La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

04/06/2015e-BDCR1 IL PROGETTO e-BDCR UNO STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO NELL’ATTIVITA’ DI LEASING ASSILEA Associazione Italiana Leasing.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "04/06/2015e-BDCR1 IL PROGETTO e-BDCR UNO STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO NELL’ATTIVITA’ DI LEASING ASSILEA Associazione Italiana Leasing."— Transcript della presentazione:

1 04/06/2015e-BDCR1 IL PROGETTO e-BDCR UNO STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO NELL’ATTIVITA’ DI LEASING ASSILEA Associazione Italiana Leasing Global Value - Intesa Spa Torino, 6 maggio 2003 Banca Sanpaolo Imi Milano, 7 maggio 2003 Banca Agrileasing Roma, 8 maggio 2003 ASSILEA Roma, 9 maggio 2003

2 04/06/2015e-BDCR2 IL PROGETTO e-BDCR Agenda PERCHE’ LA NUOVA e-BDCR STATO AVANZAMENTO LAVORI STUDIO DI FATTIBILITA’ CONTRATTO E VALUTAZIONE ECONOMICA ESTRATTORI AZIENDALI PRIVACY - LEGGE 675/96 INDICATORI STATISTICI RETTIFICA DATI ON LINE CONNETTIVITA’ PROTOTIPO UTENTE STANDARD ALIMENTAZIONE e-BDCR CONTROLLO DI GESTIONE ON LINE (LOG INQIRY) INDICI DI QUALITA’ OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE

3 04/06/2015e-BDCR3 PERCHE’ LA e-BDCR? VINCOLI Vetustà dell’Applicazione (15 anni) e scelte tecniche ormai datate Difficoltà a introdurre nuove funzioni e/o modifiche al software Tempi troppo lunghi per lo sviluppo e la messa in esercizio di nuove funzioni Costi elevati sia per lo sviluppo che per la gestione OBIETTIVI Sopravvivenza della Centrale Rischi del Leasing Architettura open e Flessibilità Migliorare la fruibilità del Prodotto e l’efficienza del Servizio Migliorare la competitività con altre Centrali Rischi private Riduzione dei costi del Sevizio Utilità economica dell’Investimento Non solo Locazione Finanziaria Un salto di Qualità

4 04/06/2015e-BDCR4 STATO AVANZAMENTO LAVORI Indagine organizzazioni aziendali per i sistemi informativi Analisi dei risultati indagine Associate SDF + Capitolato tecnico per Indagine Fornitori Indagine Fornitori Scelta del Fornitore proposta tecnico/economica Contratto Global Value - Intesa Set-up ambiente di sviluppo e test Individuazione risorse e competenze Analisi e definizione dei processi Diagnostico periferico + Diagnostico centrale Prototipo consultazione Utente standard Documentazione tecnica Controllo di gestione del Progetto

5 04/06/2015e-BDCR5 Set-up del Sistema Analisi dei dati, Dimensionamento DB e Storicizzazione Migrazione dati BDCR (VSAM) to e-BDCR (ORACLE) Revisione dei Processi Diagnostica periferica dei dati - presso le Associate Alimentazione mensile e-BDCR in rete (SMART+) Diagnostica centrale dei dati ricevuti – presso Intesa Creazione e caricamento dati nel DB Oracle Gestione parallelo tra i due sistemi (old and new) Flussi di ritorno per le Associate (SMART+) Consultazione della Banca Dati Indicatori Statistici Rettifica dati storici on-line Workflow Management Assilea Controllo di gestione on line per le Associate Indici di Qualità STUDIO DI FATTIBILITA’

6 04/06/2015e-BDCR6 Contratto e Valutazione Economica Scelta non invasiva from “Legacy” to “Web” Salvaguardia degli investimenti aziendali e continuità del servizio Realizzazione della nuova Applicazione e-BDCR Servizio Hosting con disponibilità di un dominio di terzo livello Servizio di Certification Authority (Certificati Web Server + client) Assistenza specialistica per un ammontare di 30 giorni l’anno Fornitura di 60 licenze d’uso di SMART+ Corrispettivi economici nel triennio (durata contratto) Realizzazione del nuovo Progetto: € Anno 2003: € ; (servizio + migrazione + manutenzione evolutiva) Anno 2004: € ; (servizio + manutenzione evolutiva) Anno 2005: € ; (servizio + manutenzione evolutiva)

7 04/06/2015e-BDCR7 Contratto e Valutazione Economica Ammortamento Progetto: 2 anni Costi di Esercizio: - 43%

8 04/06/2015e-BDCR8 ESTRATTORI AZIENDALI CONDUTTORE CODICE ESTERO UIC TIPO CLIENTE CONTRATTO TIPO PRODOTTO LEASING SUBENTRO RISCATTO PERIODICITA’ PREVALENTE CANONI NUMERO CANONI (RATE) INSOLUTI A LIVELLO CONTRATTO

9 04/06/2015e-BDCR9 PRIVACY – LEGGE 675/96 CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE Disciplina le Attività della Centrale Rischi del Leasing INTERPELLO INDICATORI STATISTICI Assenza di orientamenti del Garante PROVVEDIMENTO GARANTE Assenza disciplina dell’attività svolta dalle Centrali Rischi Private Finalità della Centrale Rischi – Tutela del credito Qualità dei dati e maggior tutela dei Consumatori Conservazione dei dati Rettifica e cancellazione dati Sospensione della Visualizzazione Credit Scoring RELAZIONE ASSILEA PER IL GARANTE Misure adottate in assenza di una specifica Disciplina

10 04/06/2015e-BDCR10 INDICATORI STATISTICI CLIENTI CENSITI ES1 – Stato del cliente Fornisce una rappresentazione sintetica, sulla base delle segnalazioni mensili delle associate, della situazione attuale del cliente in termini di pagamenti (contenzioso, insolvenza grave, insolvenza leggera, sinistro, regolare, non in decorrenza, delibera), ovvero - alla data di riferimento della BDCR- dello stato del rapporto contrattuale del cliente rispetto al mondo leasing, secondo quanto comunicato da ciascuna Associata

11 04/06/2015e-BDCR11 INDICATORI STATISTICI CLIENTI CENSITI ES2 – Rischio Operazione (Min – Max) fornisce una valutazione statistica del rischio creditizio associato ad alcune caratteristiche anagrafiche del conduttore e del contratto/prodotto richiesto:  informazioni anagrafiche (RAE, età utilizzatore, regione, tipo società);  informazioni relative all’operazione finanziata (tipo bene, percentuale anticipo, durata, importo locazione)

12 04/06/2015e-BDCR12 INDICATORI STATISTICI CLIENTI CENSITI ES3 – Rischio di comportamento Fornisce una valutazione statistica del rischio creditizio associato ad alcune informazioni realtive all’andamento delle relazioni attuali e passate del conduttore rispetto al mondo leasing:  Andamento ultimi 12 mesi  Contratti Estinti

13 04/06/2015e-BDCR13 INDICATORI STATISTICI CLIENTI/CONTRATTI NON CENSITI ES2 = Rischio operazione in essere Introduzione on line (calcolatrice):  Provincia di residenza  Natura Giuridica  RAE  Età dell’utilizzatore (se Persona Fisica)  Tipo Prodotto Bene  Importo previsto della Locazione finanziaria  Perc. (%) Anticipo su Importo Locazione  Tipologia del bene  Durata contratto (mesi)

14 04/06/2015e-BDCR14 RETTIFICA DATI ON LINE PERIODO RIFERIMENTO ATTUALE Errata Corrige per notificare un errore nei dati PERIODI PRECEDENTI (STORICO) Andamento ultimi 12 mesi  Modifica Insoluto  Modifica Debito Residuo Contratti Contenziosi/Sinistro  Variazione Tipo Contratto Contratti Estinti  Ripristino contratto (ritorno tra i contratti in essere)  Variazione Tipo contratto Verifica Modifiche effettuate (Log modifiche)

15 04/06/2015e-BDCR15 CONNETTIVITA ’

16 04/06/2015e-BDCR16 CONNETTIVITA ’ HTTP BROWSER Lo scambio delle informazioni avverrà in modo protetto, quindi in modalità HTTPS XML WEB SERVICES E’ consentito alle Associate di avanzare delle richieste, in formato XML, e di ricevere un flusso dati di ritorno, sempre in formato XML, utilizzabile quindi dalle più svariate applicazioni interne. Anche tale comunicazione avverrà sul canale HTTPS LU 6.2 Sul Web Server verrà predisposto il modulo Microsoft Host Integration Server, al fine di consentire un accesso in modalità APPC LU Questo tipo di collegamento non è più consentito

17 04/06/2015e-BDCR17 Consultazione Browser. Client WIN32 INTERNET HTTPS WEB SERVER + FIREWALL CARATTERISTICHE Utilizzo rete Internet Comunicazione in HTTPS Certificato SERVER Certificati CLIENT richiesto

18 04/06/2015e-BDCR18 Consultazione XML. Client HTTPS WEB SERVER + FIREWALL CARATTERISTICHE Utilizzo rete Internet Comunicazione in HTTPS Certificato SERVER Certificati CLIENT richiesto Comunicazione Sincrona RICHIAMA UNA SERVLET INVIANDO UN FILE XML DI RICHIESTA INTERROGAZIONE. ELABORA LA RICHIESTA E CREA UN FILE XML DI RISPOSTA HTTPS IL CLIENT RICEVE LA RISPOSTA E LA MEMORIZZA IN LOCALE

19 04/06/2015e-BDCR19 Consultazione LU6.2 WEB SERVER CARATTERISTICHE Utilizzo rete IP Utilizzo di router per impacchettamento SNA over IP HOST INTEGRATION SERVER MAINFRAME ASSOCIATA RETE IP Router per impacchettamento SNA su IP Router per impacchettamento SNA su IP

20 04/06/2015e-BDCR20 ALIMENTAZIONE e-BDCR Via rete mediante il prodotto SMART+ I dati di ogni singola Associata (out Diagnostico remoto) saranno depositati in un casellario personale Passaggio del Diagnostico centrale, i risultati del passaggio saranno trasmessi alle Associate tramite posta elettronica specificandone l’esito (accettato o meno) Procedura di CUT-OFF  Peso (1%) - Singola Associata legato allo scarto record di clienti e contratti  Peso Globale (95%) delle Associate attese Acquisizione dati successivamente al CUT-OFF  Si ritiene utile acquisire, anche dopo la chiusura dalla procedura mensile, i dati delle Associate ritardatarie da mettere in linea solo con la costituzione della e-BDCR successiva. Ciò ci consente di mantenere la massima completezza dei dati storici sul Data Base.

21 04/06/2015e-BDCR21 CONTROLLO DI GESTIONE ON LINE Richiesta informazioni Verifica Inquiry per periodo Verifica Inquiry per Codice Fiscale

22 04/06/2015e-BDCR22 INDICE DI QUALITA’ Controllo di affidabilità dei dati censiti Rilevazione dei dati mancanti e/o errati Rilevazione modifiche dati storici / Errata-Corrige Protocollo di Qualità (secondo un insieme di regole) Ogni regola corrisponde ad una routine Per ogni regola si dovrà individuare un punteggio di qualità Ogni punteggio di qualità sarà pesato qualitativamente Lo Score dei dati sarà fornito dalla  dei punteggi Predisposizione di uno specifico DB

23 04/06/2015e-BDCR23 OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE Terminare TEST Diagnostico Associate Pilota Distribuzione Diagnostico alle Associate Partecipanti Distribuzione Prodotto SMART Gestione Certificati Digitali Alimentazione e-BDCR di Test Predisposizione Tracciati LU XML Distribuzione Documentazione Tecnica Collaudo e-BDCR Migrazione Dati Old to New Collaudo Migrazione Manuale D’uso Parallelo Passaggio in Produzione


Scaricare ppt "04/06/2015e-BDCR1 IL PROGETTO e-BDCR UNO STRUMENTO PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO NELL’ATTIVITA’ DI LEASING ASSILEA Associazione Italiana Leasing."

Presentazioni simili


Annunci Google