La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Bilancio di previsione 2007 Assessorato al Bilancio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Bilancio di previsione 2007 Assessorato al Bilancio."— Transcript della presentazione:

1 1 Bilancio di previsione 2007 Assessorato al Bilancio

2 2 FINANZIARIA 2007 VINCOLI PER BILANCIO 2007: 1.Nuove regole per il Patto di Stabilità 2.Revisione compartecipazione IRPEF 3.Sblocco addizionale IRPEF 4.Possibile introduzione imposte di scopo 5.Limiti all’impiego dei proventi per Oneri di urbanizzazione 6.Personale: riduzione della spesa – sblocco delle assunzioni

3 3 Ritorno alla LOGICA DEI SALDI:  Obiettivo di miglioramento dei saldi di cassa e di competenza (con clausola di salvaguardia)  Obbligo di rispetto del Patto anche a preventivo  Nuovo sistema di sanzioni (“automatismo tributario”) 1. Patto di Stabilità

4 4 2. Compartecipazione IRPEF Viene istituita una COMPARTECIPAZIONE DINAMICA dello 0,69% al gettito IRPEF dal 1° gennaio 2007 e 2008: –nel 2007 è controbilanciata da una corrispondente riduzione dei trasferimenti erariali con garanzia di invarianza delle risorse –Nel 2008 l’incremento del gettito compartecipato è ripartito tra i comuni secondo criteri con finalità perequative e di sviluppo economico Dal 2009 l’aliquota salirà allo 0,75%

5 5 3. Addizionale IRPEF Possibilità di istituirla o, per i comuni che l’hanno già introdotta (come il Comune di Bergamo), di aumentarla L’aliquota massima applicabile passa dallo 0,5% allo 0,8%

6 6 4. Imposte di scopo ICI: Istituzione di un’imposta di scopo finalizzata al finanziamento di un’ampia gamma di infrastrutture (Innalzamento dell’aliquota ICI dello 0,5 per mille, fino ad un massimo del 30% del costo dell’opera da finanziare e per un periodo non superiore a 5 anni)

7 7 5. Oneri di Urbanizzazione CONCESSIONI EDILIZIE : I proventi dagli oneri di urbanizzazione possono essere utilizzati: –Per il finanziamento delle spese correnti (quota massima del 50%) –Spese di manutenzione ordinaria del patrimonio comunale (non più del 25%)

8 8 6. Personale Necessità di riduzione delle spese del personale e di contenimento della dinamica retributiva ed occupazionale, anche attraverso la razionalizzazione delle strutture burocratico-amministrative Eliminazione dei tetti sulle assunzioni e sulle spese di personale (ad eccezione dei Comuni che non hanno rispettato il Patto di Stabilità 2006) fermo restando il rispetto delle regole sul patto Stabilizzazione del personale non dirigenziale in servizio a tempo determinato da almeno tre anni (anche non continuativi) Quota preferenziale ai CoCoCo di almeno il 60% nei bandi per assunzioni a tempo determinato Quota dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni previste dal codice può essere destinata ad assunzioni stagionali a progetto nelle forme di contratti a tempo determinato e a forme flessibili di lavoro

9 9 Operazioni possibili  Utilizzo della leva fiscale  Lotta all’evasione e all’elusione fiscale  Recupero diseconomie organizzative anche con esternalizzazioni  Ricerca finanziamenti regionali, statali ed europei  Dimensionamento spese correnti in linea con l’evoluzione delle entrate proprie  Scelta di interventi in conto capitale con elevato grado di autofinanziamento

10 10 Capisaldi della manovra di bilancio 2007  Mantenimento di tutti i servizi erogati senza riduzione alcuna nel livello quali-quantitativo di loro erogazione  Nessun aumento del costo dei servizi a domanda individuale a carattere sociale  Contenimento al di sotto dell’inflazione del costo della tariffa di raccolta e smaltimento rifiuti  Manovra tributaria: diminuzione ICI sulla prima casa (da 5,3 a 5,1) con aumento dell’ulteriore detrazione per i soggetti che si trovano in particolari situazioni di disagio economico-sociale (da 52 a 100 euro); Aumento dell’addizionale comunale all’IRPEF dallo 0,5% allo 0,7%  Utilizzo di mezzi propri a sostegno di investimenti anche mediante lo sblocco dei fondi al progetto revocato della Tangenziale Est

11 11 Scelte strategiche  Servizi alla persona: consolidamento dell’attuale livello di erogazione e ottimizzazione dello standard qualitativo dei servizi  Potenziamento del trasporto pubblico, avvio Piano Urbano della Mobilità, avvio Agenzia della Mobilità  Avvio Agenzia delle Locazioni  Prosecuzione della realizzazione del “pacchetto famiglie” e nuovi progetti dell’ ”Istituzione Servizi alla Persona”  Innovazioni organizzative nel Corpo di Polizia Locale  Ulteriori azioni di innovazione dei servizi comunali (costituzione della Holding delle partecipazioni comunali, analisi organizzativa e proposte di innovazioni dei servizi sociali, Agenzia per la Mobilità, ecc.)

12 12 Entrate Correnti (1) Tributi in aumento di 4,1 milioni sul consuntivo 2006 ICI: la riduzione derivante dalla diminuzione dell’imposta sulla prima casa (dal 5,3 al 5,1 per mille) e dall’aumento di ulteriori detrazioni sulla prima casa per le categorie disagiate verrà controbilanciata con l’attività di accertamento. IRPEF: aumento di 4,1 milioni grazie all’aumento dell’addizionale dello 0,2 (dallo 0,5% allo 0,7%) Altri tributi: previsioni invariate Dati in milioni di euro

13 13 Entrate Correnti (2) Contributi e Trasferimenti: ammontano a euro, in diminuzione di 1 milione rispetto al consuntivo 2006 Dati in milioni di euro Stato: meno euro Regione: meno euro

14 14 Entrate Correnti (3) Extratributarie: diminuzione di 6,5 milioni rispetto al consuntivo del 2006 Dati in milioni di euro

15 15 Entrate Correnti (4) …continua  I proventi, al netto della riduzione per effetto delle esternalizzazioni, restano costanti (es. servizi cimiteriali) o aumentano (es. sanzioni amministrative)  Vengono meno i dividendi straordinari (-5 milioni); maggiori dividendi ordinari da ASM (+0,6 milioni)

16 16 Quadro riassuntivo entrate Dati in milioni di euro

17 17 Spese (1) SPESE CORRENTI: si prevede un limitato aumento delle spese correnti per il 2007 (+1,8% rispetto al 2006). –1,5 milioni per rate mutui accesi negli anni precedenti; –0,2 milioni per funzioni delegate (servizi di trasporto, etc…) corrispondenti alla maggior entrata.

18 18 Spese (2) Dati in milioni di euro

19 19 Spese (3) SPESE IN CONTO CAPITALE : blocco finanziaria 2007 sull’indebitamento (nuovi mutui al massimo per 11 milioni, il resto coperto da autofinanziamento) Dati in milioni di euro

20 20 Spese (4) Scelta di massimizzare, nel rispetto del Patto di Stabilità, l’attuazione delle opere pubbliche, con ricorso a mezzi propri 79 milioni così composti: 58,8 milioni PTOP (Programma Triennale Opere Pubbliche) 10,8 milioni opere già previste nel programma 2006 e traslate al ,4 milioni altre opere fuori dal PTOP Finanziamento tramite: oneri di urbanizzazione, mutui, contributi regione e privati, vendita partecipazione Autostrda Bs-Vr-Vc-Pd, sblocco fondi Tangenziale Est, alienazioni aree

21 21 Quadro riassuntivo spese Dati in milioni di euro

22 22 Suddivisione per funzioni delle spese

23 23 Qualche novità sulle società SOCIETA’ PUBBLICHE: L’assunzione, da parte degli amministratori locali, della carica di componente degli organi di amministrazione di società di capitali partecipate dallo stesso ente non dà titolo alla corresponsione di alcun emolumento a carico della società Fissati dei tetti massimi ai compensi annuali di Presidenti e componenti dei CdA di società a totale partecipazione di comuni e province (commi ) Limitazioni nel numero dei componenti del CdA Esclusione dalla nomina di amministratore di ente, istituzione, azienda pubblica, società a totale o parziale capitale pubblico di chi, avendo ricoperto nei 5 anni precedenti incarichi analoghi, abbia chiuso in perdita 3 esercizi consecutivi Obbligo di trasparenza e pubblicità su amministratori e relativi compensi (pubblicazione nell’albo e nel sito del Comune e degli altri soci pubblici) salvo sanzione amministrativa pecuniaria (fino a euro)


Scaricare ppt "1 Bilancio di previsione 2007 Assessorato al Bilancio."

Presentazioni simili


Annunci Google