La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di formazione in sicurezza urbana Diritto amministrativo Alfredo Marra ricevimento mercoledì ore 10,30 Ed. U6 stanza 275

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di formazione in sicurezza urbana Diritto amministrativo Alfredo Marra ricevimento mercoledì ore 10,30 Ed. U6 stanza 275"— Transcript della presentazione:

1 Corso di formazione in sicurezza urbana Diritto amministrativo Alfredo Marra ricevimento mercoledì ore 10,30 Ed. U6 stanza 275 Alessandro Squazzoni ricevimento mercoledì ore 10,30 Ed. U6 stanza 275

2 L’ordine e la sicurezza pubblica Le espressioni ordine pubblico e sicurezza pubblica ricorrono in numerosi testi normativi ad esempio: –Nella Costituzione art. 117 c. 2 lett. h); art. 120 c. 2; art –Nel TULPS –Nella L. 1 aprile 1981 n. 121

3 L’ordine e la sicurezza pubblica Definizione normativa (art. 159 c. 2 d.lgs. 112/1998): –“Le funzioni ed i compiti amministrativi relativi all’ordine pubblico e sicurezza pubblica (…) concernono le misure preventive e repressive dirette al mantenimento dell’ordine pubblico, inteso come il complesso dei beni giuridici fondamentali e degli interessi pubblici primari sui quali si regge l’ordinata e civile convivenza della comunità nazionale, nonché alla sicurezza delle istituzioni e, dei cittadini e dei loro beni.”

4 L’ordine e la sicurezza pubblica Corte costituzionale n. 290/2001 La locuzione "interessi pubblici primari" utilizzata nell'art. 159, comma 2 deve essere interpretata come interessi essenziali al mantenimento di una ordinata convivenza civile.

5 L’ordine e la sicurezza pubblica Corte costituzionale n. 290/2001 Ordine pubblico e sicurezza pubblica riguardano cioè le funzioni primariamente dirette a tutelare beni fondamentali, quali l’integrità fisica o psichica delle persone, la sicurezza dei possessi e ogni altro bene che assume primaria importanza per l’esistenza stessa dell’ordinamento

6 L’ordine e la sicurezza pubblica Corte costituzionale n. 290/2001 Una siffatta precisazione è necessaria ad impedire che una smisurata dilatazione della nozione di sicurezza e ordine pubblico si converta in una preminente competenza statale in relazione a tutte le attività che vanificherebbe ogni ripartizione di compiti tra autorità statali di polizia e autonomie locali.

7 L’ordine e la sicurezza pubblica L’attività amministrativa di conservazione dell’ordine e della sicurezza pubblica prende il nome di attività di polizia (di sicurezza). Dalla polizia di sicurezza occorre distinguere la c.d. polizia amministrativa

8 La polizia amministrativa Definizione normativa: (art. 159 c. 1 D.lgs. 112/1998): –Le funzioni e i compiti relativi alla polizia amministrativa (…) concernono le misure dirette ad evitare danni o pregiudizi che possono essere arrecati ai soggetti giuridici e alle cose nello svolgimento di attività [relative a varie materie] senza che ne risultino lesi o messi in pericolo i beni e gli interessi tutelati in funzione dell’ordine pubblico.

9 La polizia amministrativa A) Non è una materia a sé stante: le funzioni di polizia amministrativa devono essere considerate nelle varie materie (sanità, commercio, turismo, governo del territorio, miniere e cave, acqua, ecc.). B) Raggruppa una serie di funzioni (autoritative, di controllo sull’attività privata, sanzionatorie) che non hanno motivo di essere qualificate di polizia (se non in ragione storica) in quanto si risolvono nell’attività amministrativa in genere.

10 Amministrare è curare in concreto interessi altrui

11 L’amministrazione pubblica Si occupa degli interessi delle persone che costituiscono una comunità È strumentale, funzionale agli interessi dei cittadini

12 Amministrare Ciò non significa che tutti gli interessi di tutta la comunità debbano essere necessariamente soddisfatti mediante la pa Nel nostro sistema sociale vige il principio di libertà Ciascuno è libero di stabilire quali sono i propri interessi e di soddisfarli, per quanto possibile, nel modo che preferisce

13 Amministrare Difficoltà di cura individuale di taluni interessi Inconciliabilità di tutti gli interessi individuali sia sotto il profilo oggettivo-finanziario sia sotto il profilo soggettivo

14 Il ruolo dei pubblici poteri è indefettibile Sia per la cura di determinati interessi Sia in relazione alle scelte da operare tra interessi non conciliabili

15 Pubblici poteri Distinzione tra politica e amministrazione Distinzione tra apparati politici e apparati amministrativi

16 Gli apparati politici individuano quali tipi di interessi non possono essere soddisfatti individualmente stabiliscono quali tipi di interessi inconciliabili siano da preferire

17 Gli apparati amministrativi attuano gli indirizzi politici nel senso che curano gli interessi qualificati come pubblici, facendo, se necessario, scelte ulteriori per individuare in concreto gli interessi da soddisfare


Scaricare ppt "Corso di formazione in sicurezza urbana Diritto amministrativo Alfredo Marra ricevimento mercoledì ore 10,30 Ed. U6 stanza 275"

Presentazioni simili


Annunci Google