La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La nostra costituzione PRINCIPI FONDAMENTALI (Articoli 1-12) Art.1: LItalia repubblica democratica fondata sul lavoro Art. 2: diritti e doveri Art. 3:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La nostra costituzione PRINCIPI FONDAMENTALI (Articoli 1-12) Art.1: LItalia repubblica democratica fondata sul lavoro Art. 2: diritti e doveri Art. 3:"— Transcript della presentazione:

1

2 La nostra costituzione PRINCIPI FONDAMENTALI (Articoli 1-12) Art.1: LItalia repubblica democratica fondata sul lavoro Art. 2: diritti e doveri Art. 3: uguaglianza e dignità sociale Art. 5: indivisibilità/autonomie locali Art. 7-8: libertà di religione Art. 4: diritto/dovere al lavoro Art. 10: diritto dasiloArt. 11: ripudio della guerra come strumento di offesa

3 DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI (articoli 13-54) PARTE I TITOLO I: rapporti civili (art ) TITOLO II: rapporti etico-sociali (art ) LIBERTA dellindividuo Art. 13: libertà personale Art. 14: inviolabilità del domicilio Art. 27: innocenti fino a prova contraria Artt : libertà di riunione e associazione Artt : la famiglia Art : il diritto allistruzione Art. 19: libertà di religione Art. 21: libertà di pensiero

4 TITOLO III: rapporti economici (art ) TITOLO IV: rapporti politici (art ) PARTE I Art : tutela del lavoro Art. 48: diritto/dovere di voto Art : libertà sindacale e diritto di sciopero Artt : proprietà PRIVATA e PUBBLICA Artt : doveri del cittadino: difesa patria, tasse, fedeltà alla Costituzione e alle leggi Art. 49: i partiti politici: ASSOCIAZIONI PRIVATE

5 DEMOCRAZIA POTERE LEGISLATIVO POTERE ESECUTIVO POTERE GIUDIZIARIO Formula e approva le leggi Mette in esecuzione le leggi Vigila sul rispetto e sullattuazione delle leggi PARTE II

6 TITOLO I: IL PARLAMENTO (potere LEGISLATIVO) (artt ) Sezione I: LE CAMERE (artt.55-69) Camera dei deputati (630 deputati) Senato della Repubblica (315 senatori + senatori a vita) STESSI POTERI dura 5 anni (durata massima di una legislatura) può essere sciolto dal Presidente della Repubblica N.B. la nostra è una democrazia RAPPRESENTATIVA non DIRETTA! (è diretta solo nel caso del REFERENDUM)

7 SISTEMI ELETTORALI: il proporzionale 18% voti31% voti27% voti24% voti 18% eletti31% eletti27% eletti 24% eletti

8 PROPORZIONALE: possibili governi 51% 55% 69% 58% ECC… VANTAGGIO: rappresentata la volontà di tutti i cittadini SVANTAGGIO: scarsa governabilità

9 SISTEMI ELETTORALI: il maggioritario 18% voti31% voti27% voti24% voti NON ELETTOELETTONON ELETTO Suddivisione in collegi elettorali, in cui i partiti presentano i loro candidati

10 SISTEMI ELETTORALI: il maggioritario VANTAGGIO: meno partiti, maggiore stabilità dei governi (alleanze tra partiti) SVANTAGGIO: minore rappresentazione della volontà degli elettori

11 SISTEMI ELETTORALI: il sistema italiano (PORCELLUM) Sistema misto (proporzionale/maggioritario) Differente per Camera e Senato Complicato (astruso…) Prevede un premio di maggioranza per la coalizione con più voti (ma al Senato su base regionale!) Sbarramento (niente eletti ai partiti/coalizioni con % di votanti basse) NO possibilità di scegliere i propri rappresentanti

12 Sezione II: La formulazione delle leggi (artt.70-82) INIZIATIVA presa da: Parlamento Governo (esecutivo) Popolo (popolo con almeno firme) COMMISSIONE COMPETENTE Discussione in AULA e APPROVAZIONE Promulgazione del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Passaggio allaltro ramo del PARLAMENTO emendamenti Pubblicazi one e entrata in vigore

13 I REFERENDUM (art. 75) In Italia il referendum è solo abrogativo Richiesto da elettori Approvato se vincono i sì e vota più della metà degli aventi diritto 1974: ref. su divorzio 1981: ref. su interruzione volontaria di gravidanza 1987 e 2011: ref. su nucleare

14 TITOLO II: il Presidente della Repubblica (artt ) È la massima autorità dello Stato e rappresenta lunità nazionale Resta in carica sette anni ed è eletto dal Parlamento in seduta comune Scioglie le camere ed indice nuove elezioni Ha il comando delle forze armate e dichiara lo stato di guerra Presiede il Consiglio Superiore della Magistratura Può concedere la grazia Nomina il governo e ne accoglie il giuramento Promulga le leggi approvate dal Parlamento Nomina 5 senatori a vita Conferisce la cittadinanza italiana

15 TITOLO III: Il GOVERNO (potere ESECUTIVO) (art ) E composto da più ORGANI dal Presidente del CONSIGLIO + i suoi MINISTRI dal CONSIGLIO di GABINETTO (riunisce i ministeri più importanti) dai ministeri senza portafoglio = non hanno unamministrazione autonoma e i loro uffici sono sotto la presidenza dei ministri DELIBERA in merito a legge finanziaria disegni legge decreti legge (necessità e urgenza) quanto promulgato dal Parlamento Ha la fiducia del Parlamento

16 TITOLO IV: La MAGISTRATURA (potere GIUDIZIARIO) (artt ) E un ordine autonomo che è soggetto solo alla legge (artt. 101 e 104) Diritto a un giusto processo (art. 111) Consiglio Superiore della Magistratura: organo di autogoverno dei giudici Doppio grado di giudizio (appello) e Corte di Cassazione

17 TITOLO V: Le Regioni, le Province, i Comuni (decentramento amministrativo) TITOLO VI: Garanzie costituzionali (la Corte Costituzionale) DISPOSIZIONI TRANSITORIE FINALI


Scaricare ppt "La nostra costituzione PRINCIPI FONDAMENTALI (Articoli 1-12) Art.1: LItalia repubblica democratica fondata sul lavoro Art. 2: diritti e doveri Art. 3:"

Presentazioni simili


Annunci Google