La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

V.1 Progettazione Multimediale – www.pinocappellano.it 1 Progettazione multimediale I collegamenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "V.1 Progettazione Multimediale – www.pinocappellano.it 1 Progettazione multimediale I collegamenti."— Transcript della presentazione:

1 v.1 Progettazione Multimediale – 1 Progettazione multimediale I collegamenti

2 v.1 Progettazione Multimediale – 2 I collegamenti (o link) I link possono collegare testo e immagini a: Una pagina del sito Un punto preciso della stessa pagina o di unaltra pagina del sito Una pagina di un altro sito Un indirizzo con lapertura automatica del client di posta Il codice HTML che corrisponde ad un link: testo o immagine

3 v.1 Progettazione Multimediale – 3 I collegamenti (o link) Dreamweaver permette di impostare un link in diversi modi. Il più ricorrente è quello di scegliere la destinazione del link cercando il file allinterno del proprio disco fisso dopo aver cliccato la relativa cartellina nel pannello delle proprietà (del testo o dellimmagine). Link ad una pagina del sito

4 v.1 Progettazione Multimediale – 4 I collegamenti (o link) Per prima cosa bisogna creare làncora, vale a dire quel punto che sarà raggiunto con il click sul collegamento: Inserisci > Ancoraggio con nome Nella finestra che si apre si inserisce il nome dellàncora. Lancoraggio ovvero: linkare un punto preciso della stessa pagina o di unaltra pagina del sito

5 v.1 Progettazione Multimediale – 5 I collegamenti (o link) Successivamente, nel documento che contiene il collegamento, si inserisce il link della pagina (sempre nel pannello delle proprietà) seguito da un cancelletto # e dal nome dellancora. Lancoraggio ovvero: linkare un punto preciso della stessa pagina o di unaltra pagina del sito Nel caso di àncora presente nella stessa pagina si inserisce direttamente il cancelletto # e il nome dellàncora.

6 v.1 Progettazione Multimediale – 6 I collegamenti (o link) Nellapposita casellina va indicato lURL della pagina del sito comprensivo di protocollo. P.es.: Link ad una pagina di un altro sito Permette di collegare del testo o unimmagine ad un indirizzo . Cliccando sul link si apre il client di posta con quellindirizzo già impostato come destinatario. Nellapposita casellina si indica mailto: seguito dallindirizzo . P.es.: Link ad un indirizzo

7 v.1 Progettazione Multimediale – 7 I collegamenti (o link) Sia che si tratti di link ad una pagina del sito, sia che si tratti di link ad unàncora, il collegamento (analogamente al riferimento per le immagini) può essere relativo: alla posizione della pagina che contiene il link alla radice del sito Collegamenti relativi o assoluti Il collegamento ad una pagina di un altro sito può essere, chiaramente, solo di tipo assoluto

8 v.1 Progettazione Multimediale – 8 I collegamenti (o link) Target Per ogni link si può definire il target, vale a dire la sua destinazione. Con il target si indica la finestra del browser (o della struttura del documento in caso di uso di frameset) in cui aprire la pagina collegata. Le quattro possibili opzioni: _blank: apre la pagina in una nuova finestra del browser _parent: (da usare con i frameset) _self: apre la pagina nella stessa finestra (default, predefinito) _top: (da usare con i frameset)

9 v.1 Progettazione Multimediale – 9 I collegamenti (o link) I colori dei link Di default: il link non ancora visitato è di colore blu e sottolineato il link attivo è di colore rosso e sottolineato (non presente in tutti i browser) e trasforma il cursore del mouse in una manina il link già visitato è di colore viola e sottolineato Nella finestra delle proprietà di pagina (Elabora > Proprietà di pagina) è possibile variare i colori di tutti i tipi di link presenti nel documento.


Scaricare ppt "V.1 Progettazione Multimediale – www.pinocappellano.it 1 Progettazione multimediale I collegamenti."

Presentazioni simili


Annunci Google