La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.argal.it 23/04/2010 - Riunione Agenti Argal. Informazioni di base Conoscenza dei prodotti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.argal.it 23/04/2010 - Riunione Agenti Argal. Informazioni di base Conoscenza dei prodotti."— Transcript della presentazione:

1 23/04/ Riunione Agenti Argal

2 Informazioni di base Conoscenza dei prodotti

3 Processo Applicabilità delle serie TMF - TGF ZMF - ZGF ZGE TMP – TMR MPP KG - KGK Alimentazione Spruzzatura Iniezione Riempimento Dosaggio Serie applicabili Funzione della pompa

4 Servizio Applicabilità della serie AM - TMP - TMR TMB - TMA HME - KM TMF - MPP ZMF – ZME NESK LAGOON ricircolazione filtrazione miscelazione riscaldamento raffreddamento lavaggio Serie applicabili Funzione della pompa

5 Acque di scarico Applicabilità della serie KM - KG KMS KGK ZMA ZMR MPP trasferimento raccolta Serie applicabili Funzione della pompa

6 Trattamento acqua e aria Applicabilità della serie KM KGK TMR - ZMR TMF -ZMF ZGE NESK ricircolazione iniezione Pulizia tubazioni Serie applicabili Funzione della pompa ZMF KGK FRP ZMR TMR ZGE NESK

7 Tipologie di installazione per serie TMB – TMP – TMR – TMF – TGF ZMR – ZMF – ZGF – ZGE - MPP TMA ZMA - MPP KME– KGK – MPP - HME HME AM – TMR ZM – ZMR – ZMF– ZME TMA – ZMA MPP

8 Principali differenze costruttive ed applicative: Orizzontali e Verticali Monoblocco e con Supporto Magnetiche e Meccaniche Verticali con e senza bussole Tab. 1 Tab. 2 Tab. 3 Tab. 4

9 Nome della serie Txx - ZxxHxx - Kxx CostruzioneOrizzontaleVerticale PosizionamentoOrizzontaleVerticale InstallazioneEsterna al contenitore K dentro la vasca H dentro o fuori la vasca Profondità di aspirazione Solo con pompa autoadescante In funzione della lunghezza della pompa Versione Atex Disponibile per varie versioni Non coerente Percentuale dei solidi Quantità (in Volume) Max. 5% per T Max. 10% per Z Max. 20% per H Max. 15% per K Dimensione dei solidi sospesi Max. 0,5 mm per T Max. 1 mm per Z Max. 3 mm per H Max. 2 mm per K Confrontro tra: T-Z e H-K Vedi confronto: T / Z – Tab. 3 Vedi confronto: H / K – Tab. 4 Tab. 1

10 Nome della serie xMxxGx CostruzioneMonobloccoCon supporto Dimensioni globaliContenuteMaggiore Manutenzione In base alla tipologia: Z o T Semplice grazie al motore separato Possibilità dei monitoraggiPochiReale Pompa senza motore T: in funzione della gamma Z: non possibile Sempre possibile Gravosità del servizioFino a16 ore al giorno10÷24 ore al giorno CostoContenutoMaggiore Confronto tra: M e G Tab. 2

11 Nome della serie TxxZxx CostruzioneOrizzontale, MagneticaOrizzontale, Meccanica Percentuale delle particelle solide (in Volume) Max. 5%Max. 10% Dimensione dei solidiMax. 0.5 mmMax. 1 mm Durezza dei solidiMohs Index 6 Solidi suscettibili al campo magnetico Not ApplicableApplicable Sigillo della pompaTotale Data dalla tenuta meccanica ManutenzioneSempliceNormale Confronto tra: T e Z Tab. 3

12 Nome della serie HxxKxx Costruzione Verticale Albero a sbalzo Verticale Albero con bussole di guida Lunghezza della pompaCorta ( mm)Fino a Max. 4 m InstallazioneDentro o fuori la vascaDentro la vasca Parti in frizioneAssentiBussole di guida PrevalenzaMax. 30 mMax. 50 m Quantità delle particelle solide (in Volume) Max. 20%Max. 15% Dimensione dei solidiMax. 3 mm Confronto tra: H e K Tab. 4

13 Confronto di Portate e Prevalenze fra gamme della stessa struttura Gamme meccaniche Gamme magnetiche

14 Gamme orizzontali 50 Hz TMB TMR TxF-ZxF ZGE ZMR 3, m 3 /h m TMP NESK

15 Gamme Verticali e Autoadescanti 50 Hz HME KM KGK ZMA m 3 /h m 250 KG 80

16 Argomento 2 Le pompe verticali Il prodotto Affidabilità e durata Praticità e convenienza Caratteristiche strutturali Curve prestazionali Lunghezze pompe Temperature ammesse Motori Sezioni Descrizione particolari Applicazioni

17 Le nuove pompe verticali SVILUPPO PRODOTTO, COMPLETEZZA DELLE COSTRUZIONI, MODERNE. Sviluppate sullesperienza delle precedenti serie di pompe ad asse verticale ( ) le nuove gamme presenti nel catalogo Argal 2010 trovano compendiate le numerose migliorie tecniche e le soluzioni costruttive e funzionali adeguate e meglio rispondenti alle tradizionali e alle nuove richieste applicative.

18 AFFIDABILITA, DURATA. Nelle nuove pompe verticali sono presenti soluzioni costruttive che ne incrementano la robustezza, laffidabilità e la durata. Le più importanti sono: la robustezza dei corpi pompa stampati a iniezione, opportunamente nervati e rinforzati con cariche di fibre di vetro o di carbonio e progettati con lausilio di un software di analisi delle geometrie (GEM), delle colonne che supportano il corpo pompa, lefficacia delle varie tenute ai vapori disponibili, la combinazione dei materiali degli elementi per la guida dellalbero e del suo integrale rivestimento con guaina protettiva senza alcuna discontinuità, la concezione degli elementi fluidodinamici della pompa che generano ridotti carichi radiali (analisi CFD), lapplicazione del filtro in aspirazione.

19 PRATICITA E CONVENIENZA. Praticità nellimpiego e nella manutenzione e strutturazione delle gamme in funzione delle varie condizioni di lavoro, per proporre diverse macchine con il corretto rapporto di economicità, sono concetti basilari delle nuove pompe verticali di Argal. Perciò sono stati ridotti al minimo gli ingombri delle parti meccaniche sopra la base di appoggio; sono impiegati solo motori totalmente standardizzati (IEC o NEMA), di comoda applicazione senza smontare la pompa; tutte le parti soggette a manutenzione sono sostituibili anche in sede remota con kit configurati.

20 PRATICITA E CONVENIENZA. In funzione delle condizioni operative e della loro gravosità, come: il servizio continuo, discontinuo o intermittente, della lunghezza dei pescanti, delle prestazioni richieste, dellesercizio con fluidi gassosi in contenitori in pressione e/o con protezioni particolari contro la fuoriuscita di gas pericolosi, sono proposte le due gamme di pompe verticali denominate Equipro e KGK.

21 Caratteristiche strutturali_2.1 Tutte le serie C C A A C C A A A HME C C C C C C C C C C C C C C C C C C HMEKME KGK G GIRI/ KGK G GIRI/ Portata. prevalenza valore del punto di lavoro KGK G GIRI/ D D D D D D D D KGK G GIRI/ KGK G GIRI/ D Doppio stadio Girante ricoperta C Girante ricoperta A Girante aperta EQUIPRO

22 Caratteristiche Curve prestazionali EQUIPRO Serie: HME - KME

23 Caratteristiche Curve prestazionali Serie: KGK

24 Caratteristiche Curve prestazionali Serie: KGK

25 Tutte le serie Costruzioni e Materiali Serie : KME Serie: HME Serie : KGK

26 Tutte le serie Lunghezze delle pompe Serie : KME Serie: HME HME Serie : KGK KME KGK G3 KGK G1 KGK G2

27 Tutte le serie Temperature ammesse Serie : KME Serie: HME Serie : KGK

28 Tutte le serie Motori Serie: HME - KME Serie : KGK Tutti i motori sono normalizzati IEC Forma B5 (flangiati)

29 Caratteristiche strutturali Vista in sezione HME TMP Applicabile -dentro la vasca - fuori vasca PUO FUNZIONARE A SECCO

30 Caratteristiche strutturali Vista in sezione KME

31 Caratteristiche strutturali EQUIPRO HME - KME INNOVAZIONE POMPE MONOBLOCCO CON LAPPLICABILITA DEL MOTORE ELETTRICO SENZA SMONTARE I CORPI DELLA POMPA

32 Caratteristiche strutturali Vista in sezione KGK

33 Caratteristiche strutturali Descrizione KGK PRINCIPALI CARATTERISTICHE 1 Giunto elastico Il giunto elastico permette il montaggio e lo smontaggio rapido del motore (normalizzato standard IEC) e laccoppiamento flangiato delle parti, con tolleranza al decimo di millimetro, evita totalmente interventi correttivi delloperatore. 2 Supporto compatto Lingombro in altezza del supporto contenente il gruppo cuscinetto-giunto è estremamente compatto, semplicizza e migliora lapplicabilità delle pompe sulle vasche e impianti e ne abbassa il baricentro rispetto alla base di appoggio, a tutto vantaggio della stabilità, minimizzando anche la tendenza allondeggiamento che si verifica specialmente quando il sostegno sul quale sono applicate le pompe non è particolarmente rigido. 3 Base 4 Raccordo rapido Connessione di alimentazione per la barriera di fluido 5 Tenuta vapori Vedi tavola seguente 6 Colonna pescante Tutte le parti immerse sono in solida plastica e lalbero della pompa è completamente rivestito da guaina. Nelle versioni G la colonna e il tubo di mandata sono rivestiti con resina poliestere rinforzata fibre di vetro. 7 Albero pompa Albero in acciaio rivestito integralmente con guaina termoplastica. 8 Bussole di guida Cuscinetti radenti con 2 abbinamento di materiali: N – PTFE/ceramica su allumina ceramica per impieghi generali X - Carburo di Silicio su Ceramica in presenza di solidi sospesi in quantità e/o abrasivi. 9 Guida intermedia Per colonne lunghe oltre i 2 m viene applicata una ulteriore guida a livello intermedio con gli stessi abbinamenti di materiali di quella posizionata a ridosso del corpo pompa. 10 Cartuccia porta guida Elemento che contiene la bussola di guida e ne rende facile la sostituzione. 11 Posizionamento del corpo pompa Il corpo pompa è bloccato alla colonna tramite una ghiera folle con filetto trapezoidale che ne permette il corretto posizionamento rispetto alla tubazione di mandata senza alcuna bulloneria immersa. 12 Corpo pompa Realizzato di stampaggio, nervato, di alto e uniforme spessore, di polimero rinforzato per unottima stabilità dimensionale e resistenza meccanica. La chiusura dei corpi è quindi garantita senza impiego di bulloneria Corpo pompa con voluta assiale Queste esecuzioni possono essere a singolo o a doppio stadio (1 o 2 giranti) in funzione delle prestazioni o delle applicazioni richieste. Le giranti conico-centrifughe, generando flussi semi-assiali, producono minori carichi sul sistema di guida e ridotte vibrazioni a tutto vantaggio della durata degli organi e con diminuite esigenze manutentive. 14 Tubazione di flussaggio esterno Opzionale il collegamento per il flussaggio dallesterno delle bussole di guida con acqua pulita in occasione del pompaggio di liquidi molto sporchi. 15 Filtro di fondo In dotazione un capace filtro di fondo di protezione con passaggi da 3 mm.

34 Tenute vapori VR – statico-dinamica (standard): anello elastomerico funzionante a secco che interrompe il passaggio dei vapori sviluppando la contropressione di mbar e il sigillo a pompa ferma; VL – (opzionale) in abbinamento alla standard: un deflettore dinamico incrementa il valore della resistenza alla contropressione fino a circa 300 mbar; VF – barriera di fluido (opzionale): flusso di fluido (aria/acqua) che si distribuisce in forma lamellare e crea una vera e propria barriera a vapori e gas nocivi; VM – (Opzionale). Tenuta meccanica singola lubrificata dal liquido pompato.

35 Costruzione corpi pompa G3 D50/160 D50/200 D65/160 D65/200 D80/160 D80/200 D100/160 D100/200 Girante D C40/180 C40/200 C50/160 C50/200 C65/160 C65/200 C80/160 C80/200 C100/160 C100/200 Girante C I corpi pompa sono chiusi senza lausilio di bulloneria immersa 1 o 2 giranti ruotano nei corpi con flussi semi-assiali con ridotte spinte radiali Il doppio stadio permette un ridotto ingombro in pianta del corpo pompa

36 Le dimensioni esterne sono veramente compatte

37 Nuove soluzioni per il supporto meccanico e la tenuta vapori Un cuscinetto protetto: Senza manutenzione per G1 e G2 Lubrificato ad olio per le G3 SUPPORTO meccanico disegno compatto GIUNTO ELASTICO Flessibile Senza manutenzione Vibrazioni ridotte Disegno compatto TENUTA VAPORI Efficace Varie soluzioni proposte per problematiche diverse

38 Giunto elastico e Cuscinetto IL GIUNTO ELASTICO è caratterizzato da: Dimensioni ridotte; Peso contenuto con bassa inerzia; Flessibile in torsione e concepito per unottima coppia di trasmissione; Vibrazioni e shocks sono efficacemente ridotti; Capacità di compensare spostamenti assiali, radiali e angolari generati dallalbero della pompa collegato. LA COMPATTEZZA dimensionale è possibile: perché il cuscinetto è alloggiato sul mozzo del giunto. LA CONNESSIONE CONICA fra albero e giunto consente: lassemblaggio senza disallineamenti.

39 Filtro in aspirazione NUOVO disegno di costruzione ORIGINALE DISPONIBILE per tutte le serie di pompe (in dotazione sulle KGK) PASSAGGIO solidi fino a 3 mm Completamente STAMPATO nei materiali termoplastici PP e PVDF.

40 Applicazioni tipiche

41


Scaricare ppt "Www.argal.it 23/04/2010 - Riunione Agenti Argal. Informazioni di base Conoscenza dei prodotti."

Presentazioni simili


Annunci Google