La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

In cammino con la Chiesa cattolica. 1.L’idea di Sinodo sulla Famiglia 2.La preparazione al Sinodo 3.Il Sinodo straordinario d’ottobre 2014 4.Verso il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "In cammino con la Chiesa cattolica. 1.L’idea di Sinodo sulla Famiglia 2.La preparazione al Sinodo 3.Il Sinodo straordinario d’ottobre 2014 4.Verso il."— Transcript della presentazione:

1 In cammino con la Chiesa cattolica

2 1.L’idea di Sinodo sulla Famiglia 2.La preparazione al Sinodo 3.Il Sinodo straordinario d’ottobre Verso il Sinodo ordinario d’ottobre 2015

3 Un lungo cammino… Già il Concilio Vaticano II° ( ) si è espresso sulla famiglia, nella „Gaudium et Spes“. Già allora sorsero domande per esempio sulla prassi contraccettiva o sull‘attitudine verso i divorziati risposati.

4 Un lungo cammino … Tutti i papi dal Concilio in poi hanno messo un forte accento sul tema della famiglia. Anche papa Francesco dedica ben due sinodi alla tematica della coppia, del matrimonio e della famiglia. Per la prima volta vi sono coinvolti anche i fedeli laici. Il Sinodo concerne ormai tutta la Chiesa.

5 L’invito al cammino sinodale dell’ ha previsto quattro momenti: 1. Un sinodo straordinario (ottobre 2014) 2. Un incontro mondiale delle famiglie a Filadelfia (USA, settembre 2015) 3. Un sinodo ordinario (ottobre 2015) 4. Un’Esortazione apostolica finale (2016?)

6 La preparazione del sinodo 2014 sulla famiglia comprendeva un sondaggio a livello mondiale, cosa assolutamente nuova. In Svizzera il sondaggio ha coinvolto gli operatori pastorali e in forma semplificata le persone direttamente coinvolte. Più di le risposte svizzere al sondaggio.

7 «Una condizione generale di base è questa: parlare chiaro. Nessuno dica: "Questo non si può dire; penserà di me così o così...". Bisogna dire tutto ciò che si sente con parresia [coraggio]. Dopo l'ultimo Concistoro [assemblea dei cardinali, nel febbraio 2014], nel quale si è parlato della famiglia, un Cardinale mi ha scritto dicendo: peccato che alcuni Cardinali non hanno avuto il coraggio di dire alcune cose per rispetto del Papa, ritenendo forse che il Papa pensasse qualcosa di diverso. Questo non va bene, questo non è sinodalità, perché bisogna dire tutto quello che nel Signore si sente di dover dire: senza rispetto umano, senza pavidità. E, al tempo stesso, si deve ascoltare con umiltà e accogliere con cuore aperto quello che dicono i fratelli. Con questi due atteggiamenti si esercita la sinodalità.» Papa Francesco, Discorso d’apertura del Sinodo

8 Il primo Sinodo lancia la palla della riflessione e della ricerca alla Chiesa universale. Perciò, tutta la Chiesa è coinvolta nel cammino sinodale. La parola sinodo significa «in cammino assieme». Alcuni impulsi per questo camminare assieme:

9 «Cari fratelli e sorelle, ora abbiamo ancora un anno per maturare, con vero discernimento spirituale, le idee proposte e trovare soluzioni concrete a tante difficoltà e innumerevoli sfide che le famiglie devono affrontare; a dare risposte ai tanti scoraggiamenti che circondano e soffocano le famiglie.» (Discorso del papa Francesco a chiusura del Sinodo straordinario 2014)

10 1) Scopo del cammino 2) Cosa importa 3) Prendersi tempo 4) Sfide pastorali 5) Comunicazione

11 1) Scopo del cammino Si tratta di prestare ascolto a ciò che Dio ci vuol dire nel mezzo delle situazioni di vita odierne. In tali circostanze siamo chiamati, assieme a tutti gli uomini, a osare nuovi cammini.

12 2)Cosa importa Papa Francesco ha detto all’inizio del Sinodo che importa lasciare spazio a tre doni dello Spirito Santo: Disposizione all’ascolto Apertura all’incontro Sguardo su Cristo

13 3. Prendersi tempo Il tempo stringe. Fino a fine marzo 2015 le nostre suggestioni e domande possono essere integrate nella procedura di preparazione al Sinodo. Lo scambio, l’incontro e lo sguardo rivolto a Cristo necessitano di tempo. Fa quindi senso concentrarsi su alcune domande precise. Non tutti devono rispondere a tutte le domande. Una presentazione dei punti essenziali può esser inviata entro il 27 marzo 2015 alla segreteria della Commissione pastorale della Conferenza dei vescovi svizzeri: Informazioni:

14 1.Il rapporto tra diritto canonico e morale personale 2.Il rapporto tra l’ideale di famiglia della Chiesa e le reali difficoltà 3.La problematica di situazioni molto diverse tra di loro nei vari continenti e nelle varie culture 4)Sfide pastorali

15 4.Le sfide poste alla Chiesa in una società spesso estranea alla fede cristiana. 5.La problematica della tensione tra dottrina e prospettive pastorali.

16 5)Comunicazione Quando riorientiamo il nostro agire cristiano, dobbiamo vedere anche la nostra società e il prossimo. La Chiesa non vive per sé stessa, bensì ha una dimensione pubblica. La sua testimonianza dev’essere visibile. E’ importante perciò coinvolgere molte persone nei nostri dibattiti presinodali e informarle adeguatamente.

17 Informazioni Segreteria della Commissione pastorale della Conferenza dei vescovi svizzeri (c/o Istituto svizzero di sociologia pastorale SPI) Gallusstrasse 24, CH 9000 San Gallo Si ringrazia la Conférence des baptisé(e)s di Lione da cui è scaturita l'idea di base per questa presentazione !


Scaricare ppt "In cammino con la Chiesa cattolica. 1.L’idea di Sinodo sulla Famiglia 2.La preparazione al Sinodo 3.Il Sinodo straordinario d’ottobre 2014 4.Verso il."

Presentazioni simili


Annunci Google