La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Votazioni cantonali del 18 maggio La posizione del Consiglio di Stato Conferenza stampa Martedì 15 aprile.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Votazioni cantonali del 18 maggio La posizione del Consiglio di Stato Conferenza stampa Martedì 15 aprile."— Transcript della presentazione:

1 Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Votazioni cantonali del 18 maggio La posizione del Consiglio di Stato Conferenza stampa Martedì 15 aprile 2014 Bellinzona

2 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 2 Introduzione Manuele Bertoli Presidente del Consiglio di Stato

3 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 3 Principi di gestione finanziaria e freno ai disavanzi pubblici Modifica del 27 gennaio 2014 della Costituzione cantonale Laura Sadis Direttrice del Dipartimento finanze e economia

4 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 4 Un lungo percorso 2003: Messaggio per una nuova legge sul freno alla spesa pubblica  Freno uscite Esame parlamentare sospeso nell’impossibilità di trovare dei punti di convergenza: si propone un riorientamento del progetto, considerando quale obiettivo l’equilibrio dei conti. 2008: consultazione progetto di freno ai disavanzi pubblici 2012: Messaggio del Consiglio di Stato per l’introduzione dei principi di gestione finanziaria e del freno ai disavanzi pubblici nella Costituzione cantonale 2014: Approvazione da parte del Gran Consiglio

5 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 5 Obiettivi  Migliorare la disciplina finanziaria  Rendere esplicito e vincolante il legame tra le spese sostenute dal Cantone e le risorse necessarie al loro finanziamento  Permettere una gestione più parsimoniosa delle risorse finanziarie cantonali e quindi più attenta alle priorità di intervento del Cantone  Limitare il trasferimento di oneri verso le future generazioni  Riservare il ricorso all’indebitamento per le spese di investimento  Limitare i costi finanziari sostenuti dal Cantone

6 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 6 Cosa prevede il freno ai disavanzi pubblici Introduzione nella Costituzione cantonale dei principi di gestione finanziaria e in particolare del vincolo dell’equilibrio finanziario maggiore legittimità democratica al vincolo finanziario due nuovi articoli, il 34bis e il 34ter

7 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 7 Modifica della Costituzione 1. Regola relativa all’allestimento dei preventivi: i disavanzi possono essere previsti a preventivo, ma entro limiti che la legge dovrà definire. 2. Regola relativa alla verifica nel tempo dell’equilibrio: i disavanzi devono essere compensati. 3. Regola che impone l’adozione di misure di risanamento qualora il principio dell’equilibrio finanziario non fosse rispettato. 4. Regola che prevede la maggioranza di almeno i 2/3 dei votanti in Gran Consiglio per l’aumento del coefficiente d’imposta cantonale. L’articolo 34ter introduce il concetto di freno ai disavanzi e i suoi elementi costitutivi, in particolare:

8 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 8 Modifiche legislative Legge sulla gestione e sul controllo finanziario dello Stato Limite dei disavanzi a preventivo fissato al 4% delle entrate correnti Deroga al 5% in caso di grave crisi economica o di bisogni finanziari eccezionali Conto di compensazione e piano di riequilibrio Legge tributaria Modifiche del coefficiente d’imposta richiedono la maggioranza dei 2/3 dei votanti in Gran Consiglio

9 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 9 Elementi caratterizzanti il coefficiente d’imposta  Strumento in vigore in tutti i Cantoni svizzeri eccetto Ticino e Vallese

10 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 10 Elementi caratterizzanti il coefficiente d’imposta  Strumento in vigore in tutti i Cantoni svizzeri eccetto Ticino e Vallese  Permette di neutralizzare gli effetti delle decisioni di politica fiscale del Cantone sui Comuni  Introduce una gestione più trasparente delle finanze pubbliche  Comporta una maggiore responsabilizzazione del Parlamento L’esperienza mostra che i coefficienti di imposta applicati dai Cantoni, ma anche dai Comuni, sono stabili e tendenzialmente persino in riduzione

11 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 11 Sussidi di cassa malati Modifica del 25 novembre 2013 della legge cantonale di applicazione alla legge federale sull’assicurazione malattie Paolo Beltraminelli Direttore del Dipartimento della sanità e della socialità

12 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 12 Indice La modifica Una riforma a tappe Sussidi di cassa malati al 38% dei Ticinesi Ticino: il Cantone più generoso Verso una socialità più mirata Esclusione delle fasce di reddito più alte L’adeguamento in pratica L’alternativa Conclusioni

13 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 13 La modifica proposta Gli articoli 28 e 29 della legge cantonale di applicazione della legge federale sull’assicurazione malattie disciplinano il premio medio di riferimento, uno dei criteri di calcolo dei sussidi di cassa malati Adeguamento alle scelte della popolazione: la modifica, approvata da Governo e Parlamento, prevede di determinare il premio medio di riferimento considerando non solo il modello assicurativo standard (come avvenuto finora) ma anche i modelli alternativi che sempre più sono preferiti dai cittadini ticinesi Si mantengono la franchigia ordinaria a franchi e il rischio di infortunio

14 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 14 Una riforma a tappe 1. Raddoppio del limite di reddito per ottenere il massimo dei sussidi di cassa malati 2. Fine dei sussidi bagatella 3. Premio medio di riferimento più equo Il prossimo passo: 4. Blocco dei sussidi verso l’alto (nei prossimi mesi)

15 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 15 Attenti alle fasce più fragili: Persona sola Reddito annuo lordo ca. 30’000 franchi (100% limite laps) RIPAM come da messaggio approvato dal Gran Consiglio (2012) 2’333 fr RIPAM dopo la modifica per le fasce più deboli (2013)3’476 fr RIPAM secondo la modifica attualmente proposta (2014)3’333 fr Coppia con due figli minorenni Reddito annuo lordo ca. 70’000 franchi (100% limite laps) RIPAM come da messaggio approvato dal Gran Consiglio (2012) 6’883 fr RIPAM dopo modifica per le fasce più deboli (2013)8’569 fr RIPAM secondo la modifica attualmente proposta (2014)8’191 fr 2012: raddoppio del limite Laps per i redditi bassi

16 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 16 Diverse possibilità: Coppia con due figli minorenni, reddito annuo lordo ca. 70’000 franchi (100% limite laps) Premio medio di riferimento: 11’702 franchi Riduzione dei premi: 8’191 franchi A carico StatoA carico famiglia Modello standard “libera scelta” con franchigia 300 franchi 8’191 fr 4’051 fr Modello medico di famiglia con franchigia 300 franchi 8’191 fr 2’642 fr Modello medico di famiglia con franchigia 2000 franchi adulti e 200 franchi figli 8’191 fr 0 fr* * Oggi per 7’000 beneficiari la Ripam copre interamente il premio di cassa malattia

17 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 17 Un adeguamento alle scelte dei Ticinesi

18 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 18 Il premio medio non è più rappresentativo

19 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 19 Oltre 1 ticinese su 3 riceve un sussidio Ripam

20 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 20 Il Ticino rimane il Cantone più generoso della Svizzera

21 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 21 Incidenza della modifica sul totale della spesa Ripam

22 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 22 Verso una socialità più mirata

23 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 23 Esclusione delle fasce di reddito più alte

24 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 24 Una modifica che non è lineare: qualche esempio

25 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 25 L’adeguamento in pratica

26 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 26 L’alternativa intelligente Risparmio grazie alla scelta di un modello alternativo

27 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 27 Conclusioni La misura proposta è equa: chi necessita un sostegno continuerà a percepirlo La misura non incide sulle fasce fragili Le conseguenze per gli assicurati sussidiati sono decisamente sostenibili e vi sono alternative vantaggiose Nonostante l’adattamento, il Ticino resta il cantone più generoso della Svizzera nei sussidi di cassa malati

28 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 28 Amnistia fiscale Modifica del 25 novembre 2013 della legge tributaria Laura Sadis Direttrice del Dipartimento finanze e economia

29 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 29 Oggetto, beneficiari e validità dell’amnistia Validità Oggetto Imposta sul reddito e imposta sulla sostanza delle persone fisiche Imposta sull’utile e imposta sul capitale delle persone giuridiche Imposte di donazione e successione Imposte sugli utili immobiliari Imposte cantonali e comunali Imposte cantonali Beneficiari Persone fisiche Persone giuridiche

30 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 30 Modalità dell’amnistia Imposte sottratte ultimi 10 anni Nessuna multa Recupero d’imposta come l’autodenuncia esente da pena Aliquota agevolata Riduzione Interessi moratori 70%

31 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 31 Scopo e destinazione di proventi dell’amnistia fondo cantonale per favorire il lavoro Destinazione 35 milioni Emersione capitali non dichiarati 7 milioni 1 milione Recupero d’imposta e interessi moratori Imposta sul reddito e imposta sulla sostanza delle persone fisiche Imposta sull’utile e imposta sul capitale delle persone giuridiche una tantum nuove entrate correnti

32 Votazioni cantonali del 18 maggio 2014 La posizione del Consiglio di Stato pag. 32 PER ULTERIORI INFORMAZIONI Servizio informazione e comunicazione del Consiglio di Stato – Vi ringraziamo per l’attenzione.


Scaricare ppt "Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Votazioni cantonali del 18 maggio La posizione del Consiglio di Stato Conferenza stampa Martedì 15 aprile."

Presentazioni simili


Annunci Google