La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modena IV Circoscrizione FILOSOFIA IN QUARTIERE Terzo incontro 28 febbraio 2012 QUESTO È IL MIO CORPO Jacques Derrida, Le toucher, Jean-Luc Nancy Jean-Luc.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modena IV Circoscrizione FILOSOFIA IN QUARTIERE Terzo incontro 28 febbraio 2012 QUESTO È IL MIO CORPO Jacques Derrida, Le toucher, Jean-Luc Nancy Jean-Luc."— Transcript della presentazione:

1 Modena IV Circoscrizione FILOSOFIA IN QUARTIERE Terzo incontro 28 febbraio 2012 QUESTO È IL MIO CORPO Jacques Derrida, Le toucher, Jean-Luc Nancy Jean-Luc Nancy, Corpus 1

2 HOC EST ENIM CORPUS MEUM 2

3 Cosa si tocca toccando un bimbo? Il toccare che tocca se stesso nellenigma dellaltro

4 4

5

6 «Che cosa è un contatto se interviene sempre fra due x?»

7 Il tatto e limmediatezza della conoscenza empirica Lunione inconclusiva e intotalizzabile di psiche-corpo Il tatto della mano e limmediatezza della conoscenza empirica 7

8 La mano e il massimo di potenza conoscitiva empirica 8

9 «Per Nancy si tratta sempre di toccare ciò che, al limite, non si può toccare, cioè il limite stesso, e la punta estrema della punta.» 9

10 Con- tengono psiche, le mani 10

11 La morte della Vergine Caravaggio 11

12 Il lutto di psiche Il lutto assoluto 12

13 13

14 Corpus La logica delleco-tecnia Il proliferare senza limiti e senza una totalità di senso dellestensione di partes extra partes Il mondo come escrezione del senso e rifiuto 14

15 15

16 Progresso (1965) (Günter Anders, Lo sguardo della torre) «Nei negozi di giocattoli di Molussia cerano dei pupazzi bianchi che, quando venivano accostati a dei pupazzi neri, iniziavano automaticamente a schernirli. Beninteso, i neri venivano forniti gratuitamente assieme agli altri. «Hai avuto anche tu un gioco simile?» chiese il bambino negro dopo aver ricevuto il gioco in regalo dalla mamma per il compleanno. -«Cosa ti viene in mente!», rispose la madre. «Non penserai mica che tua nonna potesse farmi un qualche regalo? E addirittura qualcosa di simile? E che la tecnica allepoca fosse così tanto avanzata?» Entrambi sentirono lorgoglio crescere dentro di sé e cominciarono, rotolandosi per terra, a giocare e a ridere. Ma nel sottosuolo la Molussia rise.» 16

17 Corpus Limpossibile decostruzione del cristianesimo Inclusione e rigetto del cuore del mondo e del proprio cuore La logica extrusiva La convulsione del riso tra martirio o tecnica 17

18 18

19 19

20 Il riso: la firma senza senso 20 Eduard von Grützner, Falstaff

21 La canzone dei folli poesie di Charles Bukowski Il ballo degli scheletri tante interpretazioni della Messa in do di Mozart quante pulci sul mio gatto preferito, […] 21

22 Il ballo degli scheletri questa vita stanca questo sogno in polvere, queste notti d'aprile, questa tempesta in un bicchiere, tutte le vecchiette sole in una stanza a fare parole incrociate, i cani crepati per l'eternità schiacciati con la lingua penzoloni, le interiora riarse delle montagne che muoiono dalla voglia di gridare, cos'è questo estenuante non senso? 22

23 Il ballo degli scheletri 23 e che dire? questo incompleto singhiozzo di tenebra. un uccello senz'ali che attende. un mago nella luce ovattata. un ubriaco nella melma. la canzone dei folli e il riso del vulcano. Maschera ghignante, da Cartagine; VII-VI sec. a.C

24 La canzone dei folli poesie di Charles Bukowski A AH! non finirà mai, non ci saranno soccorsi né pietà né cose vive, andrà tutto avanti, inutilmente, percorso di menzogne e vecchie abitudini, continuerà così, vita di un corpo senza testa, rifacendo sempre lo stesso cammino, ripetendo gli stessi trucchi, sognando sogni già sognati, come in una montagna deserta, e nonostante miliardi di esseri non ci sarà un solo vero uomo, soltanto eterni rifiuti, 24

25 La canzone dei folli poesie di Charles Bukowskia canzone dei folli poesie di Charles Bukowski, e saranno veri soltanto gli animali, soli depositari di grazie e puro spirito, saranno loro gli ultimi, gli autentici, gli onesti, brace e significato profondo, il lupo avrà cuore e la pantera polmoni e l'aquila occhi, e l'ultima guerra sarà un uomo seduto su una sedia, che se la ride di tutto quanto. 25

26 26 Maschera grottesca da Kourion (Cipro); VI sec. a.C.

27 Si foret in terris, ridēret Democritus (Orazio, Epistole, II, 194) La vera grandezza del nostro pianeta per chi lo contempla alla luce di una ragione disincantata Rubens, Il riso di Democrito 27

28 "Chi fosse in grado di fissare tale riflessione diverrebbe, da uomo ridicolo, uno che ride, un Democrito ridente" (Arthur Schopenhauer) Velàzquez, Democrito che ride 28

29 Corpus Limpossibile decostruzione del cristianesimo La convulsione del riso tra martirio o tecnica Il paradosso del cristianesimo tra decostruzione di ogni firma possibile del mondo e firma della speranza eterna. 29

30 30 Crocefisso ligneo di Padre Umile di Petralia Sovrana

31 31 Il Crocifisso di Donatello ( circa),Crocifisso di Donatello Santa Croce (Firenze) Cimabue, CrocifissoCimabue, Crocifisso, Museo di Santa Croce,Museo di Santa Croce Firenze, 390x433 cm.

32 32

33 ECCE HOMO icona ritratto rappresentazione autoritratto autobiografia firma ECCE HOMO 2010, di Valery Koroshilov Olio su tela, 100 x 100 cm 33

34 ECCE HOMO Icona come icona 34 Ecce Homo Data 160Caravaggio, Ecce Caravaggio UBICAZIONE :

35 ECCE HOMO Dallicona al ritratto come icona 35 Guido Reni, Ecce Homo

36 ECCE HOMO Icona come rappresentazione e racconto Cristo deriso, Hieronymus Bosch; c , Caravaggio, Ecce Homo olio su tavola, National Gallery, Londra 36

37 ECCE HOMO Dal ritratto allautoritratto Juan de Valdés Leal - Ecce Homo Antonello da Messina, Ecce Homo (Piacenza) 37

38 ECCE HOMO Lautoritratto come icona 38 Albrecht Dürer, Autoritratto (1500 circa) Il Sodoma, Ecce Homo

39 ECCE HOMO Lautoritratto come autoritratto Autobiografia della firma olio su tela, 52,7, 42,7 cm., Edimburgo, National Gallery of Scotland 39

40 ECCE HOMO Lautoritratto come firma della follia del tempo Vincent van Gogh: Autoritratto con orecchio bendato,

41 ECCE HOMO Lautoritratto come icona della malinconia del vivere Pablo Picasso:Pablo Picasso: Self-portrait,

42 ECCE HOMO Lautoritratto come corpo mutilato dal male di vivere Egon Schiele: Autoritratto, 1911 acquerello, New York, Metropolitan Museum of Art 42

43 ECCE HOMO Lautoritratto come identità decostruita La firma infirmabile Francis Bacon: Francis Bacon:, Self-portrait, 1971 olio su tela, Parigi, Centre Georges Pompidou 43

44 Corpus Il destino di ostia del corpo cristiano Religione o tecnologia Dire questo del corpo presente: le ferite della certezza sensibile Il tatto come presa spossessata e spossessante 44

45 Corpus Psiche, tangibile, ma intoccabile Il questo di ogni corpo sempre troppo o non abbastanza per essere questo «Scriver: toccare lestremità» Avere tatto è sapere non usarlo 45

46 Corpus La creazione senza Creatore e le aperture del sangue e del senso La co-originaria produzione di senso e di deiezione La eco-tecnia 46

47 Lalogia del corpus Una filosofia, al contempo, di tesi catastrofiche e di pensieri della nascita Il corpus nellordine del disordine immunitario La-logica di Los Angeles: proliferazione senza totalizzazione 47

48 48 Il medico dei pazzi 1954 (di Mario Mattioli)


Scaricare ppt "Modena IV Circoscrizione FILOSOFIA IN QUARTIERE Terzo incontro 28 febbraio 2012 QUESTO È IL MIO CORPO Jacques Derrida, Le toucher, Jean-Luc Nancy Jean-Luc."

Presentazioni simili


Annunci Google