La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIMES DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA, MODELLISTICA, ELETTRONICA E SISTEMISTICA WWW.DIMES.UNICAL.IT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIMES DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA, MODELLISTICA, ELETTRONICA E SISTEMISTICA WWW.DIMES.UNICAL.IT."— Transcript della presentazione:

1 DIMES DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA, MODELLISTICA, ELETTRONICA E SISTEMISTICA

2 Il Campus

3 Il più grande (oltre che il primo) campus universitario italiano L’Università della Calabria ha fatto della residenzialità di docenti e studenti uno dei suoi caratteri peculiari: circa studenti iscritti con a disposizione posti letto, posti mensa e pasti serviti quotidianamente Sistema consortile di trasporti pubblici Ambiente e architettura: 200 ettari di superficie sulle colline di Arcavacata

4 Il Campus 14 dipartimenti, 80 corsi di laurea 13 centri dipartimentali 3 centri di servizi comuni 170 aule

5 Il Campus Museo di Storia Naturale della Calabria Orto Botanico Centro Linguistico d'Ateneo Il più grande sistema Bibliotecario del mezzogiorno con volumi, postazioni di lavoro e telematiche Centro Arti Musica e Spettacolo che organizza concerti, rassegne cinematografiche, rappresentazioni teatrali e mostre

6 Il Campus Centro Sportivo con due complessi in cui si possono praticare oltre 25 discipline, dal calcio al tennis e al taekwondo L’Università della Calabria viene incontro alle esigenze di tutti Centro per studenti con disabilità Servizio di counselling e orientamento per gli studenti in difficoltà negli studi Borse di studio (tantissime) Incarichi part - time per studenti Contributi per studi in atenei di altri paesi europei ed internazionali

7 L’obiettivo principale è coniugare la conoscenza di base con l’innovazione tecnologica Cosa fa un Ingegnere dell’Informazione?

8 Il percorso di studi proposto dal DIMES si propone di formare ingegneri dotati di una ricca preparazione sul piano culturale e capaci di sviluppare e utilizzare i metodi e gli strumenti dell'informatica con sensibilità ingegneristica, per affrontare problematiche comuni a un amplissimo spettro di applicazioni Cosa fa un Ingegnere dell’Informazione?

9 Innova Prende “in prestito” idee, principalmente dalla fisica applicata e dalla matematica, per trovare nuove soluzioni ai problemi che affronta Progetta Pianifica e programma un insieme di attività che porteranno ad un risultato atteso Controlla Verifica le soluzioni trovate attraverso modelli e prove di laboratorio, tenendo conto degli aspetti tecnico-economici e di sicurezza Cosa fa un Ingegnere dell’Informazione?

10 Esercita la libera professioneLavora nelle aziende pubbliche e private Si occupa di ricerca nelle Università e in altri enti Lavora nella pubblica amministrazione Cosa fa un Ingegnere dell’Informazione?

11 DIPLOMA SCUOLA MEDIA SUPERIORE LAUREA (3 anni, 180 CFU) LAUREA DOTTORATO DI RICERCA (3 anni) DOTTORATO DI RICERCA (3 anni) MASTER 2° LIVELLO MASTER LAUREAMAGISTRALE (2 anni, 120 CFU) LAUREAMAGISTRALE MASTER 1° LIVELLO MASTER 1° LIVELLO PROFESSIONEPROFESSIONE Percorsi di studio proposti

12 Obiettivi Formativi Il percorso formativo è fortemente orientato a una preparazione di base, in cui lo studente acquisisce gli elementi essenziali delle discipline scientifiche che costituiscono le fondamenta indispensabili degli studi di ingegneria. La preparazione informatica è concreta, ed è accompagnata dai fondamenti delle altre discipline dell'ingegneria dell'Informazione, quali l'Automatica, le Telecomunicazioni e l'Elettronica.

13 Quali sono le peculiarità? È necessario studiare la Lingua Inglese per conseguire la laurea in Ingegneria È possibile partecipare a stage aziendali in Italia e all’estero È in atto una fase di internazionalizzazione attraverso l’incentivazione della mobilità degli studenti

14 Laurea Triennale Ingegneria Informatica Ingegneria Elettronica Laurea Magistrale Ingegneria dell’Automazione Ingegneria Elettronica Ingegneria Informatica Ingegneria delle Telecomunicazioni Offerta didattica del DIMES

15 Ingegneria Informatica L’obiettivo specifico del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica è la formazione di una figura professionale con solide conoscenze informatiche e particolari competenze nei settori dei sistemi informatici, delle reti e Internet Il Corso di Laurea è articolato in due percorsi:  percorso professionalizzante, per coloro che intendono immettersi immediatamente nel mondo del lavoro  percorso formativo, per coloro che intendono proseguire gli studi nella Laurea Magistrale Corso di laurea triennale in Ingegneria Informatica

16 Studiare Ingegneria Informatica prepara a risolvere problemi complessi L’Ingegneria Informatica è stimolo, strumento, guida nell'innovazione nel campo delle scienze, nell’ingegneria tradizionale, nell’economia, nell’intrattenimento e nell’istruzione Corso di laurea triennale in Ingegneria Informatica Un ingegnere informatico effettua: progettazione di software e soluzioni informatiche ad elevate prestazioni analisi e la re-ingegnerizzazione dei sistemi informativi aziendali gestione di basi di dati di grandi dimensioni sviluppo di sistemi ed applicazioni multimediali e distribuite in rete

17 Studiare Ingegneria Informatica conviene Gli impieghi nel campo tecnologico garantiscono grandi soddisfazioni e sono soprattutto tra i più pagati Le dinamiche competitive del settore garantiscono scenari futuri molto vantaggiosi per chi sceglie questo percorso, con prospettive certe di carriere remunerative sia a livello nazionale e internazionale Corso di laurea triennale in Ingegneria Informatica Sergey Brin e Larry Page Mark Zuckerberg Bill Gates James Gosling Tim Berners-Lee

18 Sbocchi occupazionali Secondo i dati ufficiali ISTAT, gli ingegneri informatici costituiscono la categoria di laureati che in assoluto ha bisogno del minor tempo per l'inserimento stabile nel mondo del lavoro (soli 6 mesi dalla laurea come media nazionale) Considerando la crescita prevista nel settore informatico, le aziende italiane ed europee avranno sempre più bisogno di talenti: oggi, nel mondo, ci sono più posti di lavoro nel campo dell’informatica che persone qualificate per coprirli …anche in loco: la Calabria e l’area cosentina in particolare sono ricche di aziende informatiche che “vanno a caccia” di laureati/laureandi con buone competenze Corso di laurea triennale in Ingegneria Informatica

19 Sbocchi occupazionali Industrie operanti nell’ambito della produzione hardware e software di base, nell’area dei sistemi informativi, applicazioni multimediali, e-commerce ed altri servizi su Internet; industrie per l’automazione e la robotica, o in cui siano presenti apparati e sistemi per l’automazione che integrino componenti informatici, apparati di misura, trasmissione, ecc.; industrie manifatturiere, aziende di servizi ed amministrazioni pubbliche e locali (per progetto, sviluppo e gestione dei loro sistemi informativi, informatici e telematici Le imprese del settore ICT attive in Calabria sono più di 2000 Corso di laurea triennale in Ingegneria Informatica

20 William Hewlett Cofondatore della Hewlett-Packard (HP) Bill Joy Co-founder Sun Microsystems Godfrey N. Hounsfield Coinventore della TAC Kees Schouhamer Immink Inventore CD, DVD, Blu-ray Rowan Atkinson ATTORE Ingegneri Elettronici Corso di laurea triennale in Ingegneria Elettronica

21 Ingegneria Elettronica dai circuiti integrati… Corso di laurea triennale in Ingegneria Elettronica

22 Ingegneria Elettronica alle energie pulite, fino… Corso di laurea triennale in Ingegneria Elettronica

23 Ingegneria Elettronica alle interfacce cervello-macchina Corso di laurea triennale in Ingegneria Elettronica

24 Ingegneria Elettronica Il Corso di Laurea Ingegneria Elettronica ha una durata triennale. La laurea triennale consente l’accesso diretto a tre delle lauree Magistrali offerte dal DIMES:  LM in Ingegneria Elettronica  LM in Ingegneria dell’Automazione  LM in Ingegneria delle Telecomunicazioni Corso di laurea triennale in Ingegneria Elettronica

25 Ingegneria dell’Automazione Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dell’Automazione ha una durata biennale ed è articolato su un indirizzo unico. Il “focus” dell’Ingegneria dell’Automazione consiste nel disegno, l’implementazione e la gestione di apparati e dispositivi il cui obiettivo è rendere indipendente dall’intervento diretto dell’uomo il corretto ed efficiente funzionamento di macchine, impianti, reti di distribuzione. L’Ingegnere dell’Automazione è uno specialista dotato di un profilo culturale e professionale centrato su conoscenze scientifico/tecnologiche legate alla modellazione, alla simulazione ed al controllo di sistemi per l’automazione, la robotica industriale e robotica mobile. Corso di laurea magistrale in Ingegneria dell’Automazione

26 Ingegneria dell’Automazione Il percorso didattico ha come obiettivo quello di formare figure professionali connotate da una solida formazione di base e da elevate attitudini interdisciplinari nell’informatica, l’elettronica e la meccanica applicata. Nel corso di laurea magistrale si approfondiscono in particolare tematiche di interesse crescente, tra cui: -l’automazione dei veicoli -la progettazione sistemi robotici in ambito industriale (linee automatizzate di produzione), ed in ambienti potenzialmente pericolosi per l’uomo (robot autonomi, droni etc.) -l’automazione dei sistemi per la produzione e la gestione dell’energia, sia di tipo tradizionale (centrali termoelettriche, impianti idroelettrici etc.) sia basati su fonti rinnovabili (eolico, biomasse, fotovoltaico etc.). Corso di laurea magistrale in Ingegneria dell’Automazione

27 Ingegneria dell’Automazione I principali sbocchi occupazionali comprendono gli ambiti della manifattura, della trasformazione industriale, dei servizi, sia tradizionali (trasporti, distribuzione e gestione del territorio, ecc.) che avanzati ad alto valore aggiunto (consulenza aziendale, macchine automatiche, informatica, ecc.) e della Pubblica Amministrazione. In questi ambiti, i laureati in Ingegneria dell'Automazione hanno la possibilità di contribuire, con le loro compete specifiche, a processi di innovazione tecnologica e di produzione anche richiedenti l'integrazione di tecnologie dell'area dell'informazione e industriale. Nello specifico, i laureati potranno trovare occupazione presso aziende produttrici e/o utilizzatrici di componenti e sistemi di automazione, società di ingegneria, aziende pubbliche o private che utilizzano tecniche e tecnologie automatiche/meccaniche/informatiche per ottimizzare la propria produzione, gestione e/o per fornire servizi. Corso di laurea magistrale in Ingegneria dell’Automazione

28 Ingegneria dell’Automazione Gli ambiti professionali tipici del laureato in Ingegneria dell'Automazione sono quindi: · industrie produttrici e/o utilizzatrici di componenti e sistemi per l'automazione; · aziende operanti nel comparto dell'automazione industriale, della robotica, del settore automobilistico, della progettazione e produzione di macchine e impianti per la lavorazione del legno e per il confezionamento e la conservazione di prodotti alimentari e farmaceutici; · industrie per lo sviluppo di software di ausilio alla progettazione meccanica, al controllo e simulazione, al disegno industriale assistito dal calcolatore, alla simulazione virtuale in genere; · laboratori industriali, enti di formazione e centri di ricerca. Corso di laurea magistrale in Ingegneria dell’Automazione

29 OBIETTIVI FORMATIVI Formare un professionista che disponga degli strumenti culturali e delle metodologie necessari a formalizzare e risolvere problemi, anche di tipo innovativo Ingegneria Elettronica Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica DI SEGUITO, ALCUNI DATI STATISTICI CHE CONFRONTANO IL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA OFFERTO DAL DIMES CON IL DATO MEDIO NAZIONALE DEI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA

30 INGEGNERIA ELETTRONICA INDAGINE ALMALAUREA LAUREA MAGISTRALE A TRE ANNI Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica

31 INGEGNERIA ELETTRONICA INDAGINE ALMALAUREA LAUREA MAGISTRALE A TRE ANNI Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica

32 Ingegneria Elettronica Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica

33 Ingegneria informatica L’obiettivo principale è la formazione di una figura professionale che sia in grado di inserirsi con successo nei quadri tecnici e dirigenziali di aziende che operano nei settori dell’ICT in generale e dell’informatica in particolare Il percorso didattico proposto dal DIMES è finalizzato alla formazione di professionisti contraddistinti da una solida e approfondita preparazione teorica, metodologica e tecnologica, e da specifiche competenze operative derivanti da attività progettuali che costituiscono parte integrante dell'iter formativo Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica è articolato su un indirizzo unico Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica

34 Ingegneria informatica Approfondimento di competenze specialistiche in diversi settori: linguaggi di programmazione paradigmi computazionali progettazione del software architetture dei sistemi di elaborazione sistemi operativi sistemi informativi sistemi distribuiti e reti di calcolatori tecnologie per la sicurezza dell'informazione intelligenza artificiale sistemi di elaborazione e controllo in tempo reale organizzazione, gestione e ottimizzazione dei processi di innovazione tecnologica I nostri laureati sono caratterizzati da una elevata versatilità che li mette in grado di svolgere la loro attività nei più svariati contesti applicativi, tale caratteristica li rende particolarmente apprezzati in ambito locale, nazionale ed internazionale. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica

35 Ingegneria delle Telecomunicazioni L’obiettivo specifico del Corso di Laurea è la formazione di una figura professionale capace di affrontare problemi complessi ed avanzati nel settore delle Telecomunicazioni, inerenti la trasmissione a distanza e l’elaborazione delle informazioni. L’ingegneria delle Telecomunicazioni rappresenta una parte fondamentale dell'ingegneria dell'informazione, ovvero dell’Information and Communication Technology (ICT). Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni ha una durata biennale ed è articolato su un indirizzo unico. Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni

36  lo studio dei mezzi fisici, dei segnali, dei protocolli e dei componenti elettronici necessari per realizzare i collegamenti  l’analisi e la progettazione del software per la gestione delle grandi reti di comunicazioni L’Ingegnere delle Telecomunicazioni è prevalentemente un “ingegnere di sistema”, per il quale dispositivi e programmi software divengono strumenti che egli deve conoscere e utilizzare nella progettazione di sistemi di telecomunicazioni avanzati. Ingegneria delle Telecomunicazioni Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni ha carattere di forte multidisciplinarità offrendo un ampio spettro di insegnamenti che trattano: Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni

37 Perchè scegliere Ingegneria delle Telecomunicazioni ? Ingegnere delle Telecomunicazioni un profilo formativo trasversale rispetto a settori quali l’elettronica e l’informatica grazie a rappresenta WiMAX – IEEE Reti Cellulari Sistemi satellitari una figura chiave per la progettazione e la gestione di sistemi di telecomunicazione quali:  reti cellulari 4G  sistemi satellitari e di trasmissioni radio/TV ad alta interattività  reti WiFi o WiMAX  sistemi RADAR per il monitoraggio ambientale Sistemi RADAR Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni

38 Come accedere al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Ingegneria Elettronica Ingegneria Informatica Laurea Magistrale Ingegneria delle Telecomunicazioni Percorso di studio (3 anni)(2 anni) Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni

39 Progettazione e realizzazione di circuiti a microonde per le telecomunicazioni Misure di campo elettromagnetico Antenne e Telerilevamento Attività di Laboratorio Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni

40 Sbocchi occupazionali I laureati in Ingegneria delle Telecomunicazioni possono trovare occupazione in numerosi ambiti : imprese pubbliche e private di servizi di telecomunicazioni terrestri o satellitari progettazione, produzione ed esercizio di apparati per le telecomunicazioni sistemi ed infrastrutture per applicazioni telematiche e multimediali (commercio elettronico, telemedicina, telelavoro) enti normativi ed enti di controllo del traffico aereo, terrestre e navale laboratori di ricerca e sviluppo Corso di Laurea Lavorano (ad 1 anno dalla Laurea) Ingegneria Informatica79,40% Ingegneria Meccanica75,00% Ingegneria delle Telecomunicazioni72,40% Ingegneria dell'Automazione70,70% Ingegneria Elettronica70,30% Ingegneria Civile69,30% Ingegneria Chimica67,70% ingegneria Ambientale57,70% (Fonte: Almalaurea - Anno indagine 2011) Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni

41 Accesso ai Corsi di Laurea 150 posti per la Laurea Triennale in Ingegneria Elettronica 150 posti per la Laurea Triennale in Ingegneria Informatica

42 Test di ammissione Per poter accedere è necessario sostenere un test di ammissione nazionale (CISIA) suddiviso in cinque sezioni. SezioneQuesiti Logica15 Comprensione Verbale15 Matematica 120 Scienze Fisiche e Chimiche20 Matematica 210

43 Il test di ammissione è stato concepito per valutare:  le conoscenze di base, attraverso quesiti che richiedono la conoscenza di nozioni specifiche  le attitudini per gli studi di Ingegneria, attraverso quesiti che richiedono anche capacità applicative Test di ammissione

44 Ammissione Posti riservati: 70% a candidati di famiglie residenti in Calabria 10% a candidati residenti in altre regioni o in paesi dell’Unione Europea 10% a candidati stranieri residenti fuori dai paesi comunitari 10% a candidati portatori di handicap con invalidità superiore al 65% Prima fase: viene assegnato il 50% dei posti, riservati ai candidati di famiglie residenti in Calabria e che superano il test previsto tra l’11 ed il 16 aprile 2014 Seconda fase: vengono assegnati gli altri posti, a candidati che superano il test previsto per il 4 settembre 2014

45 Punteggi minimi  Prima fase  Punteggio complessivo di almeno 8 punti  Punteggio di almeno 6 punti in matematica  Seconda fase  Punteggio complessivo di almeno 8 punti Risposta corretta1 punto Risposta non data0 punti Risposta non corretta-0,25 punti

46  Gli studenti ammessi ai corsi di laurea del DIMES potrebbero presentare (come risultato del test di ammissione) OFA nella sezione "Matematica 1"  Non è possibile sostenere alcuni tra gli esami del primo anno di corso senza estinguere gli OFA  È possibile estinguere gli OFA frequentando i corsi di ingresso attivati dal DIMES e superando una prova finale di matematica di base Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA)

47 In bocca al lupo!


Scaricare ppt "DIMES DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA, MODELLISTICA, ELETTRONICA E SISTEMISTICA WWW.DIMES.UNICAL.IT."

Presentazioni simili


Annunci Google