mise a sedere; e gli occhi di tutti nella sinagoga erano fissi su di lui. Egli prese a dir loro: «Oggi, si è adempiuta questa Scrittura, che voi udite». Luca 4:16-21

22 AMMAESTRAVA I DISCEPOLI E LE FOLLE COMPIENDO GRANDI PRODIGI, COME LE GUARIGIONI E LA MOLTIPLICAZIONE DI PANI E DI PESCI PER SFAMARE MIGLIAIA DI PERSONE.

23 ZACCHEO NICODEMO LA SAMARITANA IL DISCORSO DELLA MONTAGNA

24 LIBERAVA GLI INDEMONIATIRIDAVA LA VISTA AI CIECHI PERDONAVA I PECCATIRIDAVA LA VITA AI MORTI

25

26

27 Come poteva, Gesù Cristo, pretendere di perdonare i peccati se non era il Messia divino? Come poteva guarire ed avere lautorità di scacciare i demoni e far risorgere i morti? Se Gesù non è il Messia, allora fu il più grande bugiardo e impostore della storia. Quando entrò trionfalmente in Gerusalemme, il popolo percepì che egli era più che un uomo buono, o un maestro di vita, o un filosofo. La gente percepiva che era un personaggio straordinario; difatti gridava Osanna al figlio di Davide!

28 PROFEZIA RELATIVE ALLA FINE DELLA VITA DEL MESSIA

29 Ma, la maggior parte delle profezie, oltre 40, di loro, si sono adempiute alla conclusione di vita del Cristo. Esse mettono a fuoco le ultime 24 ore della sua vita, nei suoi ultimi giorni a Gerusalemme.

30 DURANTE LULTIMA CENA SI RIVELO IL TRADITORE, COME IL RE DAVIDE PREDISSE 1000 ANNI PRIMA: Anche l'amico con il quale vivevo in pace, in cui avevo fiducia, e che mangiava il mio pane, si è schierato contro di me. Salmi 41:9 Dette queste cose, Gesù fu turbato nello spirito e, apertamente, così dichiarò: «In verità, in verità vi dico che uno di voi mi tradirà». (…) «È quello al quale darò il boccone dopo averlo intinto». E intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda, figlio di Simone Iscariota. Giovanni 13:21,26

31 Io dissi loro: «Se vi sembra giusto, datemi il mio salario; se no, lasciate stare». Ed essi mi pesarono il mio salario: trenta sicli d'argento. Il SIGNORE mi disse: «Gettalo per il vasaio, questo magnifico prezzo con cui mi hanno valutato!» Io presi i trenta sicli d'argento e li gettai nella casa del SIGNORE per il vasaio. Zaccaria 11:12

32 Si noti che il profeta Zaccaria aveva predetto che il prezzo del tradimento sarebbe stato né più né meno di 30 pezzi dargento! Ora leggiamo lo straordinario adempimento di questa profezia: Allora Giuda, che l'aveva tradito, vedendo che Gesù era stato condannato, si pentì, e riportò i trenta sicli d'argento ai capi dei sacerdoti e agli anziani, dicendo: «Ho peccato, consegnandovi sangue innocente». Ma essi dissero: «Che c'importa? Pensaci tu». Ed egli, buttati i sicli nel tempio, si allontanò e andò a impiccarsi. Ma i capi dei sacerdoti, presi quei sicli, dissero: «Non è lecito metterli nel tesoro delle offerte, perché sono prezzo di sangue». E, tenuto consiglio, comprarono con quel denaro il campo del vasaio perché servisse per la sepoltura degli stranieri. Matteo 27:3-7 1° adempimento: lammontare, 30 sicli dargento 2° adempimento: furono gettati nel tempio 3° adempimento: i soldi furono usati per comperare il campo del vasaio

33 PERSONAGGI DEI QUALI LA STORIA NE HA CONSERVATO LA MEMORIA: Erode il Grande Ponzio Pilato Cesare Augusto Il Governatore della Siria, Quirino … Gamaliele, il Governatore Festo, il re Agrippa …

34 IL PROFETA ISAIA PREDISSE: Io ho presentato il mio dorso a chi mi percoteva, e le mie guance a chi mi strappava la barba; io non ho nascosto il mio vòlto agli insulti e agli sputi. Isaia 50:6 IL Vangelo racconta la storia: Pilato, volendo soddisfare la folla, liberò loro Barabba; e consegnò Gesù, dopo averlo flagellato, perché fosse crocifisso. Lo vestirono di porpora e, dopo aver intrecciata una corona di spine, gliela misero sul capo, e cominciarono a salutarlo: «Salve, re dei Giudei!» E gli percotevano il capo con una canna, gli sputavano addosso e, mettendosi in ginocchio, si prostravano davanti a lui. Dopo averlo schernito, lo spogliarono della porpora, lo rivestirono delle sue vesti e lo condussero fuori per crocifiggerlo. Marco 15:15,17-20

35 Poiché cani mi hanno circondato; una folla di malfattori m'ha attorniato; m'hanno forato le mani e i piedi. Salmi 22:16 Spanderò sulla casa di Davide e sugli abitanti di Gerusalemme lo spirito di grazia e di supplicazione; essi guarderanno a me, a colui che essi hanno trafitto, e ne faranno cordoglio come si fa cordoglio per un figlio unico, e lo piangeranno amaramente come si piange amaramente un primogenito. Zaccaria 12:10

36 ALCUNE PREDIZIONI: Salmi 22:1 Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? (…)6 Ma io sono un verme e non un uomo, l'infamia degli uomini, e il disprezzato dal popolo. 7 Chiunque mi vede si fa beffe di me; allunga il labbro, scuote il capo, dicendo: 8 «Egli si affida al SIGNORE; lo liberi dunque; lo salvi, poiché lo gradisce!» (…) 11 Non allontanarti da me, perché l'angoscia è vicina, e non c'è alcuno che m'aiuti. 12 Grossi tori mi hanno circondato; potenti tori di Basan m'hanno attorniato; 13 aprono la loro gola contro di me, come un leone rapace e ruggente. 14 Io sono come acqua che si sparge, e tutte le mie ossa sono slogate; il mio cuore è come la cera, si scioglie in mezzo alle mie viscere. 15 Il mio vigore s'inaridisce come terra cotta, e la lingua mi si attacca al palato; tu m'hai posto nella polvere della morte. 16 Poiché cani mi hanno circondato; una folla di malfattori m'ha attorniato; m'hanno forato le mani e i piedi. 17 Posso contare tutte le mie ossa. Essi mi guardano e mi osservano: 18 spartiscono fra loro le mie vesti e tirano a sorte la mia tunica. Salmi 69:21 … mi hanno dato da bere aceto per dissetarmi. RELATIVI ADEMPIMENTI: 1.Matteo 27:46 E, verso l'ora nona, Gesù gridò a gran voce: «Elì, Elì, lamà sabactàni?» cioè: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?» 2.Matteo 27:39 E quelli che passavano di là, lo ingiuriavano, scotendo il capo e dicendo: «Tu che distruggi il tempio e in tre giorni lo ricostruisci, salva te stesso, se tu sei Figlio di Dio, e scendi giù dalla croce!» 3.Matteo 27:35 Poi, dopo averlo crocifisso, spartirono i suoi vestiti, tirando a sorte 4.Matteo 27:34 gli diedero da bere del vino mescolato con fiele; ma Gesù, assaggiatolo, non volle berne.

37 IL FULCRO DELLA STORIA

38

39

40 Ai giorni del re David la crocifissione non era conosciuta, essa fu introdotta nei supplizi inflitti dai Romani 150 anni prima di Cristo. Costantino, 350 anni dopo Cristo, la soppresse. Il metodo ebreo di punizione capitale era la lapidazione. Come nel caso delladultera salvata da Gesù, Egli avrebbe dovuto essere lapidato; invece fu crocifisso! Come poteva, il re Davide, predire che al Messia sarebbero state perforate le mani e i piedi? Lo Spirito Santo lo ha rivelato a lui per voi e per me. Per non lasciare dubbio nelle nostre menti che Cristo è Messia.

41 Gesù disse loro: «Voi tutti sarete scandalizzati perché è scritto: "Io percoterò il pastore e le pecore saranno disperse". Marco 14:27

42 ma giunti a Gesù, lo videro già morto, e non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati gli forò il costato con una lancia, e subito ne uscì sangue e acqua. Colui che lo ha visto, ne ha reso testimonianza, e la sua testimonianza è vera; ed egli sa che dice il vero, affinché anche voi crediate. Poiché questo è avvenuto affinché si adempisse la Scrittura: «Nessun osso di lui sarà spezzato». Giovanni 19:33-36

43 DOVE SAREBBE NATO COME SAREBBE NATO CHI E COME LAVREBBE TRADITO COME SAREBBE MORTO LA PROFEZIA BIBLICA PREDISSE …

44 Dopo queste cose, Giuseppe d'Arimatea, che era discepolo di Gesù, ma in segreto per timore dei Giudei, chiese a Pilato di poter prendere il corpo di Gesù, e Pilato glielo permise. Egli dunque venne e prese il corpo di Gesù. Nicodemo, che in precedenza era andato da Gesù di notte, venne anch'egli, portando una mistura di mirra e d'aloe di circa cento libbre. Essi dunque presero il corpo di Gesù e lo avvolsero in fasce con gli aromi, secondo il modo di seppellire in uso presso i Giudei. Nel luogo dov'egli era stato crocifisso c'era un giardino, e in quel giardino un sepolcro nuovo, dove nessuno era ancora stato deposto. Giovanni 19:38-41 ISAIA PREDISSE: Gli avevano assegnato la sepoltura fra gli empi, ma nella sua morte, egli è stato con il ricco, perché non aveva commesso violenze né c'era stato inganno nella sua bocca. Isaia 53:9

45 Ma il primo giorno della settimana, la mattina prestissimo, esse si recarono al sepolcro, portando gli aromi che avevano preparati. E trovarono che la pietra era stata rotolata dal sepolcro. Ma quando entrarono non trovarono il corpo del Signore Gesù. Mentre se ne stavano perplesse di questo fatto, ecco che apparvero davanti a loro due uomini in vesti risplendenti; … … tutte impaurite, chinarono il viso a terra; ma quelli dissero loro: «Perché cercate il vivente tra i morti? Egli non è qui, ma è risuscitato; ricordate come egli vi parlò quand'era ancora in Galilea, dicendo che il Figlio dell'uomo doveva essere dato nelle mani di uomini peccatori ed essere crocifisso, e il terzo giorno risuscitare». Esse si ricordarono delle sue parole. Luca 24:1-8

46 Gesù le disse: «Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà Giovanni 11:25

47

48

49 Ecco, io sto alla porta e busso: se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli con me. Apocalisse 3:20

50 Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno. Ebrei 13:8

51 GESU E ANCORA OGGI LA SOLUZIONE DEI TUOI PROBLEMI GESU E ANCHE OGGI COLUI CHE TI PERDONA, IL SALVATORE

52 GESU E ANCORA IL SIGNORE CHE PUO CAMBIARE LA TUA VITA GESU E ANCORA OGGI LAUTORE DI MIRACOLI

53


Scaricare ppt "Attraverso la storia, ci sono stati Messia veri e Messia falsi. Gerusalemme è il centro di tre grandi religioni del mondo: Islam, Cristianità e Giudaismo."

Presentazioni simili


Annunci Google