La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti."— Transcript della presentazione:

1 Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

2

3 Prefazione, pag. 7 Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

4 Dipendenza prolungata (Responsabilità o privilegio?) Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

5 Adolescere = cambiare Il cambiamento ha un ruolo importante nelladolescenza Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

6 Cambiamenti fisici Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

7 Cambiamenti sociali Porta chiusa Nuovi amici Nuovi interessi Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

8 Stranezza Capelli Vestiario Musica Atteggiamenti Essere diversi. Ma da chi? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

9 Distanza (dai familiari) Fisica Emotiva Bisogno di privacy Meno tempo in casa Meno condivisione verbale Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

10 Coetanei Nuovo baricentro Relazioni ossessive Importanza dellaccettazione Lunghe conversazioni telefon. Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

11 Inesperienza Coscienza delle nuove capacità Visione di illimitate possibilità Distanza dalla realtà Sogni Esperienza Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

12 Inesperienza Sognare ad occhi aperti (valvola di sfogo importante) Opinioni forti e radicate Contestazione se avete qualcosa da far fare a qualcuno, datelo ad un adolescente finché è nel periodo in cui sa tutto Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

13 Coscienza di sè Esperienze uniche Sempre su un palco Egocentrismo (rende i successi entusiasmanti e strazianti i fallimenti e le critiche in pubblico) Sindrome del granchio Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

14 Correre dei rischi (sperimentatori) Guida Fumo Bere Droga Curiosità e differenziazione Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

15 Correre dei rischi (sperimentatori) Senso di invulnerabilità Accettazione del pericolo Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

16 Studio sulla trasgressione 1.Conformisti 2.Sperimentatori 3.Problematici Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

17 E una cosa grave? Problemi di autovalutazione Errata prospettiva di giudizio Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

18 La regola del nove e uno La nostra autostima dovrebbe basarsi su una percezione corretta e realistica di noi stessi Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

19 Che tipo di ragazzo? Competente Medio Problematico Ne siete certi? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

20 Quanto sono gravi i problemi che riscontrate? i PME Livello di stress gravità Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

21 Esempi di PME Lunghe e inconcludenti conversazioni telefoniche Aspetto esteriore Stanza in disordine Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

22 Regole per i PME Non colpevolizzate le differenze Scegliete le vostre battaglie Non aprite mai la bocca se non avete unottima ragione per farlo Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

23 Comunicazione e sicurezza I Grandi Tre Guida, 40% dei decessi adolescenziali Droga, 38% dei 17enni Sesso Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

24 Comunicazione e sicurezza Sesso TV, 3 episodi allora Società incantata dal sesso Parlarne con i figli è ancora un tabù (lavete fatto?) Risultato? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

25 Comunicazione e sicurezza Sesso Risultato? Gravidanze indesiderate Malattie Impatto psico-emotivo Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

26 Comunicazione e sicurezza Più esiste una comunicazione aperta con i genitori, più i ragazzi sono al sicuro Pag. 50 Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

27 Come si tiene una comunicazione aperta? I 4 peccati capitali Esempio Pag. 53 Quali sono? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

28 1.Affrontare spontaneamente i problemi 2.Brontolare 3.Trapiantare punti di vista 4.Discutere Non raggiungono alcun obbiettivo Mettono il giovane a rischio irritandolo a morte Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

29 Affrontare spontaneamente i problemi Es. pag. 55 Motivazione zero Es. pag. 56 Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

30 Brontolare Cavalca lemotività del momento Non funziona MAI e produce attrito Ma in condizioni di stress emotivo, il comp. umano diventa spesso primitivo Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

31 Brontolare Qual è lantidoto? Tenere docchio i PME Concordare un altro momento in cui parlarne Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

32 Trapiantare i punti di vista Descriz. a pag. 58 Risultato? Ecco unaltra ripetizione della N° 43 nella serie delle Famose Prediche del Papà. Come faccio ad andarmene o a farlo tacere prima possibile? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

33 Trapiantare i punti di vista Qual è lantidoto? 1.Chiedetevi quante volte lavete già detto 2.Fate attenzione al tipo di reazione che ottenete 3.Non sperate che sia in arrivo un rapido cambiamento Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

34 Discutere Non fare mai discussioni con i figli I primi 3 peccati capitali portano alle discussioni Ci vogliono almeno 2 persone Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

35 Discutere Risultato? Ognuno si convince di aver ragione Non cosè giusto ma chi ha ragione Si degenera in abusi verbali e fisici Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

36 Discutere Qual è lantidoto? Non iniziate a discutere Non partecipate se è laltro a iniziare Fissate un momento in cui parlarne (se la cosa è importante) Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

37 Andare daccordo Ascolto attivo Es. pag. 63 Es. pag. 64 e 65 Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

38 Andare daccordo Ascolto attivo Risultato: 1.Ricevere informazioni utili e importanti 2.Autocontrollo per Non uccidere la conversazione Non uccidere il ragazzo Aiutare la convers. a proseguire Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

39 Andare daccordo Ascolto attivo Es. Pag. 66 e succ. Apripista Rispecchiare i sentimenti Verifiche della percezione Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

40 Andare daccordo Parlare di voi (senza morale) Divertirsi insieme (senza problemi, senza martirio) Incoraggiamento positivo Quanto sono presenti nel vostro rapporto? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

41 Comprendete il vostro ruolo Questo problema richiede davvero il mio intervento? Se sì, in che misura devo essere coinvolto? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

42 Comprendete il vostro ruolo Quattro possibili ruoli: 1.Osservatore 2.Consigliere 3.Negoziatore 4.Direttore Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

43 Comprendete il vostro ruolo Quale ruolo prendere? 1.In generale, come va il ragazzo? 2.Come va il vostro rapporto? 3.Quantè grave il problema? Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

44 Ogni ragazzo è diverso, ma alcune regole sono universali. Altre vanno definite su misura. Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti

45 Tenete la riga ben distante dal burrone Ricordate dalla dittatura alla democrazia Affrontate problemi seri con laiuto di uno specialista Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti


Scaricare ppt "Cuori ribelli: imparare a gestire gli adolescenti."

Presentazioni simili


Annunci Google