La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Morphology with GIM2D of the galaxies around the X-ray source: 2MASX J14391186+1415215 Alessandro Baccarin, Laura Gavagna, Carlo Alberto Soncin Liceo G.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Morphology with GIM2D of the galaxies around the X-ray source: 2MASX J14391186+1415215 Alessandro Baccarin, Laura Gavagna, Carlo Alberto Soncin Liceo G."— Transcript della presentazione:

1 Morphology with GIM2D of the galaxies around the X-ray source: 2MASX J Alessandro Baccarin, Laura Gavagna, Carlo Alberto Soncin Liceo G. Veronese, Chioggia

2 ABSTRACT Abbiamo preso in considerazione un gruppo di galassie appartenenti alla costellazione del Bootes e le abbiamo studiate nella banda r, al fine di poterle classificare morfologicamente.

3 Galaxyαδ A ,47+14°1618,30 B ,31+14°1510,69 C ,09+14°1620,32 D ,88+14°1522,13 E ,86+14°1724,91

4 OBIETTIVO Lobiettivo del nostro lavoro consisteva nellottenere a partire da immagini forniteci dallo Sloan Digital Sky Survey, tramite luso di diversi programmi (IRAF e GIM2D), un modello che ci consentisse di determinare il tipo morfologico, ovvero la forma, di ciascuna delle galassie da noi studiate, la loro luminosità ed infine la magnitudine di r.

5 GIM2D GIM2D(Galaxy Image Two Dimensional) è un programma che utilizza le immagini di galassie molto distanti dalla terra e che costruisce dei modelli dettagliati di questi corpi celesti utilizzando informazioni come luminosità del bulge e del disco galattico.

6 METODO 1 Innanzi tutto abbiamo cercato di ridurre al minimo l effetto seeing, causato dalla turbolenza atmosferica, che comportava un abbassamento della qualità delle immagini da noi utilizzate.

7 METODO 2 Grazie alle formule di Sersic e Freeman utilizzate dal programma abbiamo trovato la luminosità delle galassie. Legge di Freeman Legge di Sersic R: distanza dal centro, la variabile. Re: raggio efficace n: indice di Sersic R: distanza dal centro, la variabile h: lunghezza di scala del disco

8 METODO 3 Poi GIM2D ci ha fornito la luminosità totale e il rapporto fra luminosità del bulge e della galassia a partire da un modello da lui stesso creato. GalaxyLtotB/T A149328,70,50 B66950,020,12 C130512,80,92 D63302,540,45 E89512,880,32

9 METODO 4 Quindi in base alle precedenti informazioni ci siamo calcolati Δm e così abbiamo potuto determinare il tipo morfologico di ciascuna galassia. T12345 TypeSaSabSbSbcSc T TypeEE-S0S0S0/Sa

10 METODO 5E infine abbiamo determinato il valore della luminosità del bulge e del disco delle singole galassie Galax y LtotB/TComparis on with 1 Test Morphologic al type Real Magnitude A126665, DifferentSc15,46 B66364,6 6 0,0 1 OkSc16,16 C131026, OkE15,42 D63315,4 6 0,4 6 OkS0/Sa16,21 E89457,1 2 0,3 2 OkSa15,84 GalaxyLtotB/TMorpholo gical type I bulgeI disk A149328,70,49S0/Sa74265, ,74 B66950,020,12Sc8282, ,19 C130512,80,92E119985, ,32 D63302,540,44S0/Sa28176, ,58 E89512,880,32Sa28724, ,35

11 RISULTATI Le galassie A e B sono risultate essere delle spirali di tipo c, la galassia C una ellittica,la D una via di mezzo tra una spirale di tipo 0 e una spirale di tipo a e infine la E una spirale di tipo a. GalaxyαδTypeMagnitude in R A ,47+14°1618,30Sc15,46 B ,31+14°1510,69Sc16,15 C ,09+14°1620,32E15,43 D ,88+14°1522,13S0/Sa16,21 E ,86+14°1724,91Sa15,84

12 LE IMMAGINI DELLE GALASSIE, I MODELLI ELABORATI DA GIM2D E I RESIDUI

13 RINGRAZIAMO INFINE IL DIPARTIMENTO DI ASTRONOMIA DI PADOVA, IN PARTICOLARE STEFANO CIROI E LE NOSTRE PROFESSORESSE SANDRA MONI E MONICA SAMBO CHE CON PAZIENZA CI HANNO AIUTATI E SEGUITI NELLO SVOLGIMENTO DEL NOSTRO LAVORO …


Scaricare ppt "Morphology with GIM2D of the galaxies around the X-ray source: 2MASX J14391186+1415215 Alessandro Baccarin, Laura Gavagna, Carlo Alberto Soncin Liceo G."

Presentazioni simili


Annunci Google