La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esercizi a domicilio dopo intervento di protesi totale di anca A cura di : Bruna Grecchi, Paola Corradino, Daniela Raso,Elena Tamburini Si ringrazia Irene.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esercizi a domicilio dopo intervento di protesi totale di anca A cura di : Bruna Grecchi, Paola Corradino, Daniela Raso,Elena Tamburini Si ringrazia Irene."— Transcript della presentazione:

1 Esercizi a domicilio dopo intervento di protesi totale di anca A cura di : Bruna Grecchi, Paola Corradino, Daniela Raso,Elena Tamburini Si ringrazia Irene Corio per la collaborazione alle foto ASL 4 Chiavarese Dipartimento della riabilitazione e della disabilità Direttore : Dott.ssa Valeria Leoni S.C. MEDICINA FISICA E RIABILITATIVA A cura di : Bruna Grecchi, Paola Corradino, Daniela Raso,Elena Tamburini Si ringrazia Irene Corio per la collaborazione alle foto

2 Si consiglia di svolgere il programma di seguito illustrato secondo le indicazioni del fisiatra o del fisioterapista. Nel caso di insorgenza di qualche problema (es. dolore ) o dubbio sugli esercizi,sospendere il programma e contattare lo specialista di riferimento. Eseguire gli esercizi mantenendo una corretta respirazione con adeguate pause tra una serie e l’altra.

3 Posizione supina (a pancia in su) esercizio 1 Posizione di partenza : arti inferiori estesi, piedi a martello con punte dritte verso il soffitto Piegare attivamente anca e ginocchio dell’arto operato fino e non oltre l’angolo retto della coscia (90°) Ritorno alla posizione di partenza Numero ripetizioni : Numero di serie :

4 Esercizio 2 Posizione di partenza: arti inferiori estesi, leggermente divaricati,piedi a martello con punte dritte verso il soffitto Aprire l’arto operato strisciando sul lettino con ginocchio esteso. Ritorno alla posizione di partenza con attenzione a non chiudere completamente gli arti (non superare la linea mediana del corpo) Numero di ripetizioni: Numero di serie :

5 Esercizio 3 Posizione di partenza: Arto inferiore sano piegato con piede appoggiato su lettino,arto operato esteso con piede a martello, punta dritta verso il soffitto Sollevare l’arto operato a ginocchio esteso fino a livello dell’altro. Ritorno a posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

6 Esercizio 4 Posizione di partenza:arto inferiore operato esteso con piede a martello e punta dritta verso il soffitto,arto sano tenuto piegato sul torace Mantenendo tale posizione, schiacciare per 10 secondi il ginocchio dell’arto operato sul lettino Numero di ripetizioni : Numero di serie :

7 Esercizio 5 Posizione di partenza: arti inferiori piegati e leggermente divaricati,con piedi appoggiati sul lettino. Aprire in fuori le ginocchia mantenendo la posizione per 10 secondi Ritorno a posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

8 Esercizio 6 Posizione di partenza: cuscino tondo o due cuscini arrotolati posti sotto le ginocchia piegate, un pesetto (min 1 kg) alla caviglia. Estendere il ginocchio dell’arto operato,senza staccarlo dal cuscino,tenendo il piede a martello Ritorno alla posizione di partenza Numero ripetizioni : Numero di serie :

9 Esercizio 7 Posizione di partenza: come sopra Sollevare il bacino dal letto stringendo le natiche (fare leva sul cuscino) Mantenere la posizione per 10 secondi Ritorno alla posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

10 Esercizio 8 (“ il ponte”) Variante all’esercizio precedente :posizione di partenza con ginocchia leggermente aperte e piegate, piedi appoggiati sul lettino. Sollevare il bacino dal letto stringendo le natiche Mantenere la posizione per 10 secondi Ritorno alla posizione di partenza. Numero di ripetizioni : Numero di serie:

11 Esercizio 9 Posizione di partenza: come in esercizio 7 Espirando, far scivolare le mani verso le ginocchia e sollevare capo e spalle Mantenere la posizione per 5 secondi respirando liberamente Ritorno alla posizione di partenza inspirando Numero di ripetizioni : Numero di serie :

12 Posizione sul fianco sano Si premette che il raggiungimento di tale posizione è subordinato al parere favorevole del chirurgo Per girarsi sul fianco è necessario prima mettere un cuscino tra gli arti inferiori: cio’ evita una loro eccessiva sovrapposizione che metterebbe a rischio la protesi.

13 Esercizio 10 Posizione di partenza: girati su fianco sano con cuscino tra gli arti inferiori, arto sano leggermente piegato sul letto,arto operato esteso in linea con il tronco. Portare in alto l’arto operato con ginocchio esteso e piede a martello dritto in avanti Ritorno alla posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

14 Posizione a pancia in giu’ (prona) Il raggiungimento di tale posizione è subordinato al parere favorevole del chirurgo Per mettersi proni è necessario prima girarsi sul fianco sano come da indicazioni e precauzioni precedenti:per completare il passaggio a pancia in giu’ potrebbe essere necessario l’aiuto di un familiare. Tolto il cuscino tra gli arti è consigliabile metterne uno di medio spessore sotto l’ addome per evitare di inarcare la schiena (iperlordosi lombare) durante l’esecuzione degli esercizi.

15 Esercizio 11 Posizione di partenza: prona Sollevare quanto possibile l’arto operato esteso senza inarcare la schiena Ritorno alla posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

16 Esercizio 12 Posizione di partenza prona, ginocchio dell’arto operato piegato ad angolo retto (90°) Staccare la coscia dal letto quanto possibile senza inarcare la schiena Ritorno a posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

17 Esercizio 13 Posizione di partenza: seduti sul letto o sul tavolo con pesetto (min. 1 kg) alla caviglia dell’arto operato Con piede a martello estendere il ginocchio sollevando la gamba Mantenere la posizione per 5 secondi poi ritorno Numero di ripetizioni : Numero di serie :

18 Esercizio 14 Posizione di partenza: In piedi su un rialzo,con eventuale pesetto alla caviglia dell’arto operato,mani appoggiate ad un tavolo Estendere indietro l’arto operato con piede a martello, facendo attenzione a non inarcare la schiena Ritorno alla posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

19 Esercizio 15 Posizione di partenza:come sopra Piegare il ginocchio dell’arto operato ad angolo retto e portare indietro la coscia mantenendo il ginocchio piegato (attenzione a non inarcare la schiena) Ritorno alla posizione di partenza Numero di ripetizioni : Numero di serie :

20 Esercizio 16  Posizione di partenza: come sopra  Aprire lateralmente l’arto operato con ginocchio esteso, piede a martello e punta in avanti (attenzione a non inclinare il busto e non alzare il fianco)  Ritorno alla posizione di partenza  Numero di ripetizioni :  Numero di serie :

21 Esercizio 17 Posizione di partenza: in piedi, eventualmente su una gommapiuma/spessore comprimibili alti circa cm) con le mani appoggiate ad un tavolo (se necessario ) Sollevare alternativamente un arto da terra come a salire un gradino  Numero di ripetizioni :  Numero di serie :

22 Esercizio 18 cyclette Alzare il sellino per evitare una flessione dell’anca superiore all’angolo retto (90°) nella pedalata Avvicinarsi alla cyclette con l’arto operato Scavalcare il corpo della cyclette portando bene il ginocchio in fuori Appoggiare sul pedale il piede dell’arto sano per salire sul sellino. Tempo di esercizio: Ripetizioni giornaliere :

23 Buon lavoro!


Scaricare ppt "Esercizi a domicilio dopo intervento di protesi totale di anca A cura di : Bruna Grecchi, Paola Corradino, Daniela Raso,Elena Tamburini Si ringrazia Irene."

Presentazioni simili


Annunci Google