La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Informazioni e dati A. Ferrari. Informazione automatica Informatica deriva dalla contrazione di altri due termini: informazione e automatica e sta a significare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Informazioni e dati A. Ferrari. Informazione automatica Informatica deriva dalla contrazione di altri due termini: informazione e automatica e sta a significare."— Transcript della presentazione:

1 Informazioni e dati A. Ferrari

2 Informazione automatica Informatica deriva dalla contrazione di altri due termini: informazione e automatica e sta a significare trattamento automatico delle informazioni

3 Informatica L’Informatica è la scienza che si occupa delle tecnologie, dei problemi e dei metodi legati al trattamento automatico delle informazioni Viene studiato l’aspetto teorico (metodologie, codici, algoritmi, linguaggi) l’aspetto fisico (strumenti, supporti di memorizzazione, unità di elaborazione)

4 Il buon informatico … possiede conoscenze e competenze nelle scienze e tecnologie dell’informazione e della comunicazione per progettare, sviluppare e gestire sistemi informatici ha la capacità di affrontare e analizzare problemi è capace di lavorare in gruppo per la progettazione, l’organizzazione, la gestione e la manutenzione di sistemi informatici

5 … lavoro software house aziende ed enti per la ricerca e lo sviluppo di soluzioni in ambito ICT (Information and Communication Technology) centri di calcolo aziende fornitrici di servizi informatici e gestionali enti pubblici e privati con esigenze di gestione di grandi basi di dati piccole e medie aziende in ogni settore produttivo con esigenze di gestione informatica e reti di computer

6 Settori dell’informatica Algoritmi e strutture dati Linguaggi di programmazione Architetture degli elaboratori Architetture di rete Sistemi operativi Ingegneria del software Computazione numerica e simbolica (modellizzazione) Basi di dati Intelligenza artificiale Robotica

7 Il concetto di informazione L’informazione è qualcosa che fa aumentare la conoscenza Se ricevo un’informazione la mia conoscenza è accresciuta

8 Informazione e Dato Spesso i termini informazione e dato sono usati come sinonimi; in realtà un dato è una delle possibili rappresentazioni di un’informazione La conoscenza aumenta se riceviamo un dato e la relativa chiave di lettura, ma non aumenta se manca uno di questi elementi

9 Dato Un dato (dal latino datum, «fatto») è la misura primaria di un fenomeno che siamo interessati a osservare Definiremo il dato la parte estensionale di un’informazione: la sola parte estensionale non fornisce conoscenza, non è un’informazione Un dato preso al di fuori del suo contesto non è interpretabile, manca il suo significato, quindi non accresce la conoscenza

10 Informazione L’informazione è ciò̀ che si ottiene dall’elaborazione di uno o più̀ dati e che è in grado di accrescere il nostro stato di conoscenza rispetto a un fenomeno con il quale siamo interessati a interagire

11 Un dato può rappresentare più informazioni

12 Informazione rappresentata da più dati

13 Analogico Il suono su disco in vinile è riprodotto analogicamente, per la riproduzione l'informazione sonora viene letta per mezzo di una puntina, in diamante o altro materiale sintetico, posta sul solco inciso. La rotazione del disco fa sì che la puntina generi vibrazioni derivanti dall'irregolarità del solco …

14 Rappresentazione analogica La rappresentazione analogica di un’informazione si basa su un insieme continuo di valori Esempio: il termometro a mercurio rappresenta il valore della temperatura in base alla lunghezza della colonnina di mercurio. In teoria non ci sono limiti alla precisione delle rappresentazioni analogiche Esempio: a ogni minima variazione di temperatura si ottiene (o si dovrebbe ottenere) un’analoga variazione della dimensione della colonnina di mercurio.

15 Digitale Su un compact disc il suono è memorizzato in formato digitale: l'andamento della pressione sonora è misurato (campionato) ad intervalli regolari e il valore è descritto da una sequenza di 16 bit. … la frequenza di campionamento … volte al secondo per la banda audio di 20 kHz, per ciascun canale stereo. I bit sono incisi sul disco in un'unica traccia lunga oltre 5 km sotto forma di zone (pits e lands) più o meno riflettenti la luce.

16 Rappresentazione digitale La rappresentazione digitale si basa su un insieme discreto di valori Esempio: un termometro digitale rappresenta la temperatura in gradi e decimi di grado e la visualizza su un display. Un termometro di questo tipo non è in grado di misurare variazioni di temperatura inferiori al decimo di grado poiché la sua rappresentazione si basa su un insieme discreto composto da multipli di un’unità di base (digit), nel nostro esempio decimi di grado.

17 Un esempio

18 Analogico o digitale? In prima analisi si potrebbe affermare che le rappresentazioni digitali risultano più approssimate di quelle analogiche, ma in realtà la situazione è diametralmente opposta. Perché? la “precisione” digitale (dimensione del digit) può essere modificata C’è un problema legato alla effettiva valutazione di una rappresentazione analogica; Esempio: due colonnine di mercurio che hanno misurato temperature che differenziano di pochi centesimi di grado, … difficile capire quale delle due misurazioni è più alta e quale più bassa.

19 Verso un mondo digitale In realtà si va verso un “mondo digitale” e, come vedremo, le informazioni di qualunque tipo vengono con sempre maggiore frequenza rappresentate in modo digitale, anzi binario.

20


Scaricare ppt "Informazioni e dati A. Ferrari. Informazione automatica Informatica deriva dalla contrazione di altri due termini: informazione e automatica e sta a significare."

Presentazioni simili


Annunci Google