La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli ipertesti del World Wide Web Funzionamento e tecniche di realizzazione a cura di Loris Tissìno (www.tissino.it)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli ipertesti del World Wide Web Funzionamento e tecniche di realizzazione a cura di Loris Tissìno (www.tissino.it)"— Transcript della presentazione:

1 Gli ipertesti del World Wide Web Funzionamento e tecniche di realizzazione a cura di Loris Tissìno (www.tissino.it)

2 Internet: termini essenziali host ip (internet protocol) indirizzi IP dns (domain name system) dominio

3 World Wide Web ragnatela mondiale riferimento ai collegamenti ipertestuali tra i documenti (logici) e non a quelli fisici tra i calcolatori basato su protocolli (HTTP) e linguaggi (HTML) standard

4 Modello client-server l'applicazione client (il browser) invia una richiesta l'applicazione server invia una risposta

5 URL uniform resource locator, localizzatore uniforme di risorse esempi:

6 Protocollo HTTP – richiesta GET /percorso/doc.html HTTP/1.1 Host:... User-Agent:... Accept:... Accept-Language: Referer:... If-modified-since:......

7 Protocollo HTTP – risposta HTTP/ OK Date:... Server:... Content-Type:......

8 Linguaggio HTML HTML, hyper-text markup language, linguaggio di marcatura degli ipertesti file di testo puro permette collegamenti ipertestuali locali o remoti

9 Esempio di codice HTML Pagina web di esempio Pagina di esempio a cura di Loris Tissino.

10 Standard aperti HTTP e HTML sono standard aperti Vantaggi: sviluppo di diverse applicazioni client e server, editors, tecnologie supporto di tutte le piattaforme nessun vincolo con un fornitore specifico

11 Staticità e dinamicità Si può considerare dinamico: ciò che si muove (lampeggia, scorre...) ciò che si modifica (è diverso, si aggiorna...) Si può considerare statico: ciò che sul server è già pronto per essere inviato al client ciò che giunto al client appare immobile

12 Staticità e dinamicità Pagine web dinamiche: elaborazione sul lato client Pagine web generate dinamicamente: elaborazione sul lato server

13 Dinamicità sul lato client immagini animate javascript fogli di stile (css) html dinamico applets java animazioni flash audio / video

14 Elaborazione sul lato server CGI, common gateway interface (perl, c) ASP (active server pages) PHP (php: hypertext preprocessor)

15 Elaborazione quando? al momento della richiesta al momento della messa in linea dei contenuti a intervalli regolari prestabiliti

16 Contenuti digitali cd rom / dvd sito web

17 Cd rom puro contenuto (file semplici) web cd applicazioni (es. giochi) cd interattivo (es. enciclopedie multimediali)

18 Sito web internet intranet extranet

19 Applicazioni web applicazioni che si basano sull'interazione via web con l'utente, che non si limita a consultare (leggere, visualizzare) i documenti prevedono sessioni di lavoro di utenti riconosciuti

20 Sessione di lavoro registrazione utente (solo una volta) dati utente, conferma via , attivazione login inizio della sessione, a volte è previsto un timeout logout fine della sessione

21 Cookies lett. biscotti, piccole sequenze di caratteri per il mantenimento delle informazioni relative alla sessione scambiate tra browser e server web qualche pericolo per la privacy...

22 Cookies – un esempio (¼) il browser chiede una pagina al server il server risponde: eccoti la pagina, ti prego di memorizzare il cookie di nome pinco con valore abcd01234 la pagina contiene un modulo (con i campi nome utente e password

23 Cookies – un esempio (2/4) l'utente compila il modulo della pagina ed il browser invia i dati insieme al cookie utente=paperino password=ltdnppqqq cookie=abcd01234 il server riconosce l'utente, e memorizza che al cookie abcd01234 corrisponde l'utente autenticato paperino

24 Cookies – un esempio (¾) per le operazioni successive, il browser invia solo la richiesta (non più nome utente e password) accompagnata dal cookie: cookie=abcd01234 il server, in base al cookie, sa che l'utente è paperino

25 Cookies – un esempio (4/4) alla chiusura della sessione, il browser richiama una pagina appositamente predisposta, sempre passando il cookie: cookie=abcd01234 il server memorizza che il cookie indicato non è più associato all'utente paperino


Scaricare ppt "Gli ipertesti del World Wide Web Funzionamento e tecniche di realizzazione a cura di Loris Tissìno (www.tissino.it)"

Presentazioni simili


Annunci Google