La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Bertolami Salvatore Le fonti normative Le fonti del diritto sono i fatti o gli atti che producono o contengono le norme del diritto_ Le fonti del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Bertolami Salvatore Le fonti normative Le fonti del diritto sono i fatti o gli atti che producono o contengono le norme del diritto_ Le fonti del."— Transcript della presentazione:

1

2 Prof. Bertolami Salvatore Le fonti normative Le fonti del diritto sono i fatti o gli atti che producono o contengono le norme del diritto_ Le fonti del diritto sono i fatti o gli atti che producono o contengono le norme del diritto_

3 Prof. Bertolami Salvatore Organizzazione delle fonti I rapporti tra le fonti, considerati in base alla loro posizione sistematica, possono essere: di gerarchia; di gerarchia; di competenza; di competenza; cronologico. cronologico. Specialità_ Specialità_

4 Prof. Bertolami Salvatore Gerarchia delle fonti

5 Prof. Bertolami Salvatore Fonti costituzionali La Costituzione La Costituzione La Costituzione La Costituzione Leggi di revisione costituzionale Leggi di revisione costituzionale Leggi di revisione costituzionale Leggi di revisione costituzionale Leggi costituzionali_ Leggi costituzionali_ Leggi costituzionali Leggi costituzionali

6 Prof. Bertolami Salvatore Costituzione La Costituzione è la fonte fondamentale dello Stato. Essa è un atto prodotto dal potere costituente, ossia dal potere politico assoluto, sovrano e concentrato, il quale, per esigenze non logiche, ma di politica costituzionale, viene definito come straordinario e irripetibile, consumandosi in un solo atto di esercizio_ La Costituzione è la fonte fondamentale dello Stato. Essa è un atto prodotto dal potere costituente, ossia dal potere politico assoluto, sovrano e concentrato, il quale, per esigenze non logiche, ma di politica costituzionale, viene definito come straordinario e irripetibile, consumandosi in un solo atto di esercizio_

7 Prof. Bertolami Salvatore Leggi di revisione costituzionale Sono fonti previste dall'art. 138 della Costituzione, il quale prefigura un procedimento "aggravato" rispetto a quello legislativo ordinario: è infatti necessaria, da parte delle due camere parlamentari, una doppia deliberazione, l'una dall'altra a distanza non inferiore di tre mesi, richiedendosi per la seconda deliberazione la maggioranza assoluta. Esiste la possibilità, ove non si raggiunga la superiore maggioranza dei due terzi, che il perfezionamento dell'atto sia subordinato all'esito di un referendum confermativo a tutela delle minoranze_

8 Prof. Bertolami Salvatore Leggi costituzionali In alcune casi il legislatore costituzionale prevede che determinate materie (es: creazione di regioni) debbano essere necessariamente disciplinate con legge di rango costituzionale e non con legge ordinaria. In questi casi si parla di leggi costituzionali e seguono il medesimo iter dellart. 138_

9 Prof. Bertolami Salvatore Fonti normative esterne Regolamenti Regolamenti Regolamenti Direttive Direttive Direttive Raccomandazioni Raccomandazioni Raccomandazioni

10 Prof. Bertolami Salvatore Regolamenti Sono sostanzialmente delle leggi emanate dal Consiglio dei Ministri europeo sulle materie indicate nel Trattato U.E. (trasporti, commercio, circolazione soggetti, politica monetaria …). Essi hanno efficacia diretta nei territori nazionali dei paesi membri dellU.E_ Sono sostanzialmente delle leggi emanate dal Consiglio dei Ministri europeo sulle materie indicate nel Trattato U.E. (trasporti, commercio, circolazione soggetti, politica monetaria …). Essi hanno efficacia diretta nei territori nazionali dei paesi membri dellU.E_

11 Prof. Bertolami Salvatore Direttive Sono atti normativi emanati dal Consiglio dei Ministri europeo attraverso i quali la U.E. impone agli Stati membri ladozione di provvedimenti legislativi interni per recepire il contenuto delle Direttive. Esse hanno quindi efficacia normativa indiretta_ Sono atti normativi emanati dal Consiglio dei Ministri europeo attraverso i quali la U.E. impone agli Stati membri ladozione di provvedimenti legislativi interni per recepire il contenuto delle Direttive. Esse hanno quindi efficacia normativa indiretta_

12 Prof. Bertolami Salvatore Raccomandazioni Sono atti normativi privi di efficacia vincolante e hanno come scopo di invitare, esortare o avvertire i singoli Stati membri a seguire un determinato comportamento giuridico_ Sono atti normativi privi di efficacia vincolante e hanno come scopo di invitare, esortare o avvertire i singoli Stati membri a seguire un determinato comportamento giuridico_

13 Prof. Bertolami Salvatore Fonti normative primarie Legge ordinaria Legge ordinaria Legge ordinaria Legge ordinaria Atti avente forza di legge Atti avente forza di legge Atti avente forza di legge Atti avente forza di legge Legge regionale Legge regionale Legge regionale Legge regionale

14 Prof. Bertolami Salvatore Legge ordinaria La legge, così come prevista dagli artt. 70 e seguenti della Costituzione, rappresenta l'atto normale o ordinario in cui si esprime il processo di integrazione politica: rappresentanza politica che i cittadini affidano, mediante il voto elettorale, ai membri del Parlamento. La legge, così come prevista dagli artt. 70 e seguenti della Costituzione, rappresenta l'atto normale o ordinario in cui si esprime il processo di integrazione politica: rappresentanza politica che i cittadini affidano, mediante il voto elettorale, ai membri del Parlamento. Liter legislativo Liter legislativo

15 Prof. Bertolami Salvatore Funzione legislativa Iniziativa legislativa Iniziativa legislativa Discussione ed approvazione Discussione ed approvazione Promulgazione Promulgazione Pubblicazione Pubblicazione Entrata in vigore_ Entrata in vigore_

16 Prof. Bertolami Salvatore Atti aventi forza di legge La funzione legislativa, pur spettando al Parlamento, può anche essere esercitata dal Governo. Può infatti essere delegata, in base all'art. 76 C., determinando così la prosecuzione in seno all'esecutivo del processo di integrazione politica avviato nelle Camere (decreti legislativi), oppure può direttamente essere esercitata dal Governo, in casi straordinari di necessità ed urgenza secondo il disposto dellart. 77 C., chiedendosi però, a pena di inesistenza sopravvenuta dell'atto, la conversione in legge entro sessanta giorni (decreti legge)_ La funzione legislativa, pur spettando al Parlamento, può anche essere esercitata dal Governo. Può infatti essere delegata, in base all'art. 76 C., determinando così la prosecuzione in seno all'esecutivo del processo di integrazione politica avviato nelle Camere (decreti legislativi), oppure può direttamente essere esercitata dal Governo, in casi straordinari di necessità ed urgenza secondo il disposto dellart. 77 C., chiedendosi però, a pena di inesistenza sopravvenuta dell'atto, la conversione in legge entro sessanta giorni (decreti legge)_

17 Prof. Bertolami Salvatore Legge regionale L'art. 117 della Costituzione individua tre tipi di competenza legislativa: la competenza esclusiva dello Stato; la competenza esclusiva dello Stato; la competenza concorrente tra Stato e Regioni (entrambe, nelle materie espressamente indicate); la competenza concorrente tra Stato e Regioni (entrambe, nelle materie espressamente indicate); la competenza esclusiva delle Regioni, in tutte le materie non enumerate_ la competenza esclusiva delle Regioni, in tutte le materie non enumerate_

18 Prof. Bertolami Salvatore Fonti normative secondarie Regolamenti Regolamenti Regolamenti Consuetudini Consuetudini Consuetudini

19 Prof. Bertolami Salvatore Regolamenti I regolamenti oltre che alla Costituzione devono essere conformi, a pena di illegalità, anche alla legge (principio di legalità). Disciplinati dalla legge n. 400 del 1988 i regolamenti governativi sono di vari tipi: regolamenti di esecuzione; vengono adottati per dare più agevole applicazione alle leggi, agli atti aventi valore di legge ed ai regolamenti comunitari. regolamenti di attuazione e integrazione; sono emanati nei casi in cui norme di rango primario abbisognino di una disciplina di dettaglio. regolamenti indipendenti, che regolano, appunto, settori non disciplinati dalla legge e su cui non gravi una riserva di legge assoluta regolamenti organizzativi: regolano il funzionamento della P.A. regolamenti delegati o di delegificazione, regolamenti ministeriali e interministeriali (quali i decreti ministeriali)_

20 Prof. Bertolami Salvatore Consuetudine La consuetudine, unica fonte fatto, consiste nella ripetizione costante e ripetuta nel tempo di un comportamento ritenuto dovuto allinterno della comunità. La consuetudine, per avere rilevanza giuridica, deve presentare due caratteri: Elemento psicologico Elemento psicologico Elemento materiale_ Elemento materiale_


Scaricare ppt "Prof. Bertolami Salvatore Le fonti normative Le fonti del diritto sono i fatti o gli atti che producono o contengono le norme del diritto_ Le fonti del."

Presentazioni simili


Annunci Google