La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LETTERATURAMATEMATICAARTETECNOLOGIASCIENZA Agnese Barsotti, Federico Vecoli, Gianluca Sentieri, Giulio Morelli, Nicola Mariotti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LETTERATURAMATEMATICAARTETECNOLOGIASCIENZA Agnese Barsotti, Federico Vecoli, Gianluca Sentieri, Giulio Morelli, Nicola Mariotti."— Transcript della presentazione:

1 LETTERATURAMATEMATICAARTETECNOLOGIASCIENZA Agnese Barsotti, Federico Vecoli, Gianluca Sentieri, Giulio Morelli, Nicola Mariotti

2

3 Il verismo è un movimento letterario nato alla fine dell'Ottocento, come applicazione diretta del pensiero positivista. La realtà psicologica e sociale era descritta con gli stessi metodi usati nelle scienze naturali, in modo oggettivo ed impersonale. Il narratore è onnisciente e la storia è raccontata in terza persona.

4 Giovanni Verga nasce il 2 Settembre del 1840 a Catania, in una famiglia benestante. Nel 1871 si trasferisce a Firenze, dove conosce Luigi Capuana e scrive le opere Una peccatrice e Storia di una capinera. Nel 1872 si trasferisce a Milano, dove stringe amicizia con molti letterati e critici. In questo periodo adotta uno stile verista e scrive Vita dei campi, Malavoglia, Mastro Don Gesualdo, Novelle rusticane e Cavalleria rusticana. Muore a Catania nel Nei suoi romanzi Verga parla della società siciliana, rinunciando al fervore romantico e allautobiografismo delle prime opere (Eva, Una peccatrice), preferendo uno stile più impersonale ed oggettivo.

5 Il crepuscolarismo è un movimento letterario nato in Italia allinizio del XX secolo. I poeti crepuscolari non intendono esaltare le forze del mondo, ma parlano della vita quotidiana nei suoi aspetti più dimessi e banali, in modo tranquillo e riflessivo.

6 Giosuè Carducci fu un poeta e scrittore italiano, nato il 27 luglio 1835 a Valdicastello, in Toscana. Passò la maggior parte della sua infanzia a Bolgheri. Nel 1855 si laureò, a Pisa, in Lettere e Filosofia e dal 1860 insegnò italiano allUniversità di Bologna. Nel 1906 gli venne assegnato il Premio Nobel per la letteratura e, un anno dopo, morì a Bologna. Nelle sue poesie parla molto spesso dei sentimenti della vita, dellinfanzia, della famiglia e della Maremma, luogo di origine del poeta. Tra le sue opere più importanti ricordiamo Odi barbare, Giambi ed Epodi, Rime Nuove e Rime e Ritmi.

7 Il futurismo è un movimento artistico nato allinizio del 900, in seguito alla pubblicazione del Manifesto del Futurismo, avvenuta nel 1909, sul giornale parigino Le Figaro. Fondatore di questo movimento e più importante esponente è Filippo Tommaso Marinetti. Il futurismo si basa su un radicale rifiuto del passato.

8

9 Luigi Cremona è stato un matematico e politico italiano. Nacque a Pavia il 7 dicembre 1830 e morì a Roma il 10 giugno Dopo aver partecipato come volontario alla guerra del 1848, studiò a Pavia sotto Bordoni e Brioschi, laureandosi in ingegneria nel Fu, per diversi anni, insegnante nelle Scuole medie di Pavia, Cremona e Milano, finché, nel 1860, cessato il governo pontificio, fu chiamato ad insegnare geometria superiore nella ricostruita Università di Bologna. Fu molto importante, perché pose le basi della geometria algebrica.

10

11 Pablo Ruiz Picasso nasce il 25 ottobre 1881 a Málaga, in Andalusia. E stato un pittore, scultore e litografo spagnolo di fama mondiale, considerato uno dei maestri della pittura del XX secolo. Egli adottò la tecnica divisionista, ma non con lo scopo di dissociare la luce e di fissare gli elementi fuggenti della natura come dettava; egli usava forme semplici e colori puri, soprattutto per ottenere una maggiore intensità espressiva.

12

13 Il Professor Perosino (da Mondovì), ideò un sistema di telefotografia: una forma primitiva delle moderne telecamere. Sul vetro della macchina fotografica, l'immagine del soggetto veniva analizzata da una cellula fotoelettrica, punto per punto, riga per riga.

14 in Germania, Paul Nipkow trovò un sistema molto semplice per scandire l'immagine; brevettò un disco con dei fori a spirale, che ruotando davanti ad una cella di selenio, permetteva di esplorare l'immagine dividendola in righe (un pochino curvate) da trasmettere dall'altro capo del filo, dove si trovava una lampadina. Mettendo in rotazione il disco nel senso della freccia, ciascun foro descriveva una rispettiva linea per cui, ad ogni rotazione completa, si aveva una successione di linee dal basso in alto, di numero corrispondente a quello dei fori.

15 in Francia, Constantin Selencq, pubblicando sulla rivista American Scientific annunciò una sua particolare intuizione: il telescopio, apparecchio nel quale due interruttori rotativi sostituiscono quel numero incredibile di cavi ipotizzati da George Carey, in modo da collegare contemporaneamente cella di selenio e lampada corrispondenti per un breve attimo di tempo. Questa macchina non sarà mai realizzata. È la prima ipotesi di serializzare il segnale legato alla trasmissione dell'immagine.

16

17 Giuseppe Buonuomo e Leonardo Bianchi, fondarono il giornale La Psichiatria, la neurologia e le scienze affini. Gabriele Buccola pubblica nella collana di "Biblioteca scientifica internazionale" della Dumolard la Legge del tempo nei fenomeni del pensiero

18 Viene tradotto in italiano, con una introduzione di A. Tamburini, il Trattato di psichiatria di E. Kraepelin. Enrico Morselli pubblica il Manuale di semiotica delle malattie mentali

19 Leonardo Bianchi pubblicò il Trattato di semiotica delle malattie del sistema nervoso; la seconda edizione sarà nel

20 Angelo Mosso pubblica a Milano La fatica; contiene le prime ricerche sullo sforzo muscolare e intellettuale

21 Giovanni Mingazzini pubblica Il cervello in relazione con i fenomeni psichici: studio sulla morfologia degli emisferi cerebrali dell'uomo

22 Viene pubblicato il primo numero della trilogia di Alfredo Niceforo: La delinquenza in Sardegna. Seguirono nel 1898 Italia barbara contemporanea e, nel 1901, Italiani del Nord e Italiani del Sud

23 Pasquale Rossi pubblica L'animo della folla


Scaricare ppt "LETTERATURAMATEMATICAARTETECNOLOGIASCIENZA Agnese Barsotti, Federico Vecoli, Gianluca Sentieri, Giulio Morelli, Nicola Mariotti."

Presentazioni simili


Annunci Google