La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

11 COME LEGGERE LA STORIA del giornalismo Potere & tecnologie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "11 COME LEGGERE LA STORIA del giornalismo Potere & tecnologie."— Transcript della presentazione:

1 11 COME LEGGERE LA STORIA del giornalismo Potere & tecnologie

2 22 Chiavi di lettura:la storia non solo succedersi di nomi e date ma … 1. Libertà di stampa come perenne termometro della democrazia 2. Linformazione come un gigantesco business: la legge dei conti in rosso 3. Linformazione in continua evoluzione tecnologica

3 33 I debiti di Gutenberg Nasce nel1397 a Mainz Nel 1438 fonda la società per la nuova arte della stampa Si fa finanziare da Johann Fust Nel 1455/56 realizza la Bibbia delle 42 righe Il banchiere si prende la tipografia Muore nel 1468

4 4 I caratteri mobili Già i cinesi dallottavo secolo xilografie, e nellXI avevano caratteri mobili di legno. Ma troppi ideogrammi. Anche in Corea Gutenberg: caratteri mobili metallici sotto torchio da uva Nel 500 tipografie in 250 città europee: 80 Italia,52 Germania, 43 Francia. Venezia e Torino i maggiori centri di stampa. Totale produzione 27mila edizioni, cioè 13 milioni di libri su una popolazione di 100 milioni Stampa, polvere da sparo e bussola avevano cambiato il mondo

5 5 Che rivoluzione! Potere politico timoroso per il diffondersi di voci critiche al potere Alto clero contrario: anche il popolo poteva leggersi da solo i testi sacri Diffusione Bibbia elemento fondamentale nella Riforma di Lutero Stratificazione del sapere nel tempo

6 66 Il potere non vuole la stampa libera I primi giornali, le Gazzette, sottoposte al controllo delle Corti Primi giornali veri: Leipziger Zeitung, 1660, Daily Courant 1702 Dichiarazione Diritti delluomo 1789; Costituzione americana 1791: riconoscimento libertà di stampa come fondamento rivoluzionario di libertà

7 77

8 88 Daily courant

9 99 Napoleone e la censura

10 10 Da rivoluzionario a Imperatore Napoleone arriva in Italia (Milano 15 maggio 1796) da difensore della Rivoluzione Resta 3 anni e favorisce la nascita di giornali rivoluzionari Nel 99, Restaurazione, Napoleone torna in Francia 14 giugno 1800, batte gli austriaci a Marengo e rientra da Console 1803:instaurazione della censura preventiva

11 11 Il giornale prodotto di massa Nei primi decenni 800: aumenta diffusione Le redazioni si organizzano; stenografia Inserzioni pubblicitarie Spedizione postale abbonamenti Formato 26x40 Carta a rullo Torchio a vapore (1814) Litografia

12 12 Un penny di rivoluzione Primi 800 giornali di 4 pagine, solo argomenti politici ed economici, diretti alle élites, max 2mila copie Nel 1833 nasce a New York il Sun, un penny invece di 6 che raggiunge in due anni le 15mila copie. Subito altre testate. Non abbonamento ma strilloni. Successo perché si allargano i temi di interesse, cambiano testate, cresce pubblicità: il giornale scopre nuovi ceti e nuovi bisogni. La penny press inventò il moderno concetto di notizia

13 13 Arrivano rotativa e linotype 1846: prima rotativa a Filadelfia, si stampa su rullo continuo fra cilindri metallici Prima linotype inventata a Baltimora nel Una gigantesca macchina da scrivere che compone righe di piombo fuso (stampa a caldo) prende il posto del compositoio a mano di Gutenberg Nel 1853 nasce lAgenzia Stefani Nel 1858: 117 giornali nel sardo piemontese; 68 nel lombardo veneto; 27 in Toscana;16 a Roma; 50 nel Sud. Nel 1870 nasce la Manzoni (pubblicità) Nel 1866 nasce il Secolo Nel 1876 nasce Corriere della sera

14 14

15 15

16 16

17 17 Primo numero Corriere della sera

18 18

19 19

20 20

21 21 Gli industriali e i giornali 1885: Crespi nel Corriere A Genova i Perrone editano SecoloXIX; nel 1917 prendono anche Messaggero Acciaierie Terni, controllano La Tribuna Acciaierie Ilva controllano La Nazione e Il Mattino Breda, Ilva, Ansaldo, Eridania finanziano anche Il popolo dItalia di Mussolini Nel 20 gli Agnelli entrano ne La Stampa

22 22 Il giornale di Mussolini

23 23 La mordacchia fascista Ancora prima di prendere il potere il fascismo aveva lanciato le squadracce contro giornali, tipografie, giornalisti Già nel 23 decreto che limitava la libertà di stampa La svolta apertamente autoritaria arriva nel 25 dopo lomicidio Matteotti con le leggi fascistissime che hanno per obiettivo la fascistizzazione dello Stato

24 24

25 25 Giacomo Matteotti

26 26 La doppia linea di Mussolini Il bastone 31/ 12/ 25: sciolta la Federazione della stampa; al suo posto Sindacato nazionale dei giornalisti fascisti; istituito Albo dei giornalisti, chi non è iscritto non può esercitare; chi non è fascista non viene iscritto Nel 26 assalto a tutti i giornali contrari al fascismo 5 novembre scioglimento partiti politici e chiusura giornali Dichiarati decaduti i deputati aventiniani 21 novembre, legge per la difesa dello Stato che introduce la pena di morte

27 27 Il bastone… Creato nel 25 super ufficio stampa che dice ai giornali (le veline) cosa e come scrivere Agenzia Stefani voce ufficiale del governo Nel 27 si stabilisce che i posti di direzione e di comando devono essere riservati a camicie nere fedelissime Nel 1933 direttore Galeazzo Ciano, genero del Duce Nel 34 diventa Sottosegretariato e nel 35 Min istero per la C ul tura P op olare Stanziate ingenti somme per comprare e corrompere giornali e giornalisti I giornali italiani ignorano luso dei gas in Etiopia I giornali arrivarono a ignorare lo sbarco alleato in Sicilia

28 28

29 29 …e la carota Sotto il fascismo ammodernamento tecnologico: Nel 1930 arriva la radio, notiziari Eiar Cinegiornale Luce Rinnovamento delle tipografie, aumento della foliazione, nasce il numero sportivo del lunedì, crescono le redazioni, si arricchisce lofferta giornalistica Arrivano le macchine a rotocalco; nascono settimanali e specializzati femminili, sportivi, spettacolo Si affermano nuovi editori come Rizzoli e Mondadori che si lanciano nel settore dei periodici

30 30 Galeazzo e Edda Ciano

31 31 Che vergogna!

32 32 Dichiarazione di guerra

33 33

34 34 Torna (faticosamente) la libertà 25 luglio 1943: caduta di Mussolini, il direttore della Stefani, Manlio Morgagni, si suicida la guerra continua fino al 25 aprile 45 e coinvolge i giornali Finita la guerra: Rai al posto di Eiar; Ansa invece che Stefani; torna Federazione della Stampa Addio Minculpop, ridiventa Sottosegretariato alla stampa e allinformazione Nel 46 ci sono 140 giornali; grandi giornali riprendono il sopravvento sui giornali di partito; tornano le antiche proprietà Addio vento del Nord: licenziati Borsa al Corriere e Jacchia al Messaggero

35 35 Dal centrismo al centro sinistra Vittoria Dc alla Costituente Arriva la Costituzione con lart 21 Nel 48 legge sulla stampa Anni del centrismo Nel 56 arriva Il giorno,una vera rivoluzione nel giornalismo finanziato da Enrico Mattei

36 36 La contestazione in redazione I sommovimenti sociali e politici degli ultimi anni 60 specie dalla strage di piazza Fontana si manifestano nellinformazione: A- nascono giornali come Manifesto, Lotta continua B- si ripercuotono sulla linea editoriale dei maggiori giornali a partire dal Corriere con la direzione Ottone che subisce luscita di Indro Montanelli

37 37 Il 68 e la stampa

38 38 Il Corriere e la P2 La crisi del Corriere dopo Montanelli:Cefis, Agnelli e Moratti. Nel 74 arrivano i Rizzoli con grandi progetti di espansione, ma senza capitali sufficienti Banco Ambrosiano, Calvi, Marcinkus, Gelli: attraverso i soldi vengono messe le mani della P2 sul più grande giornale italiano I finanziamenti al Corriere portano Calvi alla bancarotta, alla fuga e alla morte a Londra Si scoprono gli elenchi della P2 Angelo Rizzoli in carcere, costretto a svendere ad Agnelli e altri imprenditori

39 39

40 40 Il Giornale e la Repubblica Nel 74 nasce Il Giornale di Montanelli finanziato prima da Cefis e poi da Berlusconi Nel 76 nasce la Repubblica, editore Carlo Caracciolo, direttore Eugenio Scalfari Nell80 in Repubblica entra il finanziere Carlo De Benedetti che aveva comprato anche Mondadori Guerra fra De Benedetti e Berlusconi che era azionista Mondadori Guerra di Segrate e spartizione col lodo Mondadori/Ciarrapico Scorso anno Berlusconi condannato a un risarcimento a De Benedetti per 580 mln euro

41 41 Prime prime pagine

42 42 Giornalisti nel mirino br Dal 76 all85: gli anni di piombo, il culmine rapimento e uccisione Aldo Moro. I giornali coinvolti nella trattativa:pubblicare i comunicati? Giornali e giornalisti colpiti: -nel 77 gambizzati Vittorio Bruno, Indro Montanelli,Emilio Rossi, Luigi Garzotto, Nino Ferrero -ucciso Carlo Casalegno -nell80 ferito Guido Passalacqua e ucciso Walter Tobagi

43 43

44 44 Immagini terrorismo

45 45 Immagini terrorismo

46 46 Terremoto tecnologico Le grandi innovazioni degli ultimi 30 anni –Dalla stampa a caldo alla stampa a freddo con la fotocomposizione, dal 68 in poi. Nel 1980 l80% dei giornali compone a freddo –Inizia la teletrasmissione dai 70. Nel 96 teletrasmettono i primi 13, poi tutti gli altri –Infine arriva il computer, inizia linformazione online, linnovazione cambia totalmente la storia del giornalismo - E adesso? Smartphone, tablet…

47 47


Scaricare ppt "11 COME LEGGERE LA STORIA del giornalismo Potere & tecnologie."

Presentazioni simili


Annunci Google