La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

M E T O D O D I O R A Z I O N E SULLA TRACCIA DEL MAGNIFICAT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "M E T O D O D I O R A Z I O N E SULLA TRACCIA DEL MAGNIFICAT."— Transcript della presentazione:

1 M E T O D O D I O R A Z I O N E SULLA TRACCIA DEL MAGNIFICAT

2 METODO DI ORAZIONE Dettato ai Silenziosi Operai della Croce Dal Padre Fondatore mons. Luigi Novarese Con alcune note di meditazione

3 TAPPE PER BEN PREGARE SECONDO S. BERNARDO S. Bernardo presenta quale linea da seguire per ben pregare, le quattro tappe indicate da S. Paolo nella Ia lettera a Timoteo, cap. 2,1 “ Ti raccomando dunque, prima di tutto, che si facciano domande, suppliche, preghiere e ringraziamenti.” Tali passaggi si riscontrano molto bene nel Magnificat, per cui osiamo proporre tale canto quale linea conduttrice per ben pregare con Maria Santissima.

4 In tale metodo si trovano: 1- La composizione di luogo; 2 - La supplica che precede la vera e propria orazione; 3 - L’orazione, che costituisce la parte centrale della elevazione della mente a Dio; La domanda è la quarta parte, in cui l'anima fiduciosa di ottenere, per la misericordia di Dio, quanto le necessita chiede senza esitare e con insistenza quanto le pare opportuno; Quindi: La conclusione della preghiera: a) si ringrazia Dio di averci ammessi alla Sua presenza; b) si termina con un proposito che va poi mantenuto quale pegno di fedeltà dell'incontro avvenuto.

5 S. Bernardo definisce la preghiera « oris oratio » (De Diversis XXV); l'anima parla col suo Dio al cospetto degli Angeli e dei Santi e tratta quanto necessario per essa e per quanto le preme; (Cf D.L. Ruga “Preghiera e mistero pasquale” p. 4 e 5.)

6 BREVE PRESENTAZIONE DEL METODO DI PREGHIERA SUL FILO CONDUTTORE DEL « MAGNIFICAT » 1) Mettiamoci alla presenza di Dio: “L'anima mia magnifica il Signore.” a)Eleva la tua mente alla presenza di Dio con un atto dolce della tua volontà. Rendi viva la presenza di Dio in te e sopra di te.

7 b) Mettiamoci alla presenza di Dio: “E il mio spirito esulta in Dio mio salvatore”. b)Ringraziamo di questa possibilità che ti dona di incontrarti con Lui. Dio immenso, Creatore del Cielo e della terra. Essere primo da cui prendono nome tutte le cose create.

8 2) Umiliamoci nel nostro nulla (Supplica): “ Perché ha guardato l'umiltà della sua serva”. a)Ed allora viene spontaneo di sentire tutta la tua piccolezza, creatura limitata, soggetta a molte miserie, la tua bassezza, quanti peccati hai commesso e quanti ne avresti commessi di più e continueresti a commetterne, se la misericordia infinita di Dio non ti avesse sorretto.

9 Supplica “D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata”. b)Dinnanzi alla infinita maestà di Dio e dinanzi alla tua piccolezza sarà per te spontaneo radicarti nell'umiltà. Umiltà che non si sente allontanata, ma attirata a Colui che è tutto: è Lui, Dio, che vuole esaltare la creatura e sollevarla dal suo misero nulla, perchè sia essa vuota da tutto ciò che non è Dio. Più forte è il senso vivo della tua nullità, più Dio si avvicina a te.

10 3) Orazione Colloquio con Dio, che ci ascolta. Considera quanto il Signore ha fatto per te, e quanto sia disposto a fare se tu corrispondi alla Sua chiamata: “Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e Santo è il suo nome”. Pensa al disegno di Dio nei tuoi riguardi, ed a quanto ha fatto per te, a quanto potrebbe fare se tu generosamente corrispondessi ai Suoi disegni. Ed allora fiducioso e sicuro della parola di Dio, che non viene meno, basandoti unicamente sulle Sue promesse, chiedi aiuto per l’anima tua, per tutto quello che ti sta a cuore. Chiedi con insistenza al Padre, nel nome di Gesù, nel nome di Maria Santissima.

11 Domanda: a)chiedere per mezzo di Maria Santissima: “Di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono”. Nelle richieste poni vicino a te la Madonna. Presenta ad Essa ciò che tu vuoi ed Ella tutto presenterà a Gesù e per mezzo Suo al Padre.

12 b)Chiedere per te e per gli altri: 1. con fiducia “Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore” Credi che sarai esaudito. Credi alla infinita potenza di Dio; credi alla parola di Gesù, alle Sue promesse, al Suo desiderio di esaudirti e di voler continuare ad operare in mezzo all'umanità per mezzo tuo, per mezzo di ogni creatura che vive in Lui. Credi che Lui è sempre stato e sempre sarà ascoltato per la Sua riverenza.

13 2. Senza esitazione « ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili »; Chiedi senza esitazione. Se tu chiedi in Suo nome, con cuore puro, per gli interessi di Dio e delle anime, come può il Signore non ascoltare la tua voce? Tutto quello che tu chiedi sarà concesso.

14 3. Con insistenza « Ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato i ricchi a mani vuote ». Ripeti, tante volte il tuo atto di fede. Nutri nel tuo cuore l'assoluta certezza che se quanto hai chiesto è per la gloria di Dio e a vantaggio delle anime, tutto ti sarà dato.

15 Ringraziamento. Ringrazia Dio per l'attuazione del Suo disegno misericordioso nei tuoi riguardi: « Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia ». E poi ringrazia il Signore che ti ha ammesso alla Sua presenza e che ha usato a te tanta misericordia.

16 4) Conclusione Fa un proposito che dica a Dio la tua fedeltà come Egli te l’ha dimostrata nelle sue ammirabili disposizioni: «come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza per sempre ». Custodisci nel tuo cuore il frutto del tuo incontro e traducilo in realtà di opere.


Scaricare ppt "M E T O D O D I O R A Z I O N E SULLA TRACCIA DEL MAGNIFICAT."

Presentazioni simili


Annunci Google