La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le Fonti del diritto pubblico italiano Le fonti statali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le Fonti del diritto pubblico italiano Le fonti statali."— Transcript della presentazione:

1 Le Fonti del diritto pubblico italiano Le fonti statali

2 La Costituzione I caratteri: -Scritta -Lunga -Rigida

3 La Costituzione Di alcune formule: -La Costituzione “materiale” -La Costituzione “in senso sostanziale” -La Costituzione “vivente” -La “materia costituzionale”

4 Le leggi di revisione costituzionale e le “altre” leggi costituzionali Il procedimento di formazione: 1)Doppia deliberazione da parte di entrambe le Camere ad intervallo non minore di tre mesi; 2)Ipotesi a) : approvazione in seconda deliberazione con la maggioranza dei 2/3 dei componenti di ciascuna Camera segue promulgazione e pubblicazione

5 Le leggi di revisione costituzionale e le altre leggi costituzionali 2) Ipotesi b) : approvazione in seconda deliberazione con la maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera segue: Pubblicazione notiziale sulla G.U per la decorrenza di un termine di tre mesi entro i quali:

6 segue A) se è stata fatta richiesta di referendum costituzionale (da parte di elettori, 5 Consigli regionali, 1/ dei componenti di ciascuna Camera) è indetto il referendum costituzionale a seconda dell’esito approvazione o meno del progetto di legge di revisione costituzionale

7 segue B) se nessuno dei soggetti legittimati ha fatto richiesta di referendum costituzionale nel termine dei tre mesi il progetto si intende approvato Promulgazione e pubblicazione

8 segue Di alcune questioni relative al procedimento: La “garanzia” delle maggioranze prescritte nella seconda deliberazione; Il ruolo del “referendum costituzionale”

9 Il d.d.l di revisione costituzionale n. 831 b procedimento “derogatorio” dell’art. 138 Cost.: Le parti da modificare Comitato parlamentare con competenze referenti Termini procedimentali abbreviati Due deliberazioni ad intervallo non inferiore a 45 giorni Approvazione a maggioranza assoluta possibilità del referendum anche in caso di approvazione a maggioranza dei due terzi

10 I limiti alla revisione della Costituzione 1) l’art.138 Cost. nel quadro delle “garanzie costituzionali”; 2) l’art.139 Cost. e la “forma repubblicana” come unico limite espresso; 3) i limiti “impliciti” o “logici” (i cd “principi supremi”) in margine ad una questione: È possibile revisionare l’intera seconda parte della Costituzione? In margine al ddl 831 b

11 Le “altre” leggi costituzionali Un procedimento previsto …non solo per la revisione della Costituzione Esiste una “materia costituzionale”? Le riserve di legge “costituzionale” (qualche esempio : -l’art.116 Cost. e gli Statuti speciali delle Regioni; -l’art.71, primo comma, Cost. e l’iniziativa legislativa; -L’art.132, primo comma, Cost. e la fusione delle Regioni e la creazione di nuove Regioni)

12 Le leggi “ordinarie” del Parlamento Il procedimento di formazione A) l’iniziativa legislativa : - il Governo (art.71, primo comma, Cost.) - ciascun parlamentare (art.71, primo comma, Cost.) - le Regioni (art.121, secondo comma, Cost.) - il popolo (art.71, secondo comma, Cost.) - il CNEL (art.99 Cost.)

13 Le leggi “ordinarie” del Parlamento B) l’approvazione: - in “commissione referente”(le tre letture) - in “commissione deliberante” (art.72, commi terzo e quarto, Cost.; la cd “riserva di assemblea”) - in “commissione redigente”(procedimento “misto”: alla commissione l’esame e l’approvazione degli emendamenti)

14 segue C) la promulgazione: - il ruolo del Presidente della Repubblica - il potere di “rinvio” (art.74 Cost.) D) la pubblicazione : pubblicità legale ed entrata in vigore


Scaricare ppt "Le Fonti del diritto pubblico italiano Le fonti statali."

Presentazioni simili


Annunci Google