La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Milano, Luglio 2014 Where are we with marriage Ricerca Italia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Milano, Luglio 2014 Where are we with marriage Ricerca Italia."— Transcript della presentazione:

1 Milano, Luglio 2014 Where are we with marriage Ricerca Italia

2 Introduzione

3 Premessa La Fondazione Novae Terrae insieme ai suoi partner internazionali è un attivo promotore dei valori della Vita, della Famiglia Naturale, della Libertà Religiosa e della Libertà di Educazione. All’interno del suo programma di attività ha sentito l’esigenza di verificare le preferenze, e gli atteggiamenti della opinione pubblica italiana in particolare sul tema del Matrimonio. La Fondazione Novae Terrae, alla luce della attività svolta a livello internazionale (Ricerca «where are we with marriage») e nell’ambito della sua missione sociale e culturale, ha chiesto a Lorien di realizzare una solida ricerca nazionale sui temi sociali e culturali focalizzati su famiglia e, in particolare, matrimonio. Lo scopo della Fondazione è quello di utilizzare i risultati per aumentare la sua conoscenza per poter realizzare più efficacemente un piano di azione e comunicazione ed eventualmente alimentare il dibattito pubblico.

4 Obiettivi di ricerca Atteggiamenti verso la famiglia e verso il matrimonio e valutazione delle forme di matrimonio delle richieste dei gruppi minoritari relative al matrimonio delle nuove forme di convivenza leggera riconosciute dalla legge del matrimonio per la famiglia e la società della religione nel legittimare il matrimonio Opinioni sulla legislazione italiana ed europea sul matrimonio Valutazione delle leggi europee I doveri dello Stato italiano nei confronti delle leggi matrimoniali degli altri Paesi Disponibilità a partecipare referendum/manifestare contro leggi specifiche Temi educativi Opinioni sui programmi educativi di altri paesi Comportamenti ed azioni delle scuole e di agenzie italiane nei confronti della eduzione sessuale Profilazione Demografica: sesso, età, titolo di studio, attività lavorativa/non lavorativa, stato civile Culturale: comportamento religioso, vicinanza alla fede Mediatica: intensità di esposizione ai diversi media La ricerca propone i risultati relativi alla popolazione maggiorenne italiana ed inoltre identifica i principali criteri di differenziazione delle opinioni rispetto a parametri demografici, comportamentali ed attitudinali.

5 Sesso Uomo 47,8% Donna 52,2% Età anni 8,6% anni 14,0% anni 18,6% anni 18,3% anni 15,1% 65+ anni 25,4% Ampiezza centro Meno di abitanti31,3% da a ,4% da a ,5% Oltre abitanti24,8% Area Geografica Nord Ovest26,7% Nord Est19,4% Centro19,7% Sud34,2% Campione e metodo Campione 1000 cittadini rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, area geografica ed ampiezza centro Metodo Indagine Telefonica realizzata dal 14 al 19 Luglio 2014

6 Campione: elementi strutturali Totale Italia – 1000 casi Nord Ovest: 26.7% Nord Est:19.4% Centro:19.7% Sud:34.2% Sesso Età Aree geografiche Ampiezza centro Dati in linea con Istat demos (2013)

7 Altri criteri di lettura dei risultati Stato civileTitolo di studio Totale Italia – 1000 casi Orientamento religioso 80% Dieta mediatica (almeno due ore la settimana)

8 Comportamento religioso Totale Italia casi Intensità religiosa Intensità religiosa: Alta intensità: messa tutti i giorni o messa la domenica ma frequenta le attività parrocchiali/associazioni Media intensità: messa la domenica o messa durante le festività ma frequenta le attività parrocchiali/associazioni Bassa intensità: messa solo durante le festività o non va a messa ma frequenta le attività parrocchiali/associazioni Credente Critico: religioso ma con posizioni critiche alle istituzioni religiose o ai temi etici importanti

9 Key findings ed executive summary

10 Key findings: il matrimonio Famiglia pilastro della società 95% «luogo» di responsabilità Il matrimonio 84% promuove responsabilità e sviluppo bambini 76% centrale per sviluppo sociale e del Paese 66% ha legittimazione divina per 72% è l’unione tra uomo e donna Per 61% bisogna riconoscere matrimonio omosex Per 82% matrimonio come unione uomo-donna è una affermazione neutrale che non è contro LGBT 80% favore legge Scalfarotto (sanzione opinione discriminatoria/odio) 68% accordo con definizione attuale del Codice Civile e Costituzione 65% pro legge Governativa per unione civile omosex 51% riconoscere coppie omosex sposate all’estero 34% preoccupati per bambini cresciuti in coppie omosex Totale Italia – 1000 casi

11 Key findings: la scuola e l’educazione dei bambini Totale Italia – 1000 casi il 77% degli italiani ritiene giusto coinvolgere i genitori nelle decisioni educative scolastiche Il 63% non è d’accordo che si insegni di «poter scegliere la propria sessualità» Il 61% non è d’accordo che si insegni «sesso pratico» senza consenso genitori

12 Executive summary La famiglia ed il matrimonio tra uomo e donna sono due pilastri della società e della cultura Italiana. Sono istituzioni sociali il cui senso va oltre gli individui che li compongono: sono considerati - 95% per la famiglia ed 86% per il matrimonio - come il luogo di formazione alla responsabilità (soprattutto per uomini e verso i figli) e di promozione di sviluppo della società e del Paese (76%). Inoltre, in un Paese fortemente cattolico (80%), il 66% degli italiani riconosce la legittimità «divina» del matrimonio. Per il 72% degli italiani il matrimonio è composto da uomo e donna. Questo non implica in alcun modo disprezzo per chi ha esperienza di una sessualità diversa, non è (per l’82%) una posizione discriminatoria. Non si giustifica quindi di converso per l’80% la posizione espressa dalla legge Scalfarotto. Ad ogni modo la legge potrebbe evolvere. Per il 61% degli italiani nei prossimi anni è opportuno riconoscere anche il matrimonio omosessuale. Fino a quando non ci sarà la nuova legge «solo» il 51% è disponibile ad accettare come valido in Italia il matrimonio omosessuale contratto all’estero. In sintesi: da un lato ci sono i «progressisti» che possono accettare altre definizioni di matrimonio e il riconoscimento legale di quello omosessuale (sono circa il 40% e si caratterizzano come la popolazione più giovane, istruita e soprattutto distante dalla religione), dall’altro lato il 29% della popolazione è in linea con la tradizione italiana (non considera altre definizioni di matrimonio e non riconosce il matrimonio omosex), si tratta della popolazione più adulta, più religiosa e meno istruita, usa di meno i media digitali. Nel mezzo un terzo della popolazione con posizioni più timide o meno chiare. Nel frattempo che una normativa specifica venga discussa ed eventualmente approvata, la popolazione italiana è in maggioranza favorevole ad un riconoscimento delle unioni civili per gli omosessuali (65% favorevole al progetto legge governativo attuale). Per il 34% della popolazione rimane la preoccupazione per i bambini che crescono in coppie omosessuali. Il tema educativo è critico. In riferimento agli inviti fatti da alcune istituzioni nei confronti del corpo docente, oltre il 60% degli italiani è contrario all’invito all’insegnamento ai minori e della libertà di scelta sessuale e del sesso pratico.

13 Risultati

14 Famiglia e Matrimonio

15 Atteggiamenti sulla famiglia Totale Italia casi Famiglia Quanto è d’accordo sul fatto che…? Molto + abbastanza d’accordo 95% 76%

16 Atteggiamenti sul matrimonio Totale Italia casi Matrimonio Molto + abbastanza d’accordo 84% 82% 72% 66% 61% Quanto è d’accordo sul fatto che…?

17 In rapporto al Matrimonio… Totale Italia casi Progressisti (40%)Tradizionalisti (29%) Ateo/Agnostico 72% anni 67% Laureati 64% Single 59% Internet: più di 2 ore/sett. 52% Donne 45% Licenza elem. 54% Cattolico Praticante 43% Licenza media 42% Internet: meno 2 ore/sett. 42% Oltre 55 anni 38% Stampa: meno 2 ore/sett. 36% Sposati 36% Aperti verso una definizione di matrimonio diverso e riconoscimento matrimonio omosex Sostenitori definizione di matrimonio naturale e contrari al riconoscimento matrimoni omosex

18 Legislazione sul matrimonio e le tasse In molti Paesi Europei le famiglie pagano le tasse anche in base al numero di figli, di disabili e di anziani che accudiscono, oppure ricevono assegni per le loro cure. Quanto pensa che questo sia urgente anche per l’Italia? Pagare tasse anche in base al numero di figli, di disabili, di anziani accuditi Totale Italia casi 95% molto o abbastanza d’accordo 73 % molto d’accordo Donne 76% anni 76% Centro 77%

19 Legislazione sul matrimonio – leggi e cambiamenti Totale Italia casi Livello di accordo con Molto + abbastanza d’accordo 80% 68% 65% Tradizionalisti 85% Lic. elementare 74% Cattolico P. 62% Oltre 55 anni 55% Sposati 52% Progressisti 66% Ateo/agnostico 65% Laureati 60% anni 56% Single53% Laureati 61% Progressisti 59% Centro 57% anni 56% Tradizionalisti 53% Fino terza media 33% Cattolico P. 30% Oltre 55 anni 27%

20 Legislazione sul matrimonio – società e legge «Libertà vita» per LGBT senza ridefinire matrimonio per tutti Totale Italia casi Tradizionalisti 53% Cattolico P. 36% Sposati 33% Oltre 55 anni 33% Molto + abbastanza d’accordo 54%

21 Legislazione sul matrimonio – società e legge Totale Italia casi A differenza di alcuni Paesi, oggi in Italia e in altre nazioni europee non è riconosciuto il matrimonio tra coppie dello stesso sesso. Quale è la sua opinione se arrivassero in Italia delle coppie dello stesso sesso sposate in altri Stati Se arrivassero coppie omosex sposate all’estero Tradizionalisti 83% Fino terza media 60% Cattolici P. 58% Uomini 55% Oltre 55 54% Sposato 51% Ateo/agnostico 80% Progressisti 78% anni 72% Laurea 65% Single 65% Donne 58% Dovrebbe riconoscere Non dovrebbe riconoscere

22 Legislazione sul matrimonio – reazioni Totale Italia casi Se il Parlamento Italiano e/o la Corte Costituzionale approvassero una legge che equipara il matrimonio tra coppie dello stesso sesso a quello dei matrimoni uomo-donna, lei…? In caso di equiparazione matrimonio omosex a naturale sosterebbe un referendum per cancellare quella legge scenderebbe in piazza per partecipare a manifestazioni contro tale legge 30%15% * Considerando un tasso di abbattimento del 50% i certamente disposti a scendere in piazza sono circa 1.5 milioni di persone * Considerando un tasso di abbattimento del 50% i certamente disposti a firmare un referendum abrogativo sono circa 3.5 milioni di persone

23 Scuola / educazione temi sensibili

24 Scuola e educazione temi sensibili: coinvolgere i genitori Pensa che la Scuola Pubblica o Parificata sia obbligata a informare i genitori e poi rispettarne la decisione su materie sensibili come l’educazione sessuale e le pratiche sessuali? Coinvolgere genitori decisioni educative scuola Totale Italia casi 77 % è giusto Tradizionalisti 85% L. elementare 85% Cattolico (P. e nonP) 82% Oltre 55 anni 55% 22 % è sbagliato 1 % Non saprei Ateo/agnostico 41% anni 30% Progressisti 29%

25 Scuola e educazione temi sensibili: inviti istituzionali Totale Italia casi Livello di accordo con Molto + abbastanza / poco + per niente d’accordo 37%/ 61% 36%/ 63% Ateo/agnostico 28% Progressisti 23% Laurea 20% anni 20% Altre fedi 19% Ateo/agnostico 27% anni 22% Progressisti 21% Laurea 20%

26 Preoccupazione per bambini in coppie omosessuali Preoccupato per… % molto + abbastanza d’accordo Quanto è preoccupato che i bambini cresciuti all’interno di coppie omosessuali siano portati a… Totale Italia casi 34% Almeno una preoccupazione (molto + abbastanza) Tradizionalista 55% Lic. Elementare 53% Cattolico P. 43% Oltre 55 anni 43% Confrontare il dato di opinione con le risultanze scientifiche.

27 Conoscenza sigla LGBT: Lesbiche, Gay, Bisex, Trans Totale Italia casi Conoscenza sigla LGBT anni 28% Ateo/agnostico 23% Sud ed isole 19% Social network: almeno 2 ore/settimana 19% Internet: almeno 2 ore/settimana 18% Progressisti 17% Radio: almeno 2 ore/settimana 16% Uomo 16% Lei sa cosa significa la sigla LGBT? Può dirmi che cosa significa ? Dichiarano di conoscere- 196 casi

28 Nota per media

29 Nota metodologica per media  Istituto: Lorien Consulting  Criteri seguiti per la formazione del campione: sondaggio realizzato su un campione rappresentativo della popolazione maggiorenne Italiana  Metodo di raccolta delle informazioni: interviste telefoniche CATI ad un campione rappresentativo per sesso, età, area geografica e dimensione centro  Numero delle persone interpellate ed universo di riferimento: - Campione di 1000 cittadini strutturati per sesso, età, area geografica ed ampiezza centro.  Data in cui è stato realizzato il sondaggio: Luglio 2014  Metodo di elaborazione: CATI – Elaborazione Spss – Intervallo di confidenza 95%


Scaricare ppt "Milano, Luglio 2014 Where are we with marriage Ricerca Italia."

Presentazioni simili


Annunci Google