La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

16.02.2004Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 1 GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO Ordine dei Dottori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "16.02.2004Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 1 GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO Ordine dei Dottori."— Transcript della presentazione:

1 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 1 GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino A cura dei dott.i Dott.a Rita LIPPOLIS Dott.a Luisella FONTANELLA Dott.a Anna Maria UPINOT Dott.a Danila BONINO Dott. Francesco NAVA Con l’assistenza di Dott. Andrea GINEBRI e C.d.L. Luigino ZANELLA

2 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 2 BREVI CENNI SU: I libri obbligatori I libri obbligatori Alcuni campi ed elementi del cedolino paga Alcuni campi ed elementi del cedolino paga La retribuzione La retribuzione Le variabili del periodo di paga Le variabili del periodo di paga Il rapporto datore di lavoro – Inps Il rapporto datore di lavoro – Inps Casi particolari di determinazione dell’imponibile previdenziale Casi particolari di determinazione dell’imponibile previdenziale Le principali indennità Inps Le principali indennità Inps

3 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 3 CEDOLINO PAGA

4 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 4 LIBRI OBBLIGATORI Riferimenti normativi: DPR 30 GIUGNO 1965,N Decreto 30 ottobre 2002 (modifica del DPR N.1124/1965)

5 5 LIBRI OBBLIGATORI Libro matricola Numero d’ordine di iscrizione GeneralitàGeneralità Data di assunzione e di risoluzione rapporto Data di assunzione e di risoluzione rapporto Libro paga generalitàgeneralità Numero di matricola Numero di ore lavorate Retribuzione corrisposta Natura dell’orario Inquadramento e trattamento economico economico Inquadramento e trattamento economico economico DPR 30/6/65,N.1124

6 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 6 ALCUNI CAMPI ED ELEMENTI DEL CEDOLINO PAGA 1- Ditta 1- Ditta 2- Periodo di paga 2- Periodo di paga 3- Codice fiscale 3- Codice fiscale 4- Posizione INPS 4- Posizione INPS (5- Codice statistico contributivo (csc)) (5- Codice statistico contributivo (csc)) 6- Posizione INAIL 6- Posizione INAIL

7 7 ALCUNI CAMPI ED ELEMENTI DEL CEDOLINO PAGA dati relativi al lavoratore dipendente 7- Numero di matricola 7- Numero di matricola 8- Centro di costo 8- Centro di costo 9-12;14 Cognome-nome-codice fisc-indirizzo-data e luogo di nascita 9-12;14 Cognome-nome-codice fisc-indirizzo-data e luogo di nascita (13- matricola INPS dipendente) (13- matricola INPS dipendente) 15- Data di assunzione 15- Data di assunzione 16- Data di assunzione convenzionale 16- Data di assunzione convenzionale 17- Data di cessazione 17- Data di cessazione 18- Numero scatti anzianità 18- Numero scatti anzianità (19- Prossimo scatto) (19- Prossimo scatto) 20- Qualifica 20- Qualifica 21- Mansione 21- Mansione 22- Livello 22- Livello 23- Codice contributivo INPS 23- Codice contributivo INPS 24- Lavoro part time 24- Lavoro part time 25- Assegno al nucleo familiare 25- Assegno al nucleo familiare

8 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 8 CEDOLINO PAGA elementi della retribuzione 26- Paga base 26- Paga base 27- Contingenza 27- Contingenza 28- Scatti d’anzianità 28- Scatti d’anzianità 29- Ad personam 29- Ad personam 30- Di merito 30- Di merito 31- Accordo aziendale 31- Accordo aziendale 32- III elemento 32- III elemento 33- totale 33- totale

9 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 9 CEDOLINO PAGA elementi della retribuzione RETRIBUZIONERETRIBUZIONE TOTALETOTALE Paga base ContingenzaContingenzaScattid’anzianitàScattid’anzianità Ad personam Di merito Accordo aziendale aziendaleAccordo III elemento

10 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 10 CEDOLINO PAGA sviluppo del cedolino paga 34- Colonna “descrizione” 34- Colonna “descrizione” 35- Colonna “ore – gg- num” 35- Colonna “ore – gg- num” 36- Colonna “dato base” 36- Colonna “dato base” 37- Colonna “competenza” 37- Colonna “competenza” 38- Colonna “trattenute” 38- Colonna “trattenute” (39- Ore retribuite) (39- Ore retribuite) (40- Ore lavorate) (40- Ore lavorate) (41- Giorni retribuiti) (41- Giorni retribuiti) (42- Giorni lavorati) (42- Giorni lavorati) (43- Settimane retribuite) (43- Settimane retribuite) (44- h/g accantonamento T.F.R.) (44- h/g accantonamento T.F.R.) 45- Retribuzione utile T.F.R. 45- Retribuzione utile T.F.R.

11 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 11 LA RETRIBUZIONE Forma della retribuzione La retribuzione mensilizzata

12 12 LA RETRIBUZIONE ORARIA Forma della retribuzione corrente corrente OrariaOraria MensilizzataMensilizzata Retribuzione:indipendente dalle ore di lavoro svolte nel mese Retribuzione:indipendente dalle ore di lavoro svolte nel mese Retribuzione:determinata dalle ore di lavoro svolte nel mese Retribuzione:determinata dalle ore di lavoro svolte nel mese

13 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 13 CEDOLINO PAGA retribuzione utile T.F.R. I fase: determinazione della quota maturata nell’anno I fase: determinazione della quota maturata nell’anno SOMMA PER CIASCUN ANNO Della retribuzione dovuta a titolo non occasionale SOMMA PER CIASCUN ANNO Della retribuzione dovuta a titolo non occasionale 13.5 (divisore fisso legale che vale per tutti i settori) 13.5 Retribuzione virtuale nel caso di: Malattia,infortunio,gravidanza e puerperio,richiamo alle armi sospensione con intervento C.I.G. (caso nei quali non viene riconosciuta la retribuzione piena, ma per i quali, Ai fini dell’accantonamento del TFR, viene calcolata come se fosse stata corrisposta per intero) Retribuzione virtuale nel caso di: Malattia,infortunio,gravidanza e puerperio,richiamo alle armi sospensione con intervento C.I.G. (caso nei quali non viene riconosciuta la retribuzione piena, ma per i quali, Ai fini dell’accantonamento del TFR, viene calcolata come se fosse stata corrisposta per intero) PIU’PIU’ DIVISODIVISO

14 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 14 CEDOLINO PAGA retribuzione utile T.F.R. II fase: rivalutazione del fondo dell’anno precedente II fase: rivalutazione del fondo dell’anno precedente Applicazione del tasso composto: Applicazione del tasso composto: 1,5 + 75% dell’incremento dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo delle famiglie operai/impiegati rispetto al mese di dicembre dell’anno precedente. 1,5 + 75% dell’incremento dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo delle famiglie operai/impiegati rispetto al mese di dicembre dell’anno precedente.

15 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 15 CEDOLINO PAGA retribuzione utile T.F.R. III fase: ritenuta del conto IVS III fase: ritenuta del conto IVS Il contributo IVS è un contributo di natura previdenziale a carico del dipendente, anticipato dal datore di lavoro all’INPS in corso d’anno e recuperato in sede di definizione della quota di TFR da accantonare. E’ un contributo pari 0,5 % ed è calcolato sul totale dell’imponibile previdenziale dell’anno. Il contributo IVS è un contributo di natura previdenziale a carico del dipendente, anticipato dal datore di lavoro all’INPS in corso d’anno e recuperato in sede di definizione della quota di TFR da accantonare. E’ un contributo pari 0,5 % ed è calcolato sul totale dell’imponibile previdenziale dell’anno.

16 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 16 CEDOLINO PAGA retribuzione utile T.F.R. Anticipazioni Anticipazioni La legge consente al lavoratore con almeno 8 anni di servizio presso lo stesso datore di lavoro di ottenere, in pendenza del rapporto, un’anticipazione del TFR non superiore al 70% del trattamento fino a quel momento maturato. La legge consente al lavoratore con almeno 8 anni di servizio presso lo stesso datore di lavoro di ottenere, in pendenza del rapporto, un’anticipazione del TFR non superiore al 70% del trattamento fino a quel momento maturato. Detta anticipazione, tuttavia, può essere concessa solamente per: Detta anticipazione, tuttavia, può essere concessa solamente per: Spese sanitarie per terapie ed interventi straordinari; Spese sanitarie per terapie ed interventi straordinari; Acquisto della prima casa di abitazione per sé o per i figli; Acquisto della prima casa di abitazione per sé o per i figli; Spese da sostenere durante la fruizione di congedi parentali; Spese da sostenere durante la fruizione di congedi parentali; Spese da sostenere durante i congedi per la formazione (cosiddetto anno sabbatico) ed i congedi per la formazione continua. Spese da sostenere durante i congedi per la formazione (cosiddetto anno sabbatico) ed i congedi per la formazione continua. Vengono prima soddisfatte le richieste dei dipendenti con spese sanitarie, in particolare le più gravi, poi quelli la cui richiesta è legata all’acquisto della prima casa. Vengono prima soddisfatte le richieste dei dipendenti con spese sanitarie, in particolare le più gravi, poi quelli la cui richiesta è legata all’acquisto della prima casa.

17 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 17 CEDOLINO PAGA sviluppo del cedolino paga (46- Gg detrazioni) (46- Gg detrazioni) (47- Gg assegno al nucleo familiare) (47- Gg assegno al nucleo familiare)

18 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 18 LE VARIABILI DEL PERIODO DI PAGA Il tempo di lavoro Il tempo di lavoro Lo straordinario Lo straordinario Il contributo aggiuntivo del datore di lavoro Il contributo aggiuntivo del datore di lavoro

19 19 LE VARIABILI DEL PERIODO DI PAGA Particolarità per aziende industriali CONTRIBUTO AGGIUNTIVO SULLO STRAORDINARIO CONTRIBUTO AGGIUNTIVO SULLO STRAORDINARIO IMPRESE INDUSTRIALI Con più di 15 dip. Senza limiti dimensionali Con piu’ di 15 dip. Dalla 41 ora in poi Dalla 49 ora in poi Dalla 45 alla 48 ora Dalla 41 alla 44 ora 10%10% 5%5% 15%15% 5%5% IMPRESE NON INDUSTRIALI IMPRESE

20 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 20 LE VARIABILI DEL PERIODO DI PAGA Le assenze giustificate Le assenze giustificate Infortunio sul lavoro Infortunio sul lavoro Malattia Malattia Gravidanza e puerperio (astensione obbligatoria, facoltativa,allattamento,malattia del bambino) Gravidanza e puerperio (astensione obbligatoria, facoltativa,allattamento,malattia del bambino) Donazione sangue Donazione sangue Congedo matrimoniale Congedo matrimoniale Servizio di leva Servizio di leva

21 21 IL RAPPORTO DATORE DI LAVORO - INPS Contributi INPS Contributi INPS Contributi malattia Contributi malattia INPSINPS MALATTIAMALATTIADITTADITTA DIPENDENTEDIPENDENTE DITTADITTA CONTRIBUTICONTRIBUTI

22 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 22 IL RAPPORTO DATORE DI LAVORO - INPS Il calcolo dei contributi previdenziali Il calcolo dei contributi previdenziali Il reddito da lavoro dipendente:articolo 46 TUIR Il reddito da lavoro dipendente:articolo 46 TUIR 48- Imponibile previdenziale 48- Imponibile previdenziale

23 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 23 IL RAPPORTO DATORE DI LAVORO – INPS principio di competenza e principio di cassa ContributiprevidenzialiContributiprevidenziali Considera le somme maturate nel periodo di paga, anche se non corrisposte Considera le somme maturate nel periodo di paga, anche se non corrisposte Principio di cassa Principio di competenza competenza Considera le somme effettivamente erogate nel periodo di paga Considera le somme effettivamente erogate nel periodo di paga RitenutefiscaliRitenutefiscali

24 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 24 IL RAPPORTO DATORE DI LAVORO – INPS principio di competenza e principio di cassa 49- Imponibile INAIL 49- Imponibile INAIL 50- Contributi a carico dipendente 50- Contributi a carico dipendente (51- totale assegno al nucleo familiare) (51- totale assegno al nucleo familiare) (52- totale ritenute previdenziali) (52- totale ritenute previdenziali)

25 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 25 IL RAPPORTO DATORE DI LAVORO – INPS Il concetto di minimale retributivo Il concetto di minimale retributivo

26 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 26 IL RAPPORTO DATORE DI LAVORO – INPS Lavoratori a tempo pieno Lavoratori a tempo pieno Lavoratori a tempo parziale Lavoratori a tempo parziale Soci di società cooperative Soci di società cooperative Contratti di apprendistato Contratti di apprendistato Il concetto di giornata retributiva Il concetto di giornata retributiva Quando il minimale non va rispettato Quando il minimale non va rispettato

27 27 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE Trasferta: il trattamento previdenziale Indennità di trasferta o diaria CRITERIO UTILIZZATO ESENZIONE ITALIA € ESENZIONE ESTERO € Solo indennità di trasferta Indennità trasferta con vitto o alloggio Indennità trasferta con vitto e alloggio Rimborso vitto e alloggio spese non documentate

28 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 28 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE- Trasferta: il trattamento previdenziale I rimborsi spesa I rimborsi spesa Le trasferte nell’ambito del territorio comunale Le trasferte nell’ambito del territorio comunale I trasfertisti I trasfertisti Le spese di viaggio Le spese di viaggio

29 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 29 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE Trasferta: il trattamento previdenziale TRASFERTA ITALIA NEL TERRITORIO COMUNALE COMUNALE INDENNITA’ DI TRASFERTA INDENNITA’ RIMBORSOSPESERIMBORSOSPESE IMPONIBILEIMPONIBILE DOCUMENTATEDOCUMENTATE INDENNITA’CHILOMETRICHEINDENNITA’CHILOMETRICHE NONDOCUMENTATENONDOCUMENTATE ESENTEESENTE IMPONIBILEIMPONIBILE IMPONIBILEIMPONIBILE

30 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 30 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE Trasferta: il trattamento previdenziale CON VITTO E ALLOGGIO ALLOGGIO SOLOINDENNITA’SOLOINDENNITA’ ESENTE FINO A EURO 30,99 ESENTE FINO A EURO 30,99 NONDOCUMENTATENONDOCUMENTATE ESENTE FINO A EURO 46,48 ESENTE FINO A EURO 46,48 DOCUMENTATEDOCUMENTATE CON VITTO O ALLOGGIO ALLOGGIO ESENTE FINO A EURO 15,49 ESENTE FINO A EURO 15,49 ESENTE FINO A EURO 15,49 ESENTE FINO A EURO 15,49 ESENTEESENTE FUORI DEL TERRITORIO TERRITORIO INDENNITA’ DI TRASFERTA INDENNITA’ RIMBORSOSPESERIMBORSOSPESE TRASFERTA ITALIA

31 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 31 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE Trasferta: il trattamento previdenziale ESENTE FINO A EURO 51,65 ESENTE FINO A EURO 51,65 ESENTE FINO A EURO 77,47 ESENTE FINO A EURO 77,47 ESENTE FINO A EURO 25,82 ESENTE FINO A EURO 25,82 ESENTE FINO A EURO ESENTE FINO A EURO ESENTEESENTE INDENNITA’ DI TRASFERTA INDENNITA’ RIMBORSOSPESERIMBORSOSPESE TRASFERTA ESTERO CON VITTO E ALLOGGIO ALLOGGIO SOLOINDENNITA’SOLOINDENNITA’ CON VITTO O ALLOGGIO ALLOGGIO NONDOCUMENTATENONDOCUMENTATE DOCUMENTATEDOCUMENTATE

32 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 32 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE servizio di mensa e di trasporto: il trattamento previdenziale La disposizione legislativa La disposizione legislativa Importi totalmente esenti da contribuzione Importi totalmente esenti da contribuzione Importi parzialmente esenti da contribuzione Importi parzialmente esenti da contribuzione

33 33 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE- servizio di mensa:il trattamento previdenziale SERVIZIO DI MENSA SERVIZIO TOTALMENTEESENTITOTALMENTEESENTI PARZIALMENTEESENTI (fino a 5,29 euro al giorno) PARZIALMENTEESENTI TOTALMENTEIMPONIBILETOTALMENTEIMPONIBILE Indennità sostitutive della mensa nella generalità dei settori Indennità sostitutive della mensa nella generalità dei settori Indennità sostitutive della mensa in cantieri edili, altre strutture lavorative a carattere temporaneo o unità produttive ubicate in zone prive di servizi di ristorazione Indennità sostitutive della mensa in cantieri edili, altre strutture lavorative a carattere temporaneo o unità produttive ubicate in zone prive di servizi di ristorazione Prestazioni sostitutive della mensa (buoni pasto) Vitto somministrato dal datore di lavoro Mensa aziendale gestita dal datore di lavoro Mensa aziendale gestita da terzi Convenzioni con ristoranti Cestini preconfezionati per i dipendenti

34 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 34 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE PREVIDENZIALE indennità di fine rapporto: il trattamento previdenziale La disposizione legislativa La disposizione legislativa Le indennità di fine rapporto Le indennità di fine rapporto Il trattamento di fine rapporto Il trattamento di fine rapporto L’indennità sostitutiva del preavviso a favore del dipendente L’indennità sostitutiva del preavviso a favore del dipendente L’indennità sostitutiva del preavviso a favore del datore di lavoro L’indennità sostitutiva del preavviso a favore del datore di lavoro

35 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 35 BUONA SERATA A TUTTI ! CI RIVEDREMO IL PROSSIMO LUNEDI’ 23 febbraio 2004 alle 14,30 qui all’Ordine Argomenti che verranno trattati nella prossima riunione: La tassazione del normale periodo di paga La tassazione del normale periodo di paga Casi particolari di determinazione dell’imponibile fiscale Casi particolari di determinazione dell’imponibile fiscale Il conguaglio di fine anno e di fine rapporto Il conguaglio di fine anno e di fine rapporto Il concetto di retribuzione differita Il concetto di retribuzione differita La tassazione separata: compensi anni precedenti – indennità fine rap. La tassazione separata: compensi anni precedenti – indennità fine rap. Risposta quesiti Risposta quesiti

36 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 36 GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino A cura dei dott.i Dott.a Silvia CORNAGLIA Dott.a Maria Luisa D’ADDIO Dott. Andrea FENOGLIO Con l’assistenza di Dott. Andrea GINEBRI e C.d.L. Luigino ZANELLA

37 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 37 BREVI CENNI SU: La tassazione del normale periodo di paga La tassazione del normale periodo di paga Casi particolari di determinazione dell’imponibile fiscale Casi particolari di determinazione dell’imponibile fiscale Il conguaglio di fine anno e di fine rapporto Il conguaglio di fine anno e di fine rapporto Il concetto di retribuzione differita Il concetto di retribuzione differita La tassazione separata: compensi relativi ad anni precedenti – indennità di fine rapporto La tassazione separata: compensi relativi ad anni precedenti – indennità di fine rapporto Risposta quesiti Risposta quesiti

38 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 38 LA TASSAZIONE DEL NORMALE PERIODO DI PAGA Imponibile fiscale lordo: articolo 48 - TUIR Imponibile fiscale lordo: articolo 48 - TUIR 53- No tax area: deduzione ai sensi dell’articolo 10 bis del TUIR 53- No tax area: deduzione ai sensi dell’articolo 10 bis del TUIR (54- imponibile fiscale mese precedente) (54- imponibile fiscale mese precedente) 55- imponibile fiscale mese attuale 55- imponibile fiscale mese attuale 56- imponibile fiscale annuo 56- imponibile fiscale annuo (57- IRPEF lorda mese precedente) (57- IRPEF lorda mese precedente) 58- IRPEF lorda mese attuale 58- IRPEF lorda mese attuale 59- IRPEF lorda annua 59- IRPEF lorda annua

39 LA TASSAZIONE DEL NORMALE PERIODO DI PAGA Reddito complessivo - Oneri deducibili da art.10 del TUIR = Imponibile fiscale lordo (base di calcolo delle addizionali) - Nuova deduzione da art.10 bis del TUIR = Imponibile fiscale netto X Aliquota % (scaglioni rapportati al periodo di paga) = imposta lorda - Detrazioni da art. 13 del TUIR = IMPOSTA NETTA

40 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 40 LA TASSAZIONE DEL NORMALE PERIODO DI PAGA Aliquote IRPEF – scaglioni annui Aliquote IRPEF – scaglioni annui Reddito Aliquota per scaglione Imposta corrispondente Fino a %3450 Oltre fino a %7510 Oltre fino a %8626 Oltre fino a %23212 Oltre %

41 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 41 LA TASSAZIONE DEL NORMALE PERIODO DI PAGA Aliquote IRPEF – scaglioni mensili Reddito Aliquota per scaglione Imposta corrispondente Fino a %287.5 Oltre 1250 fino a % Oltre fino a % Oltre fino a % Oltre %

42 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 42 LA TASSAZIONE DEL NORMALE PERIODO DI PAGA Detrazioni d’imposta 60- Detrazioni ai sensi dell’articolo 13 del TUIR 60- Detrazioni ai sensi dell’articolo 13 del TUIR 61- Coniuge a carico 61- Coniuge a carico 62 e 63- Detrazioni per figli e altri familiari a carico 62 e 63- Detrazioni per figli e altri familiari a carico (64- totale detrazioni mese precedente) (64- totale detrazioni mese precedente) 65- totale detrazioni mese attuale 65- totale detrazioni mese attuale (66- totale detrazioni annue) (66- totale detrazioni annue) (67- IRPEF netta mese precedente) (67- IRPEF netta mese precedente) (68- IRPEF netta mese attuale) (68- IRPEF netta mese attuale) (69- IRPEF netta annua) (69- IRPEF netta annua) 70 - Totale IRPEF netta 70 - Totale IRPEF netta 71 – Eccedenza IRPEF 71 – Eccedenza IRPEF 72- Addizionale IRPEF 72- Addizionale IRPEF (73- restituzione eccedenza IRPEF) (73- restituzione eccedenza IRPEF)

43 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 43 LA TASSAZIONE DEL NORMALE PERIODO DI PAGA Altre detrazioni di imposta a favore del dipendente Detrazione per oneri Detrazione per oneri Premi per assicurazioni sulla vita, gli infortuni,l’invalidità e non autosufficienza Premi per assicurazioni sulla vita, gli infortuni,l’invalidità e non autosufficienza Spese sanitarie Spese sanitarie Le addizionali regionali e comunali Le addizionali regionali e comunali

44 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 44 CASI PARTICOLARI DI DETERMINAZIONE DELL’IMPONIBILE FISCALE Indennità di trasferta Indennità di trasferta

45 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 45 LE PRINCIPALI INDENNITA’ INPS Indennità economica per malattia Indennità economica per malattia Soggetti aventi diritto Soggetti aventi diritto Certificazione Certificazione a) Requisiti formali a) Requisiti formali b) Modalità di lettura b) Modalità di lettura c) Visite di controllo c) Visite di controllo Visite di controllo Misura dell’indennità economica di malattia a) Periodo massimo di malattia indennizzabile a) Periodo massimo di malattia indennizzabile b) Giornate indennizzabili b) Giornate indennizzabili c) Base di calcolo per la determinazione dell’indennità c) Base di calcolo per la determinazione dell’indennità

46 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 46 LE PRINCIPALI INDENNITA’ INPS Percentuale di indennizzo Esclusione dal diritto all’indennità Casi particolari di intervento dell’INPS Il lavoro part time Il lavoro part time Trattamento emodialitico Trattamento emodialitico Ferie e malattia Ferie e malattia Malattia insorta in Paesi esteri Malattia insorta in Paesi esteri Paesi stranieri che non intrattengono con l’Italia rapporti convenzionali nella specifica materia Paesi stranieri che non intrattengono con l’Italia rapporti convenzionali nella specifica materia Datore di lavoro e malattia La lordizzazione Indennità economica per maternità

47 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 47 LE PRINCIPALI INDENNITA’ INPS Congedo di maternità (astensione obbligatoria) a)Ambito di applicazione b)Certificazione richiesta 1) Astensione obbligatoria ante – partum 1) Astensione obbligatoria ante – partum 2) Astensione obbligatoria post-partum 2) Astensione obbligatoria post-partum 3) Ipotesi di astensione obbligatoria esercitata da lavoratrice madre adottiva/affidataria 3) Ipotesi di astensione obbligatoria esercitata da lavoratrice madre adottiva/affidataria 4) Ipotesi di astensione obbligatoria esercitata dal padre lavoratore in casi particolari 4) Ipotesi di astensione obbligatoria esercitata dal padre lavoratore in casi particolari 5) Ipotesi di astensione obbligatoria esercitata da lavoratore padre adottivo/affidatario 5) Ipotesi di astensione obbligatoria esercitata da lavoratore padre adottivo/affidatario Congedo parentale 1) Ambito parentale 1) Ambito parentale 2) Certificazione richiesta 2) Certificazione richiesta 3) Misura dell’indennità 3) Misura dell’indennità 4) Periodi indennizzabili 4) Periodi indennizzabili 5) Base di calcolo 5) Base di calcolo

48 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 48 LE PRINCIPALI INDENNITA’ INPS Riposi giornalieri Riposi giornalieri 1)ambito di applicazione 1)ambito di applicazione 2)misura dell’indennità 2)misura dell’indennità 3)base di calcolo 3)base di calcolo Congedi per la malattia del figlio Congedi per la malattia del figlio 1)certificazione richiesta 1)certificazione richiesta 2) trattamento economico 2) trattamento economico Assegno al nucleo familiare Assegno al nucleo familiare 1)soggetti legittimati a beneficiare di ANF 1)soggetti legittimati a beneficiare di ANF Composizione del nucleo familiare Composizione del nucleo familiare Casi particolari Casi particolari Quantificazione del reddito familiare Quantificazione del reddito familiare Decorrenza del diritto Decorrenza del diritto Termini di corresponsione Termini di corresponsione Infortunio, malattia,gravidanza e puerperio Infortunio, malattia,gravidanza e puerperio Sospensione dell’attività lavorativa per: cure termali;richiamo alle armi; congedo matrimoniale;sciopero “retribuito”; permessi o aspettativa per cariche sindacali o per funzioni pubbliche elettive; integrazioni salariali; rapporti di lavoro plurimi Sospensione dell’attività lavorativa per: cure termali;richiamo alle armi; congedo matrimoniale;sciopero “retribuito”; permessi o aspettativa per cariche sindacali o per funzioni pubbliche elettive; integrazioni salariali; rapporti di lavoro plurimi Ipotesi particolari di corresponsione Ipotesi particolari di corresponsione

49 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 49 LE PRINCIPALI INDENNITA’ INPS Misura dell’assegno Misura dell’assegno 1) il periodo minimo di lavoro 1) il periodo minimo di lavoro 2) lavoratori a tempo parziale 2) lavoratori a tempo parziale

50 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 50 IL CONGUAGLIO DI FINE ANNO E DI FINE RAPPORTO  CONGUAGLIO DI FINE ANNO  Somma dei redditi pertinenti ai normali periodi di imposta dell’anno  +  Mensilità aggiuntive  =  Reddito complessivo annuo  -  Oneri deducibili da art.10 del TUIR  =  Imponibile fiscale lordo annuo (base di calcolo delle addizionali)  -  Deduzione da art. 10 bis del TUIR  =

51 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 51 Segue IL CONGUAGLIO DI FINE ANNO E DI FINE RAPPORTO =  Imponibile fiscale netto  X  Aliquota % (scaglioni annui di reddito)  -  Detrazioni annue spettanti  -  IRPEF pagata in corso d’anno  =  Imposta a conguaglio (a debito ovvero a credito del dipendente)  +  Addizionale regionale all’IRPEF (calcolata su imponibile fiscale lordo annuo)  +  Addizionale comunale all’IRPEF (calcolata su imponibile fiscale lordo annuo)  =  Totale IRPEF dovuta

52 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 52 IL CONGUAGLIO DI FINE ANNO E DI FINE RAPPORTO  CONGUAGLIO DI FINE RAPPORTO  Somma dei redditi pertinenti ai normali periodi d’imposta dell’anno  +  Mensilità aggiuntive e relativi ratei corrisposti nell’ultimo cedolino  =  Reddito complessivo  -  Oneri deducibili da art.10 del TUIR  =  Imponibile fiscale lordo  -  Nuova deduzione da art.10 bis del TUIR  =

53 53 Segue : IL CONGUAGLIO DI FINE ANNO E DI FINE RAPPORTO  =  Imponibile fiscale netto  X  Aliquota % (scaglioni annui di reddito)  -  Detrazioni spettanti per i periodi di paga lavorati (per figli e coniuge a carico)  -  Detrazione da art. 13 del TUIR annua  -  IRPEF pagata in corso d’anno  =  Imposta a conguaglio (a debito ovvero a credito del dipendente)  +  Addizionale regionale all’IRPEF (calcolata su imponibile fiscale lordo)  +  Addizionale comunale all’IRPEF (calcolata su imponibile fiscale lordo)  =  Totale IRPEF dovuta

54 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 54 IL CONCETTO DI RETRIBUZIONE DIFFERITA Le mensilità supplementari Le mensilità supplementari La determinazione dell’imposta sulle mensilità aggiuntive La determinazione dell’imposta sulle mensilità aggiuntive

55 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 55 LA TASSAZIONE SEPARATA: COMPENSI RELATIVI AD ANNI PRECEDENTI INDENNITA’ DI FINE RAPPORTO Emolumenti assoggettati a tassazione separata Emolumenti assoggettati a tassazione separata Arretrati a tassazione separata Arretrati a tassazione separata

56 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 56 LA TASSAZIONE SEPARATA: LE INDENNITA’ DI FINE RAPPORTO Riferimenti normativi:Art.16 del DPR n.917/1986 interpretato da circolare del Ministero delle Finanze n.2 del 5/2/1986 Riferimenti normativi:Art.16 del DPR n.917/1986 interpretato da circolare del Ministero delle Finanze n.2 del 5/2/1986 TASSAZIONE DELLE INDENNITA’ DEL PRIMO GRUPPO TASSAZIONE DELLE INDENNITA’ DEL PRIMO GRUPPO TASSAZIONE DELLE INDENNITA’ DEL SECONDO GRUPPO TASSAZIONE DELLE INDENNITA’ DEL SECONDO GRUPPO

57 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 57 NETTO IN BUSTA (74- Netto) (74- Netto) 75- Arrotondamento 75- Arrotondamento 76- Netto a pagare 76- Netto a pagare 77- Estremi per accredito banca 77- Estremi per accredito banca

58 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 58 GESTIONE FERIE E PERMESSI 78- Saldo ferie e permessi 78- Saldo ferie e permessi 79- Ferie/permessi maturati 79- Ferie/permessi maturati 80- Ferie/permessi goduti 80- Ferie/permessi goduti 81- Ferie/permessi residuo 81- Ferie/permessi residuo 82- Firma del dipendente per ricevuta 82- Firma del dipendente per ricevuta (83- comunicazioni) (83- comunicazioni)

59 Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 59 BUONA SERATA A TUTTI ! CI RIVEDREMO IL PROSSIMO LUNEDI’ 1 marzo 2004 alle 14,30 qui all’Ordine Argomenti che verranno trattati nella prossima riunione: ESERCITAZIONI PRATICHE TRAMITE L’AUSILIO DI SISTEMI INFORMATICI Gestione e creazione tabelle Gestione e creazione tabelle Gestione e creazione anagrafica azienda - filiali Gestione e creazione anagrafica azienda - filiali Gestione e creazione anagrafica dipendenti Gestione e creazione anagrafica dipendenti Gestione e creazione voci di calcolo Gestione e creazione voci di calcolo


Scaricare ppt "16.02.2004Gruppo sulle PROBLEMATICHE del LAVORO - Ordine dei Dottori Commercialisti di Torino 1 GRUPPO SULLE PROBLEMATICHE DEL LAVORO Ordine dei Dottori."

Presentazioni simili


Annunci Google