La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Costituzione Statuto Albertino Filosofi Politologi Giuristi Lunga Breve Rigida Flessibile Voluta Concessa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Costituzione Statuto Albertino Filosofi Politologi Giuristi Lunga Breve Rigida Flessibile Voluta Concessa."— Transcript della presentazione:

1 Costituzione Statuto Albertino Filosofi Politologi Giuristi Lunga Breve Rigida Flessibile Voluta Concessa

2 Distinzione tra: Stato apparato Stato ordinamento Stato apparato Strutture che esercitano i poteri Stato ordinamento: Assetto giuridico ordinatore della collettività

3 Forma di Stato Rapporto che intercorre tra le autorità dotate di potestà di imperio e la società Rapporto tra governati e governanti Lo Stato è un ordinamento giuridico a fini generali (potrebbe in astratto perseguire qualsiasi fine) La storia insegna come i fini cambiano in base all’evoluzione sociale Es. Lo Stato liberale ha come obiettivo principale garantire l’autonomia e la libertà del cives

4 Forma di Governo I modi in cui il potere è distribuito tra gli organi principali di uno Stato-apparato e l’insieme dei rapporti intercorrenti tra essi

5 Classificazione delle forme di Stato Democratiche 2 tipi: - totalitarie - autoritarie Non Democratiche

6 Evoluzione storica delle forme di Stato -Stato assoluto -Stato liberale -Stato di democrazia pluralista -Stato totalitario -Stato socialista

7 Il potere sovrano è concentrato nelle mani della Corona Stato assoluto Funzione giurisdizionale è affidata alle corti di nomina regia Con funzioni legislative ed esecutive Il sovrano è legibus solutus Es. Francia, Inghilterra

8 Nasce lo Stato di polizia Con l’Assolutismo illuminato Vedi Maria Teresa d’Austria Oltre agli elementi detti: -finalità di accrescimento del benessere comune -Regolazione di: attività sociali, ospedali, scuole ecc.

9 Presupposti -Crisi dell’assolutismo -Sviluppo del capitalismo -Affermazione della borghesia Stato liberale I caratteri sono: -Il principio di libertà -Il principio rappresentativo -Lo Stato di diritto

10 Crisi dell’assolutismo Rivoluzione 1789 (eccessi fiscalismo regio) Francia Storia peculiare: - Assolutismo non attecchisce Carlo I si scontra con la Camera dei Comuni e resta vincolato al common law Inghilterra I tributi potevano essere imposti solo con il consenso del Parlamento “No taxation without Representation”

11 Sovranità popolare e democratizzazione strutture amministrazione Breve parallelismo Lo Stato di diritto (sottoposizione alla legge) Democrazia riflessi: -Oggi il potere non solo deve essere previsto e normato da una regola ma deve trovare legittimazione nel consenso popolare: Elezioni e democrazia partecipativa

12 Economia di mercato: Libero incontro tra domanda e offerta Stato liberale: incontro tra economia di mercato E capitalismo Sistema capitalistico: Basato sulla distinzione tra propietari dei mezzi di produzione e soggetti che vendono loro la “forza lavoro” per impegnarla nella produzione conseguenz e Il loro incontro presuppone: - Certezza del diritto - Libertà contrattuale - Eguaglianza tra i contraenti e abolizione dei privilegi

13 Nuove frontiere dello Stato: Non più società oggetto di gestione politica da parte della Corona Stato assoluto Riconoscimento alla società civile di una capacità di autoregolarsi e di sviluppare autonomamente i propri interessi conseguenz e Codificazioni costituzionale e civili (codici civili)

14 Codificazioni: Principi sulla titolarità ed esercizio del potere politico costituzionali Civili Regole: generali, astratte e certe Per: Regolamentare i rapporti tra privati

15 Caratteri dello SL Finalità politico-costituzionale garantista: Lo Stato è uno strumento per la tutela delle libertà e dei diritti Concezione dello Stato minimo: Politica estera, emissione di moneta e difesa/ordine pubblico Principio di libertà individuale Separazione dei poteri Principio di legalità

16 Legge generale e astratta Rappresentatività democratica Principio di legalità Giano bifronte

17 Stato pluriclasse Democrazia pluralista Partiti politici Organi rappresentativi Diritti sociali

18 Ruolo dello Stato ed economia Smith teoria classica Crisi 1929 Keynes teoria interventista Stato sociale

19 Forme di Stato Unioni di Stati Federazioni Confederazioni Stati unitari: Accentrati Decentrati Regionalismo

20 Forma di Governo I modi in cui il potere è distribuito tra gli organi principali di uno Stato e l’insieme dei rapporti intercorrenti tra essi

21 Definizione può leggersi: In senso formale In senso sostanziale

22 1. Modalità di formazione degli organi In senso formale Elettiva Non elettiva 2. Rapporti tra organi Collaborazione nella direzione politica Mancanza di collaborazione nella direzione politica

23 3. Poteri di indirizzo politico in relazione ai punti 1 e 2 Fasi dell’indirizzo Determinazione dei fini Funzionalizzazione della volontà dei governati e predisposizione dei mezzi Conseguimento dei fini portano

24 Cos’è l’attività di indirizzo? Sequenza di atti incidenti sulla realtà, diretti al conseguimento di fini in funzione dei quali viene attribuita dal sistema normativo una situazione soggettiva

25 1.Rapporti fra organi costituzionali (in base alla realtà) In senso sostanziale 2. Capacità effettiva di incidere sulla determinazione e attuazione dell’indirizzo politico 3. Condizionamento ad opera Delle formazioni politico/sociali

26 Le principali forme di Governo Parlamentare Presidenziale Direttoriale Assembleare

27 Parlamentare Nasce in Inghilterra nel XVIII sec. Il voto di fiducia è necessario per svolgere l’attività di indirizzo politico. Caratteristiche comuni Rapporto di fiducia tra Camera e Governo

28 Il rapporto fiduciario Può essere configurato in maniera eterogenea Caratteristiche comuni -Potere di controllo del Parlamento sull’attività politico/amministrativa e finanziaria del Governo - Obbligo del Governo di dimetterai al voto di sfiducia Responsabilità politica Voto di sfiducia

29 Applicazione attenuta del principio di separazione dei poteri Coodirezione Governo/Camera Ogni potere svolge funzioni proprie di altri poteri Conseguenze: In concreto

30 Presidenziale Prototipo: Stati Uniti d’America Separazione dei poteri relativamente rigida

31 Funzioni: Esecutiva e di indirizzo politico Capo dello Stato e amministrazione Assemblee elettive Legislativa Giudiziaria Magistrati

32 Le funzioni vengono svolte (tranne eccezioni) senza interferenze tra poteri Es.: Stati Uniti, caratteristiche: 1. Nessun rapporto tra Capo dello Stato e Camere 2. Il Presidente viene eletto dal popolo (elezione II grado) 3. I Segretari di Stato (Ministri) sono scelti discrezionalmente dal Presidente e non hanno responsabilità politica 4. L’indirizzo politico è determinato dal Capo dello Stato 5. Non esiste un organo collegiale come il Governo (forma parlamentare) 6. Le Camere non determinano l’indirizzo politico, se non in alcuni casi (es. guerra) Conseguenze:

33 Ed ancora: 7. Il Congresso (Camera dei rappresentanti + Senato) non può sfiduciare il Presidente, salvo empeachment 8. Il Presidente non può sciogliere le Camere 9. Il Congresso approva la manovra finanziaria 10. Il Presidente può apporre il veto sulle leggi

34 Direttoriale Composto: Organo collegiale Consiglio Federale 7 membri eletti per 4 anni dalle Camere riunite in Assemblea Federale (Suprema Autorità) Modello classico svizzero Presidente della Confederazione Presidente del Consiglio Federale In carica per 1 anno Eletto fra i membri del Consiglio

35 Funzioni di Governo: Singoli componenti del Consiglio Federale Potere esecutivo = diretta emanazione del potere legislativo L’elezione del Consiglio non si basa sul voto fiduciario: Manca rapporto fiduciario (di fatto però …)

36 Assembleare Caratteristiche: 1.Nomina diretta del Governo da parte dell’Assemblea legislativa 2.Limitati poteri al Capo dello Stato 3.Estensione dei poteri di controllo parlamentare 4.No scioglimento anticipato delle Camere 5.Frequente ricorso al referendum c.d. democrazia diretta

37 Realizzabilità: Maggioranza stabile ed omogenea

38 Realizzabilità: Storicamente ogni popolo nell’evoluzione dei rapporti in esame ha scelto la forma di governo più adatta al momento e alle proprie peculiarità

39 Es.: Francia Revisione costituzionale 1962 Elementi: Ibridazione tra forma di governo parlamentare (rapporto di fiducia) e presidenziale (esaltazione dei poteri del Presidente: Monarca Repubblicano) vedi De Gaule 2. Tipo a sé stante c.d. del semi-presidenzialismo

40 Altre classificazioni: Elia 1.Parlamentare a bipartitismo rigido U.K. 2. Parlamentare a multipartitismo temperato Monarchie scandinave e Austria 3. Parlamentare a multipartitismo esasperato Italia


Scaricare ppt "Costituzione Statuto Albertino Filosofi Politologi Giuristi Lunga Breve Rigida Flessibile Voluta Concessa."

Presentazioni simili


Annunci Google