La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Accademia dei Lincei Gruppo di lavoro diretto dai Proff. Bernardi, Fioravanti, Tarallo A.S. 2013-2014 Proposta di Luca Dragone I.C. Via Giuliano da Sangallo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Accademia dei Lincei Gruppo di lavoro diretto dai Proff. Bernardi, Fioravanti, Tarallo A.S. 2013-2014 Proposta di Luca Dragone I.C. Via Giuliano da Sangallo."— Transcript della presentazione:

1 Accademia dei Lincei Gruppo di lavoro diretto dai Proff. Bernardi, Fioravanti, Tarallo A.S Proposta di Luca Dragone I.C. Via Giuliano da Sangallo Classe Prima Sezione C

2

3 Chicchi totali in 64 caselle S 2 (64) = 2 64 –1 = (circa 1,84 × )

4

5 DOMANDA: Se dimezziamo le caselle (32 anziché 64) e raddoppiamo la base (4 anziché 2) otteniamo una quantità totale di riso maggiore o minore di quella richiesta dal Bramino?

6 Obiettivi specifici  Riconoscere regolarità in sequenze di numeri naturali.  Confrontare numeri grandi espressi in notazione scientifica.  Individuare le potenze di 4 e di 8 nelle potenze di 2.  Eseguire stime e valutare l’ordine di grandezza di un numero.

7 Prerequisiti  Saper calcolare la potenza di un numero naturale.  Conoscere e saper applicare le proprietà delle potenze.  Conoscere e saper utilizzare la notazione scientifica per esprimere numeri grandi.  Confrontare e convertire numeri espressi in basi diverse.

8 Organizzazione e tempi Attività matabel(chicchi di riso): 5-6 ore Sfida al Bramino: Potenze e somme di potenze: 4 ore Confronto tra numeri grandi: 1 ora Le potenze di 2, 4 e 8: 2 ore Discussione finale: 1 ora Verifica finale: 1 ora

9 Note metodologiche  Inquiry based learning.  Problem posing e problem solving.  Attività laboratoriale in piccoli gruppi.  Discussioni guidate.  Esposizione e discussione dei cartelloni.  Interazione tra pari.

10 (a-1)S a (n) +1=a n+1 Per a = 2S 2 (n)+1 =2 n+1 Per a = 32S 3 (n)+1 =3 n+1 Per a = 43S 4 (n)+1 =4 n+1

11 Per la Secondaria di I grado:  Scoperta della regolarità per verifica empirica.  Sistemi multibase. Dimostrazione algebrica (Secondaria di II grado)

12 Scoperta della regolarità per verifica empirica:

13 Sistema binario: = 1× × × × ×2 4 = = 2 5 = 32 Sistema ternario: = 2× × × × ×3 4 = = 3 5 = 243 Sistema quaternario: = 3× × × × ×4 4 = = 4 5 = 1024

14 Sistema decimale: = 9× × × × × = 10 5 Più familiare, vero?

15 Le potenze di 4 sono potenze di 2 con esponente pari. Considerare solo 32 caselle e riempirle con le potenze di 4 da 4 0 a 4 31 equivale a riempire tutte le 64 caselle con le potenze di 2 da 2 0 a 2 64 e poi togliere quelle con esponente dispari. Perciò avremo: S 4 (32) < S 2 (64)

16

17

18

19 S 4 (32) < S 2 (64) Minore sì, ma quanto minore?

20 Ricordiamo che: Ma ciò vuol dire che la somma delle potenze di 2 con esponente dispari è il doppio della somma delle potenze di 2 con esponente pari!

21 Motivazione empirica: le caselle con gli esponenti più elevati contano tantissimo. La 64 ma casella ha un numero di chicchi (2 63 ) uguale alla somma di tutti i chicchi delle restanti 63 caselle della scacchiera (a meno di 1, che ovviamente trascuriamo). Quindi:

22 Proviamo a togliere l’ultima casella alla somma delle potenze di esponente dispari:

23

24

25

26

27

28

29

30 Potenze di 2 e di 4  Tutte le potenze di 4 sono anche potenze di 2.  Solo le potenze di 2 con esponente pari sono anche potenze di 4.  Per ricavare una potenza di 4 a partire da una potenza di 2 bisogna dividere per 2 l'esponente. es. 4 3 = 2 6 perché 4 3 = (2 2 ) 3 = 2 6

31 Potenze di 2 e di 8  Tutte le potenze di 8 sono anche potenze di 2.  Solo le potenze di 2 con esponente multiplo di 3 sono anche potenze di 8.  Per ricavare una potenza di 8 a partire da una potenza di 2 bisogna dividere per 3 l'esponente. es. 8 3 = 2 9 perché 8 3 = (2 3 ) 3 = 2 9

32 Potenze di 4 e di 8  Solo le potenze di 8 con esponente pari sono anche potenze di 4.  Solo le potenze di 4 con esponente multiplo di 3 sono anche potenze di 8.  Per ricavare una potenza di 8 a partire da una potenza di 4 bisogna dividere per 3 l'esponente e poi moltiplicarlo per 2. es. 8 4 = 4 6 perché 8 4 = (4×2) 4 = 4 4 ×2 4 = 4 4 ×4 2 = 4 6

33


Scaricare ppt "Accademia dei Lincei Gruppo di lavoro diretto dai Proff. Bernardi, Fioravanti, Tarallo A.S. 2013-2014 Proposta di Luca Dragone I.C. Via Giuliano da Sangallo."

Presentazioni simili


Annunci Google