La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il cambiamento dinamico della terapia nel Mieloma Multiplo PISTOIA 10 NOVEMBRE 2012 Dr. Stefania Ciolli Ematologia, AOUC.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il cambiamento dinamico della terapia nel Mieloma Multiplo PISTOIA 10 NOVEMBRE 2012 Dr. Stefania Ciolli Ematologia, AOUC."— Transcript della presentazione:

1 Il cambiamento dinamico della terapia nel Mieloma Multiplo PISTOIA 10 NOVEMBRE 2012 Dr. Stefania Ciolli Ematologia, AOUC

2 PBSCT New Drugs LE NUOVE OPZIONI TERAPEUTICHE HANNO MIGLIORATO MOLTO LA SOPRAVVIVENZA DEI PAZIENTI CON MIELOMA MULTIPLO ( )

3 MTCG. J Clin Oncol 1998; 16:3832 LA TERAPIA DEL MIELOMA MULTIPLO RISULTATI A CONFRONTO 42% at 3 years MP era % at 3 years Menon S. Cancer 2008: 112:

4 Osteoclast Osteoblast Bone formation FormationActivityFormationActivity IMiDs * Bortezomib Bortezomib Effetto inibitorio sul riassorbimento osseo stimola la neoformazione ossea Gli effetti sullosso sono diretti indipendenti dalla attività sulle plasmacellule mielomat Lenalidomide e thalidomide entrambe inibiscono il riassorbimento osseo Non hanno invece effetto sugli osteoblasti NUOVI FARMACI PER IL MIELOMA MULTIPLO

5 ALGORITMO TERAPEUTICO NEL MIELOMA MULTIPLO CANDIDATI AL TRAPIANTO NON CANDIDATI AL TRAPIANTO AUTOTRAPIANTOCONSOLIDAMENTO CONTINUA LA TERAPIA INIZIALE TERAPIA INIZIALE ELEGGIBILITA AL TRAPIANTO MANTENIMENTO

6 Caratteristiche ottimali di un regime di induzione in prospettiva trapiantologica Non deve contenere alchilanti o nitrosouree, per i noti effetti negativi di questi farmaci sulla mobilizzazione di progenitori emopoietici ) Deve ottenere una rapida e marcata riduzione della CM.

7 ALGORITMO TERAPEUTICO NEI CANDIDATI AL TRAPIANTO AUTOTRAPIANTOCONSOLIDAMENTO TERAPIA DI INDUZIONE MANTENIMENTO Combinazioni a 2 farmaci: TD, VD, RD, Rd Combinazioni a 3 farmaci: TAD, PAD, CVD Combinazioni a 3 farmaci; VTD, RVD Combinazioni a 4 farmaci: CVDR, VTDC

8 SIGNIFICATIV O MIGLIORAMENTO DELLA RISPOSTA ALLA TERAPIA DI INDUZIONE CON REGIMI CONTENTI VELCADE (BORTEZOMIB) VD vs VAD 1 IFM PAD vs VAD 3 HOVON/GMMG VTD vs TD 4 GIMEMA VTD vs TD 5 PETHEMA/GEM vTD vs VD 6 IFM %* 15% 42%* 15% 62%* 28% 60%* 29% 35% 51%* 90 % di riduzione dalla CM = VGPR ( remissione parziale molto buona) 1 Harousseau et al. J Clin Oncol 2010; 28(30): Einsele et al. Blood 2009; 114(22); Abstract 131 (oral presentation) 3 Sonneveld et al. Blood 2010; 116(21); Abstract 40 (oral presentation) 4 Cavo et al. Lancet 2010; 376(9758): Rosinol et al. Blood 2010; 116(21); Abstract 307 (oral presentation) 6 Moreau et al. J Clin Oncol 2010; 28(15 suppl): Abstract 8014 (oral presentation) risposta quasi completa nCR VCD 2 DSMM 15%*6%11%*31%*11%35%* 14%32% 22% 5% 15%

9 54% 61% 79% 65% 73% post- transplant 38% 42% 62% 60% 51% LA RISPOSTA OTTIMALE DOPO INDUZIONE SI TRADUCE IN UN MIGLIOR RISULTATO POST-TRAPIANTO VD 1 IFM PAD 2 HOVON/GMMG VTD 3 GIMEMA VTD 4 PETHEMA/GEM vTD 5 IFM Harousseau et al. J Clin Oncol 2010; 28(30): Sonneveld et al. Blood 2010; 116(21); Abstract 40 (oral presentation) 3 Cavo et al. Lancet 2010; 376(9758): Rosinol et al. Blood 2010; 116(21); Abstract 307 (oral presentation) 5 Moreau et al. J Clin Oncol 2010; 28(15 suppl): Abstract 8014 (oral presentation) 30%52%46%61%35%15%11% 31% 35%32% post- induction risposta quasi completa nCR 90 % di riduzione dalla CM = VGPR ( remissione parziale molto buona)

10 ALGORITMO TERAPEUTICO NEI CANDIDATI AL TRAPIANTO AUTOTRAPIANTOCONSOLIDAMENTO TERAPIA INIZIALE MANTENIMENTO LA QUALITA DELLA RISPOSTA ALLINDUZIONE E IMPORTANTE ? La % di risposte migliora ulteriorm. dopo il trapianto in tutti i regimi ma soprattutto negli schemi con bortezomib. Miglioramento OS

11

12 ALGORITMO TERAPEUTICO NEI CANDIDATI AL TRAPIANTO AUTOTRAPIANTOCONSOLIDAMENTO TERAPIA INIZIALE MANTENIMENTO RUOLO DEL CONSOLIDAMENTO POST AUTO BMT Migliora la qualità della risposta e la percentuale di risposte molecolari

13 REMISSIONE COMPLETA ANCHE MOLECOLARE : RISULTATI p<0.001 Median: 31m TTPOS Months p=0.07 Median: NR Months Median: NR MRD positive (n=119) MRD negative (n=34, 22%) MRD positive (n=119) MRD negative (n=34) Mateos et al. Blood 2009; 114(22): Abstract 3 (oral presentation) Percent

14 IMPATTO PROGNOSTICO DELLA REMISSIONE COMPLETA ( RC ) Esiste una chiara correlazione fra la risposta massima (RC/ VGPR) e loutcome (PFS, OS) –Per differenti trattamenti –Per differenti strategie La remssione completa è un importante endpoint del trattamento

15

16 La RC dovrebbe essere lendpoint del trattamento per tutti i pazienti? NO ! PERCHE ?

17 Ci sono pazienti che rispondono rapidamente ma altrettanto rapidamente ricadono questi traggono vantaggio da terapie intensive sequenziali in molti casi il MM è preceduto da una MGUS ed il massimo risultato è il ritorno alla MGUS si comportano come linfocitosi clonali stabili pazienti con malattia non responsiva ma non anche non progressiva importante non eccedere nel trattamento

18 ALGORITMO TERAPEUTICO NEI CANDIDATI AL TRAPIANTO AUTOTRAPIANTOCONSOLIDAMENTO TERAPIA INIZIALE MANTENIMENTO RUOLO DEL CONSOLIDAMENTO POST AUTO BMT PROLUNGA LA SOPRAVVIVENZA LIBERA DA MALATTIA

19 P < Revlimid IFM Trial SOPRAVVIVENZA LIBERA DA PROGRESSIONE ( PFS): MANTENIMENTO v s OSSERVAIONE Placebo

20 EFFICACIAFATTIBILITA Every effort should be made to manage adverse events so that patients can remain on treatment M. Dimopoulos, EHA 2010

21 Considerazioni conclusive migliorata la qualità di vita/OS dei pazienti nessun plateau nella OS importanza del mantenimento monitorare la bone disease nelle MGUS nel MM smouldering nel post-trapianto - mantenimento

22 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Il cambiamento dinamico della terapia nel Mieloma Multiplo PISTOIA 10 NOVEMBRE 2012 Dr. Stefania Ciolli Ematologia, AOUC."

Presentazioni simili


Annunci Google