La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Benvenuti alle Giornate Tecnologiche della Paul Horn GmbH 2010 a Tübingen.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Benvenuti alle Giornate Tecnologiche della Paul Horn GmbH 2010 a Tübingen."— Transcript della presentazione:

1 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Benvenuti alle Giornate Tecnologiche della Paul Horn GmbH 2010 a Tübingen

2 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Indice *Cosa è lacciaio inossidabile - Classificazione * Lacciaio inossidabile e la sua lavorabilità * Geometrie di taglio ed avvolgi truciolo per lacciaio inossidabile * Leghe di metallo duro per lacciaio inossidabile * Tecnologie per la lavorazione dellacciaio inossidabile * Rivestimenti specifici per lacciaio inossidabile II. Technology Days Paul Horn GmbH

3 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Lacciaio inossidabile e la sua storia 1912: il Sig. Eduard Maurer della Krupp depositò il suo primo brevetto per un acciaio non soggetto a ruggine (Nirosta), brevetto ottenuto nel 1918 – Pat.# & : il Sig. Harry Brearley depositò un brevetto in Inghilterra per un acciaio non arrugginibile. 1908: La Società tedesca Krupp Germaniawerft costruì il vascello Germania per il cui scafo fu utilizzato un acciaio ad alto contenuto di cromo. Non si è certi se tale materiale fu un vero acciaio inossidabile (cromo>10.5%) II. Technology Days Paul Horn GmbH

4 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH La conoscenza deve essere verificata nella vita di tutti i giorni (Hermann von Helholtz) Il motto di Eduard Maurer (vissuto dal al ) II. Technology Days Paul Horn GmbH

5 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Lacciaio inossidabile i suoi campi di applicazione Industria: Resistenza alla corrosione, Resistenza meccanica, Durata, Serbatoi, Sistemi di smaltimento, Raccordi, Elementi di bloccaggio.... Prodotti per la casa: Igene, Resistenza alla corrosione, Design, Utensili per la cucina, coltelleria, mobili, elementi per la cottura.... Medicina: Igene, Resistenza alla corrosione, Durata, Viti, Ati artificiali, Utensili per chirurgia.... Costruzioni industriali.:Resistenza alla corrosione, Durata, Design, Elementi strutturali, Placche, Elementi di giunzione, Piscine... II. Technology Days Paul Horn GmbH La conoscenza deve essere verificata nella vita di tutti i giorni

6 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Nirosta, Inox od Acciaio Inossidabile Lacciaio offre Resistenza alla corrosione quando il Cromo >10.5% e il Carbonio<1.2%. La reazione chimica tra il Cromo dellacciaio e lossigeno dellaria crea un sottile strato di Biossido di Cromo che previene la formazione di ruggine. Questo strato è chiamato Strato passivo. Un maggior contenuto di elementi leganti quali il Nichel, il Molibdeno, il Titanio, il Niobio, il Manganese, il Vanadio, il Silicio e lAlluminio assicurano una ancora migliore resistenza alla corrosione. II. Technology Days Paul Horn GmbH

7 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH LAcciaio Inossidabile e le sue proprietà O2O2 O2O2 O2O2 O2O2 O2O2 O2O2 Fe C C O O O O O O O2O2 O2O2 O2O2 O2O2 Min.13% Cr O2O2 O2O2 O O Fe C C Cr 0,5 – 1nm Cr O O Acciaio al carbonioAcciaio Inosidabile Gli atomi di ferro si combinano con lossigeno dellaria per formare Ossido di Ferro (Ruggine) Gli atomi di Cromo si combinano con l0ssigeno dellaria per formare Biossido di Cromo (Strato passivo) II. Technology Days Paul Horn GmbH

8 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Acciai Inossidabili classificazione Gli acciai inossidabili sono raggruppati in 7 famiglie principali: esse sono: Acciai inossidabili austenitici: 0, ,1%C; 16 – 18% Cr; 8 – 13%Ni; max 4% Mo, e.c – X5CrNi18-10 (V2A or 304), – X8CrNiS18-9 (Acciai Inossidabili Automatici), X5CrNiMo (V4A o 316) Alimantare, Industria farmaceutica e Cosmetica, Industria chimica,Veicoli Industriali, Prodotti per la casa, Strumenti Medicali, Sanitari, Prodotti resistenti agli acidi, Applicazioni marine. Circa il 70% della produzione mondiale di acciaio inossidabile. II. Technology Days Paul Horn GmbH

9 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Acciai Insossidabili Ferritici: 0,02 – 0,06%C; 10,5 – 29% Cr; max 4% Mo – X2CrNi12 (410S), – X6Cr15 (430) Elementi di strutture e di collegamento, parti di autoveicoli Ottime proprietà di formatura e di saldatura Acciai Inossidabili Martensitici: 0,1% C; 10,5 – 17% Cr X30Cr13; X50CrMoV15 (Lame in acciaio) Molle, utensili da taglio e lame Buone proprietà per il trattamento termico II. Technology Days Paul Horn GmbH

10 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Acciai Inossidabili Duplex, Ferritici - Austenitici: 0,1% C; 10,5 – 17% Cr – X2CrNiMoN (2205) Industria Petrolifera Offshore, Industria Aerospaziale La Resistenza alla corrosione si riduce allaumentare della percentuale di carbonio II. Technology Days Paul Horn GmbH

11 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Acciai Inossidabili caratterstiche di lavorabilità Elevata tenacità – effetto molla durante la lavorazione Basso coefficiente di smaltimento del calore attraverso il truciolo Possibile formazione del tagliente di riporto Difficoltà di lavorazione Elevate temperature nella zona di taglio Angolo di spoglia superiore Angolo di spoglia inferiore Zona di taglio Angolo di taglio Area sviluppo calore II. Technology Days Paul Horn GmbH

12 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Come deve essere il tagliente quando si lavora lacciaio inossidabile Carbide Grade Geometry Coating II. Technology Days Paul Horn GmbH

13 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH La corretta geometria del tagliente quando si lavora lacciaio inossidabile Geometria positiva, con affilatura ben definita Nessuna fase negativa (bisellatura) Minima preparazione del tagliente Superficie del petto tagliente con bassa rugosità II. Technology Days Paul Horn GmbH

14 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Avvolgi –truciolo – lavorazione di materiali che presentano difficoltà nel controllo del truciolo Ridurre la larghezza del truciolo Tagliente ben affilato, al fine di ridurre le forze di taglio Posizione del tagliente principale leggermente sotto la linea del centro II. Technology Days Paul Horn GmbH Come deve essere lavvolgi – truciolo quando si lavora lacciaio inossidabile

15 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH X Geometry.3 Geometry.10 Geometry.AGeometry.FY II. Technology Days Paul Horn GmbH Come deve essere lavvolgi - truciolo wquando si lavora lacciaio inossidabile LAvvolgi - truciolor – lavorazione di materiali con difficoltà di controllo del truciolo

16 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Lavvolgi – truciolo – la rottura del truciolo e la formazione del truciolo Riduzione 0,0 mm Riduzione 0,1mm Riduzione 0,08 mm Riduzione 0,15mm Geometry.10Geometry.3Geometry.FY Geometry.A II. Technology Days Paul Horn GmbH Come deve essere lAvvolgi – truciolo quando si lavora lacciaio inossidabile

17 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Come deve essere il metallo duro quando si lavora lacciaio inossidabile Idoneo ad una ampia gamma di velocità di taglio Tenacità idonea ad ottenere un tagliente ben affilato Durezza idonea a reggere elevate forze di taglio Substrato K - > grano standard Substrato MG -> micrograno II. Technology Days Paul Horn GmbH 1,6 µm 0,8 – 1 µm

18 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Ottima rugosità superficiale-> basso coefficente dattrito Elevata temperatura di ossidazione -> 950° – 1100°C Elevata durezza superficiale-> HV Basso spessore del rivestimento -< 2 – 4 µm Rivestimento Attrito (sullacciaio) Temperatura Ossidazione (°C) Durezza (HV 0,05) Spessore Rivestimento (µm) TH35 (SN)0, HC35~ 0,3~ 950~ AS65 (SN)0, PVD Monolayer Struktur II. Technology Days Paul Horn GmbH Il tipo di Rivestimento idoneo alla lavorazione dellacciaio inossidabile

19 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Ottima finitura superficiale-> minimo attrito sullacciaio PVD Struttura Monostrato II. Technology Days Paul Horn GmbH Il tipo di rivestimento idoneo walla lavorazione degli acciai inossidabili

20 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH In considerazione delle difficoltà di lavorazione degli acciai inossidabili, una corretta selezione: Riassunto: II. Technology Days Paul Horn GmbH Come deve essere linserto in Metallo Duro wquando si lavora lacciaio inossidabile Geometria tagliente Avvolgi - truciolio Metallo Duro base Rivestimento È essenziale per ottenere con successo una lavorazione a basso costo.

21 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH II. Technology Days Paul Horn GmbH Esempio dapplicazione Refrigerante diretto sul tagliente Velocità di taglio iniziale vc = 80 – 100 m/min Avanzamento iniziale >/= preparazione del tagliente Utilizzare sempre lutensile più corto possibile Emulsione con percentuale 8 – 12%

22 LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH II. Technology Days Paul Horn GmbH Grazie per la Vostra gradita attenzione


Scaricare ppt "LEADERS IN GROOVING TECHNOLOGY © Hartmetall-Werkzeugfabrik PAUL HORN GmbH Benvenuti alle Giornate Tecnologiche della Paul Horn GmbH 2010 a Tübingen."

Presentazioni simili


Annunci Google