La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 CORSO SULLA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 CORSO SULLA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI."— Transcript della presentazione:

1 1 CORSO SULLA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI

2 2 Indice degli argomenti Dimensionamento del cavo ( cenni ) Sovracorrenti ( definizioni e caratteristiche ) Calcolo del corto circuito Protezione contro le sovracorrenti mediante utilizzo dell’ interruttore automatico Funzioni dello sganciatore magnetotermico

3 3 Come si dimensiona un cavo L’utilizzatore assorbe una potenza P, e quindi una corrente I b, conosciuta U Il cavo deve avere una portata I z > I b La portata del cavo dipende dalla sua sezione, dall’isolante (PVC, EPR ecc.) e dalla modalità di posa

4 4 Cosa è una sovracorrente U Una sovracorrente è una qualsiasi corrente superiore alla portata I z Può essere un sovraccarico o un cortocircuito

5 5 Alcune differenze SOVRACCARICHICORTOCIRCUITI INTENSITA' < 10 I z >> 10 I z DURATA Dai secondi alle ore Millisecondi FENOMENO DiabaticoAdiabatico IMPIANTO SanoGuasto ASPETTI QUANTITATIV ASPETTI QUALITATIVI

6 6 Sovraccarico CAUSE: Assorbimento di corrente elevata da parte di carichi utilizzatori (motori, pompe, compressori, ecc.) superiore alla portata (corrente) nominale CONSEGUENZE: Eccessive sollecitazioni termiche sulle condutture interessate al fenomeno

7 7 Cortocircuito CAUSE: Errore di manovra o di collegamento Cedimento degli isolamenti Guasto di un apparecchio Danneggiamento meccanico dei cavi Eventi fortuiti di varia natura CONSEGUENZE: Sollecitazioni termiche Sollecitazioni elettrodinamiche

8 8 Cortocircuito Il cortocircuito è un collegamento a bassa impedenza tra due punti di un sistema elettrico a potenziale diverso corrente tempo istante del cortocircuito regime transitorio

9 9 Metodi di calcolo METODO COMPLETO: considera tutte le impedenze del circuito dalla rete a monte fino al punto di guasto ( calcolo preciso, ma spesso molto complesso ) METODO SEMPLIFICATO: per il calcolo della corrente di cortocircuito ai terminali del secondario di un trasformatore METODO PRATICO: per il calcolo dell’abbattimento della corrente di cortocircuito a valle di un cavo nota la I cc a monte

10 10 Metodo semplificato V cc InIn I P V n n   3 Condizioni di prova in cortocircuito Condizioni nominali in cortocircuito VnVn I cc I V I cc n  100 % V cc % = 4 I cc = 25 I n V cc % = 6 I cc = 17 I n Esempi numerici

11 11 Metodo semplificato Manuali didattici pagg

12 12 Metodo pratico Manuali didattici pag. 139

13 13 Per concludere Se il cavo subisce un sovraccarico eccessivo o un cortocircuito può surriscaldarsi e danneggiarsi In particolare si danneggia l’isolante del cavo, che perde le sue caratteristiche elettriche e meccaniche, e riduce la sua vita Per impedire questo il cavo deve essere protetto adeguatamente con un interruttore

14 14 Proteggere dal sovraccarico Per la protezione dei cavi dal sovraccarico ( e quindi dalle sovratemperature) la norma CEI 64-8 impone di rispettare la seguente condizione: U I b I z I n  I b = corrente di impiego del cavo I n = corrente nominale del dispositivo di protezione I z = portata del cavo Inoltre la stessa norma prescrive che: I  f 1,45 I z

15 15 Proteggere dal cortocircuito L’interruttore deve essere installato prima del cavo U Deve essere capace di interrompere la corrente di cortocircuito nel punto di installazione (potere di interruzione) Deve essere capace di limitare l’energia specifica a valori sopportabili dal cavo per tutta la sua lunghezza

16 16 Interruttore: il relè termico Il relè termico serve per proteggere il cavo dal sovraccarico U Legge la corrente, e se questa è maggiore della corrente di intervento apre l’interruttore Funziona a tempo inverso dipendente, ovvero, più è elevata la corrente più è veloce ad aprire l’interruttore Il tempo di intervento va da alcuni minuti a pochi secondi

17 17 Interruttore: il relè magnetico Il relè magnetico serve per proteggere il cavo dal cortocircuito U Legge la corrente, e se questa è maggiore della soglia di intervento magnetico apre l’interruttore Funziona a tempo indipendente e praticamente interviene quasi istantaneamente ( alcuni millisecondi )

18 18 Interruttore: la curva di intervento Parte termica Parte magnetica

19 19 Interruttore: simbolo elettrico relè termico relè magnetico interruttore automatico attitudine al sezionamento polo non protetto

20 20 Energia specifica passante L’energia lasciata passare dall’interruttore deve essere minore di quella massima sopportabile dal cavo S è la sezione del cavo in mm 2 K è un parametro che dipende dall’isolante

21 21 Verifica grafica Sopportabilità del cavo K 2 S 2 Curva di limitazione dell’interruttore I 2 t Protetto Non protetto I2tI2t I Icc max eff. (sopportabile dal cavo) Zona verificabile anche sul diagramma (I, t)

22 22 Sintetizzando: le fasi del processo Calcolo sezione cavi Calcolo corrente di guasto Scelta interruttore Calcolo corrente di impiego Verifiche cavo/interruttore


Scaricare ppt "1 CORSO SULLA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI."

Presentazioni simili


Annunci Google