La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema dell’istruzione secondaria superiore Il sistema dell’istruzione secondaria superiore in Italia in Italia Ministero dell’Istruzione, dell’Università.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema dell’istruzione secondaria superiore Il sistema dell’istruzione secondaria superiore in Italia in Italia Ministero dell’Istruzione, dell’Università."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema dell’istruzione secondaria superiore Il sistema dell’istruzione secondaria superiore in Italia in Italia Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Istituto Comprensivo di Lariano Guida per l’ORIENTAMENTO in uscita Scuola Secondaria di I grado “A. Campanile” - Lariano (RM)

2 Il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola in due cicli: il primo comprende la scuola primaria e la secondaria di primo grado – le ex elementari e le medie; il secondo comprende i LICEI, gli ISTITUTI TECNICI, gli ISTITUTI PROFESSIONALI e il SISTEMA DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE. Tutti gli studenti, a conclusione del primo ciclo di istruzione, esercitano il proprio diritto-dovere all’istruzione e alla formazione fino al conseguimento di un titolo di studio o di almeno una qualifica triennale entro il 18°anno di età nel secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione. (D.Lgs. n. 226/05, D.Lgs. n. 76/05 e Legge n. 40/07)

3 3 SISTEMA DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE durata: 5 anni 6 LICEI11 ISTITUTI TECNICI6 ISTITUTI PROFESSIONALI Diploma di istruzione liceale Diploma di istruzione tecnica Diploma di istruzione professionale UNIVERSITÀ E MERCATO DEL LAVORO

4 4 ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (IeFP) durata: 3 anni ENTE DI FORMAZIONE ACCREDITATO DALLA REGIONE ISTITUTO PROFESSIONALE ACCREDITATO DALLA REGIONE Qualifica professionale regionale PROSECUZIONE IeFP E MERCATO DEL LAVORO

5

6 Il secondo ciclo di istruzione e formazione: 6 LICEI Liceo classico Liceo scientifico  opzione scienze applicate Liceo linguistico Liceo artistico (6 indirizzi):  Arti figurative  Architettura e ambiente  Audiovisivo e multimediale  Design  Grafica  Scenografia Liceo musicale e coreutico Liceo delle scienze umane  opzione economico-sociale

7 Il secondo ciclo di istruzione e formazione LICEI In tutti i licei: Viene studiata obbligatoriamente almeno una lingua straniera È attivabile una seconda lingua straniera usufruendo della quota di autonomia (max 20% del monte ore complessivo nel primo biennio e quinto anno, 30% nel secondo biennio) Al quinto anno possibilità di seguire una disciplina in lingua straniera

8 Liceo classico: “…è indirizzato allo studio della civiltà classica e della cultura umanistica. Favorisce una formazione letteraria, storica e filosofica idonea a comprenderne il ruolo nello sviluppo della civiltà e della tradizione occidentali e nel mondo contemporaneo sotto un profilo simbolico, antropologico e di confronto di valori”. MIUR Discipline caratterizzanti: Lingua e Cultura Latina Lingua e Cultura Greca Filosofia Lingua straniera per l’intero quinquennio

9 Liceo artistico: “…è indirizzato allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica. Favorisce l’acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione artistica e la padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative. Fornisce allo studente gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio artistico nel suo contesto storico e culturale e per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna”. MIUR Discipline caratterizzanti: Storia dell’arte Discipline grafiche e pittoriche, geometriche, plastiche e scultoree Laboratori in base all’indirizzo scelto Il Liceo artistico è articolato in sei indirizzi: arti figurative architettura e ambiente audiovisivo e multimedia design grafica scenografia

10 Liceo scientifico: “…è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Favorisce l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri della matematica, della fisica e delle scienze naturali”. Oltre al normale indirizzo scientifico è prevista l’opzione delle scienze applicate, che consente l’approfondimento della conoscenza di concetti, principi e teorie scientifiche e di processi tecnologici, anche attraverso pratiche laboratoriali. MIUR Discipline caratterizzanti: Lingua e Cultura Latina Matematica Filosofia Scienze naturali * Nell’opzione scienze applicate lo studio del Latino è sostituito da un maggior numero di ore di studio delle Scienze naturali.

11 MIUR Liceo linguistico: “…è indirizzato allo studio di più sistemi linguistici e culturali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità, a maturare le competenze necessarie per acquisire la padronanza comunicativa di tre lingue, oltre l’italiano, e per comprendere criticamente l’identità storica e culturale di tradizioni e civiltà diverse”. Prevede l’insegnamento di 3 lingue straniere fin dal primo anno. Dalla terza liceo un insegnamento non linguistico è impartito in lingua straniera e dalla quarta liceo un secondo insegnamento è impartito in lingua straniera. Discipline caratterizzanti: Lingua Latina Lingua e Cultura straniera 1 Lingua e Cultura straniera 2 Lingua e Cultura straniera 3 Filosofia

12 MIUR Liceo musicale e coreutico: “…è indirizzato all’apprendimento tecnico-pratico della musica e della danza e allo studio del loro ruolo nella storia e nella cultura. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per acquisire, anche attraverso specifiche attività funzionali, la padronanza dei linguaggi musicali e coreutici sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione e rappresentazione, maturando la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, teorica e tecnica”. È articolato nelle due sezioni: Coreutica Musicale Discipline caratterizzanti - Sezione musicale: Esecuzione e interpretazione Teoria, analisi e composizione Storia della musica Laboratorio di musica d’insieme Tecnologie musicali - Sezione coreutica: Storia della danza Storia della musica Tecniche della danza Laboratorio coreutico Laboratorio coreografico Teoria e pratica musicale per la danza

13 MIUR Liceo delle scienze umane: “…è indirizzato allo studio delle teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell’identità personale e delle relazioni umane e sociali. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane”. Oltre al normale indirizzo delle Scienze umane è possibile attivare l’opzione economico-sociale “che fornisce allo studente competenze particolarmente avanzate negli studi afferenti alle scienze giuridiche, economiche e sociali”. Discipline caratterizzanti Lingua e cultura latina Filosofia Scienze umane Diritto ed economia * Nell’opzione economico- sociale lo studio del Latino è sostituito da un maggior numero di ore di studio di Diritto ed Economia Politica.

14 Il secondo ciclo di istruzione e formazione LICEI NEL NOSTRO TERRITORIO Liceo Classico: “Mancinelli e Falconi” - Velletri Liceo Scientifico: “Landi” - Velletri “Marconi” - Colleferro Vallauri - Velletri (opzione Scienze applicate) Cannizzaro - Colleferro (opzione Scienze applicate) Liceo Artistico: “Cederna” - Velletri Liceo Linguistico “Landi” - Velletri “Mancinelli e Falconi” - Velletri Liceo Scienze Umane “Mancinelli e Falconi” - Velletri Liceo Musicale e Coreutico “Chris Cappel” College - Anzio

15 ISTRUZIONE TECNICA “L’identità degli istituti tecnici è connotata da una solida base culturale a carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell’Unione Europea. Costruita attraverso lo studio, l’approfondimento, l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, tale identità è espressa da un numero limitato di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali per lo sviluppo economico e produttivo del Paese”. Premessa MIUR

16 Offrono la solida cultura generale e la formazione tecnica e scientifica di base necessarie sia per un rapido inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni sia per proseguire gli studi negli istituti tecnici superiori e all’Università, soprattutto nelle facoltà scientifiche, tecnologiche ed economiche. I nuovi Istituti Tecnici valorizzano il binomio scienza e tecnologia per la crescita della cultura dell’innovazione. I NUOVI ISTITUTI TECNICI MIUR

17

18 Il secondo ciclo di istruzione e formazione: ISTITUTI TECNICI Settore economico (2 indirizzi):  Amministrazione, finanza e marketing  Turismo Settore tecnologico (9 indirizzi):  Meccanica, meccatronica ed energia  Trasporti e logistica  Elettronica ed elettrotecnica  Informatica e telecomunicazioni  Grafica e comunicazione  Chimica, materiali e biotecnologie  Sistema moda  Agraria, agroalimentare e agroindustria  Costruzioni, ambiente e territorio

19  S ETTORE ECONOMICO diviso in 2 indirizzi: AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING TURISMO Premessa MIUR

20

21

22  S ETTORE TECNOLOGICO diviso in 9 indirizzi: agraria, agroalimentare e agroindustria chimica, materiali e biotecnologie costruzioni, ambiente e territorio elettronica ed elettrotecnica grafica e comunicazione informatica e telecomunicazioni meccanica, meccatronica ed energia sistema moda trasporti e logistica Premessa MIUR

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32 Il secondo ciclo di istruzione e formazione ISTITUTI TECNICI NEL NOSTRO TERRITORIO SETTORE ECONOMICO: “Battisti”, Velletri: - AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. “Istituto d’Istruzione Superiore Via Scroccarocco”, Valmontone: - AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING; -TURISMO. - GRAFICA E COMUNICAZIONE SETTORE TECNOLOGICO: “Cederna”, Velletri: - AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA; - COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO. “Cannizzaro”, Colleferro: - CHIMICA, ELETTRONICA, MECCANICA. “Vallauri”, Velletri: - ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA; - INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI.

33 NEI TECNICI E NEI PROFESSIONALI : un primo biennio ai fini dell'assolvimento dell' obbligo di istruzione e dell'acquisizione dei saperi e delle competenze di indirizzo in funzione orientativa, anche per favorire la reversibilità delle scelte degli studenti il secondo biennio e il quinto anno per l’approfondimento che consente agli studenti di raggiungere un’adeguata competenza professionale dì settore, idonea anche per la prosecuzione degli studi a livello di istruzione e formazione superiore con particolare riferimento all'esercizio delle professioni tecniche. Premessa MIUR

34 ISTRUZIONE PROFESSIONALE I percorsi degli Istituti Professionali Statali sono parte integrante del sistema dell'istruzione secondaria superiore e sono finalizzati al conseguimento di un “Diploma di istruzione professionale”. Premessa MIUR

35 L’ISTRUZIONE PROFESSIONALE è divisa in: 2 macrosettori Macrosettore INDUSTRIA E ARTIGIANATO con 2 indirizzi Macrosettore dei SERVIZI con 4 indirizzi MIUR

36 ISTITUTI PROFESSIONALI

37

38

39

40

41

42

43

44 Il secondo ciclo di istruzione e formazione ISTITUTI PROFESSIONALI NEL NOSTRO TERRITORIO Istituto Professionale “Cesare Battisti”, Velletri SERVIZI COMMERCIALI PROMOZIONE COMMERCIALE E PUBBLICITARIA Istituto Professionale “Ugo Tognazzi”, Velletri SERVIZI PER L’ENOGASTRONOMNIA E L’OSPITALITÀ ALBERGHIERA Istituto d’Istruzione Superiore Via Scroccarocco, 20 Colleferro PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI (sett. Chimico-biologico) MANUTENZIONE ASSISTENZA TECNICA (sett. Meccanico, termico- energetico, elettrico) IP per i servizi commerciali e socio-sanitari “Maffeo Pantaleoni”, Frascati SERVIZI COMMERCIALI SERVIZI SOCIO-SANITARI

45 La FORMAZIONE PROFESSIONALE I Centri di Formazione Professionale (CFP) sono enti pubblici o privati accreditati dalla Regione per svolgere interventi formativi di durata triennale, destinati ai giovani in possesso della licenza di scuola secondaria di primo grado e soggetti all’obbligo di istruzione. I percorsi formativi: sono articolati in tre cicli della durata complessiva di 3200 ore, di cui 1000 nel primo anno e 1100 nel secondo e nel terzo per una frequenza media settimanale di circa 35 ore; mirano a favorire un adeguato inserimento lavorativo; rilasciano l’attestato di qualifica professionale alla conclusione del terzo anno, previo superamento delle prove finali; permettono l’iscrizione, previa verifica delle competenze, ad una scuola secondaria di secondo grado permettendo così di ottenere il diploma.

46 La frequenza di tali corsi è utile ai fini dell’assolvimento dell’obbligo d’istruzione e dell’esercizio del diritto-dovere a conseguire entro i 18 anni almeno una qualifica professionale triennale. Questi percorsi sono un’opportunità soprattutto per i giovani interessati ad una formazione che privilegi l’apprendimento in contesti applicativi e metodologie che valorizzino il saper fare, anche ai fini di un rapido inserimento nel mondo del lavoro. Chi fosse interessato a continuare gli studi, avrà la possibilità di rientrare nel sistema scolastico per il conseguimento del diploma di scuola secondaria superiore, o di frequentare un apposito corso di preparazione organizzato d’intesa con le università. La stessa opportunità è offerta agli studenti della scuola secondaria superiore che intendano passare al sistema di IeFP per conseguire qualifiche e diplomi professionali. I percorsi sono realizzati da strutture formative accreditate dalle Regioni, secondo criteri condivisi a livello nazionale, oppure, da Istituti Professionali, se previsto dalla programmazione regionale. I CORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE

47 I Centri di Istruzione e Formazione Professionale nel nostro territorio Formalba: Sede di Velletri Sede di Valmontone Sede di Colleferro Ciofs: Sede di Colleferro CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE “San Girolamo Emiliani” Sede di Ariccia

48 ISTRUZIONE DIRITTO/DOVERE “L’elevamento dell’obbligo di istruzione a dieci anni intende favorire il pieno sviluppo della persona nella costruzione del sé, di corrette e significative relazioni con gli altri e di una positiva interazione con la realtà naturale e sociale”.


Scaricare ppt "Il sistema dell’istruzione secondaria superiore Il sistema dell’istruzione secondaria superiore in Italia in Italia Ministero dell’Istruzione, dell’Università."

Presentazioni simili


Annunci Google