La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LAVVENTO DEL FASCISMO. IL DOPOGUERRA GUERRA MORTI E FERITI RISTAGNO ECONOMICO SCONTENTO SOCIALE INFLAZIONE IMPORT DA USA VITTORIA MUTILATA OCCUPAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LAVVENTO DEL FASCISMO. IL DOPOGUERRA GUERRA MORTI E FERITI RISTAGNO ECONOMICO SCONTENTO SOCIALE INFLAZIONE IMPORT DA USA VITTORIA MUTILATA OCCUPAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 LAVVENTO DEL FASCISMO

2 IL DOPOGUERRA GUERRA MORTI E FERITI RISTAGNO ECONOMICO SCONTENTO SOCIALE INFLAZIONE IMPORT DA USA VITTORIA MUTILATA OCCUPAZIONE DI FIUME

3 I PARTITI DI MASSA P.S.I. (partito socialista italiano): riformista P.S.I. (partito socialista italiano): riformista P.C.I. (1921, partito comunista italiano): da una costola del P.S.I.; fare come in Russia! P.C.I. (1921, partito comunista italiano): da una costola del P.S.I.; fare come in Russia! P.P.I. (1919, partito popolare italiano): cattolico P.P.I. (1919, partito popolare italiano): cattolico LIBERALI (vecchio partito che ha governato litalia per decenni) LIBERALI (vecchio partito che ha governato litalia per decenni) Fasci di Combattimento (1919, fondati da Mussolini): nazionalisti, antisocialisti, violenti Fasci di Combattimento (1919, fondati da Mussolini): nazionalisti, antisocialisti, violenti

4 IL BIENNIO ROSSO LOTTE OPERAIE (occupazione fabbriche): LOTTE OPERAIE (occupazione fabbriche): rivendicazioni economiche e politiche. Ottengono giornata lavorativa di 8 ore e aumenti salariali. LOTTE CONTADINE (occupazione terre, leghe bianche e rosse): LOTTE CONTADINE (occupazione terre, leghe bianche e rosse): chiedono terre da coltivare e meno sfruttamento IL BIENNIO ROSSO SPAVENTA INDUSTRIALI E GRANDI PROPRIETARI TERRIERI E FA CRESCERE IL CONSENSO DEL FASCISMO!!!

5 LE ELEZIONI DEL 1919 (suffragio universale maschile) 40% LIBERALI 40% LIBERALI 32% P.S.I 32% P.S.I 20 % P.P.I. 20 % P.P.I. FASCISTI: nessun deputato eletto FASCISTI: nessun deputato eletto

6 LA VIOLENZA FASCISTA (1919 – 1921) Le squadre dazione fasciste usano la violenza contro gli avversari (soprattutto socialisti) Le squadre dazione fasciste usano la violenza contro gli avversari (soprattutto socialisti) distrutta la sede de LAvanti a Milano distrutta la sede de LAvanti a Milano Violenze nelle campagne contro le leghe bianche e rosse Violenze nelle campagne contro le leghe bianche e rosse Le squadracce fasciste operano con il finanziamento di industriali ed agrari e (spesso) lappoggio delle forze dellordine! Le squadracce fasciste operano con il finanziamento di industriali ed agrari e (spesso) lappoggio delle forze dellordine!

7 LE ELEZIONI DEL % LIBERALI 45% LIBERALI 25% P.S.I 25% P.S.I 5% P.C.I. 5% P.C.I. 21 % P.P.I. 21 % P.P.I. FASCISTI: si presentano nei Blocchi Nazionali insieme ai liberali ed ottengono 35 deputati! FASCISTI: si presentano nei Blocchi Nazionali insieme ai liberali ed ottengono 35 deputati!

8 LA MARCIA SU ROMA E LA PRESA DEL POTERE 28 ottobre 1922: le squadre fasciste puntano su Roma (colpo di stato!) 28 ottobre 1922: le squadre fasciste puntano su Roma (colpo di stato!) Re Vittorio Emanuele III non li ferma, ANZI affida a Mussolini lincarico di formare un nuovo governo (con i liberali ed inizialmente i popolari) Re Vittorio Emanuele III non li ferma, ANZI affida a Mussolini lincarico di formare un nuovo governo (con i liberali ed inizialmente i popolari) Elezioni del 24: il P.N.F. (partito nazionale fascista) ottiene la maggioranza dei voti! (violenze e brogli elettorali) Elezioni del 24: il P.N.F. (partito nazionale fascista) ottiene la maggioranza dei voti! (violenze e brogli elettorali)

9 IL DELITTO MATTEOTTI (1924) Il deputato socialista Giacomo Matteotti denuncia le violenze fasciste in Parlamento Il deputato socialista Giacomo Matteotti denuncia le violenze fasciste in Parlamento Mussolini lo fa uccidere, ma la reazione indignata di molti italiani fa vacillare il suo potere Mussolini lo fa uccidere, ma la reazione indignata di molti italiani fa vacillare il suo potere Le opposizioni abbandonano il Parlamento per protesta Le opposizioni abbandonano il Parlamento per protesta

10 LA DITTATURA FASCISTA Nel gennaio 1925 Mussolini in Parlamento si assume la responsabilità per i fatti accaduti e minaccia luso della forza Nel gennaio 1925 Mussolini in Parlamento si assume la responsabilità per i fatti accaduti e minaccia luso della forza Il Re lo appoggia nuovamente Il Re lo appoggia nuovamente Repressione durissima contro gli oppositori Repressione durissima contro gli oppositori Inizia la dittatura Inizia la dittatura

11 LA DITTATURA FASCISTA Partito unico Partito unico Potere concentrato nelle mani del Gran Consiglio del Fascismo Potere concentrato nelle mani del Gran Consiglio del Fascismo No elezioni libere, ma plebisciti (sì/no) No elezioni libere, ma plebisciti (sì/no) Persecuzione degli oppositori (polizia e tribunale politico) Persecuzione degli oppositori (polizia e tribunale politico) Censura della Stampa Censura della Stampa No diritto di sciopero e solo sindacato fascista No diritto di sciopero e solo sindacato fascista No sindaci eletti, ma podestà scelti dal governo No sindaci eletti, ma podestà scelti dal governo


Scaricare ppt "LAVVENTO DEL FASCISMO. IL DOPOGUERRA GUERRA MORTI E FERITI RISTAGNO ECONOMICO SCONTENTO SOCIALE INFLAZIONE IMPORT DA USA VITTORIA MUTILATA OCCUPAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google