La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LO STATO Lo stato è lorganizzazione di un popolo che riconosce ununica autorità e vive su un territorio Quindi gli elementi fondamentali di uno stato sono:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LO STATO Lo stato è lorganizzazione di un popolo che riconosce ununica autorità e vive su un territorio Quindi gli elementi fondamentali di uno stato sono:"— Transcript della presentazione:

1 LO STATO Lo stato è lorganizzazione di un popolo che riconosce ununica autorità e vive su un territorio Quindi gli elementi fondamentali di uno stato sono: IL POPOLOIL POPOLO IL TERRITORIOIL TERRITORIO LA SOVRANITALA SOVRANITA

2 FORME DI STATO STATI UNITARI (Francia, Spagna…) STATI FEDERALI (Stati Uniti, Svizzera…) STATI REGIONALI (Italia)

3 FORME DI GOVERNO MONARCHIE REPUBBLICHE ( Parlamentari, presidenziali, popolari ) ITALIA USA, FRANCIA CINA

4 ORGANI PRINCIPALI DELLO STATO Parlamento Governo Presidente della Repubblica Corte Costituzionale Enti Locali ( Regioni, Province, Comuni)

5 Cosa fa il PARLAMENTO? Il Parlamento è il simbolo stesso della Democrazia, il luogo dove coloro che sono stati scelti dai cittadini, attraverso libere elezioni si confrontano per risolvere i problemi del Paese

6 IL PARLAMENTO E FORMATO DA DUE CAMERE ( sistema bicamerale ) LA CAMERA DEI LA CAMERA DEL DEPUTATI SENATO (630 DEPUTATI) ( 315 DEPUTATI)

7 Le due camere devono essere elette per CINQUE anni Questo periodo si chiama LEGISLATURA La durata del Parlamento può essere prorogata solo nel caso in cui il Paese si trovi in stato di guerra.

8 LE FUNZIONI DEL PARLAMENTO Le competenze del Parlamento sono numerose; tra le più importanti ricordiamo LA FUNZIONE LEGISLATIVA

9 LE LEGGI POSSONO ESSERE COSTITUZIONALI : emanate dal parlamento, modificano la Costituzione ORDINARIE : approvate dal Parlamento, regolano landamento della vita sociale. REGIONALI : emanate dai Consigli regionali sulle materie di loro competenza, sono valide solo per la circoscrizione regionale che le ha emanate

10 I PROGETTI DI LEGGE POSSONO ESSERE PRESENTATI : Dai singoli parlamentari Dal governo Da un consiglio regionale Dal CNEL( CONSIGLIO NAZIONALE DELLECONOMIA E DEL LAVORO ) Dal popolo ( quando almeno elettori ne abbiano fatto richiesta)

11 ITER LEGISLATIVO: FASI Iniziativa legislativa (art. 71) Esame della legge (art. 72) Valutazione del progetto di legge Promulgazione (art. 73 e 74) Pubblicazione (art. 73)

12 La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due camere Un progetto di legge diventa legge solo se viene approvato nello stesso testo da entrambe le Camere

13 IL GOVERNO Il governo è un organo complesso costituito dal Presidente del Consiglio e dai singoli Ministri Essi insieme formano IL CONSIGLIO DEI MINISTRI

14 Il Presidente del Consiglio coordina lattività dei Ministri e dirige la politica del Governo I Ministri si occupano dei singoli settori in cui è divisa lattività dello Stato: Esteri, Interni, Grazia e Giustizia, Finanze, Tesoro, Difesa, Istruzione…)

15 La funzione del governo I compiti del Governo sono numerosi. A livello generale possiamo affermare che il governo ha il compito di dirigere tutta la vita politica, economica ed amministrative dello Stato, facendo eseguire le leggi votate dal Parlamento POTERE ESECUTIVO

16 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Secondo la nostra funzione il nostro Presidente della Repubblica assume la funzione di controllo e di equilibrio di tutti gli organi dello Stato

17 Il Presidente della Repubblica è eletto dalle due Camere, in seduta comune, con la partecipazione di tre delegati per ogni regione Può essere eletto Presidente della Repubblica qualsiasi cittadino italiano che abbia compiuto 50 anni e goda dei diritti civili e politici Il Capo dello Stato rimane in carica sette anni.

18 Il compito più importante del Capo dello Stato è quello di essere garante e custode della Costituzione Ciò significa che egli deve vigilare affinché i poteri dello Stato non solo rispettino la Costituzione, ma assolvano anche allimpegno di attuarla

19 I PRESIDENTI DELLA REPUBBLICA ITALIANA Enrico de Nicola ( capo provvisorio dello Stato dal giugno 1946 al dicembre 1847) Luigi Einaudi Giovanni Gronchi Antonio Segni Giuseppe Saragat Giovanni Leone Sandro Pertini Francesco Cossiga Oscar Luigi Scalfaro Carlo Azelio Ciampi Giorgio Napolitano ( eletto nel maggio del 2006)

20 LA MAGISTRATURA Detiene il potere giudiziario tutte le questioni interne della Magistratura vengono amministrate da un organo di autogoverno: IL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA

21 Il consiglio superiore della magistratura è composto da 2 membri di diritto ( il primo Presidente e il Procuratore generale della corte di Cassazione) 30 membri elettivi 20 eletti dai magistrati tra di loro 10 scelti dal Parlamento Esso è presieduto da Capo dello Stato

22 LA CORTE COSTITUZIONALE E composta da 15 giudici 5 eletti dal Parlamento in seduta comune 5 eletti dalle supreme magistrature 5 eletti dal Presidente della Repubblica Ciascun giudice dura in carica 9 anni e non può essere rieletto LA SUA FUNZIONE E: VERIFICARE CHE LE LEGGI NON SIANO IN CONTRASTO CON LA COSTITUZIONE

23 LA COSTITUZIONE (la legge fondamentale dello Stato) Punto di partenza del nostro ordinamento costituzionale è lo Statuto albertino concesso il 4 marzo 1848 dal re Carlo Alberto ai sudditi del regno di Sardegna e poi diventato la costituzione del Regno dItalia ( 1861)

24 In generale una costituzione può essere OTTRIATA = se viene concessa dal potere centrale senza lapprovazione di unassemblea costituente VOTATA = se è discussa, scritta e approvata da unassemblea appositamente eletta NON SCRITTA = quando è formata da norme tramandate per tradizione storica SCRITTA = se le sue norme sono raccolte in un testo unico BREVE = quando si limita a stabilire i diritti e i doveri del cittadino e a fissare i principi dellordinamento dello Stato LUNGA = se il testo contiene anche norme che riguardano la vita sociale, culturale e economica FLESSIBILE = quando può essere modificata con una legge ordinaria RIGIDA = quando può essere modificata solo con una legge costituzionale

25 LA COSTITUZIONE ITALIANA E VOTATA SCRITTA LUNGA RIGIDA

26 LA COSTITUZIONE ITALIANA principi fondamentali diritti e doveri dei cittadini ordinamento della repubblica disposizione transitorie e finali Articoli 1-12 Articoli Articoli Articoli I -XVIII

27 I PRINCIPI CHE STANNO ALLA BASE DELLA COSTITUZIONE SONO DEMOCRAZIA DIRITTI UMANI LIBERTA UGUAGLIANZA PROGRESSO SOLIDARISMO DIRITTO PACE GIUSTIZIA INTEGRAZIONE

28 La forma più incisiva di democrazia diretta prevista dalla Costituzione è IL REFERENDUM ABROGATIVO ( Consente agli elettori nel suo complesso di cancellare del tutto o in parte una legge o un atto avente forza di legge) Per richiedere il referendum è necessario presentare una domanda firmata da un numero non inferiore ai 500 mila elettori

29 I decreti delegati e i decreti legge Gli articoli 76 e 77 stabiliscono che la funzione legislativa non può essere esercitata dal Governo a meno che unapposita legge- delega non gli affidi lincarico di emanare norme di legge su una specifica materia entro un determinato periodo di tempo. decreti delegatiGli atti così emanati sono chiamati decreti delegati. Inoltre, in casi eccezionali di necessità e urgenza, il Governo può emanare norme provvisorie detti decreti- legge ( per esempio per stanziare fondi straordinari a favore delle popolazioni colpite da una calamità naturale) I decreti legge devono essere convertiti in legge dalle Camere entro 60 giorni. Se il Parlamento non li approva essi decadono


Scaricare ppt "LO STATO Lo stato è lorganizzazione di un popolo che riconosce ununica autorità e vive su un territorio Quindi gli elementi fondamentali di uno stato sono:"

Presentazioni simili


Annunci Google