La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PIERO della FRANCESCA Anno scolastico 2014/2015 prof. Silvia Piazza Liceo Statale "Alessandro Serpieri"

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PIERO della FRANCESCA Anno scolastico 2014/2015 prof. Silvia Piazza Liceo Statale "Alessandro Serpieri""— Transcript della presentazione:

1 PIERO della FRANCESCA Anno scolastico 2014/2015 prof. Silvia Piazza Liceo Statale "Alessandro Serpieri"

2 Nasce a Borgo San Sepolcro Piero della Francesca (1415 c.-1492) 1439 a Firenze 1451 a Rimini 1452 ad Arezzo 1492 Muore a Borgo Sansepolcro il 12 ottobre - MASACCIO – BEATO ANGELICO – PAOLO UCCELLO a Ferrara c. Primi contatti con la corte di Urbino (fino al 1450) 1459 a Roma

3 “D’ABACO” Matematica e aritmetica Piero della Francesca TRATTATISTA LIBELLUS de QUINQUE CORPORIBUS REGOLARIBUS Sui CINQUE POLIEDRI REGOLARI ESAEDROOTTAEDRO ICOSAEDRO TETRAEDRO DODECAEDRO De PROSPECTIVA PINGENDI Sulla PROSPETTIVA in PITTURA

4 Piero della Francesca, Prospettiva di un capitello composito, dal De prospectiva pingendi. De PROSPECTIVA PINGENDI

5 Piero della Francesca, Prospettiva di una testa umana, dal De prospectiva pingendi.

6 Piero della Francesca, Battesimo di Cristo, 1440, tempera su tavola (165x116), Londra, National Gallery

7 Monaci Camaldolesi di Sansepolcro Ambrogio Traversari ( ) priore dell’Ordine CONCILIO del 1439 Firenze Piero della Francesca, Battesimo di Cristo, 1440, Londra, National Gallery In memoria di Promotore della riunificazione delle due Chiese

8

9 Piero della Francesca, Ritratto di Federico da Montefeltro e di Battista Sforza; Trionfi di Federico e Battista, , Firenze, Uffizi

10 Piero della Francesca, Ritratto di Federico da Montefeltro e di Battista Sforza; , olio su tavola (47x33), Firenze, Uffizi

11 fronte altissima; pelle chiarissima; abito riccamente decorato; gioielli preziosi; acconciatura elaborata. BATTISTA SFORZA SEGNI DI NOBILTA’

12 Abito e copricapo rossi; figura possente; carnagione scura; capelli ispidi; volto segnato da rughe, verruche e nei; naso sagomato e adunco; sguardo fiero e lontano. FEDERICO DA MONTEFELTRO RITRATTO PIU’ NATURALISTICO

13 Piero della Francesca, Trionfi di Federico da Montefeltro (la Fama) e di Battista Sforza (la Pudicizia); , Firenze, Uffizi E' PORTATO IN INSIGNE TRIONFO QUELL ' ILLUSTRE CHE LA FAMA PERENNE DELLE SUE VIRTÙ CELEBRA DEGNAMENTE COME REGGITOR DI SCETTRO PARI AI SOMMI CONDOTTIERI C OLEI CHE NELLE SITUAZIONI FAVOREVOLI TENNE IL COMPORTAMENTO DEL GRANDE MARITO, DECORATA DALLA GLORIA DELLE IMPRESE VOLA ATTRAVERSO TUTTI GLI SGUARDI DEGLI UOMINI.

14 Trionfo di Battista Battista siede su un carro trainato da unicorni; è accompagnata dalle virtù teologali e dalla Modestia. Unicorni = simbolo di castità Virtù teologali = Fede, Speranza, Carità Battista Sforza unicorni Carità Fede Speranza Modestia

15 Trionfo di Federico l’uomo è su un carro trainato da cavalli bianchi, è incoronato dalla Fama è accompagnato dalle quattro virtù cardinali. Cavalli bianchi = simbolo di potenza Virtù cardinali = Prudenza, Giustizia, Fortezza e Temperanza Virtù cardinali Fama Cavalli bianchi

16 Piero della Francesca, Sacra conversazione (Pala Montefeltro o Pala di Brera), , tempera e olio su tavola (248x170), Milano, Pinacoteca di Brera SACRA CONVERSAZIONE MADONNA COL BAMBINO IN BRACCIO, CIRCONDATA DA ANGELI E SANTI, COME SE STESSERO PARLANDO TRA LORO.

17 Realizzata tra il 1472 e il 1474, per CELEBRARE 3 episodi: 1) La NASCITA di GUIDOBALDO, erede di Federico da Montefeltro 2) La MORTE di PARTO di BATTISTA SFORZA 3) La CONQUISTA di VOLTERRA

18 I personaggi sono disposti SIMMETRICAMENTE e inseriti in un AMBIENTE ARCHITETTONICO in PROSPETTIVA Uso della prospettiva lineare scientifica; Luce tipicamente fiamminga; Grande cura per i dettagli; Tecnica mista (olio e tempera). CARATTERISTICHE DELL’OPERA 3 SANTI 2 ANGELI 3 SANTI MARIA COL BAMBINO FEDERICO DA MONTEFELTRO

19 CURA DEI DETTAGLI Le VESTI PREZIOSE; i GIOIELLI (collane, collarini, spille, ciondoli, anelli); le ACCONCIATURE; il TAPPETO; i VOLTI minuziosamente descritti.

20 CURA DEI DETTAGLI ARMATURA: riflessi del manto della Vergine e della finestra da cui proviene la luce; ELMO: si riflettono la corazza e la spada; RICCO MANTELLO a pieghe.

21 ARCHITETTURA CLASSICHEGGIANTE VOLTA A BOTTE CON CASSETTONI MARMO BIANCO CON DECORI DECORATA A ROSONI

22 CONCHIGLIA BIANCA ROVESCIATA simbolo della VERGINE = ha generato GESU’ (perla divina) UOVO = simbolo di VITA e di PERFEZIONE DIVINA

23 LO SPAZIO Costruzione prospettica ad un unico punto di fuga (occhi della Vergine); Volto della Vergine in linea con l’uovo = ovale perfetto Ripetizione di un modulo semicircolare COSTRUZIONE ARMONICA dello spazio


Scaricare ppt "PIERO della FRANCESCA Anno scolastico 2014/2015 prof. Silvia Piazza Liceo Statale "Alessandro Serpieri""

Presentazioni simili


Annunci Google