La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TW I Weblog Clara Bianconcini 4 marzo 2003. TW 2 Introduzione Oggi esaminiamo: n Cos’è un weblog n Classificazione dei weblog n Aspetto sociale dei weblog.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TW I Weblog Clara Bianconcini 4 marzo 2003. TW 2 Introduzione Oggi esaminiamo: n Cos’è un weblog n Classificazione dei weblog n Aspetto sociale dei weblog."— Transcript della presentazione:

1 TW I Weblog Clara Bianconcini 4 marzo 2003

2 TW 2 Introduzione Oggi esaminiamo: n Cos’è un weblog n Classificazione dei weblog n Aspetto sociale dei weblog n Aspetto pratico

3 TW 3 Cos’è un Weblog u Weblog o blog letteralmente un sito (web) che tiene appunti, tracce (log). u Fenomeno nato circa 4 anni fa negli Stati Uniti dall’idea di due ragazzi che cercavano uno strumento per aggiornare velocemente i propri siti. u Nella maggior parte dei casi è uno strumento che permette di pubblicare in tempo reale notizie, informazioni e storie di ogni genere. u Il weblog si può accomunare per certi versi ad un Forum perché le notizie possono essere commentate e dare così vita a veri e propri thread di discussioni u Il successo dei blog Meno AFFOLLATO di una CHAT Meno PERSONALE di un ISTANT MESSANGER Meno ASETTICO di una MAIL

4 TW 4 Struttura di un blog n Visivamente un weblog è suddiviso in due o tre parti. n La parte centrale ospita i post (l’essenza dei blog) in ordine cronologico n Le parti laterali possono accogliere u link ad altri blog (quelli che normalmente l’autore legge) u le categorie in cui è suddiviso il weblog F cliccando su una categoria è possibile visualizzare tutti i post relativi. u l’archivio dei vecchi post che possono essere catalogati per giorni, settimane, mesi o anni. u notizie personali dell’autore (es: la musica, i libri che sta leggendo) u News Ticker F Visualizza in tempo reale informazioni relative ad un canale tematico (notizie di cronaca, dal mondo della tecnologia...)

5 TW 5 Struttura di un post Ogni post ha u Titolo u Corpo F il messaggio vero e proprio F può essere in formato testo (anche formattato, grassetto, corsivo...) e contenere anche immagini. u Data e ora della pubblicazione u Autore del post u Commenti F Possibilità di aggiungere commenti al post … e potrebbe avere u Indicazione della categoria di appartenenza u Trackback u Pingback

6 TW 6 Trackback Se clicchi sul trackback di un post, appare un indirizzo per la discussione. Il trackback è un sistema che permette la comunicazione peer- to-peer (letteralmente comunicazione “alla pari”, si tratta di un sistema di comunicazione che permette di avere accesso ai computer della rete che lo prevedono, e che permette di prelevare ciò che serve in cambio della reciproca disponibilità a rendere disponibili e accessibili le propri risorse) e la conversazione automatica tra più blogs. Es:Un blogger leggendo un post, vuole scrivere qualcosa in risposta (o a commento) sul suo blog, facendo però riferimento all’articolo originale. Potrebbe farlo scrivendo un commento al post, ma vuole fare in modo che ciò che scrive appaia sul suo blog e sia ospitato dal suo sito.

7 TW 7 Trackback (2) Utilizzando Trackback l’altro blogger potrà inviare automaticamente un “ping” al tuo blog avvertendolo di aver scritto qualcosa che fa riferimento al tuo intervento originale. Ciò comporterà u Sul tuo sito verrà automaticamente generata una lista di tutti i blog che fanno riferimento ad un particolare intervento, permettendo ai visitatori del tuo blog di leggere la risposta sul sito di un altro blogger. u Verrà creato, in modo del tutto automatico, un network di siti che fanno riferimento l’un l’altro guidando l’utente attraverso percorsi generati realmente peer-to-peer. Un mega blog, sulla cui rete si dipanano le varie discussioni.

8 TW 8 Pingback Il Pingback è un metodo, per gli autori sul web, di richiedere una notifica quando qualcuno li linka. Esempio Alice scrive un interessante articolo nel suo blog. Bob legge questo articolo e lo usa come spunto per una riflessione (linkando il post originale di Alice). Usando pingback, il software di Bob può automaticamente notificare ad Alice che il suo post è stato linkato, e il software di Alice può includere questa informazione nel proprio sito.

9 TW 9 Classificazione dei blog n Per struttura editoriale n Per applicazione n Per tipologia u Arte e cultura, Musica, Attualità, Cinema, Tecnologia … n Per cardinalità u Singoli o collettivi (con discussioni e confronti)

10 TW 10 Per struttura editoriale n Personale u Assomigliano molto ai diari personali, con l’unica differenza che sono leggibili da tutti. u Il blog ha preso il posto della pagina web personale, perché molto più comodo da mantenere aggiornato (spesso non si devono avere conoscenze di html o altro). n Collettore di notizie u Raccolta di notizie al fine di renderle oggetto di discussione. Le notizie presenti nei blog sono di “seconda mano”, vengono riportati link a notizie raccolte dalle fonti più disparate. n Didattico u Come punto d’incontro per scambiarsi opinioni, dubbi, domande e discuterne attraverso post e commenti.

11 TW 11 Per applicazione Servizio u Gratuito, non richiede installazione e nemmeno uno spazio web, risiede tutto sul server. u Es. Blogger (http://www.blogger.com)http://www.blogger.com Splinder (http://www.splinder.it)http://www.splinder.it Software u Richiedono l'installazione di script e hanno bisogno di un database. Bisogna avere un proprio spazio web. u Es. script PHP b2, Nucleus, Drupal, PMachine Free u Es. script PERL News Bruiser, Movable Type, Coranto

12 TW 12 Uso dei blog L’uso più efficace dei weblog è quello di utilizzarli come siti monotematici, nei quali l’autore può dare sfogo alle sue passioni, ai suoi interessi. Servono per poter comunicare ed interagire con altre persone sulla base di interessi comuni ed essere un mezzo per ampliare la propria conoscenza. I navigatori possono essere soggetti AttiviPassivi Se commentano i post, arricchendo il blog di contenuti Se sono semplici lettori

13 TW 13 Caratteristiche dei blog n Organizzati in categorie Pagine indipendenti che contengono post su uno stesso argomento. n Aggiornamenti periodici e frequenti Non conta l’argomento, lo stile di scrittura o la grafica ma è importante non lasciare trascorrere troppo tempo da un post all’altro pena la perdita di lettori! n Deve contenere link F Ad altri weblog F I post conterranno link a notizie riportate da altri, si dà così il via a flussi di discussioni. I link sono il mezzo per creare una sorta di comunità tra i vari blog n Linguaggio poco convenzionale La scrittura dei post non è governata da regole severe, ma si usa uno stile personale, spesso caldo e informale.

14 TW 14 Infrastruttura tecnologica I weblog sono quasi tutti supportati da un sistema di content management, ossia un software (ma anche una serie di script) che rendono semplice l’aggiornamento e l’inserimento dei post. I sw da installare necessitano di Web Server (es. Apache), database (es. MySQL) e il server web deve supportare il linguaggio di scripting che varia da PHP, PERL e PHYTON.

15 TW 15 I giornali fanno blog in America … Negli States la maggior parte dei giornalisti ha un proprio weblog, che usano come “finestra sul mondo”. Questo strumento è molto apprezzato perché permette ai giornalisti di interagire con i propri lettori e avere un reale feed back dell’opinione generale. Dan Gilmor, un giornalista americano si dice entusiasta di questo mezzo perché gli permette di scoprire, attraverso commenti e segnalazioni, molte più cose di quanto non immaginasse. “Questo è il mio principio-guida nel giornalismo. I lettori ne sanno più di me, e ciò è un bene!”

16 TW 16 … e in Italia In Italia si contano sulle dita di una mano i giornalisti che possiedono un proprio weblog u Sabelli FiorettiCorriere u Pino ScacciaTG1 u Luca SofriFoglio u Christian RoccaFoglio

17 TW 17 Aspetto “sociale” La natura dell’informazione in rete impone un cambiamento della logica editoriale, ogni utente ha una propria responsabilità editoriale poiché è egli stesso che suggerendo notizie e link si costruisce il proprio giornale o palinsesto. Questo fenomeno è molto apprezzato dai giovani perché si abbandona il giornalismo tradizionale per passare ad una forma più accessibile e libera, dove ognuno può dire la sua. Si scopre una comunicazione diretta, individuale, testuale. Le pagine di un weblog sono sempre pagine web ma l’attenzione si sposta da una rete di apparenza (fatta di immagini) ad una rete di contenuti. Sempre più si nota come i blog stiano divenendo il medium standard per le ultime news.

18 TW 18 Aspetto “sociale” in Italia E’ opinione diffusa tra gli esperti italiani di weblog che il fenomeno sarà accolto in maniera entusiasmante nel nostro paese. I fattori determinanti del successo saranno la voglia del popolo italiano di parlare di se e impicciarsi degli affari altrui. Queste due caratteristiche sono l’essenza dei weblog. I blog sono un modo per condividere sensazioni, idee.

19 TW 19 Critiche ai weblog Le critiche più frequenti mosse al mondo dei blog n “Rumore nella rete” Attraverso il proliferare dei blogs si crea un rumore di fondo nella rete più che una dimostrazione di libertà. n Mancanza di regolamenti I weblog sono di fatto strumenti editoriali e alcuni vorrebbero farli sottostare a regolamenti e normative tipiche delle pubblicazioni on-line. Tutti i bloggatori ritengono sia una vera e propria limitazione della libera espressione del pensiero.

20 TW 20 “Dizionario” dei blog n Blogger persona che scrive in un blog n Blogosfera si riferisce allo spazio intellettuale comune abitato dai bloggers n Blogrolling la sezione di un weblog che elenca i luoghi che il blogger legge in maniera regolare n Linking Whore un blogger che si collega ad altri weblogs nella speranza di ottenere un collegamento indietro n Blogring mette in relazione un cerchio di weblogs aventi un fattore in comune (gruppo di amici, gruppo di supporto, una passione in comune,...). n Metablogging l'atto di blogging circa blogging n Blogorroico descrive la verbosità dei blog n Moblog sta per mobile blog, un giornale autoprodotto fatto da SMS ed MMS, pubblicati on line. Il moblog prevede che l'autore scatti foto con il proprio cellulare, aggiunga i propri commenti e pubblichi il tutto sul proprio sito.

21 TW 21 I weblog per il corso di Tecnologie Web Negli anni passati le interazioni tra gruppi e i lavori dei working group avvenivano per una collezione di strumenti inclusi , pagine web, newsgroup, ecc. Creando notevoli confusioni e mancanza di archivio. Quest’anno useremo un unico strumento, il weblog, per tutte le esigenze di pubblicazione, discussione, annunci. Tutti gli studenti di TW sono tenuti ad utilizzare un weblog messo a disposizione. Inizialmente su una piattaforma esterna, appena possibile su un server del dipartimento. Qui gli studenti possono creare categorie, post e commenti secondo necessità i singoli gruppi ed i working group.

22 TW 22 Weblog di TW Il weblog di Tecnologie Web provvisoriamente si appoggia sulla piattaforma Splinder. Caratteristiche della piattaforma Splinder u Gratuita u Centrally hosted u Nata il 19 ottobre 2002, a oggi sono stati creati 6274 blog!

23 TW 23 Indirizzo del weblog di TW

24 TW 24 Come procedere Ora io mi aspetto che mi si invii per posta la lista di tutti i partecipanti al corso, con specificato l’indirizzo di posta elettronica di Poi vi spedirò un invito a partecipare a questo weblog. Il messaggio che riceverete vi spiegherà come registrarvi.

25 TW 25 Un tuo amico ti invita sul suo blog Messaggio che io scriverò Yellow (sono io) ti ha inviato questa mail per invitarti a partecipare sul suo blog: PER ACCETTARE IL SUO INVITO: 1) "CLICCA" su questo link: vosta mail &invite_id=# 2) registrarti a Splinder (basta scegliere una username e inserire un indirizzo per ricevere la password ed il gioco è fatto) 3) con la tua username e password potrai entrare in Splinder dove apparirà in alto a destra un box verde con il nome del blog del tuo amico, cliccandoci sopra potrai scrivere anche tu sul suo blog (è facile come scrivere in word).... che aspetti con Splinder il tuo pensiero è già ad un passo da essere online a presto La Redazione di Splinder PS: se hai bisogno di aiuto contattaci a o consulta la nostra sezione FAQ: vosta mail &invite_id=

26 TW 26 Benvenuto in Splinder Ciao username scelto grazie di esserti registrato a Splinder. La tua registrazione sarà completata appena effettuerai la prima log in. Per entrare in Splinder puoi utilizzare i seguenti codici di accesso: Username: username scelto Password provvisoria: blabla Una volta identificato potrai: --> creare il tuo blog --> segnalare il tuo blog a Bloggando --> scegliere la tua password definitiva Per qualsiasi informazione contattaci a E allora che aspetti entra in Splinder !!! e buona navigazione

27 TW 27 Come scrivere nel blog di TW A questo punto per poter scrivere nel weblog di Tecnologie Web basta selezionare tw dai blog amici. Apparirà una schermata dove potete scrivere il post. :: il mio profilo I miei blog crea un blog I blog amici tw crea un blog Servizi segnala un blog messaggi privati (0) gestione profilo cambia password segnala un blog messaggi privati (0) gestione profilo cambia password

28 TW 28 Se non avete IE 6.0 Si ha lo spazio dove scrivere il post. Non avendo a disposizione l’editor testuale, per formattare il testo si devono usare i tag html.

29 TW 29 Se avete IE 6.0 Editor testuale

30 TW 30 Editor testuale Le funzioni e le icone che si trovano nell’editor di testo sono molto simili a quelle presenti in Word (non le spiego). Se avete bisogno di chiarimenti in proposito, leggete la sezione sull’Editor testuale sul manuale di Splinder. Appunti banali u Per creare i link, bisogna evidenziare il testo che si vuole rendere cliccabile e premere u Se si vogliono inserire immagini queste devono essere reperibili in una directory su un server, non specificate il percorso dell’immagine riferendovi al vostro hard disk!

31 TW 31 Commenti ai post Ogni post può essere commentato, si clicca su commenti e appare Per gli utenti non loggati in Splinder apparirà come username anonimo. Mentre se si è loggati in Splinder apparirà la username (non modificabile) dell’utente che posta.

32 TW 32 Note generali Link F al corso di TW F a Splinder F a Bloggando [directory italiana per i blog] Blog Archivio F archiviazione dei post settimanale Un post una volta pubblicato può essere u cancellato u aggiornato ma solo d’autore!

33 TW 33 Libri sui blog n The Weblog Handbook Rebecca Blood Ed. Perseus PublishingISBN X n We’ve Got Blog Rebecca Blood Ed. Perseus PublishingISBN n Running Weblogs with Slash Chromatic, Brian Aker, David Krieger Ed. O’Reilly & AssociatesISBN n We Blog: Publishing Online with Weblogs Paul Baush, Matthew Haughev, meg Hourihan Ed. John Wiley & SonsISBN n Blogging: Genius Strategies for Instant Web Content Biz Stone Ed. New Riders PublishingISBN n Essential Blogging Shelley Powers, Cory Doctorow, J. Scott Johnson, Mena G. Trott, Benjamin Trott, Rael Dornfest Ed. O’Reilly & AssociatesISBN n Blog On: Building Online Communities with Web Logs Todd Stauffer Ed. McGraw-Hill Osborne MediaISBN

34 TW 34 n n n n n n Riferimenti


Scaricare ppt "TW I Weblog Clara Bianconcini 4 marzo 2003. TW 2 Introduzione Oggi esaminiamo: n Cos’è un weblog n Classificazione dei weblog n Aspetto sociale dei weblog."

Presentazioni simili


Annunci Google